eresia Dio

USA FED SPA FMI 666 NWO NON POSSONO FARE LA GUERRA MONDIALE SE NON TROVANO QUALCUNO CHE è DISPOSTO A FARLA E CHE HA INTERESSE A VOLERLA FARE, LA ARABIA SAUDITA E LA TURCHIA HA DETTO DI SI: "NOI LA VOGLIAMO FARE"! PERCHé LORO HANNO UN CALIFFATO MONDIALE DA REALIZZARE!
Islam è maligno senza RECIPROCITà ] E [ TUTTO quello che la LEGA ARABA ha deciso di fare? ISIS lo annuncia, e se voi non blindate le frontiere di Turchia e Giordania? questa guerra in Siria ed Iraq non finirà mai!
POICHé SAPPIAMO TUTTI CHE NON POTREBBE ESISTERE UNA GALASSIA SHARIA JIHADISTA SENZA una SHARIA di LEGA ARABA, ecco perché, TUTTE LE MINACCIE DI DISTRUGGERE ISRAELE O DI REALIZZARE IL CALIFFATO DI ROMA? DEVONO ESSERE PRESE SERIAMENTE!
la LEGA ARABA è un unico complotto contro di noi, perché è una unica sharia!
non abbiamo mai conosciuto dalla Bibbia un cattivo e pedofilo arcangelo Gabriele musulmano ] [ evil Gabriel shari'a dhimmi slaves. [ QUESTA STORIA CONTRO L'ISLAM DEVE FINIRE IN TRAGEDIA!
con islamici non esiste una soluzione politica devono tutti essere sterminati al più presto!
===============
non ho uno spirito che può corrompersi o che può mutare, perché, il mio Spirito Santo è eterno! non esiste un concetto di relativismo o di fragilità nella METAFISICA umanistica.
=================
contrariamente a quello che potrebbe pensare superficialmente, io sono dalla parte delle mie istituzioni ecclesiastiche e politiche, nelle istituzionali io sono il braccio destro del mio Presidente della Repubblica! è semplice! il fatto che i massoni hanno lottizzato le nostre istituzioni? QUESTO NON VUOL DIRE CHE LE NOSTRE ISTITUZIONI SONO DA INDEBOLIRE!
non delegittimo la MERKEL o OBAMA sul piano istituzionale, no! la nostra è soltanto una questione personale! ed in verità, io odio più loro che sono gli strumenti di Rothschild, che non Rothschild stesso! Perché è normale che Rothschild è il nemico, mentre, proprio loro sono i traditori!
=================
ERDOGAN COMPRA IL PETROLIO DA ISIS, QUINDI è STATO LUI! ANKARA, 27 DIC - E' stato ucciso a Gaziantep, città turca al confine con la Siria, il regista siriano Neji Jerf, autore di documentari anti-Isis. Lo ha annunciato su Twitter l'ong siriana "Raqqa viene massacrata in silenzio", con cui il regista, padre di due figli, collaborava regolarmente. Dall'aprile 2014 "Raqqa viene massacrata in silenzio" racconta in clandestinità come i jihadisti operano nella città del nord della Siria, considerata la loro capitale
http://www.ilgiornale.it/static/reportage/cristiani_siria/cristiani_siria_home.htm
USA e i loro LEGA ARABA sono RESPONSABILi di MOSTRARE i loro orrori satanismo sacrifici umani sull'altare di satana, ed ogni ORRORe SHARIA davanti a tutto il MONDO. Afghanistan, decapitati 5 jihadisti Isis. Le teste mozzate esposte sul ciglio della strada.
Estremisti islamici jihadisti dell'organizzazione Ansar Dine hanno detto via web di aver ucciso almeno 15 persone in due attacchi nel nord del Mali. I miliziani hanno affermato di aver ucciso a Kidal 11 tuareg giovedì e altre 4 persone venerdì. I tuareg dal 2012 erano in guerra con il governo perchè volevano uno stato indipendente, ma in giugno hanno firmato un accordo di pace con Bamako. Accordo che li ha fatti entrare nel mirino dei jihadisti affiliati ad al-Qaida e all'Isis.
humanumgenus
#DIRETTORE #YOUTUBE #STREGA ] PER il fatto che io ho rifiutato la tua PASSERA? tu non ne dovresti fare una questione personale, IO SONO UN NAZIREO! ANCHE PERCHé IL TUO è UN SERVIZIO PUBBLICO SECONDO IL PRIMO EMENDAMENTO DELLA COSTITUZIONE DEGLI USA! [ #Rothschild ] tutta la mia vita in qualche modo è stato un reprimere quello che io avrei voluto dire fare o esprimere ANCHE SE CON UN COSTO NOTEVOLE IO LE HO FATTE LO STeSSO tutte le cose che io volevo fare! e io ringrazio youtube che mi ha dato la possibilità di poter essere me stesso al 100%. NON SOLO, LUI HA PORTATO A MATURAZIONE LA CONSAPEVOLEZZA DELLA MIA IDENTITà ALL'INTERNO DELLA STORIA DEL GENERE UMANO! senza youtube certamente non sarebbe mai esistito un ministero politico universale di
Unius REI
humanumgenus
è la tua fede, CHE, plasma la tua REALTà: quindi anche se la tua realtà è sommamente criminale, ESSA ti sembrerà la tua unica, inevitabile e migliore realtà possibile: per tutti i peccatori il peccato è razionale, inevitabile, PERCHé IL MALE è UNA PERSONA SOVRUMANAMENTE INTELLIGENTE, E TU DIFFICILMENTE, tu PUOI AVERE UNA INTELLIGENZA che essendo SOLAMENTE UMANA, può SFUGGIRE AD UN INGANNO, di queste proporzioni sovrumane, CHE TI SOVRASTA, completamente dato che, anche, la tua religione il più delle volte diviene e si aggiunge, come ulteriore, minaccia soprannaturale, ai danni della tua intelligenza naturale! ] QUINDI NOI DOVREMMO AFFERMARE CHE NON ESISTE UNA VERITà UNIVERSALE, oggettiva, MA, CHE OGNIUNO DI NOI HA UNA SUA VERITà? [ ed invece a nostra protezione razionale Dio ci ha dato, sia la LEGGE NATURALE che la LEGGE Universale, che, entrambe, giudicano la rettitudine di ogni sovrastruttura di tipo ideologico religioso e istituzionale: ecco perché io sono la metafisica vivente! QUINDI, TU NON DEVI SOTTOVALUTARE IL POTERE CREATIVO CHE LA TUA FEDE HA DI PLASMARE LA REALTà CHE TI CIRCONDA!
humanumgenus
da noi a 10 anni, le bambine si mettono l'abito bianco della sposa per fare la PRIMA COMUNIONE MISTICA, ma con gli islamici le bambine si mettono l'abito della sposa PER TROMBARE! SALMAN TU SEI UN LURIDO PORCO!
humanumgenus
ma, se diamo a tutti gli ebrei del mondo, tutto il Sinai egiziano, e tutto il sinai Madiana
saudita, poi, Enlightened Rothschild distruggno il loro potere sul FMI, e non ci sarà più bisogno di nessuna guerra mondiale! AD EGITTO ED ARABIA SAUDITA LA PAROLA, ADESSO LORO COSA MI RISPONDONO?
humanumgenus
MENTRE youtube ieri mi bloccava per un ora, mi ha mostrato una pagina, con i suoi migliori video, sui dischi volanti! MA ALIENI CHE SONO DEMONI, NON PRENDERANNO MAI QUALCUNO CHE SA COME USARE IL NOME DI GESù DI BETLEMME. Ecco perché USA il satanista massone, obbligano la LEGA ARABA, e tutti i Governi criminali del mondo, a sterminare tutti i cristiani nel mondo, appunto per rendere possibile contro il genere umano la minaccia aliena!
humanumgenus
QUANDO IERI youtube mi ha bloccato per un ora su questo messaggio [ Mr Universal Metaphisics Unius REI ] [ CINA RUSSIA ] Erdogan attende l'occasione per invadere la Siria e l'IRAQ, se evitate provocazioni, in altre parti del mondo, Asia ed Europa, rimarranno fuori di questa follia USA terza guerra mondiale! SI! è INEVITABILE GIOCARE DI ASTUZIA E DI ANTICIPO, MINIMIZZARE I DANNI, E LOCALIZZARE LA INEVITABILE GUERRA CHE IL FMI NWO SISTEMA MASSONICO RICHIEDE IN MEDIO ORIENTE! ANDIAMO A PRENDERCI TUTTI IL SOLE IN ARABIA SAUDITA!
O vi prendete UNIUS REI oppure, sarete maledetti cronici: "CORNUTI E MAZZIATI" dal sistema usura mondiale SpA, sistema massonico Rothschild Bildenberg: "SATANA è DIO! TANTO PEGGIO è PER TUTTI TANTO MEGLIO è PER NOI" è il loro motto! ( 27. 12. 2015) Gli Stati Uniti detengono una quota pari alla metà del mercato mondiale di armi, grazie alla quale hanno ottenuto introiti per oltre 36 miliardi di dollari. Il principale compratore di equipaggiamenti militari americani è diventata la Corea del Sud. Gli Stati Uniti restano leader assoluti nel mercato mondiale delle armi, scrive il "New York Times", riferendosi ad un rapporto presentato al Congresso. Nel 2014 grazie alle vendite di armi gli USA hanno guadagnato 36,2 miliardi di dollari, cifra maggiore rispetto al dato precedente per 9,5 miliardi. La seconda quota di mercato è occupata dalla Russia con introiti per 10,2 miliardi di dollari, mentre al terzo posto si piazza la Svezia con 5,5 miliardi di dollari. Chiudono le prime cinque posizioni la Francia e la Cina rispettivamente con 4,4 e 2,2 miliardi di dollari.commesse multimiliardarie con Qatar, Arabia Saudita e Corea del Sud hanno permesso agli Stati Uniti di controllare poco più del 50% del mercato delle armi. Inoltre gli Stati Uniti hanno approfittato dell'aumento delle tensioni nella penisola coreana, che hanno indotto Seul a diventare un importante acquirente di armi americane, con una spesa superiore ai 7 miliardi di dollari. L'Iraq occupa il secondo posto nella classifica dei Paesi importatori di armi con una spesa da 7,3 miliardi $ per rafforzare le sue forze armate dopo che le truppe statunitensi hanno lasciato il Paese. Al terzo posto si è piazzato inaspettatamente il Brasile, anch'esso attivamente impegnato nel riarmo del proprio esercito. Il giornale scrive che il Paese sudamericano ha sborsato per le armi 6,5 miliardi $, in gran parte per l'acquisto di aerei militari prodotti in Svezia.complessivamente nel mondo nel 2014 il volume d'affari del mercato delle armi ha raggiunto 71,8 miliardi di dollari, aggiunge il giornale. Correlati: USA hanno inviato nuovo lotto di armi all'opposizione siriana Papa Francesco: Maledetti coloro che operano per la guerra e le armi USA non voteranno contro le armi nello spazio
EGITTO, ARABIA SAUDITA ] soltanto dando reciprocamente una parte della vostra terra, soltanto in questo modo voi potete dimostrare di non essere parte di un antico complotto per uccidere ISRAELE
Mr Universal Metaphisics Unius REI
SALAM SAUDI ARABIA ] smettila [ è da vigliacchi far pagare a ISRAELE tutto il male che i farisei massoni vanno facendo nel mondo! Piuttosto tu ed Egitto? voi date la terra perché israele possa vivere!
Mr Universal Metaphisics Unius REI
Merkel IS Babel Bildenberg BAAL LA SPA DEVITALIZZANTE E PARASSITARIA ]
OVUNQUE CI SONO I MASSONI DELLE SPA BANCHE CENTRALI, POI, QUEL POPOLO
FINIRà IN MISERIA E DISPERAZIONE! ] pharisees NO men: ARE DEMONS
Mr Universal Metaphisics Unius REI
OGNI CALIFFATO, COME OGNI STATO ISLAMIZZATO PUò ESSERE SOLTANTO UN
INTERESSE SAUDITA! GLI USA HANNO VOLUTO ROVINARE IL GENERE UMANO!
Mr Universal Metaphisics Unius REI
la ostinazione della LEGA ARABA a non voler condannare e criminalizzare la sharia, PUò ESSERE SOLTANTO UN ATTO OSTILE CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO!
Mr Universal Metaphisics Unius REI
come LEONIDA così anche ISRAELE può essere ucciso con lancio continuo di missili balistici! SE LA SUPERFICIE TERRITORIALE DI ISRAELE NON RADDOPPIA? ISRAELE COLLASSERà SU SE STESSO!
Mr Universal Metaphisics Unius REI
I SAUDITI SONO IMPEGNATI NON SOLTANTO AD ESTENDERE la Lega araba ATTRAVERSO IL TERRORISMO, MA, ANCHE AL SUO INTERNO CERCANO DI OTTENERE IL MASSIMO CONTROLLO questo sta succedendo ANCHE in Libia
Mr Universal Metaphisics Unius REI
oggi è successo a kosovo, domani succederà alla NIGERIA, e dopodomani succederà anche a Israele ] infatti grazie alla NATO: ora, il Kosovo è un altro nazista sharia Center
Mr Universal Metaphisics Unius REI
/fʁɑ̃'swa ɔ'lɑ̃d/ <--- CHI METTE QUESTA ROBA NEI MIEI BLOG? François Gérard Georges Nicolas Hollande è un politico francese. È stato segretario del #Partito #Socialista francese dal 1997 al 2008. ma non si conosce il suo alto grado eventuale nella #gerarchia #massonica ] #François #Hollande perché io ho visto te così intimidito davanti ad Herman Achille Van Rompuy? forse perché lui è del 33°Jahbulon e tu sei del: 13°JAH-BUL-ON?
Mr Universal Metaphisics Unius REI
17-11-2015 Iran: esce di prigione un cristiano. Le autorità iraniane PER UN ATTO DI CLEMENZA DOPO DUE ANNI DI CARCERE, rilasciano il cristiano Suroush Saraie, arrestato in flagrante in un raid della polizia a ottobre 2012, colpevole di partecipare a una riunione di preghiera. MA SE ERA UN MUSULMANO APOSTATA? LO AVREBBERO IMPICCATO!
Mr Universal Metaphisics Unius REI
PENA di morte per blasfemia? TI UCCIDONO NELLA LEGA ARABA SE PARLI MALE DI MAOMETTO! in realtà, io non ho visto nessuno parlare peggio di Maometto, di come
sta facendo la LEGA ARABA con tutti i suoi delitti sharia! ECCO PERCHé LA LEGA ARABA DEVE ESSERE BRUCIATA PER BLASFEMIA!
Mr Universal Metaphisics Unius REI
morte per blasfemia? TI UCCIDONO NELLA LEGA ARABA SE PARLI MALE DI MAOMETTO! ma, nessuno ha mai parlato così male di Maometto, più di come ha potuto parlarne male il Corano, ecco perché il Corano deve essere bruciato!
Mr Universal Metaphisics Unius REI
quello che io affermo, sul sistema monetario mondiale, S. p. A. Rothschild è lo scienziato Giacinto Auriti che lo ha dimostrato!
Mr Universal Metaphisics Unius REI
NON POTRAI MAI SALVARTI! banca rotta, falso in bilancio, crollo sistema monetario ] [ è PER NASCONDERE TUTTO QUESTO CHE è indispensabile: "TU DEVI MORIRE NELLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE!" banca rotta falso in bilancio crollo sistema monetario
Mr Universal Metaphisics Unius REI
TU STAI PER SCENDERE ALL'INFERNO DOVE TI PENTIRAI DI ESSERE STATO CONCEPITO! George H. W. Bush 41º presidente degli Stati Uniti George Herbert Walker Bush è un politico statunitense.comunemente chiamato George H. W. Bush, George Bush o George Bush senior per distinguerlo dal figlio George W. Bush, è stato il 41º Presidente degli Stati Uniti. Data di nascita: 12 giugno 1924 (età 91), Milton, Massachusetts, Stati Uniti CONIUGE: Barbara Bush (s. 1945) Vicepresidente: Danforth Quayle (1989–1993) Figli: George W. Bush, Jeb Bush, Neil Bush, Dorothy Bush Koch, Robin Bush, Marvin Bush
Mr Universal Metaphisics Unius REI
in Vaticano hanno sputato contro San Simonino di TRENTO, perché il vero loro Papa, sono i Bildenberg!
Mr Universal Metaphisics Unius REI
quando si commette un delitto di proporzioni guerra mondiale, 5 miliardi di morti? IL SATANISTA Fariseo MASSONE SPA BANCHE CENTRALI, LUI HA BISOGNO DI TROVARE UN COMPLICE SALAFITA WAHHABITA SAUDITA! [ chi non è dalla loro parte? venga dalla mia!
Mr Universal Metaphisics Unius REI
chi potrebbe contestare la realtà? ONU è SHARIA, ed uccide i dhimmi israeliani, perché questo è il suo hobby
Mr Universal Metaphisics Unius REI
ovviamente, il terrorismo mondiale islamico, condanna la legge della sharia, INFATTI, esso prospera, nonostante tutti si dichiarino impegnati a combatterlo! ALLORA, CHI CIA ARABIA SAUDITA STANNO TRADENDO IL GENERE UMANO?
PREGHIERA CHE HA INSEGNATO GESU' Giacinto Auriti:
" LE PAROLE ESSENZIALI. . . LA PREGHIERA CHE HA INSEGNATO GESU', DACCI OGGI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO, IN QUESTA FRASE STA L'ESSENZA, IL CUORE DELLA DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA. . . VISIONE UNIVERSALE DI DIRITTO SOCIALE CHE RIGUARDA LA COLLETTIVITA' DI TUTTI GLI STATI. . . A QUESTO PUNTO DOBBIAMO FARE UNA RIFLESSIONE. . . PER DARE AD OGNUNO IL PANE QUOTIDIANO. . . DARE DENARO PER COMPRARLO. . . DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA. . . IL CUORE E' GARANTIRE AD OGNUNO DENARO PER COMPRARE PANE. . . QUELLO CHE MANCA NON E' IL PANE. . . MA IL DENARO PER COMPRARLO, 50 MILIONI DI UOMINI MUOIONO DI FAME OGNI ANNO. . . QUANDO PARLA CRISTO E DICE: "DACCI IL NOSTRO PANE QUOTIDIANO". . . CHE VUOL DIRE NOSTRO ?. . . E' IL DIRITTO DI PRETENDERLO!. . . LA PROPRIETA' DEL PANE. . . QUANDO SI NEGA IL DIRITTO SI NEGA IL GODIMENTO GIURIDICO. . . LA MONETA STRUMENTO DI COSTO NULLO. . . IL VALORE E' UNA DIMENSIONE DEL TEMPO, CIOE' UNA PREVISIONE. . . ORO FATTO DI CARTA, PERCHE' BASTA LA CONVENZIONE. . . LA MONETA E' UNA FATTISPECIE GIURIDICA. . . CHI CREA IL VALORE DELLA MONETA NON E' CHI LA EMETTE MA CHI L'ACCETTA http://youtu.be/-BkIJdgrbTU "
Questo video - La preghiera di Gesù e la moneta debito - 25/8/2002 su SAUS TV Clicca qui http://www.youtube.com/user/ScuolaAuritianaSimec/videos?view=0
e www.simec.org utili per conoscere la scuola monetaria auritiana. 
http://youtu.be/-BkIJdgrbTU
Giacinto Auriti: ". . . l'operaio di Napoli che si è bruciato per i debiti. . . capire che il REDDITO di CITTADINANZA deve diventare una garanzia della continuità vitale della persona umana. . . il minimo assicurato con la dignità giuridica, col diritto di pretendere la proprietà propria. . . io sono cattolico, la responsabilità morale è individuale, io devo stare a posto con la mia coscienza e basta. . . questo è il punto centrale. . . Lev Tolstoj diceva:" Se manca la fede in Dio viene meno la ragione dell'onestà" aveva ragione!. . . l'onestà è la sete di giustizia. . non esiste legge senza legislatore. . . rispettare la legge morale. . . qual è il grave dramma di oggi ? Il suicidio da insolvenza, malattia sociale che è stata profetizzata dalla Madonna a Fatima. . . quando ha detto:"i vivi invidieranno i morti". . . il Sindaco rincorso e preso a calci. . . simbolo di un sistema. . . quella che noi portiamo avanti è quella che i sociologi chiamano "idea forza". . . Le idee forza sono quelle che cambiano la storia e devono avere almeno due qualità, la novità e la semplicità, questa ha anche una terza caratteristica che è la verità, ecco perche noi siamo rassegnati a vincere. . . https://www.youtube.com/watch?v=xc7z99TIaK8 "
Questo video - La continuità vitale dell'essere umano - 1/9/2002 su SAUS TV ! Clicca qui http://www.youtube.com/user/ScuolaAuritianaSimec/videos?view=0
e www.simec.org utili per conoscere la scuola monetaria auritiana. 
" Una volta la gente lavorava per un guadagno, oggi la gente lavora per pagare i debiti. Noi abbiamo il dovere di ribellarci altrimenti i nostri figli e le nuove generazioni non avranno altra scelta tra il suicidio e la disperazione"
https://www.youtube.com/watch?v=DBE6ayI8-BQ
Terza 3° parte Giacinto Auriti : ". . . quando oggi i politici pretendono di giudicare la storia. . . e la guerra. . . questo giudizio non puo' essere fatto in nome di un principio di "giustizia" perchè la giustizia allora si deve applicare per tutti. . . . e ignorare. . .come è successo anche in Israele. . . quando noi parliamo di queste cose dobbiamo cominciare a leggere la storia. . . qualunque dramma di genocidio. . . va condannato. . . quelli che vogliono fare giustizia. . . usano due regole, una regola per chi è giudicato e un'altra regola per se stessi perchè hanno la forza, quindi il ragionamento che viene fatto è quello delle molte verità. . . la scuola dei sofisti greci. . . scuola filosofi di Atene. . . enunciava e praticava la teoria della doppia verità, per cui ad un certo punto ognuno sostiene la verità che fa comodo, non si parla più del discorso giustizia, del giudice che dovrebbe essere assolutamente equidistante dalle parti, ma si parla della raccomandazione e del clientelismo. . . Quand'è che noi possiamo cominciare a costruire dalla base la speranza per una Giustizia nuova? Questo puo' avvenire solamente a una condizione. . . che si tolga dalle mani dei vertici bancari mondiali la proprietà della moneta e si faccia di ogni popolo il proprietario della sua moneta. . . San Padre Pio fu avvicinato da un Magistrato. . . che disse:" sai noi magistrati. . . ci prendiamo le pratiche che ci convengono e ce le compriamo". . . San Padre Pio. . . dette un calcio nel sedere a questo Magistrato e lo fece rotolare per le scale. . Abbiamo trovato la logica per scrivere la storia. . . le rivoluzioni si fanno a tavolino, non è vero che si fanno in piazza, io ricordo i miei compagni di scuola morti in guerra. . . erano alcuni fascisti altri comunisti. . . io ero così costernato da questo fatto. . . li conoscevo tutti e due e sapevo che erano entrambi onesti. . . quello che conta non è la qualità dell'idea ma l'onestà con cui ci si crede. . . pensare per costruire un'alternativa nuova. . . oggi siamo arrivati a quella che abbiamo definito democrazia integrale. . . sostituire alla moneta-debito la MONETA PROPRIETA'. . . https://www.youtube.com/watch?v=1pG2HuvpznI "
Buon ascolto P. S. - Per condividere fare copia e incolla a tutto questo testo di presentazione
Altri video in SAUS TV su You Tube https://www.youtube.com/watch?v=1pG2HuvpznI
https://www.youtube.com/watch?v=DBE6ayI8-BQ
Seconda 2° parte Giacinto Auriti :
". . .cominciamo a capire che cosa significa il pluralismo religioso. . . è una scelta essenzialmente massonica, la massoneria è la società che strumentalizza. . . tutti quegli strumenti formali inventati dalle scuole del diritto moderno, per cui il concetto di società non ha contenuto umano, il concetto di società diventa un fantasma. . . gli uomini passano in seconda linea. . . Il collegamento vero tra persone che si conoscevano e quindi erano in grado o di amarsi o di odiarsi. . . non si puo' amare una persona che non si conosce, e noi aggiungiamo non si puo' odiare una persona che non si conosce. . . oggi sul presupposto dei fantasmi giuridici. . . lo stato costituzionale, la gente va alla guerra e si ammazza senza che ci sia il presupposto dell'odio. . . quando si parla di guerra. . . non esiste un principio che trascende il rapporto di forza. . . che è quello che riguarda una valutazione puramente di potenza e non di giustizia. . . capire che il bandolo della matassa sta nelle mani di chi ha i soldi, la proprietà della moneta all'atto dell'emissione sta nelle mani di chi è il padrone della storia. . . è diventato il gendarme del mondo, stabilisce quello che è giusto e quello che non lo è. . . le banche centrali vogliono la guerra. . . significa eliminare alcuni debiti. . . o accentuare l'indebitamento per chi deve essere stritolato. . . per cui l'uomo della strada diventa uno strumento nelle mani di chi ha la sovranità monetaria. . . oggi tutti i popoli del mondo sono poveri perchè hanno un debito pari a tutto il loro denaro, perchè tutto il denaro in circolazione oggi è moneta nominale (debito del portatore). . . chi sceglie la musica sono i padroni del denaro. . . la ricerca delle cause è sempre al di sotto di quella che è la verità apparente, l'immagine creata dai giornali dalla televisione è arbitraria. . . il principio di giustizia vale quando fa comodo. . . nella storia ci sono i raccomandati di ferro e quelli che non sono raccomndati. . . https://www.youtube.com/watch?v=f1Y2GMsxMqI "
Buon ascolto P. S. - Per condividere fare copia e incolla a tutto questo testo di presentazione
Altri video in SAUS TV su You Tube Prima 1° parte di un sempre attuale, Giacinto Auriti :
". . . si impone in modo clamoroso la necessità di occuparci del fenomeno. . . guerra che si sta sempre più accentuando. . . mi piace quando si inizia un discorso di questa portata, trovare il bandolo della matassa per cominciare a far capire. . . quello che sta veramente succedendo. . . per spiegare questo fenomeno mi piace ricordare una battuta molto nota negli ambienti politici e dell'alta finanza. . . questa frase è essenziale, dice Krylenko: " Chi paga il pifferaio sceglie la musica ". . . su questa premessa io voglio vedere se i personaggi. . . alla ribalta. . . appartengono alla categoria di chi paga. Oppure dei pifferai ?. . . A questo punto. . . chi è che paga?. . . Chi controlla la fabbrica della moneta. . . chi paga è esattamente chi sta nelle condizioni di controllare i vertici bancari mondiali. . . quando si dice, paga il Fondo Monetario Internazionale. . . è un fantasma giuridico, cioè quella che noi chiamiamo la società anonima, perchè tutte le organizzazioni bancarie sono organizzate con lo schema delle società anonime. . . il fantasma giuridico. . . strumento. . . nelle mani. . . dell'America. . . tra la Federal Reser Bank e la Banca d'Inghilterra vi è un nesso tradizionale di collaborazione così che questi sono diventati i padroni della moneta con un dominio di dimensioni mondiali. . . Uno degli argomenti che oggi è molto valorizzato. . . è quello di dire che noi dobbiamo creare la commistione delle culture delle razze e delle religioni per determinare la globalizzazione della società. . . con regole di convivenza completamente nuove e che danno una dimensione nuova e totale della libertà. . . Quello che sta succedendo. . . è anche la conseguenza della incompatibilità religiosa che si è creata tra alcuni gruppi etnici, noi sappiamo che la guerra di religione. . . è forse una delle forme piu' feroci di guerre civili. . . quando i signori del nostro governo fanno entrare in Italia elementi dell' islam, elementi di tante altre religioni. . . fanno la balcanizzazione dell'Italia. . . noi siamo rispettosi di tutti i gruppi etnici di tutte le scelte religiose. . . a una condizione, chi si rispetti reciprocamente la libertà decisionale, la libertà del culto. . . per esempio nel rapporto tra religione cattolica e l'islam. . . non esite il principio di reciprocità. . . sicchè il principio di giustizia qui è teorizzato solamente da gente. . . tra chi paga e chi fa il pifferaio a questo punto la grande domanda: il nostro governo è fatto di chi paga o chi fa il pifferaio ?. . . è il comportamento concludente che dimostra che questi signori fanno i pifferai e non fanno quelli che scelgono la musica. . . e allora si crea la cultura programmata del globalismo. . . con la commistione delle razze e delle culture si determina un tale malessere sociale per cui chi comanda, comanda con tranquillità senza paura che la sua sovranità possa essere messa in discussione, perchè chi paga il pifferaio sceglie la musica. . . https://www.youtube.com/watch?v=A2weyuOPwAo "
Buon ascolto P. S. - Per condividere fare copia e incolla a tutto questo testo di presentazione
Altri video in SAUS TV su You Tube
https://www.youtube.com/watch?v=A2weyuOPwAo
Nona 9° e ultima Parte - Giacinto Auriti : ". . . Quando Cristo di fronte a Caifa, gli domanda Caifa: "sei tu il figlio di Dio?" Cristo: "Si lo sono. " E' per questo va in croce. . . devo credere che lui è il Figlio di Dio, perchè altrimenti avrebbe mentito non per salvarsi. . . ma per andare in croce il che è assurdo, tanto più perchè poco prima aveva detto: ". . . allontana da me se puoi questo calice amaro". . . ecco perchè è il Sacramento dell'Eucarestia che da la prova che l'unico vero cristianesimo è il cattolicesimo, è la chiesa di Roma il vero cristianesimo, il protestantesimo è stato programmato dalla massoneria inglese, dalle alte logge della banca d'Inghilterra. . . . la fine del Re di Francia. . il Nekker delegato della banca d'Inghilterra ma presidente della banca protestante. . . fu ministro delle finanze del Re e lui indebitò la corona con l'oro-carta. . . i Re cattolici tutti della vecchia Europa. . . sono crollati perchè si sono indebitati verso i banchieri per quella moneta che i banchieri producevano a costo tipografico. . . e che loro stessi avrebbero potuto creare a costo nullo solo se avessero capito che la moneta ha VALORE INDOTTO e non valore creditizio. Quando uno non capisce certe verità è culturalmente subordinato. . . un lord inglese parla con E. Poud e dice : "noi abbiamo messo 20 anni per battere Napoleone ci basteranno 5 anni per battere il fascismo". . . la storia gli ha dato ragione. . . quando tu metti di fronte un'esercito di eroi e un'esercito di bombardieri, attrezzatura altamente tecnologica guidati da ingegneri e da banchieri, vincono purtroppo gli ingegneri. . . In questa situazione noi vogliamo proporre un'alternativa storica. . . è un messaggio questo, che è testimonianza di verità. . . siamo fiduciosi, abbiamo il presagio di vittoria perchè malgrado le apparenze Dio è più forte di satana. Grazie https://www.youtube.com/watch?v=Uj_7EjI5Ys0 " Buon ascolto
P. S. - Per condividere fare copia e incolla a tutto questo testo
Altri video in SAUS TV su You Tube
Rapisce e stupra la collega per convertirla all'Islam. Rinchiusa e brutalizzata per 5 giorni finchè non si è convertita all'Islam, salvata dall'intervento della polizia, Gabriele Bertocchi - Dom, 27/12/2015 Un ingegnere musulmano ha proposto alla collega di sposarsi. La risposta è stata negativa, poichè la famiglia della 27enne non avrebbe acconsentito a un matrimonio interreligioso.
http://www.ilgiornale.it/news/mondo/rapisce-e-strupra-collega-convertirla-allislam-1207941.html
LA NATO NELLA MERDA! I camion cisterna dell'Isis in viaggio verso la Turchia. Mosca mostra le prove del contrabbando di petrolio dell'Isis verso la Turchia. Nel video i bombardamenti russi sui convogli con l'oro nero del Califfato. Sergio Rame - Dom, 27/12/2015 - La Russia ha diffuso le spettacolari immagini che incastrano Recep Tayyip Erdoğan. Le rilevazioni aeree russe dei camion cisterna dell'Isis in viaggio verso la Turchia. Sono le prove del contrabbando di petrolio dei tagliagole dello Stato islamico verso la Turchia e dei bombardamenti russi sui convogli che trasportano l'oro nero del Califfato (guarda qui). Immagini che, una volta per tutte, rivelano il doppio gioco di Ankara che da una parte siede nella coalizione anti Isis e dall'altra foraggia economicamente i jihadisti di Abu Bakr al Baghdadi. A Mosca, in un briefing con la stampa organizzato al ministero della Difesa, i generali russi hanno prodotto video e immagini aeree dei caccia russi che polverizzano lunghe colonne di camion cisterna che trasportano il petrolio da vendere sul mercato nero. Seduto al tavolo delle conferenze, in una enorme sala proiezioni, il generale Sergei Rudskoy ha illustrato le immagini che scorrevano alle sue spalle su uno schermo gigante. Solo nell'ultima settimana, secondo fonti vicine al Cremlino, sono state distrutte diciassette colonne di mezzi e, da quando a settembre è cominciata la campagna aerea in Siria, Mosca ha ridotto in fumo quasi 2mila camion cisterna.
I camion cisterna dell'Isis in viaggio verso la Turchia
Le immagini screditano Erdoğan che aveva smentito pubblicamente i legami tra la Turchia e i miliziani dello Stato islamico. Vladimir Putin ha ingaggiato un testa-a-testa frontale dopo che gli F-16 di Ankara hanno abbattuto uno dei caccia russi impegnati nelle operazioni militari per annientare le bandiere nere in Siria. Nelle scorse settimane il governo di Mosca ha pubblicamente accusato Erdoğan e la sua famiglia di fare affari con il petrolio dell'Isis. I servizi di intelligence russa sono stati in grado di rilevare ben 12mila camion andare e venire dalla Turchia, attraverso il valico di frontiera di Zakho, vicino tanto alla frontiera turca con la Siria che a quella con l'Iraq. "Si è registrata anche una deviazione dal percorso consueto dei convogli - fanno sapere da Mosca - proprio per cercare di sfuggire ai bombardamenti russi, ma la Turchia rimane comunque la destinazione finale della rotta di contrabbando".
=====================
se nel VATICANO non avessero sputato contro Gesù Cristo? Oggi Giacinto Auriti sarebbe sugli altari! e qualsiasi potere sia politico che religioso, che non sia un potere SOVRANITà PIENA O REALE ASSOLUTA? NON HA NESSUN DIRITTO DI ESISTERE PERCHé è DIVENTATO UNA CORRUZIONE, UNA MINACCIA PER IL POPOLO! ECCO PERCHé, la Chiesa non ha nessun diritto di parlare di Pastorale Sociale, quello che le è rimasto è il culto.
è RIDICOLO PENSARE CHE UN SPA FED FMI, POSSANO AIUTARE QUALCUNO, IL PARASSITA NON LO UCCIDE SUBITO PER POTERLO DISSANGUARE PIù A LUNGO NEL TEMPO!
DOPO LA MIA OPPOSIZIONE PACIFICA E DEMOCRATICA? SI STRACCERà IL TESSUTO SOCIALE!
===================
MAIDUGURI (NIGERIA), 28 DIC. ANCHE QUESTA è SHARIA. Estremisti islamici Boko Haram hanno colpito domenica la città nigeriana di Maiduguri, capitale dello stato nordorientale di Borno, uccidendo almeno 15 persone. I miliziani hanno attaccato sparando dal retro di tre camion, lanciando granate e facendo esplodere due donne kamikaze tra la folla. Tra le vittime ci sono il capo villaggio e 10 suoi figli a Duwari. A Natale oltre 16 i morti in un altro attacco nel Borno.
QUESTO CRIMINALE è UN PAZZO! PROPRIO LUI HA LA PENA DI MORTE PER APOSTASIA! 28 DIC - Il presidente iraniano Hassan Rohani afferma che i musulmani devono migliorare l'immagine dell'Islam, che è stata offuscata dalla violenza di gruppi intransigenti come l'Isis. "Il nostro dovere più grande oggi è correggere l'immagine dell'Islam nell'opinione pubblica mondiale", ha detto domenica durante una conferenza sull'unità islamica a Teheran trasmessa dalla tv di Stato. Rohani ha sottolineato come i principi islamici si oppongano alla violenza e all'estremismo di gruppi come l'Isis.
===========================
24/12/2015 LIBANO - EGITTO - GIORDANIA. QUESTI CRIMINALI SONO PAZZI! PROPRIO LORO HANNO PENE DETENTIVE PER APOSTASIA E BLASFEMIA! Muftì di Egitto, Libano e Giordania: un fronte comune contro estremismo e terrorismo
=============================
23/12/2015 LIBERA CHIESA, LIBERA RELIGIONE E LIBERO STATO IN TUTTO IL MONDO! LA CINA? UN BUON ESEMPIO! Natale: Dio viene a guarirci dalla “sindrome da Isis” e da quella “cinese”
Alle violenze di Parigi, Bamako, Dinajpur, Damasco, Baghdad si risponde combattendo il “terrorismo” e chiudendo le frontiere, ma si dimentica che fra gli autori degli attacchi vi sono francesi e belgi cresciuti col vuoto di ideali. Per “non offendere” i musulmani si soffocano le espressioni cristiane, eliminando ogni riferimento religioso nella società, proprio come in Cina. Il mondo è indifferente verso Dio, ma nel Natale si celebra che Dio non è indifferente verso l’uomo.
=====================
23/12/2015 IRAQ. QUESTA è LA VERA FEDE DI OGNI ISLAMICO NELLA LEGA ARABA. Lo Stato islamico contro il Natale, festa “eretica”. A Kirkuk profanati due cimiteri cristiani.
A Mosul i jihadisti hanno affisso cartelli in cui vietano ai musulmani di ricordare il Natale dei cristiani, bollati come “eretici”. A Kirkuk gruppi estremisti hanno fatto irruzione in due cimiteri, profanando tombe. Ma la comunità cristiana rivendica il diritto e il desiderio di celebrare la festa. Parlamentare cristiano denuncia la decimazione della comunità.
=====================
22/12/2015 BRUNEI vieta il Natale: cinque anni di carcere (e multe) per chi festeggia
Il Sultano, col sostegno dei leader islamici, mette al bando simboli e celebrazioni della festa cristiana. Per chi viola la norma carcere e multe fino a 20mila dollari. Il Natale potrebbe “causare danni” alla fede islamica. Ma c’è chi si ribella e pubblica foto della festa secondo l’hashtag #MyTreedom.
===================
22/12/2015 ARABIA SAUDITA
Chiedeva riforme politiche in Arabia Saudita: quattro anni a un intellettuale
La censura saudita colpisce il 62enne Zuhair Kutbi. Egli non potrà scrivere articoli o testi per i prossimi 15 anni e viaggiare all’estero per i prossimi cinque. In aggiunta dovrà pagare una multa da 26mila dollari. In una intervista tv aveva auspicato il passaggio a una monarchia costituzionale. È stato condannato per "sovversione".     21/12/2015 ISLAM-EUROPA
L’immigrazione musulmana in Europa: le origini, i fallimenti e le prospettive
È necessaria una revisione dell’islam. In Europa si importa dai Paesi arabi un islam emozionale, vittimista, conflittuale, che vuole dominare il mondo, basato su interpretazioni storiche superate. Occorre che il mondo musulmano assimili elementi della cultura europea (ragione, progresso, diritti umani,…) per un dialogo con il mondo occidentale. Altrimenti è la scomparsa o la guerra.
================================
21/12/2015 A. SAUDITA - QATAR - USA
Al Jazeera si auto-censura: eliminato un articolo che critica l’Arabia Saudita (alleata del Qatar)
L’edizione statunitense aveva pubblicato l’analisi di un professore di diritto, che criticava la situazione dei diritti umani nel regno. Riyadh userebbe la scusa del terrorismo per commettere violazioni e abusi. Nel mirino anche le oltre 50 esecuzioni capitali in un solo giorno. Il quartier generale nel Qatar blocca la diffusione del pezzo al di fuori degli Usa. Il testo completo dell'articolo fatto sparire.     21/12/2015 BANGLADESH
Bangladesh: leader islamici condannano il Califfato, “nemico dei musulmani” TUTTA QUESTA IPOCRISIA DEVE FINIRE DATO CHE HANNO LA STESSA SHARIA CHE I TERRORISTI DIFFONDONO!
Lo Stato islamico “non è il vero islam”. Ogni venerdì, in tutte le moschee del Paese, verranno tenuti sermoni contro il fondamentalismo che spieghino ai giovani il vero significato del Corano.
21/12/2015 INDONESIA
Indonesia, massima allerta per il timore di attentati a Natale: nel mirino “spose” e “concerti”
Per i vertici istituzionali le minacce sono “imminenti” e concrete. Timori per l’azione di singoli attentatori (spose) e di attacchi di massa (concerti), sul modello di Parigi. I gruppi terroristi legati a vario titolo allo Stato islamico. Il presidente indonesiano Widodo atteso a Papua, dove celebrerà la festa con le comunità cristiane della zona.     21/12/2015 UE - SIRIA - IRAQ
Lo Stato islamico ha sottratto “decine di migliaia” di passaporti in bianco
A rivelarlo sono fonti dell’intelligence occidentale, rilanciate da un quotidiano tedesco. I documenti sono usati per contrabbandare i combattenti all’interno dei confini europei come rifugiati. Lo SI ha già immesso sul mercato documenti contraffatti, venduti sul mercato nero a 1500 euro. Preoccupazione fra i responsabili della sicurezza Ue.
=================
L'Alto Adige? Il Bengodi dei jihadisti. Per la procura di Bolzano «le cellule islamiche si installano dove trovano casa e servizi garantiti»
http://www.ilgiornale.it/news/politica/lalto-adige-bengodi-dei-jihadisti-1208044.html
L'intercettazione ai terroristi: "Venite a Bolzano: la casa la paga il Comune " http://www.ilgiornale.it/news/cronache/lintercettazione-ai-terroristi-venite-bolzano-casa-paga-comu-1203012.html
Così i jihadisti beneficiavano dei sussidi pubblici italiani http://www.ilgiornale.it/news/cronache/cos-i-jihadisti-altoatesini-beneficiava-sussidi-pubblici-1198995.html
Tanti soldi e documenti falsi La rete del terrorista di Bari http://www.ilgiornale.it/news/politica/tanti-soldi-e-documenti-falsi-rete-terrorista-bari-1202619.html
Asilo e sussidi ai terroristi Il lungo suicidio dell'Europa http://www.ilgiornale.it/news/politica/asilo-e-sussidi-ai-terroristi-lungo-suicidio-delleuropa-1194784.html


Un'eresia vera e propria. ogni violenza in nome di Dio [ king saudi arabia, i satanisti uccidono i cristiani, e bruciano le Bibbie, che è: proprio quello che tu fai! tu sei un vero satanista! e se i satanisti, cultori del male, credessero, che, il corano fosse vero? poi, profanerebbero anche il corano, ma, questa è la verità tutti i satanisti americani insieme agli islamici, profanano soltanto la Bibbia! ragazzo, tu sei un menzogna, una malvagità, intrinseca, tu sei l'anticristo, tu sei il satanista sharia! ecco perché, io sto venendo a bruciarti con La Ira di Dio: questa volta, DEFINITIVAMENTE!]
Dottrina sociale della Chiesa e dello uomo]. In breve i cristiani sono nel mondo, ciò che l'anima nel corpo. L'anima è in tutte le parti del corpo, e anche, i cristiani nel mondo. questo è il posto di combattimento, che. Dio ha loro assegnato, e non è loro permesso di disertarlo. [ Lettera a Diogneto, in letture patristiche, Roma-Padova 1969]

my JHWH, i musulmani nella loro ignoranza sono disgustosi e criminali, infatti confondono: 1. politeismo con idolatria, e confondono, 2. secolarismo, con, laicismo.. ecco perché, gli assassini di tutte le razze, hanno pochi concetti, nel loro vocabolario. Senza dubbio l'uomo può organizzare, la terra senza Dio, ma, senza Dio, egli non può alla fine, che organizzarla, contro l'uomo. Ecco perché il messaggio cristiano, non è politico, storico, ma metastorico, metafisico sociale universale. Ideologi meschini, ignoranti, imperialisti ladri, farisei, usurai, vampiri, parassiti, bugiardi, assassini non lo apprezzeranno mai! Infatti, lungi dall'essere la norma ultima dei valori, il vero uomo realizza se stesso nella trascendenza, cioè, facendo di se stesso uno strumento dello amore universale
Quindi è la morale naturale universale la vera ispirazione della dottrina sociale della Chiesa! Cioè quei principi etici assoluti universali, che ogni uomo ha dentro di se, in quanto uomo, cioè qualcosa che risulta indipendente, dalle forme storiche della loro realizzazione, asservite a qualche ideologia, o geopolitico progetto imperialistico.

17 gennaio, 10:35. #Hollande tranquillo e liberato per media (e dove è il problema, la sua testa è poco sopra i suoi testicoli, è normale che lui è felice! e poi, senza sovranità monetaria?, non può esistere, un vero problema politico, per gli allineati, di esoteric agenda, occult power, DATAGATE, alienz abductions, visto che, la POLITICA, è tutta una truffa farisei Bildenberg, E DI OGNI MONOPOLIO EBRAICO DELLA INFORMAZIONE, CHE, PRESTO UCCIDERà iSRAELE) - PARIGI,''Gestisce questa vicenda come un problema politico, non come un problema sentimentale''. Così una persona a lui vicina descrive al quotidiano Le Parisien il comportamento del presidente francese Francois Hollande, dopo la rivelazione della sua relazione con l'attrice Julie Gayet. Chi lo ha visto in questi giorni, racconta ancora il popolare giornale parigino, parla di un presidente ''tranquillo'', che si sente ''liberato'', ed è ''contento'' della riuscita della sua conferenza stampa.

Israele convoca 4 ambasciatori Ue. Di Italia insieme a Spagna, Francia e Gran Bretagna. 17 gennaio, 10:30. #Israele convoca 4 ambasciatori Ue #GERUSALEMME, Il ministero degli esteri israeliano, guidato da #Avigdor Lieberman, ha convocato oggi gli ambasciatori di #Italia, #Gb, #Francia e #Spagna, per "chiarimenti sulle posizioni espresse, da questi Paesi sul conflitto, #israelo -palestinese". Secondo il ministero, riferiscono i media, le posizioni di questi Paesi "non sono equilibrate". è normale che, i nazisti ( tutti massoni, figli di farisei Illuminati, satanisti, Spa, Fmi, Nwo, che, hanno rubato la costituzionale sovranità monetaria, per fare soffocare i popoli fino alla morte) non vedono gli altri nazisti come loro, cioè, quelli della sharia. e non si può scendere a patti con il demonio, il demonio si deve uccidere! ecco perché, i mostri della sharia, non possono avere uno spazio nel mondo degli uomini

Anti-religion hostility rose worldwide in 2012, study says
Published: January 15, 2014
Growth most rapid in North Africa, Middle East
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services3

The world became generally more hostile to religious believers of all faiths, Christianity included, in 2012, according to a major annual report issued Jan. 14.

Christians were harassed in more countries than followers of other faiths, though pressure on Muslims and Jews was widespread globally, according to the study, conducted by the Washington, D.C.-based Pew Research Center.

The report, now in its sixth year, measures constraints on religious freedom in two major categories: social hostilities and government restrictions. It surveys conditions in 198 countries, encompassing 99 per cent of the world's population.
Social Hostilities

A third of the world's countries had high measures of social hostilities in 2012, the highest level recorded in the study's six-year history. Pew defines social hostilities as ranging from terrorism and mob violence to harassment over religious attire.

Nearly half of all countries reported abuse of religious minorities by individuals or groups who took offense at, or felt threatened by, the minority. In the first year of the study, less than a quarter of all countries reported such abuse.

Violence, or the threat of it, against religious minorities to enforce religious norms was reported in 39 per cent of countries, compared to 33 per cent a year earlier and 18 per cent in the first year of the study.

The report said 2012 growth of social hostilities was especially rapid in Northern Africa and the Middle East, and was highest in Pakistan.
Government restrictions

High rates of official limits on religion were found in 29 per cent of the countries, about the same as the previous year. Pew examines 20 indicators of government control, including bans on specific faiths, restrictions on conversions, and preferential treatment to certain religions, among others.

Increases were detected among several of those 20 measures. Government limits on worship were citied in 74 per cent of countries, up from 69 per cent in 2011. Restrictions on public preaching were found in 38 per cent of countries, up from 31 per cent. And government force, such as arrest and prosecution, was documented in 48 per cent of the world's countries, up from 41 per cent.

Egypt ranked highest on the report's list of government restrictions.

Taking both categories — government restrictions and social hostility — into account, high levels of overall religious restrictions were reported in 43 per cent of the world's countries, the highest ever recorded by Pew. In all, three-quarters of the world's population lives under high levels of restrictions, according to the report.
The Christian experience

The Pew Center report concerns itself with all religions, not Christianity alone. It did say, however, that Christians in 2012 were harassed in more countries, 110, than any other single religion. Muslims were harassed in 109, and Jews, 71. Since the report began in 2007, Christian harassment has been reported in 151 countries, and harassment of Muslims in 135.
About the report

The Pew report released Tuesday covers 2012. It doesn't take into account momentous developments in 2013, such as the ouster of Muslim Brotherhood leader Mohamed Morsi from Egypt's presidency and the subsequent violence against Coptic churches across Egypt; or the anarchy and deadly Muslim-Christian violence in the Central African Republic; or the continued exodus of Christians from Syria and much of the Middle East; or the bombings in Peshawar, Pakistan, that killed scores of Christians.

Pew also excludes North Korea from its study, citing the inability to obtain reliable data from, or about, the reclusive country.

Data for the report is drawn from 18 public information sources, most published by national governments, the United Nations, European Union, and non-government human-rights organizations.

16 gennaio 2014. [ Chi vuole affogare il proprio cane, l'accusa di avere la rabbia, dice un proverbio francese. Le religioni sono rabbiose? Quanti desiderano escluderle dalla vita pubblica per relegarle nella sfera strettamente privata vorrebbero farlo credere. Così, prendendo a pretesto la dimensione in apparenza religiosa dei conflitti che insanguinano il pianeta, fomentano il pregiudizio secondo il quale le religioni, e specialmente quelle monoteistiche, sarebbero per natura fattori di divisione tra gli uomini. Per porre fine alle violenze e garantire la pace universale, ci sarebbe una sola soluzione: la secolarizzazione a oltranza.

Questa argomentazione è una delle forme che assume oggi il pensiero antireligioso. Essendosi diffuso il pregiudizio che il relativismo è la sola filosofia in sintonia con le esigenze della democrazia liberale, ogni comportamento che si riferisce a una verità trascendente, universale e assoluta, viene percepito come una minaccia per la pace civile. La fede religiosa è denunciata come una patologia sociale.

Questa strategia di demonizzazione di tutto ciò che è religioso non è di ieri. Lo Stato moderno, religiosamente neutrale e politicamente onnipotente, non si è forse imposto autoproclamandosi unico rimedio di fronte alle guerre di religione? La denuncia si è poi concentrata sulle fedi monoteistiche perché si pensa che generino una mentalità intollerante nei loro credenti in quanto questi pensano di possedere una verità universale e assoluta.

In questo contesto la Commissione teologica internazionale si è occupata del problema. Una sottocommissione, presieduta da padre Philippe Vallin, ha lavorato per cinque anni sul tema, in uno scambio costante con l'intera commissione. Ne è scaturito un testo, intitolato Dio Trinità, unità degli uomini. Il monoteismo cristiano contro la violenza, approvato dalla Commissione teologica internazionale lo scorso 6 dicembre. Il documento - pubblicato come di consueto sulla Civiltà Cattolica e accessibile sui siti internet della rivista e della Commissione - si presenta non come un trattato esaustivo di teologia ma come «argomentata testimonianza».

La sua tesi è inequivocabile: per quanto riguarda la fede cristiana, la violenza in nome di Dio è un'eresia pura e semplice. Qui non c'è alcuna concessione allo spirito del tempo, ma una convinzione che nasce dal cuore stesso del Vangelo. La violenza non si giustifica dunque né per rivendicare i diritti di Dio né per salvare gli uomini loro malgrado, poiché «la verità non si impone che per la forza della verità stessa» (Dignitatis humanae, n. 1). È questo il paradosso del cristianesimo: il rispetto scrupoloso della libertà religiosa non è motivato da una forma di relativismo ma deriva da quanto vi è di più dogmatico nell'idea che la fede cristiana offre di Dio.

Pretendere così che il rifiuto di ogni violenza in nome di Dio sia iscritto nel cuore stesso della fede cristiana rende necessaria un'autocritica della prassi storica dei cristiani. Nel corso dei secoli, infatti, il popolo di Dio non è sempre stato all'altezza di questa convinzione. Il documento s'impegna a sciogliere i legami occasionali che si sono potuti tessere nella storia tra cristianesimo e violenza religiosa e a interpretare correttamente le pagine della Bibbia che sembrano legittimare la violenza religiosa.

Nel dibattito su monoteismo e violenza, il documento ha voluto evitare due soluzioni facili. La prima sarebbe consistita nel dissociare il cristianesimo dal monoteismo: sì, concediamo che il monoteismo sia fattore di violenza, ma precisiamo subito che il cristianesimo sfugge a questa accusa perché annuncia il mistero di un Dio Trinità, che in sé è comunione nella differenza. Al contrario, il documento sottolinea che il mistero trinitario non si afferma assolutamente a detrimento del monoteismo.

Una seconda facile soluzione apologetica sarebbe stata quella di dissociare la fede cristiana dalla religione: sì, concediamo che la religione sia fattore di violenza, ma precisiamo subito che il cristianesimo non deriva dalla religione ma dalla fede. Al contrario, il documento insiste sul valore intrinseco dell'esperienza religiosa in quanto tale. Come la grazia non distrugge la natura ma la guarisce e la porta al suo compimento, così la fede cristiana assume la dimensione religiosa della condizione umana e la purifica riconducendola alla sua essenza autentica, che unisce inseparabilmente amore di Dio e amore del prossimo. Ogni violenza in nome di Dio è insomma «una corruzione dell'esperienza religiosa».

Questo punto è fondamentale per il dialogo tra le religioni. I teologi cattolici che hanno redatto questo documento non hanno voluto parlare a nome dei credenti delle altre religioni monoteiste, ma li invitano a intraprendere un analogo percorso di purificazione all'interno delle proprie tradizioni. Nella misura in cui queste sono espressione di una religione autentica, non possono che rifiutare la violenza religiosa. Lungi dall'essere fattore di divisione, le religioni, quando sono fedeli alla loro essenza e senza rinnegare nulla del loro senso dell'assoluto, sono fermenti di pace. Ecco perché sarebbe un suicidio tenerle separate dalla vita sociale e politica.

di Serge-Thomas Bonino, Domenicano, segretario generale della Commissione teologica internazionale.

[tutto in culo, agli islamici sauditi ottomani di merda!!]
L'Egitto dice sì alla nuova Costituzione
· Affluenza alle urne per il referendum nettamente superiore a quella della consultazione voluta da Mursi ·

16 gennaio 2014

Il Cairo, 16. Come ampiamente previsto, si profila un plebiscito in Egitto per la nuova Costituzione.

Un seggio al Cairo (LaPresse/Ap)

Nel referendum di ieri, i centri di monitoraggio della stampa prospettano una percentuale di voti a favore tra il 95 e il 97 per cento.

Alta la partecipazione, che sembrerebbe superiore al 55 per cento degli aventi diritto. L'annuncio ufficiale della commissione elettorale potrebbe arrivare entro la serata di oggi o al massimo domani, una volta espletati i controlli di rito. Se confermato, il dato rappresenterebbe una significativa vittoria per il Governo ad interim, che punta a ottenere una sorta di riconoscimento popolare dopo la destituzione del presidente, Mohammed Mursi, e riconquistare la fiducia internazionale. La Costituzione redatta nel 2012 sotto Mursi — congelata dopo l'insediamento del nuovo Esecutivo e ispirata dai Fratelli musulmani — ottenne infatti il 64 per cento di consensi, con una affluenza alle urne del 33 per cento.


[furono presi i santi in cielo, ed in terra furono lasciati i peccatori!]
i farisei anglo-americani non sbagliano mai si deve uccidere Gesù, infatti, le due uniche fiorenti comunità cristiane di Hiroshima e Nagasaki, furono selezionate scelte, per cancellare il cristianesimo giapponese, questo è il lavoro dei banchieri Fondo Monetario Internazionale, Banca Mondiale, nello uso del loro potere occulto. [ I cristiani nascosti di Imamura. Parlano i discendenti dei perseguitati in Giappone. 16 gennaio 2014 ]

Cristian Martini Grimaldi racconta la storia dei cristiani nascosti in Giappone. Nel 1587 a Imamura, un piccolo villaggio a un'ora di treno da Fukuoka, c'erano 7000 cristiani.

Il daimyō era solito invitare i missionari come Fransisco Baez sul territorio a convertire la popolazione. È solo in seguito alla rivolta di Shimabara del 1637 che il governo locale vincitore costrinse tutti a registrarsi presso il tempio buddista. Quindi seguirono le persecuzioni condotte anche attraverso le delazioni. Venivano affisse per le strade delle targhe di legno (visibili ancora oggi in diversi musei in tutto il Giappone) con su scritto la ricompensa in argento per ogni prete, missionario o cristiano nascosto denunciato alle autorità.

Il 26 febbraio del 1867, oltre duecento anni dopo l'inizio delle persecuzioni, quattro cattolici di Urakami (Nagasaki) — ma c'è chi dice fossero due catechisti — vennero qui e con grande stupore trovarono moltissimi cristiani nascosti. Dodici anni dopo, nel 1879, un missionario francese divenne il primo parroco di Imamura: dopo oltre due secoli un parroco ordinato tornava ad amministrare i sacramenti nel piccolo villaggio. La prima chiesa venne costruita in legno nel 1881, e trent'anni dopo, sopra questa, venne costruita nel 1913 l'attuale chiesa.

Il dramma delle espulsioni
· Negli Stati Uniti le famiglie di origine ispanica chiedono aiuto a Papa Francesco ·

15 gennaio 2014

Alcune organizzazioni di immigrati negli Stati Uniti, riunite a Los Angeles, hanno rivolto un appello a Papa Francesco per chiedere il suo aiuto affinché siano sospese le espulsioni degli immigrati considerati clandestini. Come riportato dalle agenzie di stampa in questi ultimi anni sono state circa due milioni le persone che sono state rimandate nei Paesi di origine.

Un record, conseguenza dell'applicazione delle leggi vigenti assai più rigide rispetto al passato. Le associazioni protestano perché il presidente Obama si era impegnato a far approvare in tempi rapidi la riforma del sistema migratorio (ancora in sospeso al Congresso) e ad autorizzare i rimpatri solo nel caso in cui gli immigrati clandestini si fossero resi responsabili di "reati criminali". Invece secondo le associazioni solo il 14 per cento dei quasi cinquecentomila espulsi nel 2012 rientrerebbe in questa categoria.

Durante l'incontro a Los Angeles, alcuni bambini ispanici hanno letto e distribuito all'interno della cattedrale delle lettere indirizzate a Papa Francesco nelle quali hanno chiesto il suo intervento a favore delle famiglie costrette a separarsi a causa delle espulsioni. «Non voglio che rimandino in Messico il mio papà, ho paura di restare con i miei fratelli e di non avere da mangiare», ha scritto il piccolo Mario. «Tale azione — spiega Moreno — vuole richiamare l'attenzione della Chiesa cattolica, specificatamente del Santo Padre, affinché in qualche modo ci aiuti, con la sua voce potente a livello mondiale, a risolvere questo problema».


Oggi la Giornata del dialogo tra cattolici e ebrei. Al centro il comandamento "Non rubare, il signoraggio bancario ai popoli!"
come? non sei stato tu? ma, veramente, io non ti mai visto condannare, questo crimine di satanismo!
2014-01-16 Radio Vaticana. Si celebra oggi la 18.ma Giornata nazionale per l'approfondimento e lo sviluppo del dialogo tra cattolici ed ebrei, sul comandamento "Non rubare". Per l'occasione, la Pontificia Università Lateranense, alle 17.30, ospita un incontro promosso dall'Ufficio per l'ecumenismo e il dialogo della diocesi di Roma. Interverranno il rabbino capo della Comunità ebraica di Roma, Riccardo Di Segni, e l'economista Stefano Zamagni. Mons. Marco Gnavi, incaricato dell'Ufficio diocesano per l'ecumenismo e il dialogo, racconta il significato di questo appuntamento al microfono di Antonella Pilia: R. – Si tratta di approfondire i rapporti con il mondo ebraico, che per noi non sono estrinseci ma intrinseci al dna della nostra vita, perché Gesù era ebreo, ha pregato con le Scritture ebraiche dentro la tradizione ebraica; perché l'Alleanza mai revocata con il popolo del Primo Testamento ci spinge a guardare all'orizzonte escatologico, all'attesa del Regno, e lo facciamo insieme a loro su una terra piena di problemi, non ultimo quello dell'antisemitismo, che vogliamo affrontare e vincere insieme. Siamo spiritualmente parenti: Giovanni Paolo II nel 1986, visitando la Sinagoga, usò un'espressione originale chiamandoli "i nostri fratelli maggiori". Dunque non possiamo prescindere dalla fraternità e dall'amore gli uni per gli altri che, pur nelle nostre vocazioni diverse, ci richiama tutti al bene comune dell'umanità e al contributo che possiamo dare in maniera originale, se possibile, insieme.
D. – Dal 2005 la riflessione verte sui 10 Comandamenti. Quest'anno si approfondirà l'ottavo Comandamento: "Non rubare" …
R. – Viviamo in un tempo fortemente economicista, segnato da un certo individualismo; siamo portatori – cristiani ed ebrei – di un senso della vita connesso al suo aspetto religioso, verticale, di rapporto con Dio, dal quale discende anche il dono dei beni e del Creato. "Non rubare" è un imperativo biblico che ci vede insieme difendere la dignità dell'uomo e anche proporre a questa nostra società una via diversa. Tra l'altro, è una società che conosce anche le derive del male per ciò che riguarda i beni e la spoliazione degli altri: rubare non è solo sottrarre, ma è anche immiserire la vita di chi ha diritto alla dignità, anche attraverso il bene del lavoro, i beni che lo sostengono.
D. – Perché è così importante riuscire a dialogare con i "fratelli maggiori" ebrei?
R. – E' importante per comprendere il mondo ebraico e capire anche qualcosa di Gesù dall'interno del Primo Testamento, dell'Antico Testamento. E' importante perché lì dove ebrei e cristiani difendono insieme la vita ne godono tutti. Dove la vita degli ebrei viene minacciata, invece, viene minacciata la vita di tutti. L'antisemitismo, l'antigiudaismo, i segni di odio che hanno seminato dolore fino alla Shoah, durante la Seconda guerra mondiale, sono un grande monito che chiede una risposta alta e quotidiana, quindi diffusa e larga, ma anche profonda per le sue motivazioni. E' questo il senso, anche, di questi colloqui tra ebrei e cristiani.
D. – Per la prima volta la Giornata si svolgerà sotto il Pontificato di Papa Francesco, che ha anche annunciato il suo viaggio in Terra Santa. Qual è il personale apporto di Papa Francesco alla causa del dialogo tra ebrei e cristiani?
R. – Papa Francesco ha già ricevuto ufficialmente il rabbino capo Riccardo Di Segni e delegazioni internazionali; soprattutto, da arcivescovo di Buenos Aires, aveva un rapporto strettissimo con il rabbino Skorka, con il quale in tanti colloqui e in tanta amicizia e fraternità ha affrontato i temi del vivere, del dolore, della morte, della vita, i temi della spiritualità … Dunque direi che è connaturale a Papa Francesco uno sguardo di simpatia, di interesse, di amore per il popolo ebraico che, come dicevo, affonda le radici in un vissuto molto intenso.
Ultimo aggiornamento: 16 gennaio


Con l'amicizia di Papa Francesco
· Nuovo impulso al dialogo tra ebrei e cattolici ·

16 gennaio 2014

In occasione del 17 gennaio, giorno in cui la Chiesa in Italia, Polonia, Austria e Paesi Bassi celebra la Giornata dell'Ebraismo (in Svizzera questa giornata ha luogo la seconda domenica di quaresima) pare particolarmente opportuno riflettere sull'impegno di Papa Francesco a favore del dialogo ebraico-cattolico e sui suoi sviluppi negli ultimi tempi. Noteremo allora che l'interesse per questo dialogo dimostrato dal cardinale Jorge Mario Bergoglio nella sua città, Buenos Aires, prosegue linearmente a livello internazionale anche in Vaticano.

A livello istituzionale, il cardinale Bergoglio ha avuto contatti regolari con il Latin American Congress, con il cui segretario generale, Claudio Epelman, ha stretto negli anni una buona amicizia. Tanti sono stati gli incontri con rappresentanti ebraici e numerose anche le visite alle sinagoghe, dove ha tenuto prediche e ha partecipato a celebrazioni commemorative. Ricordiamo, per esempio, nel settembre 2007, la festa ebraica per il nuovo anno nella sinagoga B'nei Tikva o la celebrazione in commemorazione della Notte dei Cristalli organizzata insieme a rappresentanti del B'nei B'rith nella cattedrale di Buenos Aires nel novembre 2012. Il cardinale Bergoglio ha dimostrato grande solidarietà alla comunità ebraica di Buenos Aires quando una bomba fu fatta esplodere nel Centro della comunità nel 1994. Nell'undicesimo anniversario commemorativo di tale attentato, egli è stato tra i primi a firmare un documento che chiedeva giustizia per le vittime. In segno di sostegno e di incoraggiamento, il cardinale Bergoglio ha visitato nel 2010, insieme ai capi della comunità ebraica, il nuovo Centro ricostruito.

Il giorno successivo all'elezione al soglio pontificio del cardinale Jorge Mario Bergoglio, la comunità ebraica di Roma riceveva una sua lettera, in cui egli ribadiva la ferma intenzione di promuovere il dialogo con gli ebrei: «Spero vivamente di poter contribuire al progresso che le relazioni tra ebrei e cattolici hanno conosciuto a partire dal concilio Vaticano ii, in uno spirito di rinnovata collaborazione e al servizio di un mondo che possa essere sempre più in armonia con la volontà del Creatore». Così, fin dall'inizio, è stato chiaro che il nuovo Papa si sarebbe adoperato senza riserve per il dialogo ebraico-cattolico, per approfondire e intensificare i legami di amicizia già esistenti.

Norbert Hofmann
Segretario della Commissione per i rapporti religiosi con l'ebraismo.

Bomb scare reignites Christian fear in northern Mali
Published: January 16, 2014
Congregants forced to meet in school; explosives found nearby
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services6

The city of Gao was left badly damaged during the conflict between Malian forces and the Tuareg-led Islamist group last year.The city of Gao was left badly damaged during the conflict between Malian forces and the Tuareg-led Islamist group last year.

MINUSMA/Marco Dormino / Flickr / Creative Commons
Christians in a city in northern Mali, already forced to hold services in a school classroom because their church was looted and not ready to host meetings, had a bomb scare on Sunday (Jan. 12).

Military personnel patrolling the area in Gao on Sunday morning discovered explosives near the school. French army personnel were able to safely defuse the devices and authorities are now investigating, but the incident left church members shocked.

The pastor of the church, whose identity is being withheld to protect his security, told World Watch Monitor there is "insecurity in all aspects of life" at the moment, but that his congregation was refusing to panic.

"I cannot say for sure that the bomb was intended to hurt us Christians," he said. "I only know that the location of the bomb was right next to our place of worship and also a route frequently used by the military."

It is just over a year now since French troops ousted the Tuareg-led Islamist group, which had taken over northern Mali and declared independence, aiming to impose Islamic law on cities such as Gao.

On January 11 last year, French troops moved to regain control of the region after the Islamist militants had attempted to progress further south.

For nearly a year, the armed Islamist groups had ruled the region, banning the practice of other religions and desecrating and looting churches and other places of worship.

Thousands, including many Christians, fled the occupation and found refuge in the south of the country or in neighbouring countries such as Niger and Burkina Faso.

After the French helped the Malian forces to regain control of the region, the re-establishment of security took time and necessitated mass reconstruction, as many displaced people returned home.

A number of public buildings were destroyed during the conflict, including schools, health clinics, ancient monuments, hotels and restaurants.

The pastor of the church in Gao told World Watch Monitor that around 50 members of his congregation have returned home in recent months.

"We came back because we want to revive the testimony of Christ here in our hometown," he said. "Despite the insecurity in all aspects of life, we want everyone to return here and together to work for our God who loves us so much."

Mali fell from 7th to 33rd on the 2014 World Watch List, which ranks the 50 countries where practising Christianity is most fraught.

Following the French military intervention last year, "the threat of an Islamist takeover has been averted, at least temporarily", reported this year's World Watch List, which was compiled by Christian charity Open Doors International.

However, the list reports that the presence and infrastructure of Christianity in the north was largely destroyed, and that rebuilding a Christian presence will be difficult because many Christians who fled the north are afraid to return.

"Even though most Malian Christians (constituting less than 5% of the population) live in the south of the country, they feel threatened by Islamists in the north and fear of a new uprising remains," reports the list.