TALMUD horror CORANO

ISLAMICO PEDOFILO? DOVE? https://fbcdn-sphotos-a-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xfa1/v/t1.0-9/1959432_1482883661990858_3613917209845238302_n.jpg?oh=8fed749d909830fb531da34620f18e77&oe=54E35579&__gda__=1420527695_fcd7d97122d74de3b50a1673de253524
Sandro Iacovella  [ non so se TU Avessi trovato me, sulla tua strada, io ti Avrei ospitato in un garage, come Gesù Bambino nella stalla DI BETLEMME! ma, questa è la verità, noi abbiamo deciso di camminare per le strade dell'amore! E NON CREDO, CHE, QUALCUNO, DI NOI PUò DIRE, MI SONO FATTO TUTTO DA SOLO, E NON DEBBO DIRE GRAZIE A NESSUNO! ] SOLTANTO LA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA, PUò PROTEGGERE LA FAMIGLIA! MA, ecco perché, GENDER BILDENBERG FARISEI lobby ONU shariah SALAFITI HANNNO DECISO DI UCCIDERE ISRAELE! ma, io ho ordinato a Russia e Cina di proteggere Israele! ] Papa: famiglia mai attaccata come adesso [ 'E' una cosa molto triste e dolorosa'. 25 ottobre 2014 ROMA, "Penso che sia una cosa molto triste e dolorosa, il fatto che la famiglia, la famiglia cristiana, la famiglia e il matrimonio non è stata mai attaccata come ora, direttamente o indirettamente". Lo ha detto il Papa rispondendo in spagnolo ad alcune domande di fedeli argentini durante l'udienza con circa 7.500 membri del movimento di Schoenstatt. "Quante famiglie colpite, quanti matrimoni falliti - ha aggiunto - quanto relativismo nella concezione del sacramento del matrimonio".
=======================
Sandro Iacovella [ non so se TU Avessi trovato me, sulla tua strada, io ti Avrei ospitato in un garage, come Gesù Bambino nella stalla DI BETLEMME! ma, questa è la verità, noi abbiamo deciso di camminare per le strade dell'amore! E NON CREDO, CHE, QUALCUNO, DI NOI PUò DIRE, MI SONO FATTO TUTTO DA SOLO, E NON DEBBO DIRE GRAZIE A NESSUNO! ] DOBBIAMO DISTRUGGERE LA LEGA ARABA AL PIù PRESTO, PER SALVARE ISRAELE AD OGNI COSTO! NELLA AGENDA TALMUD KABBALAH NON CI SONO ERRORI CHE, POTREBBERO ESSERE FATTI! L'UNICO ELEMENTO IMPREVEDIBILE è UNIUS REI!

SOLTANTO LA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA, PUò PROTEGGERE IL GENERE UMANO! MA, ecco perché, GENDER BILDENBERG FARISEI lobby ONU shariah SALAFITI HANNNO DECISO DI UCCIDERE ISRAELE!
ISIS CALIFFATO ERDOGAN SALAFITI FARISEI TALMUD CORANO SHARIAH ONU 322 KERRY NWO FMI GRAZIE! https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xpf1/v/t1.0-9/1959619_450217268449574_410310219259088280_n.jpg?oh=0269fa3f474b38268243cef85319df1b&oe=54B7FCBC&__gda__=1420973136_e4ac3a12204682c42a371fcde35c0041
SE NON FINISCE LA LEGA ARABA SULL'ALTARE DI SATANA ROTHSCHILD
i massoni sono stupidi come capre! il vero obiettivo è distruggere IsRAele per portare a satana tutte le cose! ECCO PERCHé, DOBBIAMO DISTRUGGERE LA LEGA ARABA AL PIù PRESTO! NELLA AGENDA TALMUD KABBALAH NON CI SONO ERRORI CHE POTREBBERO ESSERE FATTI!
L'UNICO ELEMENTO IMPREVEDIBILE è UNIUS REI!
Rappresentante Nato in Russia: un errore l'operazione americana in Iraq.
Le operazioni militari in Iraq sono state un errore, evitarle avrebbe probabilmente consentito la discussione sull'inizio dell'operazione con l'assistenza dell'Alleanza atlantica, ha detto il Direttore dell'Information Bureau NATO in Russia Robert Pszczel.
La guerra in Iraq è iniziata nella primavera del 2003 con l'invasione degli Stati Uniti e dei suoi alleati (operazione "Iraq Libero") per rovesciare il regime di Saddam Hussein, che Washington aveva accusato di avere legami con le organizzazioni terroristiche internazionali e di possedere armi chimiche di distruzione di massa, che è stato successivamente smentito.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_25/Rappresentante-Nato-in-Russia-un-errore-loperazione-americana-in-Iraq-8831/

666 LAVEY NWO? CI FINIRAI TU! MI DISPIACE PER TE Lavrov: BISOGNA DISINTEGRARE TUTTA LA LEGA ARABA, PERCHé, LORO NON RINUNCERANNO MAI ALLA SHARIAH! SE, TU NON LAVORI AFFINCHé, SIA DISTRUTTA LA LEGA ARABA? TU SARAI AGGREDITO! I CANNIBALI CIA 666 A.I. GMOS, BIOLOGIA SINTETICA, SONO ASSETATI DI SANGUE, HANNO FAME!  ] [ ISIS CALIFFATO ERDOGAN SALAFITI FARISEI TALMUD CORANO SHARIAH ONU 322 KERRY NWO FMI GRAZIE! __gda__=1420973136_e4ac3a12204682c42a371fcde35c0041
la lotta al terrorismo ha bisogno di un'azione selettiva. TUTTE STRONZATE, VOI FATE DIVENTARE UN SOLO INFERNO, TUTTA LA ARABIA SAUDITA! SE, ISRAELE SPARISCE? SE, ISRAELE ANDASSE DISTRUTTO? NOI SAREMMO TUTTI, PERDUTI, PERCHé TUTTI GLI EBREI DEL MONDO PASSEREBBERO A SATANA!
La lotta contro il terrorismo ha bisogno di un'azione selettiva, è necessario avere una panoramica completa della situazione e le organizzazioni che ricorrono al terrore devono essere messe al bando, ha detto il Ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov in un'intervista con i giornalisti russi.
Inoltre, il Ministro Lavrov ha negato di aver concordato con il Segretario di Stato americano John Kerry lo scambio esplorato nella lotta contro il terrorismo, così come il fatto che la Russia invierà i suoi istruttori per preparare l'esercito iracheno.
=========================
OVUNQUE, C'è UN INTERESSE COMMERCIALE? POI, NON BISOGNA MERAVIGLIASI SE CI SIANO, ANCHE, GLI ODORI DELLE MAZZETTE! IO FAREI CONTROLLARE: I TABULATI TELEFONICI DA DE MAGISTRIS, PERCHé, è DIFFICILE CHE UN BILDENBERG POSSA ESSERE INVISCHIATO IN QUESTA STORIA!
 PALERMO, 25 OTT - Concessa una sala di Palazzo dei Normanni, sede dell'Ars, per un convegno medico sulla salute delle donne, un'azienda farmaceutica ha allestito un tavolo per esporre vibratori, creme, sfere in silicone, materiale, dicono gli organizzatori che costituisce innovazioni terapeutiche. Ma sulla vicenda il presidente dell'Ars, Giovanni Ardizzone, minaccia di rivolgersi alla magistratura: "Era un convegno medico e nessuno ha autorizzato l'esposizione di prodotti commerciali". http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2014/10/25/sex-toys-esposti-in-sala-convegno-ars_03918162-a5cc-48a4-8c90-c7251fa80c39.html
EBOLA? VE LA DO IO LA GUERRA MONDIALE, E TUTTE LE SANZIONI ALLA RUSSIA! ]                      
IN COMUNIONE DI PREGHIERA, NELLA FEDE DELLE CHIESE CRISTIANE ECUMENICHE, IN COMUNIONE CON TUTTI GLI UOMINI DI BUONA VOLONTà, LA GERUSALEMME MADRE DI TUTTI I POPOLI, DILATIAMO IL CUORE A CONFINI SOPRA OGNI CONFINE!
#lorenzojhwh Unius REI SI! VE LA DO IO LA GUERRA MONDIALE!
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_25/In-due-Stati-americani-rafforzate-le-misure-contro-Ebola-7719/
Sandro Iacovella · Alba
Lorenzo Scarola A proposito: quando mi trovavo a dormire in un parcheggio sotterraneo, ho provato a rivolgermi alle istituzioni (ad esempio la Caritas), ma niente. Allo stesso modo le comunità che aiutano i bisognosi mi hanno sbattuto la porta in faccia, così come la chiesa e tutto quel ramo. Quindi, mio caro, preferirei non sentire più riferimenti a credenze di massa, per cortesia.
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
Sandro Iacovella TU AVEVI BISOGNO DI ESSERE PRESO DURAMENTE! "non siate voi, come il cavallo e come il mulo, che, hanno bisogno di morso e briglie, se no a te non si avvicinano!" SE LA LEZIONE NON TI è STATA SUFFICIENTE? TE A POSSO FAR RIPERE!
=======================
QUESTO è UN LABIRINTO, SENZA SPERANZA, CHI NON VUOLE RICONOSCERE, COME suo: RE: UNIUS REI: il RE di Israele, LUI HA DECISO PER LA GUERRA MONDIALE!! ma, se voi avete voglia di venire a morire sui campi di battaglia? io non vi fermerò! ALLO STATO ATTUALE, IO NON TROVO UNA SOLA NAZIONE (OVVERO NON UN SOLO GOVERNO: LOBBY MASSONICHE DI USURAI, farisei salafiti, E INTERESSI GEOPOLITICI SPORCHI! ) IN TUTTO IL MONDO, CHE, cioè, qualcuno SIA VERAMENTE INNOCENTE! Così c'è chi, può avere delle attenuanti: cioè, avere la paura dei satanisti Cia! per essere stato costretto, a dare il nucleare all'Iran della shariah: e per essere costretto a non denunciare i crimini shariah in ONU! [ EBOLA? VE LA DO IO LA GUERRA MONDIALE, E TUTTE LE SANZIONI ALLA RUSSIA! ] [ IN COMUNIONE DI PREGHIERA, NELLA FEDE DELLE CHIESE CRISTIANE ECUMENICHE, IN COMUNIONE CON TUTTI GLI UOMINI DI BUONA VOLONTà, LA GERUSALEMME MADRE DI TUTTI I POPOLI, DILATIAMO IL CUORE A CONFINI SOPRA OGNI CONFINE!
#lorenzojhwh Unius REI SI! VE LA DO IO LA GUERRA MONDIALE!
 MA, QUESTA è LA VERITà, GLI USA E I FARISEI HANNO SPOSTTO OGNI COSA IN FAVORE DELL'ASSE DEL MALE! E QUINDI, OGNI REALTà DEVE PRECIPITARE!
L'11 settembre a New York sono state ricordate le quasi 3 mila vittime degli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001. I nomi delle vittime – com'è diventato ormai di tradizione – sono stati letti nella piazza al centro del complesso commemorativo.
Il presidente Barack Obama ha fatto coincidere con questa tragica data il messaggio televisivo alla nazione con il quale è intervenuto alla vigilia dell'11 settembre. Tra altre cose Barack Obama ha promesso di bombardare i terroristi del gruppo "Stato islamico" (ISIS) in qualunque luogo si trovino in Iraq e in Siria. Il presidente ha fatto notare che nell'ambito della loro strategia di lotta contro l'ISIS gli USA "non possono fare assegnamento sul regime del presidente siriano Bashar Assad ". Ma la Siria sarà bombardata indipendentemete dal fatto che Assad lo voglia o no.
C'è qualcosa di surreale nel fatto che Obama, premio Nobel per la pace del 2009, ricordi il tragico anniversario degli atti terroristici dell'11 settembre con le promesse di bombardare uno Stato sovrano senza aver chiesto il permesso né a questo Stato, né all'ONU. Ciò non quadra con nessuna norma del diritto internazionale. Non solo, ma Obama farà guerra ai radicali generati dagli stessi USA.
A sua volta il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha dichiarato di essere stato colpito da come sia ritardata la reazione dell'Occidente e degli USA ai numerosi ammonimenti di vecchia data da parte della Russia:
Abbiamo più volte richiamato l'attenzione sul pericolo che proviene dallo "Stato islamico", che alcuni anni fa si chiamava "Stato islamico dell'Iraq e del Levante". Abbiamo lanciato un monito contro le azioni di questa organizzazione, nonché di Al Qaeda, di Jabhat al-Nusra e dei gruppi radicali che dopo si sono uniti nel "Fronte islamico". Ci hanno risposto che il terrorismo è, certamente, un male, ma in questo caso, ossia nel caso della Siria, il terrorismo era stato generato dalla politica di Bashar Assad. Per cui questi atti terroristici possono essere condannati solo insieme con la richiesta di dimissioni di Bashar Assad. Come capite, si tratta ormai di un doppio standard e del tentativo di giustificare manifestazioni terroristiche.
L'impressione è che per Washinton sia più importante cambiare il regime e soddisfare le proprie antipatie che unire gli sforzi contro una minaccia comune, ossia contro il terrorismo, ha sottolineato Sergej Lavrov.
Questo "messaggio strategico" di Obama è stato aspettato con impazienza sia nel congresso, sia in Europa, sia nel Medio Oriente. Da quando il presidente Bush ha avviato nel 2001 la Grande Guerra al terrorismo, la situazione "sui fronti" non è migliorata. Tutti i paesi ai quali Washington ha fatto iniezioni di antiterrorismo e di democrazia sono in fiamme e vanno in pezzi. Una terza parte dell'Iraq è già occupata dai reparti dello "Stato islamico", la Libra è smembrata, l'Afghanistan è incontrollabile, in Siria è in corso una guerra civile. Lo stesso ISIS è nato grazie esclusivamente alle cure di Washington e gli USA hanno finanziato sia questa oganizzazione che il movimento dei talebani.
In questo momento il segretario di Stato John Kerry viaggia per la regione cercando di imbastire una nuova coalizione antiterroristica. Presumibilmente, oltre agli USA di questa coaizione faranno parte tutte le monarchie petrolifere del Golfo Persico, Turchia, Egitto, Giordania, Iraq e persino Australia.
Il terrorismo internazionale può essere combattuto solo sulla base di una coalizione antiterroristica gobale, sostiene Irina Fedorova, analista del Centro di studi sul Medio Oriente dell'Istituto di orientalistica presso l'Accademia delle scienze della Russia. Un'alleanza basata sugli interessi di un solo gruppi di paesi e, per giunta, con una grande dose di ideologia non può essere efficace, ritiene Irina Fedorova:
Il problema principale è che gli Stati Uniti non riesciono a definire chi sono i terroristi. Sostengono alcuni terroristi in Siria perché fanno del bene, ossia lottano contro il dittatore. Su altri terroristi sganciano bombe. Si tratta di doppi standard che impediscono di raggiungere il successo nella lotta contro il reale terrorismo.
Ma il fatto più incomprensibile è che Obama, come risulta dal suo intervento, si rifiuta di coordinare gli sforzi nella lotta ai terroristi dell'ISIS con i governi che dovrebbero essere logicamente alleati degli USA in questa lotta, ossia con il governo di Bashar Assad in Siria. Ed infatti, lo "Stato Islamico" si batte proprio contro gli sciiti, e la confessione religiosa di Assad è quella degli alaviti che confessano una varietà dello sciismo.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_09_11/Alla-vigilia-dell-11-settembre-Obama-promette-di-bombardare-la-Siria-3511/
===================
Dario Maria Minotta La preparazione ai sacramenti è vincolante e obbligatoria. Così vuole la Tradizione e il Magistero per i quali ogni cattolico ha l'obbligo dell'obbedienza della fede. Nella Chiesa c'è una gerarchia: non è lecito fare quello che si reputa meglio se non è sancito dal Catechismo.
37 min · Mi piace
Lorenzo Scarola SI! MA, LO SPIRITO SANTO PUò ATTIVARE LA SCIENZA INFUSA, CHE ERA COMUNE A TUTTI NOI, PRIMA DEL PECCATO ORIGINALE! DIO FARà GRANDI MIRACOLI! NESSUNO SI PRESENTA ALL'ALTARE DI DIO, COME UNA CAPRA, IGNORANDO I DOVERI ED I MISTERI DELLA FEDE! CHI FA QUEL PASSO, SA QUELLO CHE FA, PERCHé LO SPIRITO SANTO ISTRUISCE, CIRCA, LA GRAVITà DEL PECCATO!
25 min · Mi piace
Lorenzo Scarola i sistemi economici politici ed ideologici hanno fallito! noi dobbiamo fidarci dello Spirito Santo, altrimenti le anime andranno perdute! OVVIAMENTE, NOI NON DOBBIAMO MENTIRE, per CORROMPERE IL DOGMA DELLA FEDE! https://www.facebook.com/FabrizioVerduchi/posts/10203201562983148?comment_id=10203203024259679&offset=0&total_comments=16&notif_t=share_comment
=================
Scalfarotto insegna: l'omofobia è un'opinione. di Federico Guarini23-10-2014 Il confronto svoltosi il 20 ottobre 2014 tra il Presidente dei Giuristi per la Vita, Gianfranco Amato, e l'on. Ivan Scalfarotto presso il Liceo Scientifico Cavour di Roma ha lasciato una velenosa coda polemica nata dall'accusa, tanto infondata quanto risibile, lanciata dallo stesso onorevole Scalfarotto secondo cui «l'avvocato Amato ha equiparato gli omosessuali agli animali».
La ridicola enormità di tale affermazione sarebbe bastata da sola a rendere evidente l'impossibilità di una sua pronuncia nei termini lamentati.
Questo è, in realtà, il tenore e il contesto dell'affermazione fatta dal presidente dei Giuristi per la Vita, e correttamente riportata solo da alcuni giornali, tra cui il Corriere della Sera: «Il sentimento non può essere il solo fattore da considerare per definire il matrimonio. Occorre, infatti, tener conto di altri aspetti, come la bipolarità sessuale, la finalità procreativa, quella educativa, eccetera. Matrimonio e famiglia sono concetti che non possono essere oggetto di manipolazione giuridica. Se, infatti, si lasciasse decidere al parlamento cosa è un matrimonio o una famiglia, e si utilizzasse il solo criterio del sentimento, allora si potrebbe arrivare al paradosso di definire matrimonio come l'unione di cinque donne legate tra loro da un rapporto di reciproco amore, o di tre donne e tre uomini, o addirittura di un uomo e un cane, se si tiene conto dell'elemento affettivo che lega gli uomini agli animali».
Il ragionamento, peraltro, non è nuovo e neppure originale, visto che da tempo viene utilizzato nella discussione circa l'ammissibilità del matrimonio tra persone omosessuali.
Lo stesso Mario Adinolfi, compagno di partito dell'on. Scalfarotto, del resto, nel suo noto saggio intitolato "Voglio la Mamma", ha elaborato questa ineccepibile riflessione: «Se il matrimonio è solo un timbro pubblico sul proprio amore e "davanti all'amore lo Stato non può imporre a nessuno come comportarsi", al momento dovessimo ammettere la rottura del principio sacro per millenni che il matrimonio è l'unione tra un uomo e una donna, perché limitarci a rendere legale e matrimoniale solo il rapporto tra due donne o due uomini? Perché non accettare che ci si possa amare in tre? O in quattro? Se un bambino riceve amore uguale a quello di una madre e di un padre da due papà, perché non da quattro? O da tre papà e una mamma? O dal papà che ama tanto il proprio cane e vuole che la sua famiglia sia composta dal papà, dal cane e dal bambino ottenuto da una madre surrogata? Il cane dimostra tanto affetto verso il bimbo, quasi gli somiglia. Se rompiamo la sacralità del vincolo matrimoniale tra uomo e donna, ogni rapporto "stabile" potrà alla lunga trasformarsi in matrimonio, sarà un diritto incontestabile. Con conseguenze inimmaginabili. Non a caso in Italia un parlamentare del Movimento Cinque Stelle, Carlo Sibilia, ha avanzato l'ipotesi di un proposta di legge che estenda la possibilità di contrarre vincolo matrimoniale tra due uomini, tra due donne o anche tra più persone senza vincolo di numero e genere, addirittura tra specie diverse. Qualcuno ha irriso il deputato Sibilia, ma dal punto di vista strettamente logico i suoi argomenti sono inappuntabili».
Quello che stupisce, e merita di essere attentamente osservato, nelle vicenda del Liceo Cavour è il fatto che i media non abbiano enfatizzato tanto l'affermazione del presidente dei Giuristi per la Vita, quanto la percezione che di essa ha avuto l'onorevole Scalfarotto. Non è il tenore letterale di quello che si afferma, ma come tale tenore viene percepito dal destinatario: Scalfarotto si è sentito offeso, e tanto basta.
Questo aspetto getta una luce inquietante proprio sull'impianto normativo che si vorrebbe introdurre per contrastare il fenomeno dell'omofobia e che trova, guarda caso, nell'on. Scalfarotto il più convinto sponsor. Poiché, com'è noto, tale disegno di legge non dà alcuna definizione del concetto di omofobia, quanto accaduto al Liceo Cavour rende ancora più evidente il rischio che anche nel nostro Paese si finisca per aderire all'orientamento utilizzato dal britannico Crown Prosecution Service (CPS), e ufficialmente contemplato nel punto 2.1 della circolare 44u899 CPS – Hate Policy: «Non esiste una definizione normativa di caso riferibile ad omofobia o transfobia, e al fine di attuare la nostra politica criminale in materia, noi adottiamo questa definizione: "Si ritiene riferibile ad omofobia o transfobia ogni caso in tal modo percepito dalla vittima o da ogni altro soggetto"».
In questo caso, Amato, Adinolfi o altri potrebbero essere considerati omofobi non a causa di quello che letteralmente dicono o scrivono, ma semplicemente sulla base di quanto possa essere emotivamente percepito dall'onorevole Scalfarotto, da un ascoltatore o da un giornalista. «By the victim or by any other person», esattamente come prevede la circolare del Crown Prosecution Service.
In questa prospettiva le polemiche sorte sul caso del Liceo Cavour possono provvidenzialmente svolgere una meritoria opera chiarificatrice sulla natura liberticida e illiberale del disegno di legge sull'omofobia, che non a caso porta il nome dell'onorevole Ivan Scalfarotto.
I Senatori della Repubblica hanno di che riflettere.
=================================
L'intolleranza religiosa sta dilagando. di Stefano Magni20-10-2014 Brian J. Grim ha trascorso l'ultimo quindicennio della sua vita a trasformare in numeri l'esperienza della libertà religiosa (e della sua repressione) nel mondo. Già a capo del dipartimento di ricerca su Religioni e Affari Mondiali del Pew Research Center, è presidente della Religious Freedom & Business Foundation e consulente della Faith Foundation di Tony Blair. Lo abbiamo incontrato a Milano, ospite dell'Istituto Bruno Leoni, dove ha illustrato brevemente un'immensa mole di dati. La prima lezione che si ricava dalla sua vasta ricerca: l'intolleranza religiosa è ormai diventata un'emergenza mondiale e non può più essere ignorata. La seconda: la libertà religiosa è alla base di tutte le altre libertà, nonché della prosperità economica delle nazioni.
Che questo sia un periodo di intolleranza religiosa ce ne siamo accorti tutti. Basti vedere agli immani massacri di cristiani e yezidi commessi in Iraq dall'Isis. E alla condanna a morte, ribadita in appello, di Asia Bibi in Pakistan, per il reato di "blasfemia". Cioè per avere chiesto a colleghe musulmane che "se Gesù è morto per noi in croce, cosa ha fatto il vostro Maometto?". Ma Grim cita anche altri episodi di intolleranza religiosa di cui, solitamente, si parla meno perché sono ormai socialmente accettati. «Proprio in Italia – spiega il ricercatore – avete avuto un esempio di tentativo di restringere dal governo la libertà di portare simboli religiosi, quando è finito di fronte alla Corte Europea dei diritti il caso dei crocefissi nelle aule scolastiche». Complessivamente, secondo i suoi calcoli, il 43% dei Paesi limitano la libertà di religione. Considerando che, fra questi, figurano anche i più popolosi del mondo, quali la Cina e l'India, il 76% della popolazione mondiale, pari a 5,3 miliardi di persone, non gode della libertà di culto. Nella sua ricerca, Grim include sia la repressione governativa, sia la repressione sociale, che è altrettanto violenta. Il governo può porre divieti e limiti alla pratica religiosa, mandandoti in galera o (come nel caso di Asia Bibi in Pakistan) arrivando a condannarti a morte. I tre casi più frequenti di repressione individuati dalla sua ricerca, riguardano, appunto, la libertà di portare ed esporre simboli religiosi e la libertà di fare proseliti. Queste sono le pratiche più frequentemente punite dalla legge.
La società, comunque, aggiunge una forma ancor più incontrollata di repressione. Che in alcuni casi è più violenta ancora rispetto a quella dello Stato. «Per comprendere questo concetto, faccio l'esempio dell'Indonesia. Il Paese asiatico è a maggioranza musulmana, ma una minoranza di musulmani aderisce a sette che sono considerate eretiche. Gli ahmadi, per esempio, che aderiscono alla setta ahmadiyya, sono ritenuti eretici perché credono che vi sia stato un altro profeta dopo Maometto. Il governo, per decenni, ha vietato il loro culto, impedendo loro di pregare in pubblico, di fare proseliti e di insegnarla. Quando, più recentemente, il governo indonesiano ha lasciato molta più libertà agli ahmadi, la popolazione musulmana sunnita ha attaccato le loro moschee per bruciarle. In un incidente grave, dei fedeli sono stati trascinati fuori da una moschea con la forza, spogliati e picchiati da una folla inferocita». Sono scene a cui assistiamo anche in Pakistan, fra l'altro, quando un cristiano, o comunque un non musulmano, viene assolto da un tribunale pakistano.
Il fenomeno dell'intolleranza religiosa è in aumento vertiginoso. La percentuale di Paesi in cui si riscontrano gravi restrizioni alla libertà di culto, è passata dal 29% del 2007 al 43% attuale. In soli 7 anni, dunque, la diffusione dell'intolleranza, sia sociale che governativa è raddoppiata. Per questo motivo, la comunità internazionale non può più ignorare il fenomeno. Grim, ottimisticamente, constata che nell'83% dei Paesi in cui si riscontrano fenomeni di intolleranza religiosa, sono stati presi (o sono in corso) iniziative pubbliche per combatterla. Più facile, da questo punto di vista, contrastare l'intolleranza sociale, rispetto a quella statale eretta a sistema.
C'è un altro semplice motivo per cui il tema dell'intolleranza religiosa non può più essere ignorato: la demografia. L'idea che la popolazione mondiale stesse gradualmente abbandonando la religione è stata seppellita assieme a tante altre illusioni del Novecento. La realtà, in questi anni, è molto differente. Il dottor Grim ha infatti calcolato l'età media della popolazione mondiale per religione. Coloro che non sono affiliati ad alcun culto hanno un'età media di 34 anni, molto più alta della media mondiale (28). Le religioni più giovani sono induista (26 anni di media) e musulmana (23 anni). I cristiani sono già un po' più anziani della media mondiale: 30 anni di media. E solo grazie ad America Latina, Africa e Asia, perché in Europa e America settentrionale, i cristiani fanno meno figli. Demograficamente parlando, dunque, il mondo va verso una maggior popolazione musulmana e induista. I due culti che registrano i maggiori e più diffusi casi di intolleranza nei confronti degli altri credo. O si affronta con urgenza la questione della libertà di religione, oppure i culti più giovani e intolleranti si mangiano gli altri.
http://www.lanuovabq.it/it/articoli-lintolleranza-religiosa-sta-dilagando-10690.htm
===================
Sentenza scandalo: sì alla condanna a morte di Asia Bibi. di Anna Bono17-10-2014 L'Alta corte di Lahore, Pakistan, il 16 ottobre si è riunita, dopo ben cinque rinvii, per esaminare l'appello di Asia Bibi e lo ha respinto, confermandone la condanna a morte. Per evitarla, adesso non le resta che il ricorso alla Corte Suprema, terzo e ultimo grado di giudizio. Asia Bibi, cristiana, madre di cinque figli, è in carcere dal 2009 per blasfemia. Nel giugno di quell'anno alcune sue compagne di lavoro musulmane l'avevano denunciata accusandola di aver insultato Maometto durante una discussione. Sembra che a istigarle fosse stata una donna in lite con la sua famiglia per questioni riguardanti una proprietà. Asia Bibi ha sempre negato di aver mancato di rispetto al Profeta. Sostiene di essersi limitata a dire di credere in Gesù morto per i peccati dell'umanità: «che cosa ha fatto il vostro profeta Maometto per salvare gli uomini?», avrebbe aggiunto, rispondendo alle provocazioni delle altre donne, ed è per questa frase che forse verrà impiccata. In primo grado, nel novembre del 2010, era stata condannata alla pena capitale da un tribunale di Sheikhupura presieduto dal giudice Naveed Igbal. Da allora vive nel braccio della morte.
«Sono sposata con un uomo buono (…) abbiamo cinque figli, benedizione del cielo», scriveva nel 2012 quando la sua vicenda aveva ormai mobilitato milioni di persone, rivolgendosi a tutti coloro che nel mondo avevano a cuore la sua sorte, «voglio soltanto tornare da loro. (…) Un giudice, l'onorevole Naveed Iqbal, un giorno è entrato nella mia cella e, dopo avermi condannata a una morte orribile, mi ha offerto la revoca della sentenza se mi fossi convertita all'Islam. Io l'ho ringraziato di cuore per la sua proposta, ma gli ho risposto con tutta onestà che preferisco morire da cristiana che uscire dal carcere da musulmana. "Sono stata condannata perché cristiana – gli ho detto – credo in Dio e nel suo grande amore. Se lei mi ha condannata a morte perché amo Dio, sarò orgogliosa di sacrificare la mia vita per Lui"».
Per "blasfemia" si intende qualsiasi atteggiamento ed espressione irriverenti nei confronti di Dio e della religione. In Pakistan che, con 180 milioni di abitanti, al 97% islamici, è il secondo più popoloso Paese musulmano dopo l'Indonesia, la legge che la punisce, la cosiddetta "legge nera", è stata istituita nel 1947, anno di fondazione del Paese, il cui nome in urdu vuol dire "terra dei puri". Nel 1986, durante la dittatura di Zia-ul-Haq, è stata emendata su richiesta degli integralisti introducendo la pena di morte per chi profana il Corano, dissacra il nome del Profeta Maometto e in qualsiasi modo offende la religione islamica. Spesso l'accusa di blasfemia viene in realtà usata come arma in conflitti di interesse, per avere la meglio contro un avversario, per vendicarsi di qualche torto subito e per colpire le minoranze religiose del paese. Difatti, la maggior parte di coloro che vengono condannati in primo grado poi vengono assolti in appello per mancanza di prove. Tuttavia, non sempre questo li salva. Alla giustizia si sostituisce la popolazione, gli attentati sono frequenti al punto che molti imputati non assistono ai dibattimenti in aula per timore di aggressioni. Molte delle persone assolte decidono di lasciare il Paese per salvarsi la vita.
Chi si pronuncia per una revisione della legge, che almeno ne attenui le pene escludendo quella capitale, si espone alla riprovazione generale e va incontro alla morte. Nel 2011, per aver difeso Asia Bibi ed essersi impegnati per introdurre degli emendamenti alla legge, sono stati assassinati il governatore del Punjab, Salman Taseer, e il ministro federale per le minoranze religiose, Shabbaz Bhatti, un cattolico. I giudici stessi temono la collera degli integralisti e ne tengono conto. Il conferimento del Premio Nobel per la Pace a Malala Yousafzai – annunciato l'11 ottobre e che certo in Pakistan, suo Paese di nascita, non è piaciuto – può aver influito sulla loro decisione di confermare la condanna di Asia Bibi.
Il vescovo di Islamabad/Rawalpindi, monsignor Rufin Anthony, ha definito quella dei giudici una «decisione straziante» e ha lanciato un appello ai cristiani di tutto il mondo, raccolto dall'agenzia di stampa missionaria AsiaNews, perché «si uniscano alla preghiera per Asia Bibi e per le altre vittime di blasfemia». Padre Adsher James, dell'arcidiocesi di Lahore, ha annunciato che domenica 19 si svolgeranno delle iniziative di solidarietà a cui tutta la comunità cristiana è invitata a partecipare. 
=======================
PUTIN OBAMA -- SE, VOI NON MI AIUTATE, A CONDANNARE LA SHARIAH, IN ONU: IMMEDIATAMENTE! Benjamin Netanyahu MI VERRà A PRENDERE, ED IO ANNIENTERò LA LEGA ARABA CON ARMI ATOMICHE! PERCHé, IO COME RAPPRESENTANTE DEI MARTIRI CRISTIANI, IO HO LA GIURISDIZIONE PER FARE QUESTA OPERAZIONE!
=======================
Le falsità di Borghesi su Ratisbona. di Riccardo Cascioli14-10-2014. È incredibile come certi intellettuali, per accreditarsi come fedelissimi di papa Francesco sentano il bisogno di sparare sui papi precedenti, contribuendo ad accreditare l'idea che sia iniziata una nuova epoca nella Chiesa - più libera, più vera, più attaccata alla fede in Gesù Cristo - in rottura con la precedente - ovviamente oscurantista, chiusa, intransigente, arroccata sui valori, incapace di incontrare gli altri -.
È un'immagine caricaturale della Chiesa e dei Papi, e l'ultimo a unirsi a questo coro conformista è il filosofo Massimo Borghesi, che in una recente conferenza svolta a Padova ha addirittura addebitato a Benedetto XVI la responsabilità morale di stragi e persecuzioni dei cristiani nei paesi islamici a causa del famoso discorso di Ratisbona del 12 settembre 2006 (vedi video al minuto 18). Obiettivo di Borghesi sono quelli che lui definisce «i teocon di ritorno» che hanno criticato papa Francesco per la sua presunta timidezza nei confronti dei terroristi islamici che hanno costretto i cristiani iracheni alla fuga. Secondo Borghesi, costoro avrebbero voluto che «il Papa dichiarasse guerra all'islam» (a noi non risulta che qualcuno si sia espresso in questi termini), e per dare più forza a questo giudizio, afferma letteralmente:
«...Già Ratzinger, Benedetto, fece quell'errore di mettere Maometto di mezzo nel discorso di Ratisbona e ci furono uccisioni, e ci furono persecuzioni. Non puoi dire l'islam, perché nell'islam c'è di tutto, (…) e se dici così vuoi la morte dei cristiani nelle zone a rischio…».
Sul valore di quel discorso ovviamente è legittimo avere anche opinioni diverse, ma accusare papa Benedetto XVI di essere causa diretta di uccisioni e persecuzioni di cristiani è una enormità sconcertante, e soprattutto un falso storico. Forse una morte, in Somalia, può essere legata alle pretestuose reazioni di certo mondo islamico, ma Borghesi dovrebbe almeno sapere che ci sono state decine di migliaia di cristiani uccisi nei paesi islamici prima del discorso di Ratisbona (Regensburg) e anche dopo, senza che alcun legame ci fosse con quell'intervento. Non solo, poche settimane dopo il discorso, 38 musulmani scrissero al Papa non per protestare ma per dialogare su fede e ragione. E un anno dopo furono 138 i dotti musulmani che scrissero una seconda lettera a papa Benedetto XVI e anche ai capi delle Chiese ortodosse e protestanti, proponendo un dialogo sul tema dell'amore a Dio e al prossimo.
Ma per ricordare il valore del discorso di Ratisbona, riproponiamo ampi stralci di un articolo di padre Samir Khalil Samir, un gesuita tra i massimi esperti del mondo islamico, pubblicato sull'agenzia AsiaNews il 16 gennaio 2007 (clicca qui per la versione integrale):
DIALOGO CHIESA-ISLAM: RIPARTIRE DAL PAPA DI REGENSBURG
di Samir Khalil Samir, sj
La lezione magistrale di Benedetto XVI a Regensburg è stata vista da cristiani e musulmani come un passo falso del papa, un suo banale errore, qualcosa da dimenticare e lasciarsi alle spalle, se non vogliamo fomentare una guerra fra religioni. In realtà questo papa dal pensiero equilibrato e coraggioso, per nulla banale, a Regensburg ha tracciato le basi di un vero dialogo fra cristiani e musulmani, diventando voce di molti musulmani riformisti e suggerendo all'Islam e ai cristiani i passi da fare.
Ancora oggi in occidente e nel mondo islamico vi sono forti reazioni a quel discorso. Ma molti studiosi musulmani cominciano a domandarsi: "Passata la burrasca dei fraintendimenti, in fondo, cosa ci ha detto Benedetto XVI? Ha detto che noi musulmani corriamo il grande rischio di eliminare la ragione dalla nostra fede. In tal modo la fede islamica diviene solo un atto di sottomissione a Dio che al limite può cadere nella violenza, magari 'in nome di Dio', o 'per difendere Dio'".
Violenza, ragione e crisi dell'Islam
Proprio la citazione di Manuele II Paleologo, tanto bistrattata e odiata, era importante perché sottolineava che "Dio non ama il sangue e la violenza", e che la violenza è contraria alla natura di Dio e dell'uomo. Purtroppo, siccome questa frase è stata pronunciata il 12 settembre, un giorno dopo l'anniversario dell'attacco alle Torri Gemelle, la gente l'ha letta in chiave politica (aiutati dalla manipolazione di al Jazeera e dei liberal occidentali).
Adesso la stessa gente musulmana si chiede: "Tutto sommato, il papa ha detto che nell'Islam c'è il rischio di violenza. E questo non è vero? Non è la nostra storia e il nostro problema quotidiano? Non c'è il rischio di svuotare la fede separandola dalla ragione e dal pensiero critico?". Anche se non in pubblico, diversi studiosi islamici affermano: "Questa separazione fra la fede e la ragione è più che mai il pericolo attuale dell'Islam!".
Nel IX-XI secolo l'Islam ha integrato nella sua visione la dimensione ellenistica della filosofia greca e, attraverso questa, la dimensione critica, logica, ragionevole. Questo è stato fatto grazie ai cristiani che vivevano nel mondo musulmano. Ma da quasi mille anni l'Islam ha evacuato la ragione e ripropone di continuo un'applicazione letterale di quanto si è detto nel passato. La crisi attuale del mondo musulmano ha come base proprio il divario fra la fede e la ragione e in varie forme, sono tanti i musulmani che lo dicono.
Circa un mese fa, il ministro egiziano della Cultura, Farouk Hosni, in parlamento, ha criticato la diffusione del velo islamico in Egitto dicendo che "questo [uso del velo – ndr] non si è mai visto prima nel nostro paese. Su questa strada siamo tornati indietro di almeno 30 anni". Un altro parlamentare è intervenuto a dargli man forte: "Non solo siamo tornati indietro di 30 anni, ma all'epoca di Mehemet Alì [cioè agli inizi del XIX secolo]".
Purtroppo il ministro è stato accusato di andare contro la Costituzione egiziana, che prevede il Corano e la sharia come fonti della legislazione. Così, Farouk Hosni, ministro da 20 anni e noto artista, ha rischiato di essere dimesso da parte dagli integralisti. In più, avendo egli 62 anni e non essendo sposato, è stato anche attaccato e accusato di essere omosessuale.
La crisi dell'Islam è sotto gli occhi di tutti ed è sottolineata da tutti gli intellettuali. Essa è un tentativo di rifugio nel passato per paura dell'autocritica, della ragione e della modernità.
Quando il papa sottolinea di integrare la ragione nella fede – e ai laici di integrare la dimensione spirituale nel concetto di ragione – in realtà suggerisce all'Islam la strada per fare dei grandi passi avanti.
Il coraggio di parlare
Un altro elemento importante emerso a Regensburg è il coraggio di parlare: è ora di finirla di avere sempre peli sulla lingua quando si parla dell'Islam. Anche un papa ha pieno diritto di dire le cose in modo semplice e diretto ai nostri fratelli musulmani, così come agli ebrei, ai laici, e ai propri cattolici. Questo papa ha rivendicato la libertà di parola.
La seconda cosa: lui ha detto cose ragionevoli e spiacevoli, ma è convinto che tali cose vanno dette perché questo è il contenuto di un vero dialogo. Lo scopo del discorso di Regensburg – è detto nella conclusione – è proprio il dialogo umanistico, che non rigetta nulla di positivo nell'Islam e nell'illuminismo, ma critica ciò che di estremista e di anti-spirituale vi è nell'uno e nell'altro. In tal modo Benedetto XVI ha messo le basi di un dialogo universale facendo una proposta alle due opposte tendenze di oggi: da una parte l'Islam con un fideismo che esclude la ragione (e vale la pena precisare che ciò non significa che tutto l'Islam ha sempre rigettato la ragione, come qualcuno ha voluto fargli dire); dall'altra, ha fatto una proposta all'illuminismo laicista, razionalista che elimina come insignificante la religione.
Da Regensburg in poi egli ha pure "mostrato" questo dialogo, facendo gesti concreti. Vale la pena ricordare la preghiera del papa nella Moschea blu ad Istanbul, nel suo viaggio in Turchia. Il papa ha sottolineato nei fatti che noi cristiani riconosciamo e rispettiamo la dimensione spirituale presente nell'Islam: si è tolto le scarpe entrando nel luogo sacro (una tradizione che è biblica e che si ritrova per esempio presso i Copti e gli Etiopi); invitato a pregare, si è girato verso il mihrab, la nicchia che indica la Mecca. Egli ha pregato perchè non riduce l'Islam a politica; ha pregato senza creare ambiguità o confusione. Questi gesti hanno dato il vero significato del discorso di Regensburg per i musulmani.
Il papa, maestro di interpretazione del Corano
Ancora oggi vi sono musulmani che mi scrivono ringraziando il papa per quello che ha detto in Germania. Già subito dopo il discorso, il tunisino Abdelwahhab Meddeb ha detto grazie a Benedetto XVI, perché "finalmente qualcuno osa parlare e punta il dito sulla violenza nell'Islam". Per Meddeb "il seme della violenza nell'Islam si trova nel Corano", come ha intitolato un suo articolo.
Questa affermazione - di un musulmano - mette in luce il vero, grande problema del dialogo attuale: la mancanza di verità, il non accettare di confrontarci sui punti critici.
Sulla questione della violenza, tutti i musulmani sanno che i semi sono nel Libro sacro, ma tutti anche cercheranno di nasconderlo dicendo che "No, non è vero, l'Islam significa pace, salām, rispetto, non violenza", negando i fatti.
Il discorso di Benedetto XVI non ha negato i fatti, ma ha proposto di comprenderli all'interno di un contesto umano. Ha cioè suggerito all'Islam di iniziare a fare l'interpretazione dei testi.
Quando il papa ha citato il versetto del Corano, "non c'è violenza in materia di fede" (Sura della vacca, 2,256) ha aggiunto una frase che ha scandalizzato molti: "ma questo è probabilmente una delle sure del periodo iniziale… in cui Maometto stesso era senza potere e minacciato".
Questi commenti mi sembrano fondamentali: egli spinge a fare un lavoro di esegesi verso i testi sacri. Nel caso specifico, egli ha fatto un esempio di ermeneutica del Corano, proponendo la lettura di quel verso dentro l'esperienza umana di Maometto.
(...) Con il suo piccolo commento, Benedetto XVI sembra suggerire ai musulmani: dobbiamo leggere il testo nel contesto; e questo è fondamentale per cominciare un dialogo islamo-cristiano. Occorre rileggere i libri sacri per vedere "le circostanze della rivelazione" (asbāb al-tanzīl, come dice la tradizione musulmana). In questo il papa riprende la sana tradizione dell'interpretazione che era viva nel IX secolo. Purtroppo nell'Islam contemporaneo questa cosa non si fa più.
(...) Il papa ha avuto il coraggio di identificare i punti chiave: la ragione, la violenza, l'ermeneutica…E ha messo il dito nella piaga sulla questione dell'interpretazione del Corano, senza di cui non si riesce a dialogare.
Questa spinta all'Islam verso l'interpretazione è fatta per amore stesso dell'Islam. Alcuni teologi cristiani e musulmani hanno criticato il papa per essere stato troppo duro a Regensburg e lo hanno invece applaudito in Turchia. In realtà è lo stesso papa che, per amore dell'Islam, a Regensburg non ha mancato di criticarlo, e a Istanbul non ha mancato di fraternità spirituale.
La missione cristiana tentata dal relativismo
A Regensburg Benedetto XVI ha osato parlare di violenza, mancanza di ragione, necessità dell'interpretazione nell'Islam e per questo molti intellettuali musulmani lo hanno elogiato e hanno sperato che "il papa non chieda scusa". In occidente, le richieste di "scuse" erano innumerevoli, anche fra i cristiani. In realtà è successo che l'atteggiamento del papa a Regensburg ha sconquassato la concezione troppo irenica della missione della Chiesa e il perbenismo tollerante laico. Benedetto XVI ha fatto comprendere che dire la verità, dire delle cose che fanno male, non è un insulto, ma una strada di guarigione. Ogni tanto bisogna offrire anche una medicina amara.
=================================
Al Nusra rapisce un frate in Siria per allearsi con l'Isis. di Giorgio Bernardelli08-10-2014. Hanno scelto l'obiettivo più facile, quello che avevano già minacciato altre volte: la Valle dell'Oronte, con i suoi duemila cristiani che osano addirittura definirsi i figli di san Paolo, perché l'apostolo deve per forza essere passato di qui andando da Gerusalemme ad Antiochia. Domenica sera sono arrivati a Knayeh, in quest'angolo del nord-ovest della Siria a due passi dal confine con la Turchia. E oltre a seminare il terrore hanno portato via il parroco - il francescano padre Hanna Jallouf, 62 anni, frate della Custodia di Terra Santa originario proprio di questa comunità - e una ventina di giovani, tra cui anche alcune ragazze. Le suore francescane Missionarie del Cuore Immacolato di Maria - tra cui anche l'ottantenne suor Patrizia Guarino, originaria dell'Irpinia - sono riuscite a mettersi in salvo nelle case di alcuni amici. Ma del parroco e degli altri ostaggi a ormai due giorni di distanza non si hanno notizie.
Sequestrati da chi? A Knayeh di dubbi ne hanno ben pochi. E infatti il comunicato diffuso dalla Custodia di Terra Santa da Gerusalemme parla espressamente di «brigate legate a Jabat al Nusra», il movimento islamista che da anni ormai semina il terrore in Siria. Jabat al Nusra, il «Fronte della vittoria», cioè la formazione qaedista che fino a ieri è stata il principale punto di riferimento degli islamisti nella guerra contro Assad. Fino a quando gli iracheni di al Baghdadi - con il sostegno dei combattenti stranieri - non hanno cominciato a giocare una partita autonoma, dando vita all'Isis e al Califfato. Ma in Siria tutto questo succede a Raqqa e a Deir ez Zor, non certo nella Valle dell'Oronte. Dove - invece - c'è tuttora Jabat al Nusra, che è una presenza non meno minacciosa. È infatti a questa formazione che si attribuiscono sequestri come quello dei due vescovi di Aleppo, nelle mani dei jihadisti dall'aprile dello scorso anno. Ed erano state sempre le milizie di Jabat al Nusra qualche mese fa a prendere di mira la popolazione cristiana di Knayeh, imponendo a padre Jallouf di non suonare più le campane della chiesa, come avevamo raccontato in un articolo pubblicato su questo sito nello scorso mese di dicembre.
Il dubbio su questo nuovo sequestro - dunque - è piuttosto un altro: in che rapporti sta oggi Jabat al Nusra con il Califfato? Dall'inizio dei raid della «coalizione internazionale» i capi di questa formazione jihadista hanno detto, infatti, senza mezzi termini di aver buttato alle ortiche le divergenze del passato e di aver scelto di fare fronte comune con l'Isis, per combattere «i crociati». Quanto accaduto a Knayeh ha dunque tutta l'aria di essere un modo lugubre per sancire questa alleanza, prendendosela come al solito con i più deboli e i più esposti: le comunità cristiane locali.
Tutto questo non fa altro che confermare l'ipocrisia di chi con i raid aerei finge di dare risposte all'avanzata dello Stato islamico ma poi si tiene alla larga dal pantano siriano, facendo distinzioni che sul campo non esistono più. L'ipocrisia di chi si lascia mettere sotto scacco da quella Turchia che ha chiuso più di un occhio sui traffici di armi e uomini di formazioni come Jabat al Nusra. E oggi schiera il suo esercito alle frontiere più come arma di pressione contro ogni forma di negoziato con Damasco che per combattere sul serio l'Isis.
Ed è proprio in questo quadro drammatico che Papa Francesco ieri ha preso una nuova decisione molto forte, annunciando che il prossimo concistoro dei cardinali - già convocato per il 20 ottobre - non sarà la prevista riunione formale per la promulgazione di alcune cause dei santi, ma un vero e proprio vertice sul Medio Oriente, da tenere all'indomani della chiusura del Sinodo. Un ulteriore modo per ribadire che le sofferenze dei cristiani di questa area del mondo sono una ferita che sanguina per tutta la Chiesa. E per scongiurare tutti noi di non chiudere gli occhi nell'indifferenza davanti a quelle comunità che da Homs ad Aleppo, fino a Mosul e oggi a Knayeh continuano a conoscere sempre nuove stazioni di una Via Crucis ormai infinita.
=============================
Sentinelle aggredite. Il silenzio spaventa i violenti. di Andrea Lavelli06-10-2014. All'indomani della grande veglia nazionale organizzata dalle Sentinelle in Piedi nella giornata di ieri sarebbe bello poter parlare solo del grande risultato raggiunto: più di 10.000 persone hanno riempito le piazze di 100 città italiane da nord a sud (si tratta di dati ancora provvisori) per testimoniare ancora una volta che in Italia esiste un popolo che non ci sta a piegarsi di fronte all'avanzata di leggi che minacciano la libertà d'espressione e la famiglia.
E invece la cronaca ha nuovamente fatto registrate in tutta Italia episodi di intolleranza nei confronti delle Sentinelle da parte di sigle della sinistra estrema, dei centri sociali e da militanti LGBT. Nel migliore dei casi i veglianti sono stati "solo" pesantemente insultati, mentre in alcune piazze si è arrivati al linciaggio vero e proprio.
È il caso di Rovereto, dove i veglianti hanno subito un'aggressione che ricorda da vicino i peggiori metodi dello squadrismo d'altri tempi. Mentre gli organizzatori erano intenti a preparare la piazza per la veglia, ecco arrivare un gruppo di una ventina di giovani identificati come anarchici che distruggono il loro materiale e aggrediscono fisicamente le Sentinelle: uno di loro ha subito la rottura del setto nasale, mentre un sacerdote, ha avuto una lesione alla testa e due giorni di prognosi.
Ha del surreale anche il caso di Bologna, dove più di cento Sentinelle hanno vegliato in un clima da vera e propria guerriglia urbana. «Mentre ci stavamo predisponendo per la veglia è giunto in piazza un corteo formato da militanti di Rifondazione comunista e dei centri sociali che hanno subito cercato di sfondare il cordone formato dagli uomini della polizia per proteggerci», racconta il portavoce Gianluigi Veronesi. «La situazione è precipitata al punto che la polizia è stata costretta a caricare, mentre i contromanifestanti hanno cominciato a lanciare sui veglianti fumogeni e razzetti da stadio che hanno raggiunto alcune sentinelle». Seppure in un clima surreale, le Sentinelle si vedono costrette ad anticipare l'inizio della veglia, cosa che scatena una fitta pioggia di uova e bottiglie da parte degli antagonisti: «Molti veglianti sono stati imbrattati e una bottiglia ha letteralmente sfiorato una bambina di sei anni».
I veglianti a questo punto si sono trovati praticamente in trappola: «dietro di noi avevamo la cattedrale di San Petronio, mentre eravamo chiusi su tutti i lati, con alcuni di noi che si sono trovati vicinissimi ai contromanifestanti: hanno vomitato bestemmie e ingiurie di ogni tipo», racconta Gianluigi. «Circa 80  persone non hanno potuto raggiungere la piazza per il caos, mentre molte famiglie con bambini sono state costrette a uscire. Una mamma che spingeva una carrozzina con un bambino di un anno è stata coperta di insulti e sputi: questo è il fatto che più di tutti ci ha addolorato».
Le Sentinelle si sono viste costrette a concludere la veglia anzitempo e solo l'intervento della polizia ha permesso ai veglianti di lasciare la piazza indenni. «Le Sentinelle non hanno ceduto ad alcuna provocazione: abbiamo visto negli occhi dei veglianti molto orgoglio e tenacia. Molti hanno espresso il desiderio di partecipare più attivamente all'organizzazione».
Mentre in altre città italiane la veglia è proseguita senza troppi problemi, sono diversi gli episodi di aggressione simili a quelli di Bologna e Rovereto in cui la veglia ha scatenato la rabbiosa reazione dei contestatori.
È successo anche a Torino dove gli antagonisti hanno circondato i 200 veglianti protetti dalle transenne degli uomini delle forze dell'ordine, come racconta Daniele Barale. «Per tutta la durata della veglia ci hanno insultato, ci hanno definito fascisti e omofobi e ci hanno invitato a restarcene nelle chiese e non in piazza», il che fa pensare a una curiosa analogia con il ddl Scalfarotto che vorrebbe relegare l'espressione della libertà di opinione all'interno di chiese e associazioni. «I contromanifestanti hanno poi provato a sfondare le transenne della polizia (che è stata impeccabile) e a rompere il nostro banner. Si sono anche organizzati per andare a prendere di mira diverse personalità come un rappresentante locale del Movimento per la Vita. Per tutto il tempo le Sentinelle sono rimaste impassibili».
Nessuna aggressione invece a Milano, dove però la veglia silenziosa di 400 Sentinelle è stata disturbata da militanti LGBT che con un megafono hanno urlato volgarità e oscenità di ogni tipo. Pesanti contestazioni si sono registrate anche a Genova dove 200 contromanifestanti hanno invaso le fila delle sentinelle, portando anche dei cani che hanno colpito una vegliante, per non parlare dei casi di Trieste, Pisa, Napoli e di altre città d'Italia.
Da parte loro le Sentinelle hanno mantenuto ovunque lo stile pacifico e silenzioso che le contraddistingue, rifiutandosi di reagire alle provocazioni e ribadiscono che «queste contestazioni mettono il luce l'enorme inganno che le politiche LGBT portano avanti, ovvero quello di creare una contrapposizione tra omosessuali e eterosessuali. Non è l'orientamento sessuale a definire un individuo, ma la sua integrità. Parlare di omosessuali» continuano le Sentinelle «come se fossero una categoria uniforme è il primo modo di creare una divisione e una disuguaglianza. Non tutte le persone con tendenze omosessuali infatti si riconoscono nei diritti rivendicati dagli attivisti LGBT. E anche quelli che ci si ritrovano per noi non sono nemici da combattere ma persone come le altre a cui aprire gli occhi».
In sostanza questa prima grande veglia nazionale è servita una volta di più a farci rendere conto che manifestare in silenzio a favore della famiglia naturale e del diritto di ogni bambino ad avere un padre e una madre è sufficiente oggi per essere definiti omofobi da detestare e ridurre al silenzio con le buone o con le cattive.
È servita a farci capire che è questa la sfida del presente, riaffermare con decisione e pacatezza ciò che c'è di più ovvio e naturale e svegliare le coscienze addormentate da chi vuole imporre un'ideologia che mira a distruggere la natura stessa dell'uomo.
=========================
PUTIN OBAMA -- SE, VOI NON MI AIUTATE, A CONDANNARE LA SHARIAH, IN ONU: IMMEDIATAMENTE! Benjamin Netanyahu MI VERRà A PRENDERE, ED IO ANNIENTERò LA LEGA ARABA CON ARMI ATOMICHE! PERCHé, IO COME RAPPRESENTANTE DEI MARTIRI CRISTIANI, IO HO LA GIURISDIZIONE PER FARE QUESTA OPERAZIONE! https://fbexternal-a.akamaihd.net/safe_image.php?d=AQC6gCDEyT2Xx6Mq&w=487&h=457&url=https%3A%2F%2Ffbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net%2Fhphotos-ak-xpf1%2Fv%2Ft1.0-9%2F1959619_450217268449574_410310219259088280_n.jpg%3Foh%3D0269fa3f474b38268243cef85319df1b%26oe%3D54B7FCBC%26__gda__%3D1420973136_e4ac3a12204682c42a371fcde35c0041
Mijalil Ali Salahadyn Malek
Segui · 7 settembre ·

Es difícil que haya un cristiano
- sea católico romano, protestante histórico , católico ortodoxo -
Que no haya identificado el concepto de santidad en el hombre con la figura de Francisco de Asís y no haya deseado imitarlo de alguna manera .
Así como Jesús es el fundamento , Maria la Madre y Pablo el apóstol de las gentes , así Francisco es el tipo que encarna en todas las Iglesias la figura ideal del hombre que intenta la aventura de la santidad y la expresa en un modo universal .
Paz y bien hermanos en Cristo éste es el santo de que no vio distinción alguna y a los islámicos abrazo con amor .
È difficile avere un cristiano - è cattolica romana, protestante, cattolica ortodossa - che non ha identificato il concetto di santità nell'uomo con la figura di Francis di Assisi e non ha voluto imitarlo in alcun modo.
Così come Gesù è il fondamento, la madre Maria e Paul l'Apostolo delle genti, Francisco così è il genere che incarna la figura ideale dell'uomo che cercano l'avventura di santità e si esprime in modo universale in tutte le chiese.
Pace e bene fratelli in Cristo questo è il Santo che ha fatto a non vedere alcuna distinzione e islamico abbraccio con amore. (Tradotto da Bing)
— con Soy Franciscano, Yaneth Elizabeth P. Nicte, Maria La Esclava Mas Humilde e altri 45
 =======================
Es difícil que haya un cristiano
- sea católico romano, protestante histórico , católico ortodoxo -
Que no haya identificado el concepto de santidad en el hombre con la figura de Francisco de Asís y no haya deseado imitarlo de alguna manera .
Así como Jesús es el fundamento , Maria la Madre y Pablo el apóstol de las gentes , así Francisco es el tipo que encarna en todas las Iglesias la figura ideal del hombre que intenta la aventura de la santidad y la expresa en un modo universal .
Paz y bien hermanos en Cristo éste es el santo de que no vio distinción alguna y a los islámicos abrazo con amor .
È difficile avere un cristiano - è cattolica romana, protestante, cattolica ortodossa - che non ha identificato il concetto di santità nell'uomo con la figura di Francis di Assisi e non ha voluto imitarlo in alcun modo.
Così come Gesù è il fondamento, la madre Maria e Paul l'Apostolo delle genti, Francisco così è il genere che incarna la figura ideale dell'uomo che cercano l'avventura di santità e si esprime in modo universale in tutte le chiese.
Pace e bene fratelli in Cristo questo è il Santo che ha fatto a non vedere alcuna distinzione e islamico abbraccio con amore. (Tradotto da Bing)
— con Soy Franciscano, Yaneth Elizabeth P. Nicte, Maria La Esclava Mas Humilde e altri 45
===================
I AM BARI FROM ITALY SHALOM VERY VERY GOOD! ALLELUIAH
http://www.creationevidence.org/evidence/creation_model_session_7.php
I AM UNIUS REI http://drinkypoisonjhwhwins.blogspot.it/
Are you paster
I am Catholic, Acolyte, religion teacher, Bachelor of theology, master web Ministry: in power and fire in HOLY SPIRIT
====================
I am a poor person, but, I love Jesus so much.. [[ANSWER]] MURDERERS SECRET AGENTS OF PAKISTAN SHARIAH: FOR SATAN: THE FALSE PROPHET MUHAMMAD, SEEK YOUR LIFE!
BUT, I SEE THAT, YOU ARE PROTECTED BY GOD JHWH! BUT, YOU DON'T DO indiscretions, because for a Christian is TOO EASY to DIE IN PAKISTAN!  [[ ANSWER ]]
AGENTI SEGRETI ASSASSINI DEL PAKISTAN SHARIAH: PER SATANA: IL FALSO PROFETA MAOMETTO, CERCANO LA TUA VITA! MA, IO VEDO, CHE, TU SEI PROTETTO DA DIO JHWH!
MA, TU NON FARE IMPRUDENZE, PERCHé PER UN CRISTIANO è TROPPO FACILE MORIRE IN PAKISTAN!
It is clear: the PROJECT of ANY SHARIAH, NAZISM in the Arab League ONU, is to conquer the world! JIHADIST GALAXY ARE THEIR SECRET SERVICES! so, too, are also the Pharisees nazi Satanists of the talmud: the Masonic system: all the Antichrists
è CHIARO: IL PROGETTO DI OGNI NAZISMO SHARIAH, nella lega araba, è quello di conquistaRe il mondo! GALASSIA JIHADISTA SONO I LORO SERVIZI SEGRETI! così, ugualmente, sono anche i satanisti farisei nazi del talmud: il sistema massonico: tutti gli anticristo.
those who give orders: for kill physically: all Christians, in the world, is: rothschild and Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, King of Saudi Arabia Abdullah? they are the plot to kill and disintegrate Israel!
But, since ancient times, God has prophesied that, all things will go differently!
chi dare ordine: for di uccidere fisicamente: tutti i cristiani del mondo è: rothschild e Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah? loro sono il complotto per disintegrare Israele!
Ma, Dio dai tempi antichi, ha profetizzato, che, tutte le cose dovranno andare in modo diverso!! https://fbexternal-a.akamaihd.net/safe_image.php?d=AQC6gCDEyT2Xx6Mq&w=487&h=457&url=https%3A%2F%2Ffbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net%2Fhphotos-ak-xpf1%2Fv%2Ft1.0-9%2F1959619_450217268449574_410310219259088280_n.jpg%3Foh%3D0269fa3f474b38268243cef85319df1b%26oe%3D54B7FCBC%26__gda__%3D1420973136_e4ac3a12204682c42a371fcde35c0041
==========================
ooooh questi: CIA KIEV NATO Merkel Mogherini nazisti: sono malati! CORAGGIO CACCIATELI FUORI DALLA PROVINCIE DONBASS LIBERO E SOVRANO! ] A Donetsk si temono provocazioni alle elezioni del 2 novembre. Il CEC, il Comitato Elettorale Centrale dell'autoproclamatasi Repubblica Popolare di Donetsk ha paura delle provocazioni il giorno delle elezioni del 2 novembre e si riserva il diritto di modificare l'ubicazione dei seggi elettorali, ha detto il capo della CEC della Repubblica di Donetsk, Roman Lyagin. "Ci aspettiamo provocazioni ogni giorno. Le aspettiamo ora, le aspettiamo il giorno delle elezioni, come è successo il giorno del referendum" ha detto Lyagin sabato, durante un incontro con i responsabili delle commissioni elettorali territoriali. Secondo lui, per la sicurezza nel giorno delle votazioni "verranno mobilitate le forze di polizia, i servizi di sicurezza e le milizie".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_25/A-Donetsk-si-temono-provocazioni-alle-elezioni-del-2-novembre-8355/

Il Comune di Donetsk: in città periodicamente si sentono esplosioni.
La situazione a Donetsk in Ucraina orientale rimane tesa, in città risuonano singole esplosioni e colpi, riporta il Consiglio comunale sabato.
All'inizio nella sede della Repubblica Popolare di Donetsk è stato riferito che nell'ultimo giorno del bombardamento dei quartieri Kievskij e Kuibyshevskij a Donetsk, le forze di sicurezza ucraine hanno ferito quattro civili.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_25/Il-Comune-di-Donetsk-in-citta-periodicamente-si-sentono-esplosioni-7152/
L'islam visto da una missione in Medio Oriente. di Piero Gheddo26-09-2014. In Italia siamo (quasi) tutti convinti che "il vero nemico dell'umanità è il terrorismo islamico", ha scritto mons. Bruno Forte il 31 agosto scorso (su "Il Sole 24 Ore"), lanciando un forte grido d'allarme sul diffondersi dell'estremismo islamico, oggi "Il Califfato". Prima c'erano i Fratelli musulmani, i Talebani, Al Qaeda, Boko Haram e altri locali, che continuano a soffiare sul fuoco. La sostanza è sempre la stessa: c'è un nemico mortale dell'uomo (anzi, "il vero nemico") che si aggira per il mondo. Non è solo anti-cristiano e anti-occidentale, ma contro l'umanità intera, contro gli stessi musulmani, pur ispirandosi all'islam "puro e duro" e alla storia islamica: è l'estremismo radicale, il terrorismo, la "guerra santa". E Forte spiega che questo giudizio viene anche dal fatto che Il Califfato dice di agire "in nome di Dio", la peggior bestemmia che si possa immaginare. Ma aggiunge che tutto questo "non va assolutamente confuso con le forme dell'islam autentico e con le aspirazioni alla pace e alla giustizia che pervadono il cuore e l'impegno di tanti musulmani" (vedi il mio Blog del 5 settembre 2014).
Parlo di questo con un missionario cattolico che vive in un paese islamico del Medio Oriente. Si dice d'accordo con quanto ha scritto mons. Forte, però teme che il tragico e travolgente prevalere di queste violenze disumane, facciano dimenticare ai cristiani d'Italia e d'Europa che la Chiesa ha scelto, come rapporto con i popoli islamici il dialogo, l'accoglienza, la solidarietà verso i bisognosi. La Chiesa denunzia e condanna fortemente l'estremismo e il terrorismo di radice islamica, ma vede anche queste situazioni con gli occhi di Dio, non con i nostri occhi pieni di passioni. E mi parla dei frequenti e fraterni incontri che ha con tre rappresentanti dell'islam nella sua città, che condannano tutti decisamente il terrorismo islamico, in privato con lui, ma non in pubblico. A questi amici ha posto questa domanda: "L'umanità potrà essere una sola famiglia?"e nell'incontro del mese seguente hanno risposto. Il primo che risponde è molto fedele al Corano, ma come lo interpreta lui. Mi dice per esempio: «Ormai siamo amici, ma non potrei darti la mano, perché sei un cristiano, un miscredente. E poi, poveretto, non potrai salvarti! Dio vuole solo credenti nell'Islam. Gli altri sono esclusi dalla convivenza umana. L'umanità non potrà mai essere una sola famiglia, lo proibisce il Corano!».  IL secondo, o meglio, la seconda, è una donna e un po' più aperta ad accettare il dialogo con appartenenti ad altre culture e religioni. Spesso racconta le difficoltà della convivenza anche all'interno del suo ambiente musulmano e della sua stessa famiglia. In realtà lei nota un moltiplicarsi di posizioni sempre più differenziate all'interno degli stessi musulmani, uno spirito e uno sguardo di giudizio, quasi di controllo sulla fedeltà degli altri alle tradizioni e pratiche di preghiera, ramadan, elemosina e doni cultuali, portamento del velo, ecc. Questo è dovuto a un certo indottrinamento da parte di persone venute da altri paesi. Il missionario aggiunge: «Infatti io vedo crescere il razzismo nei confronti di persone di colore diverso e di religione diversa, un crescendo di secolarismo e di comportamenti di ipocrisia anche in persone semplici, che non sono mai state così».
La signora risponde decisamente: «Oggi è impossibile che l'umanità diventi una sola famiglia, non siamo uniti nemmeno noi musulmani e temo che ci divideremo sempre più, vedendo dove porta un certo modo radicale ed estremista di vivere l'islam!».
Il terzo è un professore che negli incontri mantiene il ruolo di ascolto rispettoso e spesso concilia e avvicina le posizioni divergenti. Legge molto e ama informarsi ed estendere le sue conoscenze. La sua risposta è questa: «La cosa va studiata. Anche all'interno dell'islam, ci sono persone che si impegnano alla convivenza rispettosa con i non musulmani, atteggiamento che suscita divisioni fra noi. Non mi, sento di prevedere il futuro, che comunque è sempre nelle mani di Allah».
«Le tre risposte – conclude il missionario - mostrano che all'interno del mondo musulmano le divergenze possono aiutare a una riflessione più profonda sull'islam, alla rilettura dello stesso Corano e all'ascolto rispettoso delle altre esperienze religiose. E capisco meglio il mio servizio di accompagnamento nell'ascolto reciproco, nella riflessione e nello scambio di esperienze e di valori». Il missionario, vivendo in paese islamico, leggendo anche la stampa locale e frequentando molti musulmani, anche persone autorevoli in campo religioso-culturale, è convinto che il terrorismo islamico è certamente contro l'Occidente cristiano ("ma voi siete sempre meno cristiani!" mi dice), ma è ancora più convinto che la battaglia finale sarà tra musulmani violenti e intolleranti, e musulmani veramente amanti della pace e della convivenza tra popoli di diversa religione e cultura. La soluzione del terrorismo islamico non verrà quindi, secondo lui, dalla guerra dell'Occidente contro l'islam e dal rifiuto dei musulmani come tali, ma dal dialogo e dall'appoggio e sostegno delle iniziative che nascono nell'islam, contrarie alla "guerra per Dio". Un conto è "fermare l'ingiusto aggressore", un altro è dimenticare che l'islam è una grande e nobile religione (è un discorso che va approfondito) e condannare tutti i musulmani come nemici dell'Occidente. Questa mentalità, se si diffonde anche fra noi cristiani, porta inevitabilmente alla guerra totale, mondiale, che non avrà né vinti né vincitori.
========================
Vogliono conquistare Roma, ecco perché. di Massimo Introvigne24-09-2014. La promessa di Abu Muhammed Al Adnani, portavoce dell'Isis, lo Stato Islamico dell'Iraq e della Grande Siria guidato dal Califfo Ibrahim, noto anche come Abu Bakr al-Baghdadi, in un documento diffuso dai media di tutto il mondo, è di quelle che fanno paura: «Conquisteremo la vostra Roma, faremo a pezzi le vostre croci, ridurremo in schiavitù le vostre donne». Si registrano tante reazioni di politici, alcune serie e altre che assomigliano un po' alle farneticazioni di crociati della domenica, convinti che più si urla più ci si rende graditi agli elettori. Calma: come abbiamo già spiegato su queste colonne – e come, più autorevolmente di noi, va spiegando Papa Francesco – certe reazioni fanno solo il gioco del Califfo. Ibrahim e i suoi complici urlano e provocano sperando proprio di trovare in Occidente reazioni scomposte che finiranno prontamente sulle pubblicazioni dell'Isis. E che permetteranno al Califfo di sostenere che sì, è in corso una guerra fra il Califfato e gli «occidentali», i «crociati», i «cristiani», ed è dunque dovere di tutti i buoni musulmani accorrere in soccorso di Ibrahim e arruolarsi sotto le sue bandiere. Quella che qualcuno ha chiamato «strategia Francesco» – dal nome del Papa, che per primo l'ha proposta – appare invece come l'unica risposta politicamente e culturalmente adeguata alle provocazioni dell'Isis. Si tratta di insistere sul fatto che il Califfo non massacra solo cristiani, ma anche fedeli di altre religioni – chiedere per informazioni ai poveri yezidi, seguaci di un antico culto gnostico iracheno –, musulmani sciiti, e anche sunniti che non sono d'accordo con la sua interpretazione estrema e ultra-fondamentalista del Corano. La guerra non è tra il Califfato e i cristiani, è tra il Califfato e il mondo, e il modo di disinnescare la propaganda di Ibrahim è schierare contro di lui una coalizione politica e militare che comprenda anche non cristiani, anche musulmani, anche sunniti e che dunque la sua retorica non possa facilmente etichettare come «cristiana» o «crociata». Posto dunque che contro il Califfo è indispensabile – per quanto, per molte ragioni, non facile – sollecitare e ottenere la collaborazione di altri musulmani, possiamo chiederci se quanto le sue pubblicazioni, e da ultimo il suo portavoce, vanno dicendo della conquista di Roma abbia qualche fondamento nella tradizione musulmana. Anche un orologio rotto segna l'ora giusta due volte al giorno, e perfino il truculento portavoce del Califfo ha ragione quando prende in giro il segretario di Stato americano Kerry e il presidente Obama, i quali hanno affermato – quasi fossero dei dottori della legge islamica – che le dottrine dell'Isis «non sono musulmane». Chi giudica che cosa è islamico e chi no? L'islam sunnita non ha autorità riconosciute: si dice che giudicano i «dotti» o «la comunità», che è come dire che non giudica nessuno. Ma l'islam che cosa afferma di Roma e di una sua eventuale conquista? Anzitutto, che Roma sia divenuta terra islamica – e, se una terra diventa islamica, lo rimane per sempre – perché nell'846 una flotta musulmana risalì il Tevere e saccheggiò la città, basilica di San Pietro compresa, portandosi via le famose decorazioni d'oro e d'argento che risalivano al secolo precedente, è una tesi sostenuta solo da fondamentalisti radicali a partire dal secolo XX. Gli storici hanno dimostrato che di quel saccheggio, per quanto clamoroso, non giunse neppure notizia ai grandi centri medio-orientali dell'islam, così che non ne rimane nessuna traccia nei testi dell'epoca. Nei primi secoli i musulmani s'interessavano molto di Roma come città-simbolo del cristianesimo, ma quasi nessuno c'era stato. Nei testi dei primi secoli islamici troviamo descrizioni sbagliate – la si dice circondata dal mare da tre lati, confondendola con Costantinopoli – o iperboliche: le si attribuiscono migliaia di chiese, con 120.000 campane, e 23.000 conventi, cifre lontanissime dal vero, tanto più per la Roma del tempo. I primi musulmani credevano anche a leggende come quelle della «salvatio Romae», cioè delle statue prodigiose che avrebbero suonato i campanelli che avevano al collo o preso vita in caso di minacce per la città, o degli uccelli che recavano miracolosamente a Roma olive o direttamente l'olio per fare ardere le lampade nelle chiese. Quanto alla conquista di Roma, per la verità la trentesima Sura del Corano, detta ar-Rum, "dei Romani", contiene una predizione che sembra piuttosto favorevole ai cristiani. I "Romani", cioè i bizantini dell'Impero Romano d'Oriente, erano stati sconfitti nella battaglia di Antiochia del 613 dai persiani, che erano di religione zoroastriana. Questa sconfitta poneva un problema non solo politico, ma teologico ai musulmani, perché i cristiani, come gli ebrei, erano comunque un «popolo del Libro», considerati superiori ai persiani zoroastriani, considerati (allora, perché poi si sarebbe aperta una discussione più complessa sul punto) semplici pagani e idolatri. Per giunta i nemici di Muhammad alla Mecca affermavano che la vittoria persiana ad Antiochia era la prova che il politeismo avrebbe prevalso sul monoteismo – cristiano, ebraico o musulmano – e che le profezie islamiche su una vittoria dei monoteisti erano false. La Sura ar-Rum afferma che sì, i "romani" sono stati sconfitti, ma che nel giro di pochi anni si riprenderanno e vinceranno. In effetti nel 622 la campagna dell'imperatore Eraclio (575-641) sconfiggerà i persiani. Questo permette oggi ai musulmani di affermare che la profezia della Sura ar-Rum si è puntualmente verificata, ancorché gli interpreti non musulmani discutano su quando esattamente la Sura sia stata scritta in relazione alla campagna di Eraclio.
S'inserisce qui il mito islamico di Eraclio, basato su una lettera che l'imperatore avrebbe scritto a Muhammad riconoscendolo come «il messaggero di Dio citato nel nostro Nuovo Testamento: Gesù figlio di Maria ti aveva annunciato». L'imperatore avrebbe cercato di convertirsi all'islam con tutto il suo popolo: ma quando, sobillati dai nobili, i bizantini si erano ribellati, Eraclio avrebbe fatto marcia indietro affermando che voleva solo mettere alla prova la fede dei suoi sudditi. Per questa doppiezza e codardia, Dio lo avrebbe punito e lo avrebbe fatto sconfiggere dai musulmani in battaglia. Di tutta questa storia, ampiamente leggendaria, l'unico dato vero è che l'armata di Eraclio fu effettivamente sconfitta a Yarmouk nel 636 dai musulmani. Ma la leggenda di Eraclio ha permesso a molti musulmani, fino a oggi, di sostenere che nel piano divino "Roma" – cioè la capitale dell'impero romano, più o meno confusa con Costantinopoli – sarebbe dovuta divenire la quarta città santa dell'islam (dopo la Mecca, Medina e Gerusalemme) e il luogo da cui l'islam avrebbe conquistato tutto il mondo occidentale. Questo piano non si sarebbe realizzato nel VII secolo per la debolezza di Eraclio o per la malizia dei nobili che lo circondavano. Ma resta un irrevocabile disegno di Dio.
Ahmad ibn Hanbal (780-855), fondatore della scuola giuridica detta hanbalita – una delle quattro principali scuole musulmane: la più rigorista e quella tuttora dominante in Arabia Saudita – riporta nella sua collezione di "hadith", cioè di detti di Muhammad, chiamata "Musnad", che il fondatore dell'islam avrebbe predetto che «la città di Eraclio (Costantinopoli) sarebbe caduta per prima, quindi Roma». Sull'autenticità di ciascun «hadith» si può discutere all'infinito, ma certamente la collezione di Hanbal è autorevole per i musulmani. Tuttavia, nel corso della storia molte interpretazioni della profezia – specie recenti, in una situazione militare che rendeva e rende improbabile una prossima conquista islamica dell'Europa – la collocano in un contesto apocalittico. Verso la fine dei tempi– si afferma sulla base di altri "hadith" – cristiani e musulmani sconfiggeranno insieme le armate dell'Anticristo, dopo di che si scontreranno fra loro in una località della Siria chiamata Dabiq – un villaggio di tremila abitanti, tuttora esistente a Nord-Est di Aleppo –, e lì «le croci saranno spezzate» e i musulmani si apriranno la via di Roma e del trionfo definitivo. Il Califfo, dunque, quando parla della conquista di Roma e della battaglia di Dabiq – la cittadina siriana dà anche il nome alla rivista pubblicata dall'Isis – si appoggia su basi reali che esistono davvero nella tradizione islamica. Ma ne dà un'interpretazione letterale e immediata, mentre per la maggioranza degli interpreti musulmani degli ultimi secoli si tratta di vicende che vanno collocate in tempi ultimi di cui nessuno conosce la data. Il Califfo però pensa che i tempi ultimi siano precisamente i nostri, e il millenarismo è una caratteristica essenziale del suo movimento. E, se i tempi ultimi non si manifestano chiaramente, si può sempre affrettarli provocando gli occidentali – che per l'Isis sono tutti e per definizione "cristiani" – a promuovere una "crociata"  contro il Califfato: a recitare secondo un copione che il Califfo ha già scritto e che lentamente, ma inesorabilmente dovrebbe portare gli americani e gli europei verso "Dabiq" e la sconfitta prevista dalle profezie. C'è da preoccuparsi? Sì, perché il Califfato dell'Isis ha dimostrato insospettate capacità militari e di propaganda, controlla un vasto territorio e persuade musulmani ad arruolarsi nelle sue fila in tutto il mondo, Europa compresa. Ma, preoccupandoci nella misura del ragionevole, non dobbiamo cadere nella trappola della propaganda del Califfo e dobbiamo continuare a spiegare che la sua interpretazione del Corano e degli "hadith" su Roma, se non è del tutto estranea alla tradizione islamica, è però ultra-minoritaria nell'islam attuale. È sbandierata a scopo provocatorio, sperando che qualche politico occidentale ci caschi e presenti i necessari interventi militari contro l'Isis come uno scontro globale fra occidentali, o cristiani, e musulmani. È contro questo pericolo che mette in guardia a ragione Papa Francesco.
============================
QUEL CRIMINALE DI ERDOGAN è ANDATO A CERCARE DELLE ATOMICHE CONTRO ISRAELE! ANCHE ARABIA SAUDITA NE HA OTTENUTE! SE, NON FAREMO PRESTO: TUTTA LA LEGA ARABA SI DOTERà SEGRETAMENTE DI ARMI NUCLEARI! ] [ Il 18 ottobre scorso il presidente della Turchia Recep Tayyip Erdoğan ha compiuto la visita di un giorno a Kabul. Questa visita è stata una delle prime di un capo di uno stato estero nella capitale afghana dopo che Ashraf Ghani si fosse ufficialmente insediato alla carica del capo dello stato dell'Afghanistan.
La visita di Erdoğan è stata la prima per un capo dello stato turco in Afghanistan negli ultimi 60 anni, ciò che non è passato inosservato a Kabul. A Recep Tayyip Erdoğan è stata consegnata la massima onorificenza dell'Afghanistan, la medaglia dell'Emiro Amanullah Khan.
In conclusione della visita le autorità dell'Afghanistan e della Turchia hanno firmato l'accordo sulla partnership strategica, l'intesa in base alla quale si impegnano a collaborare nei campi della "sicurezza, ricostruzione, commercio e investimenti".
 La dottrina della Turchia è di diventare più forte potenza regionale. Vuol dire che ha bisogno di cercare di diventare il leader in quel mondo, il quale esiste attorno a essa. Sembrerebbe che l'Afghanistan non fosse tanto distante dalla Turchia ma ciononostante Erdoğan si rende conto che gli americani si ritirano parzialmente dall'Afghanistan e per la Turchia si aprono delle possibilità, almeno quelle relative al trasporto. La logica qui è del tutto evidente e Erdoğan fa bene a recarsi in Afghanistan.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_10_25/La-Turchia-rafforza-la-sua-presenza-in-Afghanistan-9817/
contro, questa ipocrisia islamica shariah nazi ONU, deve essere subito scritta la parola "fine!" chi è ipocrita: è l'assassino menzognero: il figlio del falso profeta Maometto! tutta la LEGA ARABA deve rispondere davnti al Genere Umano, per il nazismo della sua shariah! ] IL CAIRO, 25 OTTobre. I Fratelli musulmani shariah, condannano gli attentati nel nord del Sinai, denunciando "la responsabilità del capo del colpo di Stato (il presidente Sisi) e dei suoi apparati nella morte dei soldati, vittime di una cospirazione shariah, regionale, e internazionale shariah". In un comunicato, la confraternita shariah (messa al bando e bollata come "organizzazione terroristica shariah") accusa i vertici militari di "uccidere i manifestanti shariah, per strada e nelle università, e anche i soldati con la loro complicità e negligenza".
==================
QUALE è IL SENSO DI QUESTO DISCORSO? L'OMICIDIO, eventualmente, commesso, PER MOTIVI DI ONORE, per difendere il proprio onore, è UNA ATTENUANTE, PER non comminare: LA PENA DI MORTE, IN OGNI LEGISLAZIONE DEL PIANETA! ] per la shariah era l'uomo che doveva essere ucciso! [ ecco perché questi islamici pervertiti non meritano nessuna fiducia! ] [ ROMA, 25 OTT - Il ministro degli Esteri, Federica Mogherini, ha espresso oggi il suo dolore per la morte di Reyhaneh Jabbari, la giovane iraniana impiccata all'alba. "L'uccisione di Reyhaneh è un dolore profondissimo", ha detto Mogherini, secondo un comunicato. "Avevamo sperato tutti che la mobilitazione internazionale potesse salvare la vita di una ragazza che invece è vittima due volte". Secondo la procura iraniana, la giovane donna avrebbe invece commessi un "omicidio premeditato". http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/10/25/iran-mogherinireyhaneh-vittima-2-volte_d37008b2-60a4-4f5c-9b97-0563977518dd.html
============================
La Marina riceverà la nuova portaerei dopo il 2030, lo ha dichiarato il vice Comandante della Marina russa per gli armamenti Victor Bursuk. Egli ha anche notato che il complesso della portaerei avrà armi importanti e veicoli aerei senza equipaggio. Inoltre, sarà costituito da sistemi robotici che possono operare in aria, a terra e in ambiente sottomarino, così come nello spazio. Ora, nella Marina russa c'è la portaerei "Ammiraglio Kuznetsov".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_25/La-nuova-portaerei-entrera-a-far-parte-della-Marina-russa-dopo-il-2030-0183/
=================
Il mistero dell`autocombustione umana. Chetosi (l'accumulo di acetone) si verifica nei casi di alcolismo, cattiva alimentazione e diabete. ] voi siete 4 deficienti! è normale che, si tratta di un male malefico! AVVICINATEVI A GESù E SARETE PROTETTI!
 http://italian.ruvr.ru/2012_10_11/mistero-autocombustione-umana/?slide-4
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux, Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V.
Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO: (Al segno + ci si fa il segno della croce), + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto. Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
==================
NON SO, VOI AVETE MAI SENTITO PARLARE DI ARMI AD ENERGIA DIRETTA COME HAARP? Un mistero dei merli neri Le morie colossali di uccelli in vari paesi del mondo ha provocato un panico tra gli abitanti del pianeta nei primi giorni del 2011, appena iniziato. Internet è stracolmo di supposizioni sull'imminente fine del mondo, di cui questo fenomeno inspiegabile è un segno. Gli scienziati stanno tentando di trovarne spiegazioni più realistiche. Le morie colossali di uccelli in vari paesi del mondo ha provocato un panico tra gli abitanti del pianeta nei primi giorni del 2011, appena iniziato. Internet è stracolmo di supposizioni sull'imminente fine del mondo, di cui questo fenomeno inspiegabile è un segno. Gli scienziati stanno tentando di trovarne spiegazioni più realistiche. Il primo ad avere suonato l'allarme è stato lo Stato americano dell'Arkansas dove dopo la notte di Capodanno gli abitanti della città di Beebe hanno trovato a terra un mare di merli morti. Poco appresso analoga storia è accaduta in Svezia dove ha avuto luogo una strage di cornacchie. Due giorni dopo 80 uccelli morti sono stati individuati nella Provincia canadese di Quebek. Poi è stato lanciato l'allarme in Italia dove a Faenza dove sono state trovate numerose colombe morte. Secondo gli ornitologi gli uccelli si sono avvelenati con prodotti chimici. Non è da escludere anche la componente ambientalistica,- ritiene il Presidente dell'Unione per la tutela degli uccelli della Russia Viktor Zubakin: Gli uccelli sono assai sensibili al contenuto di varie sostanze, per esempio, di gas carbonico. In particolare, un impatto negativo sugli uccelli hanno avuto gli incendi boschivi che nell'estate scorsa hanno avuto luogo a Mosca,- dice Viktor Zubakin. Ha gettato olio sul fuoco anche la storia con la moria di piccoli pesci al largo delle coste degli Usa nel Golfo Chesapik. Alcuni hanno ravviso in tutto ciò un segno degli imminenti cataclismi, anzi di un finimondo. Tuttavia, Viktor Zubakin è convinto che in ogni caso concreto le cause di questi fenomeni possono variare. Secondo i biologi, nella natura selvaggia le morie di uccelli sono un fenomeno non raro. Sebbene in varie parti del mondo sono morti migliaia di volatili, gli scienziati non sono propensi a considerare questo fenomeno sistemico. Anche se non escludono la possibilità di un'epidemia simile all'influenza aviaria. Comunque sia, ma il mistero dei merli neri non è ancora svelato. http://italian.ruvr.ru/2011/01/11/39351658/ C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!  : http://italian.ruvr.ru/2011/01/11/39351658/
ALCUNI MEGALITI POTREBBERO ESSERE LE VESTIGIA DI CIVILTà PREDILUVIANE, PERCHé QUELLO ERA UN MONDO DI GIGANTI! La Russia scopre la sua Stonehenge
  http://italian.ruvr.ru/2012_05_24/75861211/
15 aprile 2012, Il mistero dei cunicoli sotterranei affascina l'Europa, Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2012_04_15/71814626/
IN PARTE SONO CROLLATI PER TERREMOTI, E QUINDI, INTERROTTI! ED IN REALTà, ERANO VIE DI FUGA, LUNGHE MOLTI KM, PER METTERE AL SICURO I NOBILI!
=========================
TROPPE MORTIFICAZIONI, RICATTI, CRIMINI, VIOLAZIONI, ABUSI, ED UMILIAZIONI, PER POTER PORTARE INDIETRO LE LANCETTE DELLA STORIA! ORA, O DEVE MORIRE IL SISTEMA MASSONICO ROTHSCHILD, O DEVE MORIRE LA RUSSIA! IO UNIUS REI, MI SONO SCHIERATO CON RUSSIA E CINA, E ISRAELE! VOI SATANISTI MASSONI SALAFITI, VOI VENITE AVANTI!
Marina russa: la Russia è in grado di costruire da sola le navi "Mistral"
La Russia non dipende dalla Francia nel campo della costruzione delle navi portaelicotteri di tipo "Mistral" ed è in grado di costruire autonomamente le navi di questa classe, ha detto il vice Comandante della Marina russa per gli armamenti Victor Bursuk.
Il capo dell'Amministrazione presidenziale russa Sergei Ivanov ha detto che la Russia si proteggerà dalla Francia, in caso di mancata consegna delle "Mistral" e chiederà i danni per non aver rispettato il contratto.
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!: http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_25/Marina-russa-la-Russia-e-in-grado-di-costruire-da-sola-le-navi-Mistral-1658/
Severino Buratti TU SEI UN CRETINO? LA SHARIA NAZI, è UN PROGETTO DI GENOCIDIO DEL GENERE UMANO, E I PALESTINESI SONO SOLTANTO STRUMENTALIZZATI! O TU SEI UN DEFICIENTE O TU SEI UN CORROTTO! OK! A QUESTO PUNTO, O DOBBIAMO MORIRE NOI: IL GENERE UMANO, OPPURE, DEVE MORIRE TUTTA LA LEGA ARABA SHARIAH: è VERO CHE MAOMETTO è UN CRIMINALE ESOTERISTA, PREDATORE, PIENO DI PECCATI, BUGIE ED IPOCRISIE! KABUL, 25 OTT - Una manifestazione di centinaia di studenti inferociti si é svolta oggi a Kabul per chiedere una dura punizione per il direttore del giornale "Afghanistan Express" e per l'autore di un articolo "blasfemo" e "offensivo del Profeta e dell'Islam". L'articolo, pubblicato con il titolo 'L'Islam dei talebani e dell'Isis' é stato criticato senza mezzi termini da movimenti sociali, parlamentari, 'jihadisti' e dallo stesso premier Abdullah Abdullah. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!:
 ==========================
 TROPPE MORTIFICAZIONI, RICATTI, CRIMINI, VIOLAZIONI, ABUSI, ED UMILIAZIONI, PER POTER PORTARE INDIETRO LE LANCETTE DELLA STORIA! ORA, O DEVE MORIRE IL SISTEMA MASSONICO ROTHSCHILD, O DEVE MORIRE LA RUSSIA! IO UNIUS REI, MI SONO SCHIERATO CON RUSSIA E CINA, E ISRAELE! VOI SATANISTI MASSONI SALAFITI, VOI VENITE AVANTI!
Marina russa: la Russia è in grado di costruire da sola le navi "Mistral"
La Russia non dipende dalla Francia nel campo della costruzione delle navi portaelicotteri di tipo "Mistral" ed è in grado di costruire autonomamente le navi di questa classe, ha detto il vice Comandante della Marina russa per gli armamenti Victor Bursuk.
Il capo dell'Amministrazione presidenziale russa Sergei Ivanov ha detto che la Russia si proteggerà dalla Francia, in caso di mancata consegna delle "Mistral" e chiederà i danni per non aver rispettato il contratto.
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!: http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_25/Marina-russa-la-Russia-e-in-grado-di-costruire-da-sola-le-navi-Mistral-1658/
Creation Model Session 7
Creation Model 7
Into this sublime habitat God introduced man - to comprehend its works, to correlate its products, and to communicate with its Creator. Audibilized radio signals transmitted the music of the spheres each morning, heralding the harmonic symphony of all creation. A mist rose from the effects of this music, vibrating crystals of sand in the water table.

An optimal geomagnetic field charged the waters, energizing living systems. Adequate atmospheric pressure enabled dinosaurs to reach full stature, which in turn enabled them to keep luxuriant vegetation in check. Moderate temperatures bathed the globe, and warm thermal springs encouraged the growth of vegetation. Magenta hues added to the stimulation, and aerating worms interacted the soil and atmosphere.
- See more at: http://www.creationevidence.org/evidence/creation_model_session_7.php#sthash.usHkCs3p.dpuf
Creation Model Session 8
The voice of God (whether by direct vocal intervention or by indirect vibrational disruption) at microwave energy level penetrated the great water reservoir beneath the earth's granite crust. With microwave's unique effect on water, this agitated medium rapidly disrupted the planet's subterranean structure which housed the designed nuclear reactors and internal foundations.
The violent heated waters ruptured the granite crust and sent hot jets of steam upward through the thin firmament suspended above the earth. This action opened channel windows in the crystalline canopy and caused its collapse. The mass fell as liquid rain in the temperate zones and dropped as ice at the poles. Subsequent expulsion of water and chemical elements from earth's disrupted interior saturated the surface floods and trapped living organisms as fossils in sedimentary deposits.
Gravitational attraction of the moon brought the global body of floodwaters into resonance. Cyclical tidal action deposited organic and inorganic materials into conformable sedimentary layers. The vast majority of the "geologic column" is adequately explained by a single year of global flood activity
- See more at: http://www.creationevidence.org/evidence/creation_model_session_8.php#sthash.86Exez2f.dpuf
Creation Model Session 9
The physical dimensions of the Ark lend themselves to optimal marine survival. In laboratory experiments the six-to-one (length-to-width) ratio of the vessel keeps it upright, with the waves running along its side (causing it to consistently turn toward the waves).

The structural design of the vessel was of "gopher", providing "structural inter-lamination" of each component with every other component. The natural hydrocarbon resin ("pitch") obtained from trees was used as an adhesive, in conjunction with spaced wooden pegs.

Space on the Ark was adequate to house representatives of every kind. Verifying studies include extinct and extant life forms.
- See more at: http://www.creationevidence.org/evidence/creation_model_session_9.php#sthash.QU7DoVXI.dpuf

affronta OGM sfide globali

Allarme OGM Monsanto in Italia https://youtu.be/BHbW1Qpf_uE Pubblicato il 25 giu 2013
C'è un'emergenza OGM in corso. Scrivendo ora al Ministro della Salute Lorenzin puoi aiutarci a scongiurare il rischio di contaminazione transgenica in Italia. La storia è questa: pochi giorni fa in Friuli un esponente del "Movimento Libertario" ha seminato in due campi mais transgenico della Monsanto, il MON810, e ora minaccia di ripetere l'operazione in altre Regioni. Non possiamo permettere che queste piante di mais OGM fioriscano perchè il loro polline contaminerebbe campi vicini e lontani, trasportato dal vento e dagli insetti.
La diffusione degli OGM sarebbe una condanna a morte per l'agricoltura italiana. Niente più aziende agricole biologiche e tradizionali, ma monopolio assoluto delle coltivazioni transgeniche. Gli effetti sugli ecosistemi sarebbero irreversibili: gli OGM sono organismi viventi e possono riprodursi e moltiplicarsi, sfuggendo a qualsiasi controllo.
Gli OGM fermano il progresso perché orientano la ricerca verso la direzione sbagliata: adattare gli organismi viventi alle esigenze della chimica. Il futuro dell'agricoltura è legato, invece, a una produzione alimentare sostenibile in armonia con l'ambiente e priva di residui chimici.
Per proteggere la biodiversità, i campi e la nostra sicurezza alimentare bisogna agire subito e bloccare la contaminazione OGM. Cosa puoi fare tu? Chiedi subito al Ministro della Salute Lorenzin di adottare misure di emergenza in grado di fermare la coltivazione di OGM.
Licenza CreativeCommons: Scarica e ri-carica questo video su tuo canale!
http://www.greenpeace.org/italy/Allarme-OGM-in-Italia
Facebook: http://t.co/vPGNjPFS
Daily: http://t.co/Pe345x83
YouTube: http://t.co/fWVRmBUPLa
=========================================
 revenge Yitzhak Kaduri [ my holy JHWH ] [ tra pochi giorni, potrebbe finire il mio lavoro di sistemazione dei blog! POI, MI VADO A CERCARE UN SECONDO LAVORO! ma, se i satana soffriranno per mia assenza, questo non è un mio problema, io li ho attesi ma loro non sono venuti! no, questa storia non può durare in questo modo!

 
 revenge Yitzhak Kaduri [ said ] IN GOOGLE+ non mi parla nessuno, e i MIEI COMMENTI, SONO INVISIBILI A TUTTI, ma questo non è un problema per me, perché io sono quell'UNIUS REI che vi ha già condannato a morte!! LA APPLICAZIONE DELLA MIA SENTENZA, poi, È SOLTANTO UN EVENTO INEVITABILE E TEMPORALE!
 
 revenge Yitzhak Kaduri [ #SALMAN, #ERDOGAN ] Caino, dove è il tuo cittadino, il tuo compatriota cristiano Abele? ORA NON TI RESTA CHE ANDARE ALL'INFERNO, PERCHÉ NON POTREBBE MAI ESISTERE UNA RELIGIONE SALVIFICA. I FARISEI SALAFITI? TI HANNO INGANNATO!
=======================

I PRIMI TRE PUNTI dell'accordo di MINSK (clausole di accordi occultati e tenuti segreti)? sono di competenza KIEV! ed È la loro non adempienza CHE, impedisce le nuove elezioni nel Dondass ( il dovere: che il Donbass deve adempiere ), però è la Russia che viene colpita con le sanzioni, ed è la EUROPA che ne paga le conseguenze! .. QUALCUNO MI SA TROVARE LA LOGICA IN TUTTO QUESTO? ecco, perché, IO HO DECISO DI CONDANNARE A MORTE TUTTI I POLITICI EUROPEI PER ALTO TRADIMENTO! Donetsk accusa l'Ucraina: carri armati e blindati verso il confine. 09.03.2016 Le forze di sicurezza ucraine hanno trasferito verso la linea di contatto del Donbass i lanciarazzi multipli "Smerch", carri armati e veicoli blindati, ha dichiarato oggi il vice comandante delle milizie dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk Eduard Basurin. "Negli ultimi giorni le nostre unità di ricognizione hanno raccolto informazioni sull'accumulo di mezzi militari e uomini nei pressi della linea di contatto. Per esempio nella zona di Avdeevka è stato segnalato l'arrivo di 4 carri armati e 40 veicoli blindati, nella zona di Ugledar sono giunti 6 lanciarazzi multipli "Smerch", "- ha detto Eduard Basurin, segnala "RIA Novosti". Ha aggiunto che le informazioni sul dispiegamento delle armi pesanti verranno notificate all'OSCE. Nell'aprile 2014 il governo ucraino ha lanciato un'operazione militare contro le autoproclamate Repubbliche Popolari di Donetsk (DNR) e Lugansk (LNR), dopo che avevano dichiarato l'indipendenza dopo il colpo di stato in Ucraina di febbraio del 2014. Secondo gli ultimi dati delle Nazioni Unite, le vittime dall'inizio del conflitto sono più di 9mila persone: http://it.sputniknews.com/mondo/20160309/2238120/Donbass-Kiev-OSCE-Basurin-DNR.html#ixzz42Pe67qvH

 
 revenge Yitzhak Kaduri

Per il Cremlino è inammissibile introdurre le sanzioni contro Putin, 09.03.2016 ] è vero: VOGLIONO OTTENERE A TUTTI I COSTI LA GUERRA MONDIALE, E LA FANNO SPORCA ANCHE [ Al Cremlino ritengono inaccettabile la richiesta di imporre le sanzioni contro il presidente Vladimir Putin ed altri cittadini e funzionari russi, ha affermato il portavoce del capo di Stato Dmitry Peskov, segnala “RIA Novosti”. "Non possiamo che biasimare i tentativi di interferire nei processi giudiziari che si svolgono nel nostro Paese in stretta conformità con la legislazione russa", — ha detto.
Ha osservato che vale anche per il caso Savchenko. Peskov ha aggiunto che "ogni ingerenza è inaccettabile."
In precedenza era stato riferito che alcuni eurodeputati avevano inviato al capo della diplomazia UE Federica Mogherini la "lista Savchenko," che comprende il presidente russo Vladimir Putin, il direttore del Servizio Federale di Sicurezza (FSB, servizi segreti russi) Alexander Bortnikov, il presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov, così come il direttore del Comitato Investigativo Alexander Bastrykin ed altre 25 persone: http://it.sputniknews.com/politica/20160309/2237728/UE-Mogherini-Europarlamento-Savchenko-Russia.html#ixzz42PcknVe4

 
 revenge Yitzhak Kaduri

Peskov: Continuiamo ad avere fiducia nelle indagini e pensiamo che lo sport debba sempre rimanere fuori dalla politica. È PIÙ CHE UN TRAGICO SOSPETTO, QUESTA DONNA È PUNITA PERCHÉ È RUSSA: INFATTI, LA VICENDA (se non viene analizzata, anche, per le sue attenuanti) STA ASSUMENDO UN CARATTERE PERSECUTORIO E NON SOLTANTO MERAMENTE SANZIONATORIO! La Russia continua ad essere contro la politicizzazione dello sport e crede che i tentativi di utilizzare lo sport come strumento politico siano inaccettabili. È quanto ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov riferendosi al recente scandalo doping che ha coinvolto la star del tennis russa Maria Sharapova: http://it.sputniknews.com/mondo/20160309/2237144/doping-sharapova-sport.html#ixzz42PbWW2WZ

 
 revenge Yitzhak Kaduri

comunità internazionale non ha niente da dire, circa, il sharia nazismo dei Palestinesi, la loro istigazione all'odio e all'omicidio, falso in bilancio, truffa alla comunità internazionale, soffocamento di diritti civili e sindacali. LA OMERTÀ CONTRO I DELITTI DELLA SHARIA, RICADE COME INFAMIA CONTRO ONU, E CONTRO TUTTI I GOVERNI DEL PIANETA! LA SHARIA NEGA TUTTI I VALORI SANCITI IN MODO SOLENNE DALLE NAZIONI UNITE nel 1949, PRIMO FRA TUTTI LA UGUAGLIANZA TRA L'UOMO E LA DONNA! Quel gruppo di storici americani che ha improvvisamente perso la parola
Evidentemente non gliene importava nulla degli studenti palestinesi: semplicemente ce l’hanno a morte con Israele [ Stephen M. Flatow, autore di questo articolo ] Un gruppo di professori universitari americani ha mostrato il proprio vero volto per quanto riguarda Israele. I lettori ricorderanno quei 126 storici che, non molto tempo fa, tentarono (invano) di spingere l’American Historical Association a condannare solennemente Israele perché, coi suoi controlli di sicurezza, “ostacola lo spostamento degli studenti palestinesi”. Ebbene, ora è l’Autorità Palestinese che crea posti di blocco che sbarrano la strada agli insegnanti palestinesi, eppure – l’avreste mai detto? – quegli indignatissimi storici americani hanno improvvisamente perso la parola. Gli impegnatissimi 126 storici avevano presentato la loro proposta di risoluzione al Congresso dell’Associazione Storica Americana dello scorso gennaio ad Atlanta. Sostenevano che a volte i controlli di sicurezza israeliani causano agli studenti palestinesi ritardi “di 15 minuti e anche più”, e che questi ritardi evidentemente “intralciano l’attività didattica negli istituiti palestinesi di istruzione superiore”. Oggi scopriamo che il vero ostacolo all’istruzione palestinese è il comportamento dell’Autorità Palestinese. Più di 20.000 insegnanti della scuola pubblica palestinese sono in sciopero perché l’Autorità Palestinese non ha rispettato un accordo raggiunto nel 2013 con l’Unione Insegnanti palestinesi. Gli aumenti salariali e gli scatti di carriera previsti dall’accordo non sono mai stati applicati. L’Autorità Palestinese sostiene di non avere abbastanza soldi per pagare gli insegnanti. Eppure l’Autorità Palestinese mantiene una delle forze di sicurezza più grandi del mondo in proporzione al numero di abitanti. Basta pensare che più della metà di tutti i dipendenti dell’Autorità Palestinese sono impiegati nelle forze di sicurezza. Ebbene, uno dei compiti per i quali l’Autorità Palestinese ha bisogno di una così imponente forza di sicurezza è quello di arrestare gli insegnanti. Il mese scorso la polizia di Abu Mazen ha arrestato 20 insegnanti e due dirigenti scolastici per il “crimine” d’aver partecipato a una manifestazione a sostegno dei docenti in sciopero. Di certo questa notizia non sorprenderà chi avesse già letto, ad esempio, il rapporto annuale del Dipartimento di Stato americano sui diritti umani in tutto il mondo. L’edizione più recente afferma che sotto l’Autorità Palestinese vigono gravi “restrizioni alla libertà di parola, di stampa e di riunione” e si registrano “limitazioni alla libertà di associazione e di movimento”.
Ora Ha’aretz riferisce che “i servizi di sicurezza dell’Autorità Palestinese hanno creato un anello di posti di blocco per impedire agli insegnanti di partecipare a manifestazioni” a sostegno degli scioperanti. Come come? Posti di blocco? Palestinesi ostacolati? Attività didattiche interrotte? Quei 126 storici americani dovrebbero essere furibondi. E lo sarebbero, infatti, se non fosse per la sconveniente circostanza che responsabile di questo sconquasso è l’Autorità Palestinese, non Israele. Ma sappiamo che gli ipercritici di Israele sono strutturalmente incapaci di criticare la dirigenza palestinese qualunque cosa faccia. Manifestazione per il boicottaggio accademico di Israele in un campus Americano. Sul cartello “Tutto è illegale” Manifestazione per il boicottaggio accademico di Israele in un campus americano. Sul cartello “Tutto ciò che riguarda Israele è illegale” Quei nobili educatori non protestavano perché importasse loro qualcosa degli studenti universitari palestinesi: sono semplicemente contro Israele e il fatto stesso che Israele esista. Ignobili. (Da: Times of Israel, 8.3.16) Scrive Khaled Abu Toameh: «Quello che sta realmente accadendo è che i docenti stanno scoperchiando la corruzione dell’Autorità Palestinese. Accusano il Ministero della pubblica istruzione palestinese di sprecare i fondi dei paesi donatori e di ingannarli gonfiando il numero degli insegnanti: sostengono che l’elenco degli impiegati (circa 56.000) teoricamente alle dipendenze del Ministero contiene molti nomi fittizi e del personale amministrativo del ministero. Gli insegnanti accusano inoltre l’Autorità Palestinese di mentire ai paesi donatori circa i loro stipendi, comunicando stipendi più alti di quelli che gli insegnanti ricevono effettivamente. In altre parole, gli insegnanti stanno rivelando come l’Autorità Palestinese faccia passare per fessi i paesi donatori». Il che spiega «la reazione isterica della dirigenza palestinese per lo sciopero degli insegnanti in corso in Cisgiordania.» «Il Ministero delle finanze dell’Autorità Palestinese – spiega Abu Toameh – deve ancora pubblicare il bilancio generale per gli anni 2015 e 2016. L’ultima volta che il bilancio è apparso sul sito ufficiale del Ministero è stato nel 2014. In realtà, nessuno sa quanti palestinesi sono sul libro paga dell’Autorità Palestinese. I paesi donatori potrebbero non essere a conoscenza, ad esempio, che stanno pagando più di 50.000 dipendenti dalla striscia di Gaza per non lavorare. E’ così perché nel 2007, quando Hamas prese il controllo su Gaza, l’Autorità Palestinese reagì ordinando a tutti i suoi dipendenti di boicottare Hamas e promise di pagare i loro stipendi per intero purché se ne restassero a casa.» (Da: gatestoneinstitute.org, 8.3.16)

 
 revenge Yitzhak Kaduri

I COMUNISTI: NAPOLITANO D'ALEMA, VELTRONI, IL LORO PADRE BERTINOTTI? NELLA MASSONERIA DEI FARISEI SPA BCE, SPA FMI, SPA FED, HANNO CREATO IL "SISTEMA" CHE OGGI, È DIVENTATA UNA "ENTITÀ VIVENTE": IL NWO! QUESTA È UNA PROLUNGAZIONE ORGANICA DEL CORPO DI LUCIFERO, CHE HA LA RESIDENZA ALL'INFERNO, E CHE, INVECE, COME SATANA BUSH E ROTHSCHILD tutti gli AZIONISTI BANCHE CENTRALI SpA ORA, HAnno IL DOMICIDIO in quasi tutte le ISTITUZIONI E NELLE RELIGIONI DI QUESTO PIANETA: quindi, attraverso un massacro immane, specificato: da questa già iniziata terza guerra mondiale, cercano di esautorare sempre di più, i politici per sostituirli con i tecnici, che sono: sempre alti funzionari della massoneria e delle Banche CENTRALI!

 
 revenge Yitzhak Kaduri

voi non avete la capacità di ragionare attraverso, la scienza di satana e del suo FMI SPA NWO! GLI USA DELIBERATAMENTE, STANNO DIFFONDENDO BOMBE ATOMICHE, IN TUTTE LE NAZIONI, PERCHÉ IL LORO OBIETTIVO È: "CANCELLARE OGNI FORMA DI VITA, SULLA SUPERFICIE DEL PIANETA!" quindi, SOLTANTO LA FRATELLANZA UNIVERSALE: di: UNIUS REI PUÒ SALVARVI DALLA ESTINZIONE! MA, VOI VOLETE CHE DIO HOLY JHWH, lui SUPPORTAVA IL MIO MINISTERO politico universale UNIUS REI, SE VOI NON STATE PER MORIRE TUTTI? Voi non potete immaginare: la quantità ed il numero, delle città sotterranne e i suoi abitanti di: mutanti ibridi zombies e alieni che la CIA gestisce! QUELLO SI, CHE IL REGNO DI SATANA, COME ALL'INFERNO COSÌ SULLA TERRA! GLI USA SARANNO DISINTEGRATI DA DIO, NON ESISTE UNA POSSIBILITÀ PER POTER SALVARE DAL SATANISMO QUESTA NAZIONE! Iran testa missili balistici. 08.03.2016 I test missilistici si sono svolti sotto lo slogan: «Una dimostrazione di forza, di solida sicurezza all'ombra dell’unità, della comunanza di idee, del consenso e di un linguaggio comune» http://it.sputniknews.com/mondo/20160308/2231243/iran-test-missili.html#ixzz42KT2lKuy

 
 revenge Yitzhak Kaduri

ok, se si tratta di un equivoco, allora, è una tempesta in un bicchiere! Quindi, facciamoli incontrare per l'ultima volta questi 2 piccioncini! PERÒ A QUESTO INCONTRO, è necessario: CI DEVO ESSERE IO: questa volta, PER DIRE A TUTTI COME SONO ANDATE LE COSE VERAMENTE, anche perché io ho da fare delle domande ad entrambi! ] [ "Siamo stati sorpresi di aver appreso innanzitutto attraverso i media che il primo ministro invece di accettare il nostro invito ha optato per la cancellazione della visita — ha lamentato Ned Price, portavoce del National Security Council — le informazioni secondo cui non siamo stati in grado di venire incontro all'agenda del primo ministro sono false".

 
 revenge Yitzhak Kaduri

http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2016/3/8/6fb8db6e93a5cb8cd66935495b174267.jpg ] [ Erdogan è un ISLAMICO RAZZISTA SUPREMATISTA: NAZISTA IDEOLOGIA salafita saudita GENOCIDIO, tutto dogmatico teocratico: come da coerente teologia della sostituzione (Islam sostituisce tutte le religioni del mondo: come la Cupola della ROCCIA sostituisce il TEMPIO EBRAICO), Erdogan è ancora un criminale bambino, lui ha soltanto, un MILIONE DI CADAVERI SULLA COSCIENZA, ma, con tutta la LEGA ARABA sharia, dei Salafiti? loro faranno rimpiangere la malvagità di Hitler! questa storia ha del GROTTESCO CHE, IO SONO COSTRETTO A SALVARE L'ISLAM, PROPRIO IO, CHE, IO SONO IL RAPPRESENTANTE POLITICO DEI MARTIRI CRISTIANI, cioè, SE, io VOGLIO SCONFIGGERE I SATANISTI MASSONI Farisei? io ho bisogno di rinnovare, riformare: l'ISLAM! ISTANBUL, 8 MAR - Un tribunale di Erzurum, nella Turchia orientale, ha emesso un nuovo mandato d'arresto nei confronti dell'imam e magnate Fethullah Gulen, ex alleato diventato nemico giurato del presidente Recep Tayyip Erdogan, e del fratello Salih, con l'accusa di "far parte di un'organizzazione terroristica".

 
 revenge Yitzhak Kaduri

questa è la PROVA PROVATA, di come Turchia e Arabia SAUDITA, loro sovvenzionano le due parti: i due governi, in causa, ma, in realtà è ISIS che loro vogliono favorire! ] [ IL CAIRO, 8 MAR - Per mancanza di numero legale anche oggi, dopo il nulla di fatto di ieri, il Parlamento di Tobruk non ha potuto riunirsi per votare la fiducia al governo di unità nazionale libico del premier designato Fayez al Sarraj.
 Lo riferisce l'emittente Libya's Channel. Già ieri la seduta era stata rinviata per mancanza di quorum "nonostante la presenza del presidente del parlamento, Aqila Saleh", riferisce l'emittente. Un tentativo di votare la fiducia era fallito anche la settimana scorsa e da metà febbraio vi sono stati altri tentativi infruttuosi da parte della presidenza di mettere al voto il varo dell'esecutivo.

 
 revenge Yitzhak Kaduri

IN POCHE PAROLE: il direttore dell'Unhcr per l'Europa Vincent Cochetel ha detto: "I TURCHI DEVONO ANDARE A SVERGINARE LE BAMBINE DI NOVE ANNI IN ARABIA SAUDITA, È CON IL CAZZO CHE LI FACCIAMO ENTRARE IN EUROPA!" ECCO PERCHÉ, HITLER MAOMETTANO OTTOMANO ERDOGAN lui HA DECISO DI INVADERE MILITARMENTE TUTTA LA EUROPA MERIDIONALE! GINEVRA, 8 MAR - "Un'intesa" sulle espulsioni collettive di stranieri "verso un Paese terzo non è in accordo con il diritto europeo e internazionale. Dovremo vedere quali saranno le garanzie. Non posso credere che l'Unione europea raggiunga un accordo di riammissione verso un Paese terzo con meno garanzie di quelle previste per la riammissione in un Paese dell'Ue". Così il direttore dell'Unhcr per l'Europa Vincent Cochetel sull'intesa tra l'Ue e la Turchia sui migranti.

 
 revenge Yitzhak Kaduri

è chiaro: 1. i pedofili GENDER ideologia, 2. inzivosi e pornografi: 3, lobby LGBT, tanto sono infestati di demoni nel loro odio contro Gesù Cristo, 4. difendono l'ISLAM, e, 5. condannano a morte i diritti umani: 6. nessuno difende la voce delle donne soffocate nella LEGA ARABA, 7. nessuno condanna la sharia, e, 8. nessuno difende la libertà di Religione... è questa è una congiura massonica: e tecnocratica del Nuovo Ordine Mondiale, di Farisei Banche CENTRALI: che hanno progettato di disintegrare l'ISLAM su tutto il pianeta, dopo avere disintegrato i cristiani (UE e RUSSIA )ovviamente! ] [ Europa: I disastri del “Politicamente Corretto”. 08.03.2016( Le 359 aggressioni sessuali subite dalle donne tedesche nella notte del capodanno del 2015 continuano a suscitare un aspro dibattito in Europa, che trascende le vertenza poliziesca, quella legale o politica e si immerge già nel mondo intellettuale. L'esempio più chiaro è quello di cui si sono resi protagonisti, disgraziatamante per lui, lo scrittore e giornalista algerino Kamel Daoud, il quale ha subito un linciaggio morale da parte di un gruppo di sociologi ed antropologi della scena francese per aver scritto sul tema "la relazione malata" tra la donna ed il mondo arabo mussulmano. Secondo Daoud, i fatti della città di Colonia sono "l'esempio del fatto che in quel mondo (quello mussulmano) la donna viene negata come perona, rifiutata, assassinata e violentata, incarcerata o posseduta". Lo scrittore segnalava con un articolo che gli ha prodotto la condanna di certi intellettuali che "il sesso è la grande miseria del mondo di Allah", e denunciava come esempio di quello "il porno islamismo" predicato da alcuni iman i quali promettono un paradiso che più si avvicina ad un postribolo, dove 70 vergini aspetterebbero gli autori degli attentati (come premio). Riferendosi al problema dell'immigrazione di massa dei mussulmani in Europa, Daoud propone un "accompagnamento culturale" per far comprendere i valori di uno spazio dove le donne si considerano come persone con gli stessi diritti e libertà degli uomini, "al contrario di quello che accade nel mondo mussulmano-arabo". Daoud è, oltre che uno scrittore, un giornalista da più di 20 anni. E' stato redattore capo del giornale algerino "Quotidien d'Oran". I suoi scritti sulla libertà della donna e, in generale, contro l'poscurantismo islamista, gli sono valsi una fatwa, una minaccia di morte che gli pende sul capo da allora. Per fuggire dalla minaccia di eliminazione fisica, Daoud si è rifugiato in Francia, dove per il suo articolo sulla notte nera di Colonia è stato vittima di un altro tipo di fatwa questa volta di certi "ricercatori" sociali francesi, che, lo hanno accusato sul giornale progressista "Le Monde", dell'ultimo delitto in voga fra i"guardiani del pensiero unico," politicamente corretto occidentale: la "islamofobia". In un recente articolo su Le Monde, Daoud aveva detto chiaro e tondo cosa pensa dei fatti di Colonia: «Quello che era stato lo spettacolo sconcertante di terre lontane si trasforma in uno scontro culturale sul suolo stesso dell'Occidente. Il grande pubblico occidentale scopre, nella paura e nell'agitazione, che nel mondo musulmano il sesso è malato e che questa malattia sta arrivando sulle proprie terre». Lo scrittore algerino fustiga i costumi e le usanze culturali dei migranti mussulmani in Europa, in particolare dei nuovi arrivati.
Come reazione alle sue considerazioni, un gruppo di 19 intellettuali francesi gli ha risposto, sempre sulle colonne di Le Monde, accusandolo, anche senza usare la parola, di "islamofobia".
In Francia, concretamente, il termine islamofobia serve per tappare la bocca, la penna o la tastiera di qualsiasi critica verso l'Islam, l'islamismo o la situazine della donna nella società arabo-mussulmana. Altri la enunciano come insulto incluso quando una qualche voce si azzarda a sugerire che i rifugiati di provenienza dai paesi mussulmani dovrebbero adattarsi alla società che li accoglie.
L'inquisizione dei guardiani del politicamente corretto, come del religiosamente o culturalmente corretto, hanno già ottenuto in Francia altri successi, obbligando al silenzio o all'esilio intellettuali che pretendono di essere liberi di dissentire dalla linea ufficiale. Dopo gli attentati del Gennaio del 2015 a Parigi, si è iniziata a liberalizzare la parola e gli scritti circa l'islamismo radicale ed il dibattito, in generale, sull'Islam. Il sangue versato è sembrato poter liberare la repressione mentale di certi settori che, subito, hanno trovato l'antidoto per frenare la critica: la accusa strumentale di islamofobia.
 La nuova censura non scritta frena qualsiasi tentativo di avvicinarsi con chiarezza ai problemi in specie quando le vittime sono le donne, come si è dimostrato dai fatti di Germania da parte della polizia e dei politici locali, e anche, in precedenza, come era accaduto in Svezia ed in altri paesi nordici. Daoud, che dopo la polemica ha deciso di dedicarsi soltanto alla letteratura ed abbandonare il giornalismo, ha sempre condannato l'utilizzo che la destra e l'estrema destra potevano fare di tali questioni.
Adesso certi intellettuali cercano di spegnere un'altra volta le polemiche in difesa della donna nel mondo arabo-mussulmano. La sociologa algerina Marieme Helie Lucas ha scritto sul settimanale Telerama (uno dei media politicamenmte corretti) che la "sinistra francese, convinta delle sue vecchie colpe coloniali, opera una scandalosa gerarchia dei diritti, in cui quelli della donna occupano l'ultimo posto nella classifica, dopo di quelli delle mionoranze, i diritti religiosi e quelli culturali".
Mentre alle foci del Senna una cricca di intellettuali disprezza Daoud, gli scrittori dello spazio arabo-mussulmano gli offrono il loro appoggio. Da ultima, la tunisina Fawzia Zouari: "si è sicuro ci siamo trascinati una mentalità millenaria che definisce la donna come un'esca o una civetta e qualche cosa di vergognoso; è vero che abbiamo una relazione patologica con la sessualità; si è vero che esiste un razzismo che insinua la mentalità di poter violentare una donna non mussulmana senze conseguenze; si avviene che alcuni degli arabi mussulmani che arrivano in Europa devono assuefarsi l'idea dell'uguaglianza dei sessi e del laicismo delle società europee".
 http://it.sputniknews.com/opinioni/20160308/2230632/europa-migranti-violenza.html#ixzz42IvS3y77

 
 revenge Yitzhak Kaduri

che Hezbollah SIA UNA ASSOCIAZIONE TERRORISTICA? QUESTA NON È UNA AFFERMAZIONE CHE, i Paesi arabi (Stati del Golfo) possono fare, dato che la galassia jihadista, di sgozzatori e genocidio a tutti, è frutto del loro NAZISMO E satanismo, salafita e wahhabita! E POI, LA BIBBIA NON HA MAI DETTO CHE, SAREBBE STATO VALIDO UN ISRAELE DI SATANISTI MASSONI SPA FMI AIPAC FARISEI TALMUD MAGIA NERA KABBALAH, che è per questi delitti, che Israele è già stato distrutto due volte! E SE NON DISTRUGGEREI MAI IO ISRAELE, IN MANIERA VIOLENTA? QUESTO NON VUOL DIRE, CHE NON SIA DIO A CHIEDERLO DI FARE a Hezbollah, anche se, ogni sharia è incompatibile con la sopravvivenza del genere umano! ] [ TEL AVIV, 8 MAR - I partiti arabi Balad e Hadash - parte della coalizione "Lista Araba Unita", terza forza nel parlamento israeliano - hanno condannato la recente decisione degli Stati del Golfo di definire gli Hezbollah libanesi organizzazione terroristica. "Hezbollah lotta contro gli attacchi israeliani al Libano e questa decisione - ha detto un portavoce di Balad, citato dai media - serve esclusivamente gli interessi di Israele e degli Usa". La presa di posizione delle due organizzazioni ha scatenato la reazione del primo ministro Benyamin Netanyahu che ha replicato loro: "Avete perso l'intelletto? Condannate i paesi arabi (Stati del Golfo) e Hezbollah tira razzi sui vostri villaggi" nel nord di Israele.

 
 revenge Yitzhak Kaduri

ed io non voglio fare una offesa, a tutte le donne del Paradiso ad incominciare, dalla persona più importante, di tutta la storia del genere umano: Maria di Nazareth: la nostra Regina Signora! auguri a tutte le donne 4,5miliardi: di questo pianeta: il mio amore

I COMUNSTI: NAPOLITANO D'ALEMA, VELTRONI, IL LORO PADRE BERTINOTTI? NELLA MASSONERIA DEI FARISEI SPA BCE, SPA FMI, SPA FED, HANNO CREATO IL "SISTEMA" CHE OGGI, È DIVENTATA UNA "ENTITÀ VIVENTE": IL NWO! QUESTA È UNA PROLUNGAZIONE ORGANICA DEL CORPO DI LUCIFERO, CHE HA LA RESIDENZA ALL'INFERNO, E CHE, INVECE, COME SATANA BUSH E ROTHSCHILD tutti gli AZIONISTI BANCHE CENTRALI SpA ORA, HAnno IL DOMICIDIO in quasi tutte le ISTITUZIONI E NELLE RELIGIONI DI QUESTO PIANETA: quindi, attraverso un massacro immane, specificato: da questa già iniziata terza guerra mondiale, cercano di esautorare sempre di più, i politici per sostituirli con i tecnici, che sono: sempre alti funzionari della massoneria e delle Banche CENTRALI!

 
 dominus UniusRei Dominus

KIEV NON AVEVA INTERESSE AD AVERE GIORNALISTI TRA I PIEDI, CHE DOCUMENTASSERO I SUOI DELITTI, E QUINDI HA UCCISO MOLTI GIORNALISTI, UNO DI QUESTI ERA UN GIORNALISTA ITALIANO, SENZA CONTARE CHE, NON SI POSSONO CONOSCERE I NOMI, DEI CECCHINI CHE A MAIDAN UCCIDENDO CIRCA 100 PERSONE HANNO DATO INIZIO AD UN GOLPE, CHE HA DELEGETTIMATO LA ATTUALE GOVERNANCE DELLA UCRAINA, LA UNIONE EUROPEA E LE SUE ISTITUZIONI SONO SOMMAMENTE CRIMINALI! Deputati dell'Europarlamento chiedono alla Mogherini sanzioni contro Putin. E TUTTO QUESTO È QUALCOSA CHE ESUBERA DALLA MIA PAZIENZA E DALLA MIA TOLLERANZA: I MIEI MINISTRI SONO INVITATI A PROVVEDERE CIRCA UN SODDISFACIMENTO DELLA MIA IRA! 09.03.2016
Alcuni eurodeputati hanno invitato il capo della diplomazia europea Federica Mogherini ad introdurre sanzioni personali contro il presidente russo Vladimir Putin ed 28 altre persone legate al caso di Nadia Savchenko. In una lettera firmata da 57 europarlamentari si elencano i nomi di coloro che, secondo loro, "sono responsabili della decisione politica del rapimento della Savchenko, di averla portata in Russia, di detenzione illegale e di accuse inventate." Inoltre, secondo i politici, le sanzioni devono essere comminate a coloro che hanno contribuito alla "legittimazione delle azioni russe agli occhi del mondo." Oltre a Putin nella lista figurano il direttore del Servizio di Sicurezza Federale (FSB, servizi segreti russi) Alexander Bortnikov, il presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov, il direttore del Comitato Investigativo Alexander Bastrykin, il presidente dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk Igor Plotnitsky, così come diversi investigatori, magistrati e funzionari. La notizia è stata pubblicato su Twitter dall'eurodeputato polacco Jacek Saryusz-Wolski.
Gli investigatori russi accusano la Savchenko di aver corretto il fuoco dell'artiglieria delle truppe ucraine nella regione di Lugansk nell'estate del 2014, provocando così la morte dei giornalisti russi di VGTRK Igor Kornelyuk e Anton Voloshin. http://it.sputniknews.com/politica/20160309/2235111/UE-Ucraina-Savchenko-Donbass-FSB-Russia.html#ixzz42PL9KQaS

 
 dominus UniusRei Dominus

tu #Israele tu considera #Giulio #Regeni un cittadino israeliano, io ti ordino: di costituirti: come "parte civile" a tutela di questo omicidio, che, è stato fatto, intenzionalmente contro di te, e in dispezzo dei tuoi valori, e della tua sovranità!
 
 dominus UniusRei Dominus

QUESTA DELLA LEGA ARABA NEL SUO INSIEME SHARIA: È UNA SOLA ORGANICA SCENETTA CRIMINALE: UN COMPLOTTO CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO! IRAN MINACCIA ISRAELE, MA, SONO I SALAFITI AD ACCERCHIARLO! I SALAFITI HANNO PERSO LA CONQUISTA DELLA SIRIA: E NON POSSO PIÙ MINACCIARE ISRAELE DALLA SIRIA, ECCO PERCHÉ, ORA, I SAUDITI MINACCIANO ISRAELE DA GIBUTI E DALL'EGITTO. SE, ISRAELE ATTENDE PASSIVAMENTE GLI EVENTI? NON POTRÀ MAI SOPRAVVIVERE, DATO CHE, IL CASO GIULIO REGENI, COME L'ATTENTATO ALL'AEREO RUSSO: SONO STATI INSABBIATI, PER NON RIVELARE, LE RESPONSABILITÀ, DEI SERVIZI SEGRETI SAUDITI, CHE ORMAI SONO I SAUDITI CHE CONTROLLANO L'EGITTO, COME ANCHE TUTTA LA LEGA ARABA: QUESTI CON LA LORO GALASSIA JIHADISTA SONO DIVENTATI UNA SOLA ENTITÀ DEMONIACA: I POPOLI DEL MONDO NON SONO PREPARATI AD AFFRONTARE TANTA MALVAGITÀ E DISSIMULAZIONEI! [ TEHERAN, 9 MAR - Sui due missili balistici testati dall'Iran c'era la scritta in ebraico "Israeledeve essere cancellato". Lo riporta l'agenzia semiufficiale Fars. La Fars ha diffuso anche delle foto del lancio dei missili, di categoria Qadr H, con una gittata di 1.400 chilometri: "una distanza pensata per affrontare il regime sionista", ha spiegato il capo della divisione aerospaziale delle Guardie Rivoluzionarie, Amir Ali Hajizadeh. "Noi non saremo i primi a cominciare una guerra, ma non saremo nemmeno colti di sorpresa, così abbiamo piazzato le nostre attrezzature in un luogo che il nemico non può distruggere", ha aggiunto.

 
 dominus UniusRei Dominus
1. SONO STATI GIUSTIZIATI A SANGUE FREDDO, CON UN COLPO DI PISTOLA ALLA NUCA! 2. non è stato ISIS: questa volta! ED È QUESTA: 3. LA IDEOLOGIA DEI SALAFITI: UCCIDERE TUTTI GLI OCCIDENTALI: e IN QUESTO MODO L'ISLAM SI purifica! in conclusione: [ Però in maniera grottesca questi sauditi turchi, islamici nazisti, violatori diritti umani, siedono in ONU, e sono teologia dogmatica della "sostituzione" strutturale genocidio: costitutivo fondazione LEGA ARABA: razzisti e nazisti, ideologia sterminio: quindi sono tutti gli alleati della NATO! ROMA, 9 MAR - "Non possiamo che iniziare questa informativa con un messaggio comune di cordoglio e vicinanza alle famiglie" dei due italiani uccisi in Libia, Salvatore Failla e Fausto Piano. Lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni mentre l'Aula del Senato ha tributato un applauso unanime al ricordo dei due connazionali.

 
 dominus UniusRei Dominus

la solita sporca minestra riscaldata, con 66 anni di terrorimo, e strage di vittime civili innocenti! SE NON VERRÀ CONDANNATA LA SHARIA A LIVELLO MONDIALE, ISRAELE E TUTTO IL GENERE UMANO SARANNO SOFFOCATI DAL TERRORISMO ISLAMICO! OBAMA È IL LUCIFERISMO CULTO DOGMATICO SPA FMI NWO! Mo: Obama punta riavviare negoziati pace. Wsj: ipotesi risoluzione consiglio sicurezza Onu per compromesso. NON ESISTE UNA DOMANDA SU circa di CHI È LA PALESTINA, la domanda è: "di chi è il mondo?" La Sharia ha detto: "il mondo è tutto mio" i Farisei Spa Banche Centrali hanno detto: "il mondo è già nostro!" COME ONU PENSA DI PORTARE PACE IN PALESTINA, CON QUESTE PRECONDIZIONI?

 
 dominus UniusRei Dominus

http://www.italianiliberi.it/ CONTRO IL NWO
 
 dominus UniusRei Dominus

IL PEGGIOR NEMICO DEI SATANA MASSONI FARISEI SALAFITI! ] [ CHI ERA IDA MAGLI? I RICORDI E I PENSIERI DI CHI L'HA CONOSCIUTA. Dover ricordare Ida Magli all’indomani della sua scomparsa, un genio dell'antropologia, non solo di quella italiana, ci dà la misura dell’odio che i governanti le hanno sempre riservato. È riuscita a rivelare i legami fra sacro e potere e, cosa ancora più grave per il potere, lo ha spiegato e insegnato in una forma accessibile a tutti, il cruccio di una vita. Per questo l'hanno sempre attaccata dentro e fuori delle università italiane. L'Italia non ha avuto antropologi degni di superare i confini nazionali, tranne lei; pur citando l’ottimo Ernesto de Martino, tuttavia egli si fermò alle tradizioni popolari. Niente, insomma, avrebbe fatto pensare che l’antropologia mondiale avrebbe fatto passi decisivi grazie a lei. Degli stessi antropologi nel campo internazionale nessuno è paragonabile a lei, pur essendo stati "grandi" grazie alle ricerche nello studiare i neoprimitivi nel loro ambiente naturale, operazione faticosa e rischiosa. I saggi di Durkheim, Devereux, Benedict, Boas, Van der Leeuw, Hall, Morris e tanti altri, pur straordinari arrancano di fronte ai suoi libri. Contribuì enormemente a un approccio diacronico nello studio antropologico delle culture, di contro all’approccio sincronico degli storici, introducendo una nuova comprensione dei popoli, utile nel tracciarne la “direzione di senso”. Contribuì ad affermare l’idea che la storia dei popoli fosse comprensibile solo nella "lunga durata" del tempo e non per "eventi", visto che i significati simbolici e le personalità dei gruppi sono il loro vero focus esistenziale nei secoli. Ecco perché Ida Magli è stata un genio assoluto: ha fatta propria l’antropologia studiandola come nessun altro, e l’ha superata evidenziandone punti deboli, sviste, ingenuità, anzi, pardon, le "ovvietà" alle quali nessuno di noi sfugge e che hanno ingannato studiosi del calibro di Levi Strauss. È stata lei infatti a teorizzare l'"ovvietà culturale", quell'automatismo mentale che in ogni cultura porta a "guardare" il nostro quotidiano in maniera scontata. Superato il muro invisibile dei piccoli gesti quotidiani, Ida Magli aprì le porte alla loro comprensione più profonda. Grazie all’analisi dello scienziato, è stata la prima ad aver posto il legame fondativo fra mani, encefalo e pene in relazione alla postura eretta. Le culture sono state fondate dai maschi, diceva sempre: in relazione al concetto di “potenza”, l'onnipresente valore simbolico del "pene" ne è la prova. Le società matriarcali non sono mai esistite, aggiunse, mandando Bachofen in soffitta: la qual cosa provocò gli strali e l'odio imperituro delle femministe. La sua duttilità in qualsiasi tipo di studi, dalla filosofia alla linguistica, dalla letteratura alla musica, la portarono a una sorta di "antropologia musicale". Intuì per prima il legame fra musica e antropologia, da qui la capacità di leggere qualsiasi cultura come un’opera musicale, quasi fosse un piano concerto da studiare. La Musica, espressione sonora potente dei sentimenti, rivelò d’ora innanzi la personalità dei popoli. Dimostrò che, nello “spiegare” la morte attraverso l’idea del "tempo", l'Uomo dà un senso alla vita, la “fonda”, rivelandoci anche il perché senza le religioni le culture muoiano. Ha difeso la scienza antropologica, ribadendo quanto fosse vitale il concetto tyloriano di “cultura”, che, in quanto a definizione di “insieme organicamente complesso e interrelato”, consente di studiare il tutto insieme dell'Uomo. Denunciò la banalizzazione strisciante del termine "cultura" da parte del potere, il quale - non accettando di essere “studiato” – ne ha fiaccato volutamente il senso con definizioni quali: "cultura dell'accoglienza", "della legalità", "della sicurezza". Troppo scomoda la parola "cultura" in un mondo votato alla distruzione dei popoli e alla globalizzazione plutocratica: Unione europea docet. Ci ha detto così tanto sulle culture primitive, da includerci paradossalmente fra quelle che stanno per scomparire. Per prima applicò il metodo antropologico all’Occidente cristiano, scoprendo una cultura morente di fronte all’avanzare dell’Islam. Tentò di essere come quel medico che diagnostica la malattia del paziente cercando di curarla, solo che “curava” i popoli. A noi Italiani ha tentato disperatamente di evitarci la catastrofe, amandoci come pochi altri. Si, noi, quel popolo che siamo, che ha fondato l’Occidente a dispetto di tutti ma che meno di tutti sa d’essere stato il primo a creare il pensiero laico-scientifico. Per questo ammirò i romani e li difese dall'imperante disprezzo dell'ideologia di sinistra in scuole, università e salotti pseudointellettuali. Altro che baroni, altro che intellighenzia elitaria: il loro era ed è svilimento della nostra storia, patria, identità, intelligenza, della lingua che parliamo. Ci rivelò la sacralità potente della parola, e da qui ne scaturì la denuncia di soprusi e menzogne, anche nelle loro forme meno evidenti o apparentemente “laiche”. Governanti nostrani e Unione europea le hanno giurato vendetta per questo: la damnatio memoriae è stata emessa venti anni fa, quando previde in Contro l’Europa la sovietizzazione europeista e l’invasione islamica. Ciò che ha scritto nel suo Gesù non è separabile da ciò che ha scritto Contro l’Unione europea. Grazie alla complicità della Chiesa nel porre sullo stesso piano Vangelo e Antico Testamento, l’Unione europea vuole cancellare la forza dirompente delle parole di Gesù, così "vere", lontane dalle “parole inutili” delle preghiere rituali e da quelle "marxiste" dei governanti bruxsellesi. Al contrario di Freud, Jung e altri “maestri”, "osservò" i propri "discepoli", così come studiò gli apostoli di Gesù. Dopo di lei sarà possibile solo studiare, fare ricerca, proseguire le strade che lei ha aperto, ma nessuno più potrà dichiararsi suo "discepolo" o di altri. Non ci saranno più "allievi" ma "persone", ognuna con la propria identità e responsabilità, persone più o meno capaci di usare la logica come un "maglio" da abbattere contro il muro dell'incomprensibile: la sua, che fu, adesso è la nostra personale lotta titanica del Pensiero umano contro la Morte. Per comprendere Ida Magli, cosa ardua, non potremo catalogare le sue poliedriche ricerche secondo i periodi della sua vita di studiosa. Ciò che ha scritto agli inizi non si può scindere da ciò che ha scritto negli ultimi anni, essendo il risultato dell’applicazione di un metodo tanto nuovo quanto efficace. Ciò che ha scritto sul popolo americano o russo non è mai stato scritto da nessuno. Nessun americano ha descritto così profondamente il proprio popolo, né alcun russo comprese così distintamente il popolo russo come lei in Dopo l'Occidente. Pagine commoventi, perché rivelano la sua capacità di essere empaticamente vicina ai popoli, così come agli uomini. Mi duole profondamente parlare di lei in questo momento, perché desidero serbare tante cose come un segreto, ma di uno devo parlarne, per far capire, nel piccolo dei rapporti umani, la sua enorme capacità di cogliere l'anima delle persone al pari di quella dei popoli. Le bastava porsi dal punto di vista del bambino, come guardandosi intorno per la prima volta e chiedersi: “perché?”, ma con ostinazione scientifica. È il “segreto” del suo ultimo libro, Figli dell'uomo - Duemila anni di mito dell'infanzia, indissolubilmente legato a uno dei suoi primi, Santa Teresa di Lisieux, figura alla quale era legatissima per via della sensibilità di Teresa, la stessa che fece sua e sublimò in quotidiana sofferenza personale. "Vedere" il mondo da piccola "figlia dell'Uomo" conducendo l'uso della logica fino a estreme conseguenze la fece soffrire: nessuno più di lei. Il suo ultimo lavoro è la summa delle sue sofferenze, monito agli adulti affinché non facciano violenza ai figli. Al telefono mi chiedeva sempre di mia moglie e mia figlia. Desiderava che parlassi di loro per consolarla.
Il suo acume e la sua durezza nell’indagare le forme del mondo non le impedirono di essere una persona dolcissima, coraggiosa, umana. Lo sanno le persone che l’hanno conosciuta, dai suoi primi studenti agli ultimi compagni di battaglia. La conobbi a Milano, a una riunione di ItalianiLiberi, associazione alla quale mi sarei legato negli anni successivi pur vivendo a Bari. Dopo il mio intervento su come la logica fosse "trattata" nelle scuole italiane - io insegno, lo so bene - a fine incontro si avvicinò e mi accarezzò. La sera in cui mangiammo la pizza tutti assieme fui l'unico ad assecondare la sua richiesta di offrire a tutti, cosa che non le fu permessa. Io la osservai e mi accorsi che era dispiaciuta. Ci scambiammo i numeri, la chiamai dopo due mesi. Mi dovetti fare coraggio per farlo. Temevo che una persona così straordinaria non avesse tempo per me. Mi sbagliavo. Mi chiese di darle del "tu”. Quando, cinque anni dopo, persi mio padre, mi spiegò che alla morte del “padre” non esiste parola consolatrice perché è una morte "ovvia", pur essendo la sua figura fondativa della famiglia, che a sua volta è modulo base per la sopravvivenza dei gruppi umani: e mi rammentò dell'episodio in quella pizzeria. In quel momento doloroso per me, mi spiegò il senso di quel mio unico “si” alla sua richiesta di offrire a tutti quella sera a Milano: che ci vuole più coraggio ad accettare l'amore degli altri che a voler amare, perché si corrono più rischi; che questo i cristiani non l'avevano mai capito. Mi confidò che quel mio "gesto" l'aveva commossa, che non lo aveva mai dimenticato e me ne sarebbe stata grata per sempre. Così è stato. Ecco, la sua esistenza è stata un "gesto" durato tutta una vita, anche prima che la conoscessi. Con questa semplicità, questa profondità. Raffaello Volpe

 
 dominus UniusRei Dominus

chi può garantire che questo gioco degli scacchi non servirà, in realtà, per soffocare a morte ISRAELE? ] TUTTO È IL PREPARAZIONE DI UN GRANDIOSO MASSACRO! [ L'Arabia Saudita costruirà una base militare a Gibuti per contrastare l'avanzata dell'Iran. 08.03.2016 La contromossa di Riad, venuta alla luce attraverso la stampa locale, giunge a pochi giorni di distanza dal giro di colloqui internazionali effettuati da Jens Stoltenberg – segretario generale della Nato –, nella penisola arabica dove il massimo rappresentante dell'Alleanza ha rinforzato i legami con le nazioni guidate dall'Arabia Saudita. : http://it.sputniknews.com/mondo/20160308/2233449/arabia-saudita-base-militare-gibuti.html#ixzz42L9e0rSD

 
 dominus UniusRei Dominus

quando una Nazione qualsiasi della LEGA ARABA, dice, di voler combattere la Galassia jihadista? non POTREBBE MAI ESSERE credibile! 1. SIA PERCHÉ, NON POTREBBE MAI ESISTERE UNA GALASSIA JIHADISTA, CHE, LA LEGA ARABA NON ABBIA CREATO INTENZIONALMENTE, E, 2. SIA PERCHÉ LA GALASSIA JIHADISTA COMBATTE PER AFFERMARE LA SHARIA: IN MODO PIÙ BRUTALE, CHE. poi, questa sharia È LA SOSTANZA GIURIDICA criminale della LEGA ARABA STESSA! Libia: Sisi,se minacciati ci difenderemo Presidente, ma l'Egitto non farebbe mai un'azione preventiva

 
 dominus UniusRei Dominus

delitto e alto tradimento: usura e satanismo, ideologia di signoraggio bancario, SpA banche azionisti privati Farisei Rothschild: il NWO! "Quando uno Stato dipende per il denaro dai banchieri, sono questi stessi e non i Capi dello Stato che dirigono le cose. La mano che dà sta sopra a quella che prende. I finanzieri sono senza patriottismo e senza decoro". Napoleone Bonaparte ---- “Chi dice che è impossibile, non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo”
 
 dominus UniusRei Dominus

ORA adesso, non ha importanza quanto Obama, possa essere un idiota, un vile attore: un coglione totale. ma, i farisei SpA Banche CENTRALI NWO regime i massoni che lo manovrano? loro stanno preparando questa gigantesca minaccia islamica, per disintegrare: ISRAELE, Europa Russia, ED ogni residuo di civiltà ebraico cristiana, OVVIAMENTE, è questo: il VERO OBIETTIVO DEL TAMUD, cioè, È: IL LUCIFERISMO IDEOLOGIA FARISEI, che è RELIGIONE di lucifero, CHE GIÀ SI MANIFESTA NEL SpA FED NWO il Califfato! tutto questo è l'ascesa inarrestabile di lucifero civiltà!

 
 dominus UniusRei Dominus

il tasso di natalità che ERDOGAN ha imposto alla Turchia, lui ha detto: "io avrò 20milioni di soldati!" non è sostenibile, se, lui non ha calcolato di far morire almeno il 50% dei suoi soldati nella conquista di tutte le Nazioni che si affacciano sul mediterraneo: ed infatti lui ha anche detto: "8 nazioni appartengono alla TURCHIA!!" MOGHERINI E MERKEL SI DEVONO PREPARARE LE MUTANDE DI FERRO! LA NOSTRA UNICA SPERANZA ADESSO È CHE I RUSSI RIESCANO A STERMINARE I TURCHI PRIMA, CHE, SIA TROPPO TARDI!

 
 dominus UniusRei Dominus

non è che io voglio tirare i piedi ad ERDOGAN: a tutti i costi, e non riconoscere i suoi meriti di assassino islamico, a lui i bambini servono come i soldati servivano ad Hitler ( 8 marzo: Erdogan, per me donna è madre, Siamo sempre stati al loro fianco nella ricerca dei diritti').. MA, voi AVETE NOTATO CHE TUTTi i bambini, al momento della nascita, somigliano tutti ai vecchi che muoiono? PURTROPPO PERÒ, le ideologie e le Religioni ottenebrano la mente, e non fanno riflettere su quanto possa essere vana e fragile la esistenza umana, e quando, possa essere cattivo malefico, prepotente: e ridicolo un uomo ambizioso e orgoglioso di una sua qualche forma di primatismo che è razzismo!

 
 dominus UniusRei Dominus

QUESTA LEGA ARABA SHARIA, CHE SI È FONDATA, E CHE CONTINUA FONDARSI SUL GENOCIDIO DEI POPOLI PRECEDENTI: gli schiavi dhimmi? È LA SECONDA MINACCIA, PER LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO, DOPO LE SPA BANCHE CENTRALI, BCE SPA FMI FED, NUOVO ORDINE MONDIALE: tutti gli schiavi goyim! noi SIAMO IN TRAPPOLA COME TOPI, TRA L'INCUDINE E IL MARTELLO: UN SOLO REGNO DI SATANA: l'anticristo! IL MONDO DEGLI ESSEREI UMANI NON SOPRAVVIVERÀ AL MONDO DEI DEMONI QUESTA VOLTA! Egypt: 'suicide' claim for third Christian conscript in nine months: March 8, 2016, Michael Gamal during a trip to Alexandria (left) in Jan 2016, one month before his alleged suicide, and (right) in his military uniform, Another Egyptian Christian conscript has died in suspicious circumstances. Michael Gamal, 22, was due to finish his two-year compulsory military service this May, when his family heard the shock news of his ‘suicide’. Last time his family heard from him was Feb 15. “As often, we talked over the phone. Michael was in good spirits. He was jesting and joking. He had a couple of months to go before his service was over,” said Osama, Gamal’s brother. But the next several hours took an unexpected turn.
“When I called the next day, Michael, unusually, didn’t respond.” Later that night a fellow draftee made a call from Gamal’s phone. “I was told my brother was seriously injured. I couldn’t believe it!” added Osama. Hurriedly making their way to Shebeen el-Kom (76 km north of Cairo), where Gamal was posted, members of the family were informed by the military police that their son “had committed suicide”. At the hospital, an initial coroner report stated the cause of death as a “gunshot to the upper chest from close range”. The body bore trauma marks to the forehead and right temple, they said
Perhaps more suspicious was, according to the family, repeated attempts by army officials to discourage an autopsy. “Three members from the military police asked us who last called Gamal. They claimed we argued with him on the phone. This is flat out false! They said that he shot himself after he finished his call with us!” said Alaa Gamal, a second brother.
“The military wanted to bury the body before the rest of the family made their way from Asyut, 6 hours drive north to Shebeen. They tried to persuade me not to bring the family,” said Osama Gamal.
“There were no hospital admission papers, despite the claim that Michael had still been alive when brought to the hospital. Later, a lieutenant from Michael’s unit, Lt. Mohamed Medhat, tried to persuade us to immediately bury the body. He even said he’d fly the body on a military chopper and speed up all the necessary paper work” added Gamal.
In absence of an investigation, and before the body had left the hospital (Feb. 17), the military authorities were ready with a written report stating Michael “had shot himself dead”.
Yet the family has strong grounds to discredit this claim. “Michael told us that in his last post, over the past few months, he was “support personnel”, so he neither carried on-duty nor was he issued any firearms. He couldn’t have had access to a weapon to allegedly shoot himself with,” said the older brother.
“How can he pull the trigger of a long rifle on himself?”
Gamal’s mysterious death mirrors the case of Bishoy Kamel, another Copt conscript whose suspicious death last November was also reported as ‘suicide’.
This takes the tally of Christian conscript deaths in either the Egyptian army or police to four since June 2015, and seven known cases over a decade. The cases were predominantly attributed to suicide.
Much to the families’ anguish, claims of religious bullying were never properly investigated by the authorities.
“While in his last unit, Michael complained of ill-treatment by fellow soldiers and some officers” said Fr. Hydra Garas, who had been in close touch with him.
The family tellingly recall how Michael told them two months ago that an officer beat his back with a stick, leaving marks imprinted on the back of his under vest.
Yet during his last time off (29 Jan- 6 Feb) he seemed to have put the incident behind him.
“Last time I saw him, he was happy. He said ‘Father, it’s almost over!’ ” said Fr. Garas, referring to the near conclusion of Gamal’s draft service, due on May 25.

 
 dominus UniusRei Dominus

ovviamente, noi non possiamo pretendere che: in modalità simultanea: si realizzi un preventivo attacco nucleare di: 1. ISRAELE che si suicidi, con il disintegrare tutta la LEGA ARABA, e che, 2. la Russia si suicidi, con il disintegrare gli USA, ma, è l'unica cosa, che, andrebbe fatta, in modalità contestuale, per salvare la sopravvivenza del restante genere umano! COSÌ I MIGLIORI, cioè, RUSSIA E ISRAELE MUOIONO e si immollano al posto nostro, E i pezzi di merda (cioè noi) noi sopravviviamo!
 
 dominus UniusRei Dominus

voi non avete la capacità di ragionare attraverso, la scienza di satana e del suo FMI SPA NWO! GLI USA DELIBERATAMENTE, STANNO DIFFONDENDO BOMBE ATOMICHE, IN TUTTE LE NAZIONI, PERCHÉ IL LORO OBIETTIVO È: "CANCELLARE OGNI FORMA DI VITA, SULLA SUPERFICIE DEL PIANETA!" quindi, SOLTANTO LA FRATELLANZA UNIVERSALE: di: UNIUS REI PUÒ SALVARVI DALLA ESTINZIONE! MA, VOI VOLETE CHE DIO HOLY JHWH, lui SUPPORTAVA IL MIO MINISTERO politico universale UNIUS REI, SE VOI NON STATE PER MORIRE TUTTI? Voi non potete immaginare: la quantità ed il numero, delle città sotterranne e i suoi abitanti di: mutanti ibridi zombies e alieni che la CIA gestisce! QUELLO SI, CHE IL REGNO DI SATANA, COME ALL'INFERNO COSÌ SULLA TERRA! GLI USA SARANNO DISINTEGRATI DA DIO, NON ESISTE UNA POSSIBILITÀ PER POTER SALVARE DAL SATANISMO QUESTA NAZIONE! Iran testa missili balistici. 08.03.2016 I test missilistici si sono svolti sotto lo slogan: «Una dimostrazione di forza, di solida sicurezza all'ombra dell’unità, della comunanza di idee, del consenso e di un linguaggio comune» http://it.sputniknews.com/mondo/20160308/2231243/iran-test-missili.html#ixzz42KT2lKuy

 
 dominus UniusRei Dominus

my JHWH holy Holy HOLY ] io non pensavo, che, 1. la parità uomo donna, poteva essere un argomento così interessante, anche in Paradiso! QUESTA È UNA SORPRESA PER ME! ed il fatto che, 2. io ho detto che, per me: Unius REI: non è la persona più importante della Storia del GENERE UMANO? ok! io non pensavo che, una osservazione così razionalmente e teologicamente ovvia, potesse provocare in Paradiso: una così grande felicità!
 
 dominus UniusRei Dominus

08-MARZO-2016: AUGURI A TUTTE LE DONNE DI QUESTO PIANETA! ed io non voglio fare una offesa, a tutte le donne del Paradiso ad incominciare, dalla persona più importante, di tutta la storia del genere umano: Maria di Nazareth: la nostra Regina Signora! auguri a tutte le donne. CIOÈ, 4,5miliardi di donne: di questo pianeta: il mio amore! TANTI AUGURI ANCHE DAL MIO AMICO
 https://plus.google.com/b/112503623041253030379/106784891911340120504/posts
=====================
**********************************

FARISEI MASSONI SATANISTI SPA FED, AVVANTAGGIANO ISLAM PER DISTRUGGERELA LA CIVILTÀ EBRAICO CRISTIANA: CHE È L'UNICO ANTIDOTO ALLA RELIGIONE DI LUCIFERO: LA RELIGIONE DEL NWO TALMUD E KABBALAH! IO HO PROVATO A SPIEGARE AGLI ISLAMICI CHE QUESTA È UNA TRAPPOLA, MA, PER LORO FINCHÉ SI POSSONO UCCIDERE I CRISTIANI INNOCENTI? VA BENE COSÌ! John Kerry è diventato un imam? febbraio 12, 2016 Leone Grotti. Il segretario di Stato americano è così impegnato a difendere l’islam che ora chiama «apostati» tutti quelli che secondo lui non sono «veri musulmani». Ma così fa il gioco dell’Isis. Leggi di Più: John Kerry è diventato un imam? «Daesh non è altro che un insieme di assassini, rapitori, criminali, banditi, trafficanti, ladri. Ma soprattutto sono degli apostati, individui che hanno sequestrato una grande religione, che mentono sul suo reale significato e sul suo scopo e ingannano le persone». Queste parole non sono state pronunciate da un musulmano, un imam o un esperto di religione islamica ma dal segretario di Stato americano John Kerry. KERRY “SALAFITA”. Il discorso pronunciato a Roma pochi giorni fa, però, ha fatto storcere il naso a molti musulmani. Un popolare attivista, Nasser Weddady, l’ha accusato di takfirismo, una parola usata per descrivere quei musulmani sunniti che accusano gli altri di apostasia, come ad esempio i salafiti, i membri dello Stato islamico o di Al-Qaeda. «Sono confuso», ha scritto ironico l’attivista. Tempi.it
============
IL COMITATO DEI 300 e il Nuovo Ordine Mondiale ] [ Quest Comitato dei 300, è citato nelle comunicazioni di Brian Kelly nell’articolo precedente   OPPT – Strategie Scenari Mondiali, come uno dei protagonisti sulla scena mondiale.
Brian dice, riferendosi ai documenti: “5. In alcuni punti vi è menzione al “Nuovo Ordine Mondiale” e al “Comitato dei 300″. Si riferiscono alla chiusura di questi sistemi e gruppi”. Per capire meglio chi sono e come agiscono eccovi la lista dei 300, tratto da: Dr. John Coleman, ex ufficiale dell’Intelligence britannica. L’Articolo è un pò lungo, ma è molto interessante. Se volete sapere chi sono i 300, basta digitare il loro singolo nome su google.
Buona Lettura – Dedé. http://unicouniverso.altervista.org/oppt-il-comitato-dei-300/
==================
COME POTER DIRE TANTE COSE ATTRAVERSO UNA IMMAGINE!
nel motore di ricerca tu dovresti cercare tra le immagini, "simbolo econometrico di valore indotto"
https://www.google.it/search?q=simbolo+econometrico+di+valore+indotto&client=ubuntu&hs=AYm&channel=fs&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwi5x5mDs7TLAhWIXSwKHUoiCzIQ_AUIBygB&biw=1301&bih=671#tbm=isch&q=simbolo+econometrico+di+valore+indotto

==============
HO LETTO CHE GRAZIE AL LAVORO DEGLI IMMIGRATI È POSSIBILE PAGARE 12000 PENSIONI IN ITALIA ] [ ok, chi ha rubato i contributi di quei 12000 lavoratori?

===================
è interessante come gli islamici possono facilmente cambiare bandiera e deresponsabilizzare i loro omicidi, mentre tutti gli islamici sharia della LEGA ARABA deveono essere condannati a morte! Un archivio con 22.000 nomi e dati personali di presunti jihadisti dell'Isis originari di 51 Paesi e' stato consegnato a Sky News da un sedicente pentito dell'organizzazione indicato col nome di facciata di Abu Ahmed.
    Si tratterebbe di formulari compilati da aspiranti adepti al momento dell'adesione. Secondo la tv, i file, memorizzati in una chiave usb, sono stati trafugati da un ex miliziano anti-Assad del cosiddetto Esercito siriano libero passato poi nelle file del Califfato e infine dichiaratosi "deluso" anche dall'Isis.



MALEDETTI FARISEI MASSONI! ai coglioni cancerogeni di SATANA: Bush 322 Kerry, IMAM OBAMA GENDER 666 Rothschild NWO, S.p.A. Fmi ] voi diffondete tutto quello che è immorale ] se, la natura umana non fosse decaduta nel peccato originale? poi, Gesù Cristo non avrebbe avuto bisogno di salire su di una Croce santissima! VOI NON AVETE UN ADAMO ED EVA CHE ERANO LIBERI DAL PECCATO ORIGINALE, CHE STAVANO NEL PARADISO TERRESTRE, ED HANNO AVUTO UNA SOLA TENTAZIONE E CI SONO CADUTI IN ESSA! VOI AVETE UNA Umanità CONDANNATA A DISTRUZIONE! [ Ashley Madison, lascia il capo del sito per adulteri. Nord America. Noel Biderman, il Ceo della societa', ha annunciato le sue dimissioni dopo l'attacco hacker che ha esposto milioni di nomi degli utenti ] non potete mettere il bene, a competere con gli stessi strumenti, qualitativi e quantitativi del male, dato che il male ha una prevalenza nell'uomo, ed il sistema massonico S.p.A. Fmi NWO è il regno di satana che, utilizza il potere dei media e del denaro a suo vantaggio! [ quindi i Bildenberg hanno deciso di satanizzare il genere umano e di diffondere l'ISLAM SAUDITA! ] [ è un crimine che la adultera, fa la pubblicità su: [ vodafone.it/...Display_MSN_FibraAgosto ] sulla pubblicità di "sky online" lei dice : "è mio marito che io dovrei scaricare" " poi, sottinteso, dopo avere consumato l'adulterio aggiunge, "ma, quanta forza hai Bruce Willis" Attore americano Bruce Willis dice: "grazie".. ANDATE AVANTI CON SODOMA GENDER ADULTERI, PEDOFILIA, POLIGAMIA, BESTIALISMO, ECC.. voi state distruggendo il popolo perché voi odiate GESù CRISTO nato a Betlemme, e voi volete portare all'INFERNO tutto il genere umano insieme a voi! ] MALEDETTI FARISEI MASSONI!

aliens abductions , A.I. Gmos Biologia Sintetica, Micro micro chip (cip) DATAGATE ] [] [ QUANDO, IO PRENDO IL TESTO (COPIA INCOLLA ) DA "INTERNET EXPLORER" PER TRASFERIRLO IN WORDPAD, MI VENGONO fuori troppi CARATTERI SPECIALI E CODICI HTML [ correggete la anomalia!

i codici speciali mi sono usciti nell'articolo precedente, cioè, lettere con accenti e punti non di tastiera occidentale [ MALEDETTI FARISEI MASSONI! ai coglioni cancerogeni di SATANA: Bush 322 Kerry, IMAM OBAMA GENDER 666 Rothschild
NWO, S.p.A. Fmi ]


pagare le tasse è un crimine costituzionale: per un popolo a cui è stata rubata la sua costituzionale sovranità monetaria! ] S.P.A. ROTHSCHILD E MERKEL TROIKA MI DEVONO DELLE SPIEGAZIONI! [ Il Messaggero.it ] venerdì 28 agosto 2015. Le spese per la casa raddoppiano. Famiglie sempre più in difficoltà. (Teleborsa) - Il 42% delle spese delle famiglie italiane va in quelle “obbligate”, a causa della crisi economica e dell'aumento della pressione fiscale che hanno fortemente limitato le disponibilità delle famiglie.
Il reddito disponibile reale è sceso, infatti, complessivamente, tra il 2007 e il 2014 del 10,6% e del 14,1% in termini pro capite.

IO HO VENDUTO LA MIA AZIENDA AGRICOLA BIOLOGICA DI ULIVETO 1500 ALBERI, E MI SONO INDEBITATO CON MUTUO IPOTECARIO CON ROTHSCHILD S.P.A. BANCHE CENTRALI STROZZINAGGIO, PER 25 ANNI, TUTTO PER SOSTENERE I MARTIRI CRISTIANI, E NON AVREI MAI PENSATO, che io avrei finito per DIVENTARE: IL MESSIA DEGLI EBREI, E IL GOVERNATORE DI TUTTO IL PIANETA TERRA UNIUS REI! E NON PER AMBIZIONE, MA, PERCHé, è QUESTO, che, RICHIEDEVA LA NECESSITà STORICA DEL MOMENTO PRESENTE! ] ora [ quando si criticano i contadini per il fenomeno del caporalato, per la assenza di copertura integrativa e assicurativa ai contadini e migranti (è vero, è un fatto gravissimo) tuttavia nessuno dice: perché l'uva al produttore viene venduta 20 centesimi, e nel negozio viene venduta a 2 euro, a pochi chilometri di distanza? Quale è il costo della burocrazia in ITalia? LO STATO MASSONICO USUROCRATICO è TOTALMENTE CRIMINALE, una vera mafia istituzionale legalizzata! PERCHé NON HA UNA POLITICA DI PROTEZIONE DELLA AGRICOLTURA, ED IL MINIMO CHE POTREBBE FARE è PAGARE LUI I CONTRIBUTI PREVIDENZIALI ED ASSICURATIVI A TUTTI I BRACCIANTI AGRICOLI! Perché, con una corretta politica di supporto agricolo, nella agricoltura in Italia? 500000 posti di lavoro potrebbero trovarsi in pochi mesi

anche chi ha sparato a Giovanni PAOLO II era turco, anche Erdogan è turco islamista, e lui come tutti gli islamici ideologia sharia, ha la tendenza naturale ad essere un infame! ] è stato proprio Erdogan a mandare una nave carica di armi in Egitto: dai suoi "fratelli musulmani", perché la intenzione di Erdogan è quella di rovinare l'EGITTO, così come proprio lui ha rovinato IRAQ e SIRIA, dove tutti i cristiani hanno subito il genocidio! [ Bomba Bangkok: arrestato sospetto attentatore, sarebbe turco. L'attentato al santuario Erawan di Bangkok dello scorso 17 agosto ha provocato 20 morti e oltre 100 feriti

non potrebbe mai esistere un IMAM Obama GENDER, che potrebbe permettere l'uso del nucleare ad un terrorista islamico! Qui SI DEVE AGIRE IN FRETTA E FURIA! ] L'Iran cancella il concerto di Barenboim. "Legato a Israele" Medio Oriente. L'Iran ha cancellato il progettato concerto a Teheran del maestro israelo-argentino Daniel Barenboim con la Staatskapelle di Berlino.

QUESTA è UNA PENA MISERICORDIOSA, PERCHé EGITTO E SIRIA DI ASSAD SONO DEI MUSULMANI UMANISTICI! MA, LORO MERITAVANO LA PENA DI MORTE PER ALTO TRADIMENTO INSIEME AI LORO MANDANTI SAUDITI! ] [ Egitto, pena di 3 anni ai giornalisti al Jazeera. L'australiano Peter Greste, l'egiziano-canadese Mohamed Fahmi e l'egiziano Baher Mohammed sono stati condannati in appello da un tribunale del Cairo

PERCHé Egitto e Siria sono rimasti musulmani umanistici nazisti sharia moderati terroristi? [ PERCHé LORO HANNO SAPUTO CONSERVARE I CRISTIANI! ] ma, dove i cristiani se li sono mangiati totalmente? sono diventati le bestie sporche del foro nero cloaca idolo MECCA, tutte le demoniache saudite e turche di sharia allah akbar la galassia jihadista per il mondo Ummah Califfato: morte a tutti gli infedeli! ma, loro sono conosciuti meglio, come la "internazionale islamica" che sono i servizi segreti di OCI LEGA ARABA.




Occidente ha bisogno della Russia per affrontare le sfide globali. CHE GLI USA HANNO PRODOTTO, ED INDOTTO!  interessante molto interessante! ]  Putin: i "vincitori" della guerra fredda hanno deciso di rifare il mondo per se stessi
Sembra che i "vincitori" della guerra fredda abbiano deciso di rifare il mondo per se stessi, ha detto il Presidente russo Vladimir Putin, commentando la politica degli Stati Uniti.
Il leader russo è convinto che non bisognava rompere il meccanismo di "contenimenti e contrappesi", che nei decenni precedenti si formava in modo abbastanza difficile, a volte doloroso.
Secondo Putin, è stato necessario eseguire una ricostruzione ragionevole, adattare alle nuove realtà i sistemi delle relazioni internazionali. "Tuttavia, gli USA, auto dichiaratisi vincitori della guerra fredda, presuntuosamente, secondo me, hanno pensato che semplicemente non c'era bisogno", ha detto il leader russo
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_24/Putin-i-vincitori-della-guerra-fredda-hanno-deciso-di-rifare-il-mondo-per-se-stessi-5404/
Occidente ha bisogno della Russia per affrontare le sfide globali. CHE GLI USA HANNO PRODOTTO, ED INDOTTO! 
L'Occidente ha bisogno della Russia per affrontare le sfide globali, come lo "Stato islamico", non si può mettere la cooperazione globale in dipendenza alla situazione in Ucraina, ha detto l'ex Primo ministro francese Dominique de Villepin.
politico ritiene che l'Occidente deve smettere di avvitarsi nella spirale delle sanzioni contro Mosca e ritornare al dialogo stretto con la Russia.
L'ex-ministro spera che la Russia e la Francia nel prossimo futuro migliorino i rapporti e che il contratto sulle forniture delle portaelicotteri Mistral sia adempiuto.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_24/L-Occidente-ha-bisogno-della-Russia-per-affrontare-le-sfide-globali-2125/
=====================
LA RUSSIA è UNA ISTITUZIONE MORALMENTE SOLIDA! ED IL RUBLO è L'UNICA MONETA, in tutto il mondo, CHE POTRà SOPRAVVIVERE ALLA GUERRA MONDIALE! il dollaro e carta straccia! Quindi la soluzione è investire, nella industria e nella economia russa! perché la Russia vincerà la guerra mondiale! 24 ottobre 2014, Siluanov: le preoccupazioni sul declassamento del rating della Russia sono esagerate. Le preoccupazioni sul declassamento del rating sovrano della Russia da parte dell'agenzia Standard & Poor`s sono molto esagerate, ha detto il ministro delle Finanze russo Anton Siuanov. Gli investitori temono che l'agenzia S&P venerdì potrebbe declassare il rating della Russia fino al livello di non-investment.
Ora il rating a lungo termine è a livello BBB- con la previsione negativa.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_24/Siluanov-le-preoccupazioni-sul-declassamento-del-rating-della-Russia-sono-esagerate-7728/
24 ottobre 2014, S&P conferma il rating della Russia.
L'Agenzia di rating internazionale Standard & Poor's ha confermato il rating al livello BВВ- con previsione negativa, riferisce RIA Novosti.
Così, il rating del Paese è rimasto nella categoria di investimento, anche se è al fondo.
Il rating di investimenti significa che le carte dell'emittente sono considerati affidabili dal punto di vista della restituzione dei relativi investimenti agli investitori.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_10_24/S-P-conferma-il-rating-della-Russia-5196/
===========================
ecco i complici, il regime GENDER Bildenberg, per la distruzione dei popoli europei! la agenda talmud NATO FMI NWO, ha gettato la maschera! ] [questo è il crimine giuridico INTERNAZIONALE, l'avere pensato, DA PARTE DI MERKEL UE USA BILDENBERG NATO, FARISEI, ILLUMINATI JABULLON, che, sopra un golpe di Kiev CIA cecchini, si potesse rifondare la democrazia! l'avere pensato che il volere plebiscitario del popolo, non potesse avere nessun valore! ] LE PAROLE CRIMINALI, irresponsabili, di spietati nazisti massoni, CHE, ADESSO SEGUONO? MERITANO, da sole, AL 100% LA GUERRA MONDIALE! [ MOSCA, 24 OTTobre. Sono 4,6 milioni i cittadini ucraini che, non potranno votare alle elezioni parlamentari di domenica prossima: si tratta dei residenti delle zone del sud-est occupate dai separatisti e degli abitanti della Crimea, la penisola russofona sul Mar Nero che Mosca ha strappato a Kiev a marzo. Cosi' Olga Aivazovska, una rappresentante dell'ong per la regolarità delle elezioni in Ucraina 'Opora'. Non voteranno il 49% degli elettori della regione di Donetsk e il 69% di quelli della regione di Lugansk.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/10/24/ucraina-voto-escluse-46-mln-persone_e08d0e90-c18a-45e0-ae5d-0209f05533fa.html
ecco i complici, il regime GENDER Bildenberg, per la distruzione dei popoli europei!
BRUXELLES, 24 OTT - Terminato l'incontro a 28 del Vertice Ue i leader di eurolandia sono riuniti in formato Eurosummit a 18. Alla riunione - una colazione di lavoro - partecipa anche il presidente della Bce, Mario Draghi. Presente anche, come osservatore, la Lituania
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/10/24/ue-terminato-vertice-a-28_6249ecf8-6639-42c2-9dc5-2d62eecce5d1.html
================================
Benjamin Netanyahu, TU LO SAI FINCHé, IL MIO AMICO E FRATELLO, SHARIAH NAZI Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah, LUI VEDE MORIRE GLI ALTRI, TANTI MARTIRI CRISTIANI, SGOZZAMENTI, FOSSE COMUNI, GENOCIDI, TUTTE COSE CHE PIACCIONO MOLTO AL SUO DIO? QUESTO PER LUI è PIACEVOLE! MA, IO NON CREDO CHE, LUI INCOMINCERà A DIVERTIRSI, QUANDO, SARANNO I CINESI, CHE, LO ANDRANNO A TROVARE!
==============
CERTO, I SISTEMI IDEOLOGICI ED IMPERIALISTICI DEMONICI DI FARISEI E SALAFITI, HANNO GIOCATO LA LORO STRATEGIA SULLA PELLE DELLA GENTE, IN PALESTINA!
MA, NESSUNO PUò NASCONDERE QUESTA VERITà:
1. TUTTI GLI EBREI DEL MONDO HANNO DIRITTO AD UNA PATRIA!
2. E PER LORO E PER IL GENERE UMANO è IMPOSSIBILE VIVERE INSIEME ALLA SHARIAH!
 EugeneDaVanquisher http://www.youtube.com/profile_redirector/110175118058463931313
1 mese fa HA DETTO:  « Il popolo palestinese non esiste. La creazione di uno Stato palestinese è solamente un mezzo per continuare la nostra lotta per l'unità araba contro lo Stato d'Israele. In realtà oggi non c'è differenza tra giordani, palestinesi, siriani e libanesi. Oggi parliamo dell'esistenza di un popolo palestinese per ragioni politiche e strategiche poiché gli interessi nazionali arabi richiedono che venga assunta l'esistenza di un distinto "popolo palestinese" da opporre al sionismo." Questo lo ha detto un noto guerrigliero palestinese negli anni '70. Fate un po' due conti.
https://www.youtube.com/watch?v=6ZUdDj8rv4E
Pietro Varone ha condiviso inizialmente questo post

E' molto lungo ma ne vale la pena di guardarlo al completo per comprendere come e su quali basi aggisce il SIONISMO ( non i puri EBREI  che sono pacifisti ed amano la convivenza con altri popoli), non dimentichiamo che i sionisti puntano al dominio mondiale: FMI NWO: NUOVO ORDINE MONDIALE,  cioè questo è il primo passo per costruire nel sangue Israele e contemporaneamente il secondo passo costruire il nuovo ordine mondiale sul nostro sangue!
C' è veramente da meditare e riflettere?
======================
https://www.facebook.com/cesare.adami 21DI21] IN QUESTA PAGINA IO HO PUBBLICATO 12 COMMENTI, non numerati, TU LI VEDI TUTTI? http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/10/22/attentato-gerusalemmemorta-bimba-3-mesi_02cdc1ca-4f13-432a-93d0-9b1b0fd2fc1f.html?fb_comment_id=fbc_559979590769367_560234224077237_560234224077237#f3283ad1fa4ec38
============================
 al MIO FRATELLO, Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah. per amarti? io non devo prendere il permesso da nessuno!
Testa•del•Serpente "Rinunciare a tutto per salvare la testa" • Un blog di Miguel Cuartero Samperi. 22 oct 2014 Giochi anticristiani nelle librerie: ecco la suorafobia!
2014-09-13 19.02.52Sembra che in Italia la libertà di pensiero e il rispetto delle sensibilità religiose siano due concetti difficilmente conciliabili, la cui importanza si alterna a seconda delle situazioni e dei casi. Se infatti, per fare un esempio, si parla dell'Islam (questa religione tanto sconosciuta quanto lontana dalla nostra storia e dal nostro modo di pensare e di vivere) la sensibilità religiosa dei suoi adepti avrà la meglio sulla nostra libertà di pensiero e di espressione: in onore alla loro scelta di vita religiosa, dovremo stare attenti a cosa diciamo, a cosa festeggiamo, a cosa studiamo, a cosa disegniamo, a cosa mangiamo o a cosa facciamo loro mangiare. Non sia che che qualcuno si senta escluso a causa della nostra insensibilità e inospitalità.
Un altro paio di maniche se si tratta della Chiesa Cattolica, del Papa, dei vescovi, dei preti e… delle suore. In questo caso la libertà di pensiero e di espressione avrà la meglio sulla sensibilità religiosa e – noi cattolici – non potremo dirci feriti se qualcuno ci offende: ognuno è libero di pensare e credere ciò che vuole anche se denigra, offende o calunnia la nostra fede, la nostra religione.
E' per questo che non dobbiamo assolutamente sentirci offesi o presi in giro se girando per una libreria della catena più grande e importante del paese ci troviamo, alla cassa, un piccolo gadget chiamato "Il Bowling delle Suore". Si tratta di una scatolina di dimensioni tascabili con un curioso disegno sul fronte: una palla da bowling "infuocata" ("palla di fuoco satanico" nella versione originale del gioco) e delle suore rigorosamente vestite di nero, in atteggiamento orante, con le mani giunte e un volto imbronciato dall'aspetto inquisitore. Certamente un gioco da tavola che tratti di suore e di bowling è una cosa abbastanza curiosa, quasi interessante, ma se poi scopri che non sono le suore a giocare, a lanciare la palla, ma sei tu a lanciarla contro di loro, la cosa diventa di cattivo gusto. suore bowling2Lo scopo del gioco, infatti, è quello di lanciare la palla contro suore-birillo per farle cadere. Un gioco divertente, pieno di humor, ma non è finita qui: oltre alle risate e al divertimento (assicurati!) si potranno trarre altri straordinari benefici personali come – ad esempio – vendicarsi delle cattive religiose, dei loro abiti e del loro messaggio: il senso di colpa per i peccati. E' tutto spiegato sul retro della scatolina con un linguaggio ricco di goliardica ironia:
Errare è umano, nessuno è perfetto. Il senso di colpa per i vostri peccati vi perseguita? Ora potrete dirgli addio e scoprire che peccare ha anche un risvolto divertente! Queste suore così devote e austere aspettano solo la vostra vendetta. Avete brutti ricordi dai tempi della scuola o del catechismo? O semplicemente non apprezzate i gusti delle monache in fatto di moda? Approfittate dei dieci birilli in tonaca, dell'infernale boccia di fuoco e del libro di 32 pagine per prendere finalmente la vostra rivincita!
Il gioco (che contiene una pallina, i birilli a forma di suora e un libretto di istruzioni) è frutto della mente della signora Jennifer Leczkowski, proveniente dalla patria di tutte le libertà, gli Stati Uniti d'America (d'altronde il suo cognome, così poco gringo, mette chiaramente la sua stirpe nella categoria degli "accolti").
nun phobiaIl titolo originale è "Nun Bowling" ed è stato prodotto per la prima volta nel 2007 dalla casa editrice Running Place in una piccola collana che contiene diversi titoli simili legati al famoso gioco della palla e i birilli. La collana consta di 4 titoli e quindi di quattro diverse categorie di "cattivi" a forma di birilli da buttare giù con la pesante palla: gli alieni, i zombi, i pinguini e le suore. Nell'immaginario collettivo questi gruppi sono da sempre considerati come estremamente pericolosi per il nostro mondo e per la sopravvivenza della specie umana (in modo particolare le ultime due categorie: i pinguini e le suore cattoliche).
La descrizione originale del gioco parla chiaramente: si tratta di un metodo economico per liberarsi dalla rabbia accumulata da tanti adulti contro le violenze subite e le sofferenze inferte dalle suore durante il loro periodo scolastico. Molti adulti infatti – recita la descrizione – soffrono ancora, dopo tanti anni, di "suorafobia" e questo kit rappresenta per loro un "cammino di guarigione".
Il gioco avrà avuto sicuramente un grande successo negli USA tanto che nel gennaio del 2013 la casa editrice Magazzini Salani ha deciso di tradurlo e di immettere il prodotto nel mercato italiano. Ora si può trovare nelle migliori e più grandi catene di librerie del nostro paese al ragionevole prezzo di € 8,90. Mancano invece le versioni italiane di Space Invaders Bowling, Zombie Bowling e Penguin Bowling. Forse il mercato italiano non è ancora pronto per queste tematiche così delicate come gli UFO o gli Zombi… oppure non si vuole ferire la sensibilità dei pinguini o degli alieni.
2014-09-13 19.03.06Si può parlare di suorafobia? Oppure si può dire che si tratta solamente di un gioco da tavola originale e simpatico che non ferisce ne offende nessuno? Il fatto è che la figura della suora (donna che dedica tutta la sua vita alla "sequela christi" nel carisma particolare della propria vocazione, rinunciando alla affermazione professionale, al progetto di una vita matrimoniale e al desiderio di maternità), suscita nel nostro mondo – aperto e accogliente verso tutte le più esotiche esperienze religiose – così tanta ilarità da essere considerate addirittura portatrici di cattiva sorte (il famoso "sora-tua e incroco le dita")! Tra i pregiudizi comuni sulle religiose cattoliche c'è l'accusa di antipatia, acidità, ignoranza… delle zitelle, sempliciotte e bigotte che scaricano le loro frustrazioni personali sui bambini a loro affidati nelle scuole…
monjaNon sarà forse che la scelta – libera e deliberata – di seguire Gesù in modo definitivo (per-sempre!), osservando i consigli evangelici e rimanendo sottomesse alla Chiesa, sia una fastidiosa conferma che la Chiesa è viva e il suo messaggio è vero?
 Non se ne curi, sorella, nessuno vuole offenderla! Si faccia una risata! D'altronde il gioco non è altro che il frutto della fantasia e della simpatia della signora Jennifer Leczkowski e – sa bene, sorella – che anche la signora Leczkowski ha il diritto di esprimere il suo pensiero e il suo credo. E' inutile che insista sorella, la sua provocazione non ha senso, se lei inventasse "Il Bowling della Leczkowski" sarebbe di cattivo gusto, una ripicca, una vera cattiveria e poi… lo capisce, perderebbe la causa e si troverebbe a pagare migliaia di euro per risarcimento di danni morali e di immagine (sarebbe Leczkowskifobia!). Lasci stare. Ma, insomma, lo vuole acquistare? Quanti esemplari desidera? Magari in convento, la madre superiora…
P.S. Questa suorafobia non colpisce, di solito, le suore che hanno come carisma particolare l'assistenza ai poveri come le Missionarie della Carità di Madre Teresa di Calcutta. Esse godono, agli occhi del mondo, dello stesso fascino di San Francesco e Santa Chiara (oltre che della loro fondatrice e di pochi, pochissimi altri santi) grazie al loro servizio di utilità sociale. Per il mondo (per la mentalità materialista atea) l'unico carisma accettabile è quello dell'impegno sociale e della povertà. Insomma le suore povere e scalze vanno bene, quelle in cattedra le buttiamo giù come birilli. Obbedienza e castità sono sciocchezze, l'insegnamento e la catechesi, invece, appariono come esercizio improprio del potere e usurpazione di un ruolo che spetterebbe alla società civile e politica (a cui non spetta, a quanto pare, scendere nelle profondità della miseria umana).
http://testadelserpente.wordpress.com/2014/10/22/giochi-anticristiani-nelle-librerie-e-cristianofobia/
 Testa•del•Serpente
"Rinunciare a tutto per salvare la testa" • Un blog di Miguel Cuartero Samperi
02 oct 2013
Leave a Comment   
Islam: il grande inganno. Riflessioni religiosamente scorrette (parte 2).
Leggi la parte 1
L'Europa, e in generale tutto il mondo occidentale, vive in un pericolosissimo inganno: quello di pensare che l'Islam sia una religione, non solo amica, ma "sorella" del cristianesimo; che il dio dell'Islam sia, in fin dei conti, lo stesso Dio di Israele e di Gesù; che Maometto e Cristo siano ambedue profeti annunciatori di uno stesso messaggio d'amore; che i fedeli cristiani e quelli musulmani siano comunque fedeli, religiosi, amici di dio e degli uomini e che debbano condividere le stesse visioni sul mondo, su dio e sugli uomini; che le differenze che ci dividono siano solamente linguistiche e rituali ma che sostanzialmente siamo (dobbiamo essere!) veramente ed essenzialmente fratelli impegnati in una unica grande religione dell'amore e della fraternità universale che eleva un'unica preghiera allo stesso dio. Ma può un dio – onnipotente e misericordioso quanto vogliamo – dire cose così diverse a due gruppi differenti, creando due filoni religiosi così separati? O meglio, può un dio che si rispetti contraddirsi in questo modo? Può un dio buono decidere di rivelare il Verbo e di incarnarsi per gli uni e di rimanere nascosto e trascendente per gli altri?
siria Questo inganno in cui viviamo, oltre a rappresentare un grave debito nei confronti della verità, rappresenta un grosso danno per le nostre giovani generazioni. E' facile trovare ragazze occidentali che, invase dallo spirito buonista di matrice progressista in cui galleggiamo, pensano ancora che sposare un musulmano sia bere un bicchiere d'acqua e che un futuro radioso le attenda col loro emiro. Pensando che una vita comune con un musulmano sia decisamente più felice che sposare un cattolico convinto della propria fede, ignorano ciò che può succederle nel momento in cui diventano proprietà del di loro maomettiano. Donne nordamericane, sudamericane, europee, spose di musulmani, hanno dovuto rinunciare a libertà di pensiero, di vestito, di religione, trasferirsi in un mondo nuovo per diventare oggetto di proprietà privata e veder frustati i sogni di libertà e ogni speranza di vita felice. Cambiare nome, lingua, modo di vestire, tagliare ogni contatto con la famiglia, Consiglio a questo proposito il breve libro "Siria mon amour" dove una ragazza siriana, residente in Italia, prova a spiegare come funzionano i matrimoni combinati con il libretto degli assegni in mano e senza consultare la futura sposa. Un vero e proprio delitto, un attentato contro la libertà, raccontato dal punto di vista della vittima che ha sperimentato sulla propria pelle cosa significhi essere trattata come una schiava sequestrata dai propri parenti.
Molti europei, accecati dall'epidemica islamofilia che caratterizza sempre di più l'uomo occidentale, credono forse che la libertà di pensiero e di religione sia un concetto noto ai musulmani e che la loro sia una cultura e una religione improntata sul rispetto e il dialogo. A questi direi di leggere il libro di J. Fadelle Le prix a payer (Il prezzo da pagare) che narra il dramma di un iracheno convertito dall'Islam al cristianesimo costretto a scappare dai suoi parenti che cercavano di uccidere lui e tutta la sua famiglia.
Ma l'Europa sorride, strizza l'occhio, stringe la mano, propone un incontro di culture e una amicizia che a pochi interessa coltivare, un integrazione inopportuna, una fratellanza che – in termini filosofici, antropologici e teologici – non esiste. Troppo spesso dimentichiamo tutti gli attacchi ricevuto, le offese, gli omicidi, i sequestri, il sangue innocente versato dalla furia islamica. A questa grande contraddizione ha contribuito notevolmente (e continua a farlo) una cultura progressista di matrice socialista che poggia le sue basi sulle macerie di un comunismo mai del tutto estinto teoricamente. L'appiattimento delle differenze per formare un popolo veramente unito e una società egualitaria (un unico blocco si controlla meglio), il grande sogno della distruzione del cristianesimo e l'opzione per l'Islam come segno di apertura all'esotico "altro" (che può aiutare a sconfiggere il cristianesimo), sono i cavalli di una battaglia culturale, sociale e politica della sinistra più progressita.
islam_europe Dimentichiamo i martiri dell'Uganda trucidati dal re musulmano Mwanga II per non acconsentire ai suoi desideri omosessuali. Dimentichiamo il massacro dei cristiani in Turchia meglio conosciuto come Genocidio Armeno ad opera dei "Giovani Turchi" dove un milione e mezzo di cristiani furono letteralmente torturati per creare uno stato islamico puro (non guardate queste foto se vi impressionate facilmente). Dimentichiamo, tornando ai nostri giorni, i cristiani crocifissi nel 2009 in Sudan, i cristiani uccisi in Nigeria dai fanatici islamici di Boko Haram (letteralmente "tutto ciò che è occidente è cattivo"), uccisi mentre pregavano o celebravano il natale. Dimentichiamo l'assassinio di don Andrea Santoro, parroco romano ucciso in Turchia al grido "Allà è grande". Dimentichiamo Asia Bibi e tutte le donne uccise a sassate per colpe futili o senza colpe. Dimentichiamo Shahbaz Bhatti e tutti i cristiani uccisi per voler difendere la giustizia. Dimentichiamo tutti i sequestri di persone civili, i numerosi attentati alle nostre ambasciate, le bombe Kamikaze, gli attentati nelle metro di Madrid (2004. 191 morti e più di 2000 feriti) e di Londra (2005. 55 morti e 700 feriti). Dimentichiamo tutte le ragazze uccise in nome di una legge religiosa che non permette matrimoni misti. Dimentichiamo i martiri di Tibhirine (Algeria), sette monaci trappisti giustiziati da un gruppo islamico armato nel 1996, i cui corpi non sono stati mai ritrovati. Dimentichiamo la piccola sposa Rawan e tutte le bambine spose costrette alla prostituzione legalizzata. Dimentichiamo le chiese bruciate, le donne violentate in Siria e in tutti quei paesi dove nascere donne rappresenta una immensa sfortuna. Dimentichiamo il padre gesuita Paolo Dall'Oglio sequestrato dai ribelli siriani (islamici vicini ad al-Qaida) mentre trattava per liberare altri ostaggi e di cui ancora non sappiamo nulla mentre appoggiamo i suoi aguzzini.
sharia La storia, a noi, sembra non insegnare nulla. Ed è per questo che spalanchiamo le porte dei nostri paesi ai musulmani, gli costruiamo le mosche e offriamo cous-cous ai nostri figli nelle mense scolastiche, togliamo i presepi dai luoghi pubblici per non offendere chi non ci crede ed evitiamo di parlare di Gesù ai bambini per non discriminare chi pensa che Gesù non sia mai esistito. Provassimo noi a farlo a casa loro dove le, ormai poche, chiese che abbiamo ci cascano in testa mentre preghiamo, dove qualsiasi sospetto di eresia occidentalista è punito con le rigide (un eufemismo) regole della Sharia che impedisce, tra le tantissime altre cose, di credere in un altro dio che non sia il loro, pena – nel migliore dei casi – la morte. Se provassimo a farlo anche noi nei loro paesi forse, forse, ci renderemo conto del male che ci facciamo. Secondo la Sharia qualsiasi persona che parli contro loro dio dovrà subire la pena di morte e le offese possono essere di molteplice tipo, anche solo il rifiuto di adorarlo. Per questo, quando nel 2005 apparvero su un giornale danese delle vignette su Maometto, considerate offensive, ci furono rappresaglie con atti terroristici in tutto il mondo arabo contro le ambasciate occidentali e le chiese cristiane: l'offesa fu vendicata col sangue in Turchia, Siria, Somalia, Pakistan, Afghanistan, Nigeria…
Di fronte a chi afferma che queste macabre e deplorevoli azioni sono da attribuire, non all'islam, ma agli islamici estremisti, mi domando sinceramente: come mai, mentre i musulmani estremisti sono temibili e pericolosi terroristi, i cristiani più radicali ed estremisti sono invece uomini e donne sante? Perchè l'islam radicale è violenza e oppressione mentre il cristianesimo radicale è amore e dono completo di sé? Forse qualcosa non va nelle strutture ontologiche più profonde della religione in questione? O forse c'è qualcosa di potenzialmente pericoloso proprio nel loro Libro?
islamici armatiCosa possiamo fare di fronte a questa situazione? Non una guerra per abbassarci a diventare violenti come loro. Non uno sterminio per pagarli con la stessa moneta. Certamente una critica seria e documentata non implica né giustifica una reazione violenta ma aiuta a non continuare a coltivare false illusioni di una facile e placida convivenza civile multiculturale. Dobbiamo essere cristiani radicali e quindi perdonarli, ancora di più, amarli così come sono, accettarli con cuore aperto e spirito evangelico. Ma, se veramente vogliamo essere "astuti come serpenti", non dobbiamo scendere a compromessi con il male; non possiamo tradire noi stessi, quello che siamo, la nostra identità più profonda, dicendo che siamo tutti uguali, che abbiamo lo stesso dio; non dobbiamo essere fessi mentre loro, a loro modo astuti, cercano di promuovere la loro causa con ogni mezzo, sottile come un ragionamento politico o rumoroso come un'auto bomba in piena città.
Il nostro sfogo può essere considerato polemica sterile, ma quanto può essere ancora più sterile un dialogo univoco che dura il tempo di una conferenza o di un confronto pubblico tra le parti, per poi lasciare i cristiani in terre dell'Islam in balia alle passioni dei loro dominatori?
Ma noi, oggi, alle loro offese, ai loro attacchi terroristici, alla loro infame e sanguinosa cristianofobia rispondiamo con sorrisi, bontà, accoglienza, dialogo. Forse un giorno avremo modo di renderci conto che, difronte a tutto ciò, avremmo dovuto gridare e unirci al coro dei martiri innocenti il cui sangue grida già ora verso il cielo.
http://testadelserpente.wordpress.com/2013/10/02/islam-il-grande-inganno-parte-2/
 Testa•del•Serpente, Rinunciare a tutto per salvare la testa" • Un blog di Miguel Cuartero Samperi
09 sep 2014
"Immagine": la pace secondo John Lennon e la massoneria
Imagine john lennonE' considerata una delle canzoni più belle di sempre per il suo messaggio di pace e solidarietà tanto da essere ritenuta un vero e proprio inno della pace e della fraternità tra i popoli, le razze e le religioni. E' per questo che nella recente Partita Interreligiosa per la Pace, ispirata e voluta da papa Francesco, è stata cantata da Violetta, la giovanissima cantante argentina idolo di tanti bambini e teenager di tutto il mondo.
Peccato però che la canzone Imagine del cantante britannico John Lennon – componente dei famosi Beatles-, contenga invece un chiaro, inequivocabile, messaggio antireligioso. Frasi come "Imagine there's no heaven" oppure "and no religions too" sono risuonate come note fortemente stonate durante lo spettacolo (dallo spirito più religioso che sportivo) che ha coinvolto milioni di spettatori in tutto il mondo.
Evocare un mondo senza paradiso, senza inferno e senza religioni, non era esattamente ciò che intendeva il Papa quando ha suggerito un momento di gioco e di comunione tra le diverse religioni in favore della solidarietà e della pace. Evidentemente gli organizzatori dell'evento hanno cercato su Google "canzoni per la pace" e, ignorando il vero significato della canzone, hanno scelto il celebre brano di Lennon per inaugurare la manifestazione.
E' come se in un ipotetico raduno di atei di tutto il mondo, impegnati a far rinsavire il mondo accecato dall'oppio della religione e decisi a pianificare l'eliminazione della Chiesa e della fede, si cominciasse tutti in piedi, a mani giunte, cantando l'Ave Maria. Sembrerebbe molto strano e fuori luogo, perlomeno un po' contraddittorio. Forse tutto sarebbe più in ordine se in quell'ipotetico raduno di atei antireligiosi si fosse cantato Imagine mentre allo Stadio Olimpico, l'altra sera Violetta, o chi per lei, avesse intonato un Ave Maria.
Lennon OnoIl testo della canzone in questione rivela tutto lo spirito pacifista, ma anche nichilista, materialista e anticristiano, del suo autore. John Lennon fu un'icona pacifista degli anni sessanta, protagonista di numerose iniziative contro la guerra, ma fu anche un acerrimo nemico del capitalismo e del cristianesimo. Visse un'esistenza sregolata all'insegna della trasgressione e del libertinismo morale, abusando di alcol e droghe fin dall'adolescenza, promuovendo l'amore libero, l'abolizione di ogni morale e la disobbedienza ad ogni autorità religiosa e politica.
Personalità controversa e rivoluzionaria, contestatore e provocatore, John Lennon si schierò apertamente in diverse occasioni contro il cristianesimo con il suo stile di vita e con i suoi messaggi; in un'intervista, rilasciata nel 1966, con presunzione profetica ne preannunciò la scomparsa ("Il cristianesimo scomparirà, si ridurrà e svanirà") e con spavalderia assicurò: "Noi (Beatles) siamo più popolari di Gesù Cristo", frase che poi tentò di ritrattare a seguito delle numerose proteste provocate in tutto il mondo.
Molti studiosi e biografi hanno evidenziato i legami con l'occultismo e l'influenza satanica nella vita e nei versi di John Lennon e dei Beatles (incuriositi e attratti dall'induismo, dalla meditazione trascendentale, lo yoga, lo spiritismo e altre forme di misticismo orientale) ipotizzando che, alla radice del loro successo planetario, ci fosse un patto stipulato col Diavolo. In molti brani sono stati trovati numerosi messaggi subliminal: invocazioni a Satana, bestemmie, incitamenti a pratiche sessuali estreme o violente.
lennon for peaceIl mondo auspicato da John Lennon in Imagine è un mondo di pace e fratellanza universale, sogno utopico del pensiero New Age e massonico ma soprattutto dell'ideologia marxista e comunista: un mondo senza frontiere (Imagine there's no countries), senza religioni (…and no religion too), senza proprietà privata (Imagine no possessions). Un mondo senza paradiso (no heaven) né inferno (no hell below us), senza nulla per cui morire (Nothing to kill or die). Insomma, un nuovo ordine mondiale libero dalla religione, senza fede né speranza. Il succo del messaggio è che solo in un mondo senza Dio e senza religioni potrà realizzarsi il sogno di pace e la fraternità universale, solo sbarazzandoci di Dio avremo finalmente la pace.
Si tratta dell'avvento di una società senza classi ipotizzato e auspicato da Marx; un mondo privo di paradiso giacché il comunismo ha "chiuso" il cielo sopra l'uomo eliminando ogni speranza di vita ultraterrena. Fu proprio lo stesso Lennon a dire che la canzone Imagine era "virtualmente il Manifesto del Partito Comunista" di Marx, non un inno della pace ma un brano "anti-religioso, anti-nazionalista, anti-convenzionale e anti-capitalista".
Nulla di più lontano dalla Gerusalemme celeste annunciata dai profeti della Bibbia dove regneranno giustizia e pace e dove "Nessuna nazione alzerà la spada contro un'altra nazione" (Mi 4,3). Nulla di più lontano dall'idea di pace presente nel cristianesimo e auspicata da papa Francesco in questo momento storico così tristemente afflitto da violente guerre, persecuzioni e genocidi di massa. La Gerusalemme celeste – i cielo nuovo e terra nuova – rappresenta il fine ultimo del piano salvifico di Dio con gli uomini: è "la tenda di Dio con gli uomini! Egli abiterà con loro ed essi saranno suoi popoli ed egli sarà il Dio con loro, il loro Dio" (Ap. 21). Resta da capire come mai gli organizzatori della Partita Interreligiosa ispirata da papa Francesco siano scivolati così ingenuamente scegliendo questa canzone – evidentemente fuori luogo – per questo evento. Forse per non essere politicamente, o meglio, religiosamente scortesi, si è vista la necessità di scegliere un brano "laico" che non si identificasse con nessun dio né con nessuna religione… Se così fosse sembra che si sia un po' esagerato, perché Imagine è talmente laica da essere atea, da non rappresentare nessun dio, nessuna religione, nessun disegno di pace verosimilmente realizzabile. Come a dire, per non offendere nessuna religione, le hanno offese tutte!
Ovviamente non ci è stata nessuna protesta e tutti hanno applaudito calorosamente l'iniziativa. Non oso immaginare cosa si sarebbe scatenato se si fosse cantato (più esplicitamente, ma il concetto è lo stesso): "Image there's no Islam". Sarebbero stati guai seri, molto seri.
http://testadelserpente.wordpress.com/2014/09/09/immagine-la-pace-secondo-john-lennon/
 Magdi Allam, San Francesco e Lutero
lutero-francescoC'era una volta un giovane ricco, italiano, erede di una grande fortuna, allegro cavaliere dell'esercito di Assisi. La sua vita fu segnata da un incontro faccia a faccia con un crocifisso che gli disse: "Francesco, va', ripara la mia chiesa che tutta si distrugge". Decise allora di ricostruire una cappella, ma si rese conto che la Sua opera era molto più grande. Fu così che dedicò la sua vita al servizio e imitò, in tutto ciò che poté Colui che era nato povero tra i poveri 1200 anni prima in Giudea. Fece della sua Assisi una nuova Betlemme, "casa del Pane" che è Cristo. Si spense coi segni di Gesù sulle mani e sui piedi, lui si spense e si accese una luce che oggi illumina (e guida) la Chiesa. Povertà fu la sua regola, obbedienza il suo metodo.
C'era una volta un monaco tedesco che, esasperato dai peccati della Chiesa e dei suoi uomini, scandalizzato dalla distanza tra la Chiesa e il Vangelo, dalla sete di potere e di denaro, dal relativismo dilagante (in fede e morale), decise di migliorare la Chiesa condannandola; decise di riformarla criticandola, di salvarla bastonandola, di correggerla sculacciandola, deridendola e – infine – abbandonandola. Ne risultò uno scisma, una divisione, secoli di guerre, un'opera diabolica nel senso più pieno del termine (diabolos: divisore). Trecento anni dopo Francesco, la Chiesa era ancora da ricostruire, ancora "tutta si distrugge"; ma Lutero non ricostruì, calpestò a terra il moribondo corpo di Cristo per distruggerlo.
Una cosa accomunò i due, un sentimento: entrambi amarono Dio con fervore e dedizione: con tutte le forze (fisiche), con tutta la mente (l'intelletto), con tutto il cuore (il sentimento). Vissero, si dedicarono e si consumarono per servire Dio. Ma arrivarono a un punto in cui dovettero decidere se servire il proprio progetto o quello di Dio.
Una cosa li distinse: la riforma. Il primo – il giovane ricco – predicò il ritorno alle origini, alla semplicità e povertà evangelica; lo fece servendo i poveri, incarnando per primo ciò che predicava e, soprattutto, agendo sempre in obbedienza alla Chiesa e al Papa . Il secondo – l'anziano monaco – predicò il ritorno alla semplicità e alla purezza evangelica ma mise prima un piede e poi l'altro fuori dalla Chiesa Cattolica; si allontanò dal Papa, dalla Tradizione (apostolica) e infine smise di compiere ciò che predicava. Assieme a lui, milioni di cattolici si allontanarono dalla Chiesa.
I risultati furono opposti. Francesco, il poverello, riformò la Chiesa. Martino, il monaco, la divise, frantumò, infuocò. Dai loro frutti si riconoscono le loro opere. Furono opere di Dio o gesta personali? La Chiesa tedesca si chiama Luterana perché fondata da Lutero, la Chiesa di Roma invece si chiama Cattolica, che significa "universale", perchè fondata da Cristo, che è Dio. Se si chiamasse "Chiesa Francescana" vorrebbe dire che qualcosa è andato storto. La Chiesa è Cattolica. E il papa, oggi, si chiama Francesco.
magdi-allam-1C'era una volta un egiziano nato mussulmano nel 1952, diventato italiano e – nel 2008 – Cristiano. La sua conversione culminò in uno scenario spettacolare, nella Santa Notte a san Pietro in cui Benedetto XVI lo battezzò. Fu l'inizio di una nuova vita che egli stesso definisce "cinque anni di passione". Poi il ripensamento, la crisi di identità (cristiana), la crisi di coscienza, l'annuncio scioccante: "me ne vado". E fu così che colui che difese con invidiabile fervore le ragioni della Chiesa, ora, come in un delirante vaticinio notturno, attacca e abbandona la Madre che lo aveva (ri)generato. Incapace di coniugare (come predicava) ragione e fede, cercherà altrove quella Verità che già una volta per tutte si svelò e si rese tangibile.
Cosa insegnano questi tre profili se non che l'amore senza umiltà non è che passione?
http://testadelserpente.wordpress.com/2013/03/26/magdi-allam-san-francesco-e-lutero/
al MIO FRATELLO, Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah. per amarti? io non devo prendere il permesso da nessuno!
Rispondi · Mi piace · Non seguire più il post · 5 secondi fa

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
il MODERNISMO ERESIA, come il "fumo di satana" è entrato nella Chiesa di Cristo, la aggressione dei marrani! LA NATURA UMANA(EVOLUTA SENZA DIMOSTRAZIONE SCIENTIFICA) ASSOLUTAMENTE INADATTA ED INCOMPATIBILE, PER IL REGNO DI DIO, A MOTIVO DEL PECCATO ORGINALE è DIVENUTA "BUONA" RIDICOLIZZANDO IL SACRIFICIO DELLA CROCE, e RENDENDO INCOMPRENSIBILE LA VITA DELL'UOMO SPIRITUALE, E DELL'UOMO DIVINIZZATO. I CARNALI GENDER, SCIMMIE EVOLUTE, HANNO AVUTO IL LORO MOMENTO DI GLORIA: questo è il POTERE DELLE TENEBRE! ] Teologi e Pastori scellerati invece di fondarsi su San Tommaso e il concilio Vatino II, come sul"Fides et Ratio" il solido magistero della Chiesa, attingono alla schiuma del demonio: Cartesio, Hume, Kant, Schelling, Hegel, Heidegher, Husserl, ecc...
Rispondi · Mi piace · Non seguire più il post · 4 secondi fa

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
al MIO FRATELLO, Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah. il fatto che, in questo momento, il valore del Mio pensiero politico, sia: maggiormente apprezzato: e quantitativamente rilevante; NEL NWO, QUESTO NON CONDIZIONA IL MIO PENSIERO STESSO, perché, io sono Unius REI in eterno: in ogni modo, comunque, cioè, io sono l'unica speranza, che è rimasta, per tutto il genere umano, che farisei e salafiti hanno rovinato e condannato alla distruzione! IO SONO UNIUS REI, I MIEI OPPOSITORI SONO I CRIMINALI!
fine della storia! SE QUALCUNO CREDE, CHE, LA SUA VITA POSSA VALERE QUALCOSA PER LA VITA ETERNA? LUI STA CON ME! IL MIO PENSIERO è INVIOLABILE, PERCHé IO SONO LA METAFISICA VIVENTE, IL VIVENTE DECALOGO DI MOSé! IO SONO LA ATTUAZIONE POLITICA DELLA LEGGE NATURALE E DELLA LEGGE DEL TAGLIONE! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Genere Umano" Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni, ESORCISMO (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
Rispondi · Mi piace · Non seguire più il post · Modificato · 5 secondi fa

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
la giurisdizione del Regno di Dio dice: che, Se un popolo abita in un territorio per 40 anni ed un giorno, poi, ha diritto giuridico di possesso su quel territorio! E POI, LO SANNO TUTTI, A NESSUN POPOLO PUò ESSERE NEGATA LA PROPRIA PATRIA, ALTRIMENTI, DIVENTANO I SATANISTI FARISEI TALMUD AGENDA ROTHSCHILD IL FMI SPA, IL CAZZO NEL CULO!
! Benjamin Netanyahu, spesso soprannominato Bibi, io NON HO DEI DUBBI, CIRCA, IL FATTO CHE, IL MIO FRATELLO, Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah, MI POSSA NEGARE LA MADIANA, PER FARE UNA PATRIA A TUTTI GLI eBREI DEL MONDO! LUI è MOLTO PIù BRAVO RAGAZZO, DI QUELLO CHE IO DICO, contro di lui! questo è il mio problema: "Come, tu potrai costringere i Rothschild e tutti i parassiti usurai, come loro, a lasciare il loro potere nel NWO, ed il loro sacerdozio all'altare di Satana JaBullOn, per venire a vivere nel deserto Egiziano-Saudita?
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/10/23/mopresunto-attentatoreproblemi-mentali_cb5777e1-d0fb-498e-826f-9851e21da7f3.html
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
al MIO FRATELLO, Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah. CHI è STATO QUEL FIGLIO DI UNA TROIA DI ERDOGAN, CHE è VENUTO A DIRE A ME: "LA SICILIA è STATA NOSTRA: PER 8 SECOLI!" E POI, COME UN VIGLIACCO DI CODARDO CHE TI SPARA ALLE SPALLE, POI è FUGGITO, SPARITO?
Tu non dire come Erdogan "la terra islamica!" come a dire: "che importa che abbiamo fatto il genocidio, dei popoli precedenti, poi, questa è casa nostra shariah, nazi, ed a casa nostra noi possiamo fare i nazisti shariah!"
TU NON FARE COME ERDOGAN, NON DIRE LE SUE PAROLE, PERCHé ERDOGAN STA PER MORIRE COME UN CANE, INSIEME TUTTI I SUOI 1000.000 DI SOLDATI!!
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Genere Umano" Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni, ESORCISMO (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
PRESTO QUESTO ABOMINIO Islam ABOMINIO FINIRà DI ESISTERE! Quella bambina di tre mesi che è stata uccisa: il suo vero nome è: Genere Umano! "PRESTO QUESTO ABOMINIO Islam ABOMINIO FINIRà DI ESISTERE!". TEL AVIV, 23 OTT - Lamentava problemi mentali emersi dopo aver scontato un periodo di detenzione in Israele Abdel Rahman al-Shaludi, il ventenne palestinese ucciso a Gerusalemme da un agente della polizia israeliana dopo che con la sua auto aveva investito un gruppo di passanti, provocando la morte di una bebe' e il ferimento di altre 8 persone. Secondo la polizia israeliana si e' trattato di un attentato. La agenzia Maan ha appreso che al-Shaludi aveva fissato un appuntamento con uno psichiatra. LO VANNO DICENDO TUTTI NEL REGNO DI DIO: "TUTTI I MUSULMANI HANNO GRAVI PROBLEMI PSICHICI! "
C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Genere Umano" Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas
Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni, ESORCISMO (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
My JHWH Holy -- quello che, io odio di questi satanisti farisei cabalisti luciferini talmud agenda FMI Banca MOndiale, Rothschild.. è che, loro si prendono sempre troppo tempo, e troppi cadaveri, per fare tutte le cose! C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Genere Umano" Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni, ESORCISMO (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
PRESTO QUESTO ABOMINIO Islam ABOMINIO FINIRà DI ESISTERE! gli atei evoluzionisti, le scimmie GENDER, non hanno nessun senso della logica, dal momento che, condannano a morte Israele, e tutto l'Occidente, per spianare la strada alla shariah, della LEGA ARABA, il peggiore nazimo CALIFFATO OTTOMANO della storia! Ma questa non è la agenda di questi coglioni sauditi salafiti spietati assassini.. NO! questa, è la agenda Rothschild talmud i satanisti DATAGATE NWO FMI SPA GMOS! Isis lapida uomo per adulterio in Siria. Due giorni dopo notizia su donna che ha subito stessa sorte. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce
N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas
Bevi tu stesso i tuoi veleni, ESORCISMO (Al segno + ci si fa il segno della croce)
+ In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto, Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
=========================
Paolo Botti la domanda iniziale è se il piacere sessuale in sè sia peccato (ed è stato risposto che in sè non lo è purchè sia nel matrimonio e sia aperto alla vita o comunque rispettoso dei ritmi naturali di fecondità). Quanto al desiderare la donna d'altri e al peccare anche solo con il pensiero, è un peccato pensare anche solo di tradire o avere pensieri impuri ed assecondarli, ovvero continuare a seguire questi pensieri senza cercare di allontanarli con la preghiera, la riflessione, la ragione o la sana distrazione. Una cosa che consigliano padri spirituali ed esperti di affettività è di non stare a condividere questi pensieri con il marito/moglie/fidanzato/a , perchè fanno parte della sfera spirituale e possono creare solo problemi inutili alla relazione e sofferenze all'altro. Parlatene al confessore e al padre spirituale, bisogna combatterli con mezzi spirituali (e il buon senso). Paolo Botti provocazioni e divagazioni inutili. Al tema si è risposto ampiamente. Per la Chiesa il piacere non è un peccato:
Catechismo Chiesa Cattolica « Gli atti coi quali i coniugi si uniscono in casta intimità, sono onorevoli e degni, e, compiuti in modo veramente umano, favoriscono la mutua donazione che essi significano, ed arricchiscono vicendevolmente in gioiosa gratitudine gli sposi stessi ». 241 La sessualità è sorgente di gioia e di piacere:
« Il Creatore stesso [...] ha stabilito che nella reciproca donazione fisica totale gli sposi provino un piacere e una soddisfazione sia del corpo sia dello spirito. Quindi, gli sposi non commettono nessun male cercando tale piacere e godendone. Accettano ciò che il Creatore ha voluto per loro. Tuttavia gli sposi devono saper restare nei limiti di una giusta moderazione ». 242
==============================
tutti i martiri cristiani che il mio fratello, il MIO caro FRATELLO, Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah. HA UCCISO, ED UCCIDE TUTTI I GIORN DELL'ANNO! Giovanna la Pulzella ha condiviso la foto di Ordine Secolare Carmelitani Scalzi Fraternità di Santa Maria della Vittoria.
150 milioni di cristiani a rischio nel mondo. Petrosillo: sentirsi tutti coinvolti Almeno 150 milioni di cristiani rischiano la vita a causa di persecuzioni antireligiose. E' il dato impressionante contenuto nel volume "Il libro nero sulla condizione dei cristiani nel mondo", pubblicato dall'editrice francese Xoeditions, presentato oggi a Parigi tra gli altri dal prof. Andrea Riccardi, che è uno dei 70 autori del volume di oltre 800 pagine. Il libro verrà pubblicato in Italia da Mondadori il prossimo 6 novembre. Il servizio di Alessandro Gisotti: Tra 150 e 200 milioni di cristiani non possono vivere la loro fede liberamente nel mondo di oggi. Nel primo scorcio del XXI secolo, il 75 per cento delle violenze perpetrate contro una minoranza religiosa riguarda proprio i cristiani. Sono alcuni dei dati impressionanti del "Libro nero sulla condizione dei cristiani del mondo" che evidenziano che per tantissimi discepoli di Gesù il martirio non è solo un ricordo del passato. Nel volume, coordinato dal giornalista Samuel Lieven del quotidiano cattolico francese La Croix, decine di mappe, grafici e statistiche mostrano analiticamente e in modo oggettivo quanto i cristiani siano oggi sotto attacco in decine di Paesi del mondo. Se infatti, in Medio Oriente o in alcuni Paesi africani come la Nigeria, i cristiani sono entrati nel mirino degli islamisti, in alcune aree dell'Asia sono vittime di estremisti indù e buddisti. Ma i cristiani sono oggetto di minacce e violenza anche nella "cattolica" America Latina dove sacerdoti e operatori pastorali sono spesso bersaglio della criminalità organizzata e del narcotraffico. Un quadro drammatico dunque che si riflette nella domanda che pone il libro fin dalla copertina "Una civiltà in pericolo?". Sulle cause di questa persecuzione, abbiamo intervistato Marta Petrosillo, portavoce in Italia dell'associazione "Aiuto alla Chiesa che Soffre": R. – La prima ragione è che sono minoranza in tanti Paesi nel mondo. E' un dato numerico, che però si associa anche ad un altro dato, ovvero che, nei Paesi in cui i cristiani sono la maggioranza, non si verificano discriminazioni o persecuzioni di carattere religioso così gravi. Un altro motivo, per cui i cristiani sono perseguitati, risiede proprio negli stessi valori cristiani. Mi ricordo che un paio di anni fa parlavo con un ragazzo di Baghdad, un cristiano caldeo, e lui mi ha detto: "Tutti sanno che noi non reagiremo mai, che noi non porteremo mai una pistola e questo ci rende maggiormente vulnerabili". D. - Anche Papa Francesco, ultimamente, parlando dei cristiani del Medio Oriente, ha detto che queste persecuzioni avvengono nell'indifferenza di tanti... R. – E' sempre importante mantenere l'attenzione alta. Come ha detto Papa Francesco, durante l'ultimo Concistoro, non dobbiamo rassegnarci ad un Medio Oriente senza cristiani. E questo deve veramente coinvolgerci tutti, perché dobbiamo essere tutti molto coscienti di quanto stia succedendo. Negli ultimi mesi si è parlato molto di Iraq, però in pochi sanno che, al di là di quest'ultima e drammatica crisi, la comunità irachena sta soffrendo veramente da molti anni. Nel 1987 vi erano 1 milione e 400 mila cristiani e adesso, quando è iniziata questa crisi, quando è iniziata l'avanzata dello Stato Islamico, erano 300 mila. D. – "Aiuto alla Chiesa che soffre" pubblicherà proprio nei prossimi giorni un rapporto, che ha molto a che vedere con il tema di questa importante pubblicazione. Ci può dare qualche anticipazione, almeno a livello generale? R. – Il 4 novembre presenteremo la nuova edizione del "Rapporto sulla libertà religiosa nel mondo", che è un rapporto che fotografa la situazione di ogni Paese. Vi saranno 196 schede diverse e la situazione della libertà religiosa, con riferimento non soltanto ai cristiani, ma a tutti i gruppi religiosi. Purtroppo, anche quest'anno, non si riscontrano miglioramenti. Al fondamentalismo si associano anche scelte governative - per esempio, il Pakistan con la legge antiblasfemia – o situazioni come, ad esempio, in India, dove il nazionalismo sta colpendo fortemente le minoranze. Come diceva Giovanni Paolo II: "La libertà religiosa è la cartina di tornasole del rispetto dei diritti in ogni Paese". Lì dove la libertà religiosa è negata, probabilmente lo saranno anche tutti gli altri diritti umani. (Da Radio Vaticana)
Ordine Secolare Carmelitani Scalzi Fraternità di Santa Maria della Vittoria con Meditazione Cristiana e altre 4 persone presso Chiesa di Santa Maria della Vittoria
150 milioni di cristiani a rischio nel mondo. Petrosillo: sentirsi tutti coinvolti
Almeno 150 milioni di cristiani rischiano la vita a causa di persecuzioni antireligiose. E' il dato impressionante contenuto nel volume "Il libro nero sulla condizione dei cristiani nel mondo", pubblicato dall'editrice francese Xoeditions, presentato oggi a Parigi tra gli altri dal prof. Andrea Riccardi, che è uno dei 70 autori del volume di oltre 800 pagine. Il libro verrà pubblicato in Italia da Mondadori il prossimo 6 novembre. Il servizio di Alessandro Gisotti:
Tra 150 e 200 milioni di cristiani non possono vivere la loro fede liberamente nel mondo di oggi. Nel primo scorcio del XXI secolo, il 75 per cento delle violenze perpetrate contro una minoranza religiosa riguarda proprio i cristiani. Sono alcuni dei dati impressionanti del "Libro nero sulla condizione dei cristiani del mondo" che evidenziano che per tantissimi discepoli di Gesù il martirio non è solo un ricordo del passato. Nel volume, coordinato dal giornalista Samuel Lieven del quotidiano cattolico francese La Croix, decine di mappe, grafici e statistiche mostrano analiticamente e in modo oggettivo quanto i cristiani siano oggi sotto attacco in decine di Paesi del mondo. Se infatti, in Medio Oriente o in alcuni Paesi africani come la Nigeria, i cristiani sono entrati nel mirino degli islamisti, in alcune aree dell'Asia sono vittime di estremisti indù e buddisti. Ma i cristiani sono oggetto di minacce e violenza anche nella "cattolica" America Latina dove sacerdoti e operatori pastorali sono spesso bersaglio della criminalità organizzata e del narcotraffico.
Un quadro drammatico dunque che si riflette nella domanda che pone il libro fin dalla copertina "Una civiltà in pericolo?". Sulle cause di questa persecuzione, abbiamo intervistato Marta Petrosillo, portavoce in Italia dell'associazione "Aiuto alla Chiesa che Soffre":
R. – La prima ragione è che sono minoranza in tanti Paesi nel mondo. E' un dato numerico, che però si associa anche ad un altro dato, ovvero che, nei Paesi in cui i cristiani sono la maggioranza, non si verificano discriminazioni o persecuzioni di carattere religioso così gravi. Un altro motivo, per cui i cristiani sono perseguitati, risiede proprio negli stessi valori cristiani. Mi ricordo che un paio di anni fa parlavo con un ragazzo di Baghdad, un cristiano caldeo, e lui mi ha detto: "Tutti sanno che noi non reagiremo mai, che noi non porteremo mai una pistola e questo ci rende maggiormente vulnerabili".
D. - Anche Papa Francesco, ultimamente, parlando dei cristiani del Medio Oriente, ha detto che queste persecuzioni avvengono nell'indifferenza di tanti...
R. – E' sempre importante mantenere l'attenzione alta. Come ha detto Papa Francesco, durante l'ultimo Concistoro, non dobbiamo rassegnarci ad un Medio Oriente senza cristiani. E questo deve veramente coinvolgerci tutti, perché dobbiamo essere tutti molto coscienti di quanto stia succedendo. Negli ultimi mesi si è parlato molto di Iraq, però in pochi sanno che, al di là di quest'ultima e drammatica crisi, la comunità irachena sta soffrendo veramente da molti anni. Nel 1987 vi erano 1 milione e 400 mila cristiani e adesso, quando è iniziata questa crisi, quando è iniziata l'avanzata dello Stato Islamico, erano 300 mila.
D. – "Aiuto alla Chiesa che soffre" pubblicherà proprio nei prossimi giorni un rapporto, che ha molto a che vedere con il tema di questa importante pubblicazione. Ci può dare qualche anticipazione, almeno a livello generale?
R. – Il 4 novembre presenteremo la nuova edizione del "Rapporto sulla libertà religiosa nel mondo", che è un rapporto che fotografa la situazione di ogni Paese. Vi saranno 196 schede diverse e la situazione della libertà religiosa, con riferimento non soltanto ai cristiani, ma a tutti i gruppi religiosi. Purtroppo, anche quest'anno, non si riscontrano miglioramenti. Al fondamentalismo si associano anche scelte governative - per esempio, il Pakistan con la legge antiblasfemia – o situazioni come, ad esempio, in India, dove il nazionalismo sta colpendo fortemente le minoranze. Come diceva Giovanni Paolo II: "La libertà religiosa è la cartina di tornasole del rispetto dei diritti in ogni Paese". Lì dove la libertà religiosa è negata, probabilmente lo saranno anche tutti gli altri diritti umani. (Da Radio Vaticana)
===========================
STOCCOLMA, 24 OTT - La Svezia ha interrotto le operazioni di ricerche del 'sottomarino fantasma', la misteriosa unità straniera che sembra si aggiri da una settimana nel Mar Baltico davanti all'arcipelago di Stoccolma. Lo hanno annunciato le forze armate svedesi in un comunicato. Dal 17 ottobre scorso, navi da guerra, dragamine, elicotteri e oltre 200 uomini stavano setacciando il mare ad una cinquantina di km dalla capitale alla ricerca del sottomarino che centinaia di testimoni dicono di aver avvistato. IL BUCO NERO? VOI NON LO POTETE VEDERE! VOI NON LO POTETE SENTIRE... ma, lui vede tutto e sente tutto! TU SEI NEL SUO MIRINO! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/10/24/sottomarino-svezia-interrompe-ricerche_33c848d6-2687-4bad-b76a-b1abc3f6096a.html
Andy Lee Joy https://www.facebook.com/aldo.maram.3 il fatto che non aggiornano questa notizia? NON è QUALCOSA DI NORMALE, COSA IL NWO VOREBBE NASCONDERE? Fabio Micchi https://www.facebook.com/manrandagio https://www.facebook.com/fabio.micchi LA CIA IN USA HA DETTO CHE SI FANNO 100.000, SACRIFICI UMANI SULL'ALTARE DI SATANA. [ una notizia di PIù DI SEI ANNI FA]. POI, NON PRENDONO MAI NESSUNO, QUINDI, SONO LORO LA CIA per FARE QUESTI SACRIFICI UMANI!
tu che sei un troll pagato dalla CIA? I cadaveri di almeno 4 neonati sono stati scoperti nell'armadietto di un'azienda a Winnipeg, in Canada. Lo riferiscono i media locali. I corpi erano in forte stato di decomposizione e sono stati trovati da alcuni dipendenti. "E' una tragedia al di la' di ogni immaginazione, una scoperta inquietante", ha commentato il portavoce della polizia di Winnipeg, Eric Hofley, evitando per il momento ogni ipotesi investigativa.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2014/10/21/canada-4-cadaveri-neonati-in-magazzino_e0801390-45f8-421a-bd6c-eb0c36d2ea79.html
LE RAGAZZE DEI SATANISTI PARTORISCONO IN SEGRETO, PER OTTENERE IL LORO SACRIFICIO UMANO A SATANA.. MA, QUESTI SONO INESPERTI, NON LEGATI AD ORGANIZZAZIONI GOVERNATIVE! PERCHé, IL SATANISMO ISTITUZIONALE DELLA CIA 322 BUSH E KERRY? NON FANNO DI QUESTE INGENUITà!
===================================
Dopo le proteste delle famiglie dei 43 ragazzi 'desaparecidos' QUESTI SONO I GIUDEI MASSONI, E LA AGENDA TALMUD BILDENBERG, IN TUTTE LE FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE SENZA SOVRANITà MONETARIA! ] Questi sono i veri assassini di Israele, la LEGA ARABA è soltanto un esecutore materiale! anche con Hitler hanno usato lo stesso sistema collaudato! [ IL GOVERNO MESSICANO è UNO DEI PRIMI GOVERNI MASSONICI, DEL PIANETA DOPO: FRANCIA INGHILTERRA ED USA! E IN JABULLON SINAGOGA, OGNI VERITà, ED OGNI GIUSTIZIA PUò ESSERE SOFFOCATA! ] IN QUESTI SISTEMI OCCIDENTALI LE DIMISSIONI DI QUALCUNO NON HANNO NESSUN SIGNIFICATO! [ CHILPANCINGO (MESSICO), 24 OTT - Il governatore dello stato messicano del Guerrero, Angel Aguirre, ha annunciato giovedì le sue dimissioni, per favorire l'inchiesta sulla sparizione di 43 studenti di una scuola, avvenuta un mese fa. Le dimissioni di Aguirre erano state chieste con insistenza dai parenti e dai compagni dei ragazzi spariti, che studiavano alla scuola di Ayotzinapa. I giovani erano stati rapiti dalla polizia, dopo un attacco che aveva fatto 6 morti, consegnati ai narcos dei Guerreros Unidos. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/americalatina/2014/10/24/messico-studenti-lascia-il-governatore_0c9b13e1-694c-42f4-8bed-25e50f697c7f.html
======================
in cul0 a Darwin! General Information     184.154.224.5/~creatio1/venom/Page2.jpg
http://184.154.224.5/~creatio1/venom/Page%201.jpg
http://184.154.224.5/~creatio1/venom/
 Scientific Evidence for Creation, a tremendous pyramid of evidence for design and recent creation is available for detailed study.
Romans 1:20 states: "For the invisible things of him from the creation are clearly seen, being understood by the things that are made, even his eternal power and Godhead: so that they are without excuse."
Scientific evidence for creation abounds in areas of objective observation. Scholars in various scientific disciplines have written about the incredible complexity in living systems and the structure of the universe. This complexity is beyond the possibility of natural development.
In the panel to the right, we begin with a brief summary of the Creation in Symphony Model by our Director.
Variant Protein Expression in Living Systems
Dependent upon Information Already
Present in Genome
  Original research carried out at the Creation Evidence Museum in Glen Rose, Texas in the mid-1990's utilized the physical atmospheric parameters of the hyperbaric biosphere on premise. Alteration of atmospheric parameters included increase of atmospheric pressure, oxygen and carbon dioxide ratios, and electromagnetic moment. Under these alterations physical structure and protein expression of snake venom were significantly changed. Comparison was made between ambient control conditions and hyperbaric biospheric conditions.
  In the independent analysis and correspondence related in the following pages some protein expressions were enhanced, some were diminished, some were eliminated, and some expressions not seen under ambient conditions were seen under hyperbaric conditions.
 A.M. Coffee Track" In 1934 Mr. A.M. Coffee of Stinnett, Texas, a pumper for the Gulf Oil Company, discovered a trail of nine "human-like footprints" in series on a rock ledge about four miles out of town. He worked one of the tracks loose and took it home. After he showed the artifact to a few friends including his boss, various interested persons took the rest of the tracks from the site. The discovery created an instant controversy among archaeologists, geologists and anthropologists, because the sedimentary rock system of the entire area is geologically assigned Permian (assumed to be 225 million years old). CONTINUE
 Coal: Evidence for a Young Earth" Evolutionary theory requires millions of years in the formation of coal in order to afford time for the development of living organisms whose fossils...CONTINUE
 Evidence for Creation (10 brief reasons)
 The Fossil Record...Evolutionists have constructed the Geologic Column in order to illustrate the supposed progression of "primitive"... CONTINUE http://184.154.224.5/~creatio1/index.php?option=com_content&task=view&id=75
 The Earth's Magnetic Field
 Many people know that the earth has a magnetic field, but few are aware that this field is shrinking. This decrease has been measured over a period of 150 years...CONTINUE
 Our Created Earth: Uniquely Designed for Life
 Of all the lessons which the Earth continually teaches us, perhaps the most obvious...CONTINUE
 Scientific Problems With Macroevolution: (Karl Popper's definition of the scientific method ) ... CONTINUED
 Mammoths
 The largest quantities of woolly mammoth remains are found in Arctic and sub-arctic...CONTINUED
 Carbon Dating
 A less-common form of the carbon atom, carbon-14, is used today by scientists...CONTINUED
 Evidence for Creation
 Scientific Allusions in Scripture
 Carbon-14 and Recent Creation: Various data and numerical statistics are discussed. Properly understood, these data render C-14 dating techniques relatively reliable only within a few thousand years before present and point to a recent creation.
 The Heavens and Recent Creation… Planet Earth travels 66,000 miles per hour as it orbits the sun. That specific speed perfectly offsets the sun's gravitational pull and keeps earth's orbit the proper distance from the sun. Earth's magnetic field is affected by the sun's rays, and any significant disruption of the earth-sun magnetic balance would bear consequences.... CONTINUED
Various aspects of the creation model such as the effects of the electromagnetic field, pink light, ultraviolet filtration, energized water, etc. have been incorporated into various products ( pink eyeglasses, energized water and stun guns) being sold to the general public...more info...
A Moment in History...
That a maker is required for anything that is made is a lesson Sir Isaac Newton was able to teach forcefully to an atheist-scientist friend of his. Sir Isaac had an accomplished artisan fashion for him a small scale model of our solar system which was to be put in a room in Newton's home when completed. The assignment was finished and installed on a large table. The workman had done a very commendable job, simulating not only the various sizes of the planets and their relative proximities, but also so constructing the model that everything rotated and orbited when a crank was turned. It was an interesting, even fascinating work, as you can image, particularly to anyone schooled in the sciences.
Newton's atheist-scientist friend came by for a visit. Seeing the model, he was naturally intrigued, and proceeded to examine it with undisguised admiration for the high quality of the workmanship. 'My! What an exquisite thing this is!' he exclaimed. 'Who made it?' Paying little attention to him, Sir Isaac answered, 'Nobody.'
Stopping his inspection, the visitor turned and said: 'Evidently you did not understand my question. I asked who made this. Newton, enjoying himself immensely no doubt, replied in a still more serious tone. 'Nobody. What you see just happened to assume the form it now has.' 'You must think I am a fool!' the visitor retorted heatedly, 'Of course somebody made it, and he is a genius, and I would like to know who he is.'
Newton then spoke to his friend in a polite yet firm way: 'This thing is but a puny imitation of a much grander system whose laws you know, and I am not able to convince you that this mere toy is without a designer and maker; yet you profess to believe that the great original from which the design is taken has come into being without either designer or maker! Now tell me by what sort of reasoning do you reach such an incongruous conclusion?'
Sir Isaac Newton Solar System Story (from the book: 'The Truth: God or evolution?' by Marshall and Sandra Hall, Baker Book House, Grand Rapids, MI)
MYSTERY SOLVED! The mystery and confusion can now be laid to rest.
A major discovery has been made in Glen Rose. During the 1930's a talented rock craftsman named George Adams fabricated a couple of human footprints, along with several dinosaur footprints. These were sold to passing tourists in order to make money during the great depression. One of his "human" footprints was so good that he buried it when a Smithsonian representative began asking to see the "astounding discovery."
The Adams family is held in high esteem among honorable citizens throughout the Glen Rose area. The most famous of the brothers was Ernest Tolbert Adams, an Oxford scholar and noted attorney. Ernest is credited with discovering the first dinosaur footprints and several human footprints in the sedimentary rocks of the Paluxy River. George Adams was well respected in his own right as a gifted painter and rock mason. I held extensive discussions with George's daughter and son-in-law during my early years in Glen Rose. These good people were friends of the museum and, being familiar with their father's skills, affirmed that none of the footprints in our possession were carved.
Each time our museum team discovers new human footprints in the sedimentary rock some evolutionist will refer to the 1930's carved footprints, and erroneously claim that we have simply re-discovered one of those prints, or perhaps carved them ourselves. Such was the case in the recent discovery of the marvelous "Delk" footprint.
http://184.154.224.5/~creatio1/index.php?option=com_content&task=view&id=5&Itemid=7
The mystery and confusion can now be laid to rest. Dennis Moore, a local pastor and friend of the museum, was searching through the rock and dirt at the old Adams home place. As the enclosed photo shows, he discovered the original carved footprint half buried near the cellar. With permission from the family we had CT Scans performed, and found no compression density under any of the carved print. All of our genuine footprints show clear density compression in the appropriate areas.
Thank you for your faithful support of our credible research and declaration of creation truth. We are pleased to be your representative in the cause for our Creator.
==============================
General Museum Hours, Thursday - Saturday
10:00am - 4:00pm. Thanksgiving Holiday Hours
Friday - Saturday
10:00am - 4:00pm, Creation Evidence in the 21st Century Webcast
Passing of P. Burton Stokes, One of the Creation Evidence Museum's finest Consultants and Team Members, P. Burton Stokes, has passed to his Eternal Home in the presence of our Lord. Burton assisted as Photo and Video Documentarian in the public excavations at Glen Rose and in the dinosaur excavations in Colorado for many years while he was in good health. He promoted the museum untiringly both publicly and privately.
Upon graduating from Tulane University with a degree in physics, the United States Air Force actually "sequestered" him in classified security development, due to his gifted intelligence in this field. He worked thirty years with the Air Force Security Service – developing electronic surveillance for the United States during the Cold War. Many of the patents he holds from these years are still classified today.
Upon retirement he became an ordained minister and pastored effectively for twenty-two years. His faith in the Bible as the inspired Word of God was firm and unshakable.
Burton held to a literal six-day recent creation as described in the Bible. As a scientist and physicist he was a staunch supporter of the Creation Model, and specifically the Canopy Theory as held by the Creation Evidence Museum.
He is survived by his dear wife, Betty, three daughters, six grandchildren, and eleven great-grandchildren. He was greatly loved and appreciated, and will be missed by all of us.
Noah's Ark Replica
Noah's Ark Replica Left Side
The Ark replica represents the tangible display of the "gopher technique" used to build the original Noah's Ark. Today this technique would be called structural interlamination, consisting of all components being laminated together with a strong hydrocarbon resin. Gopher, as mentioned in Scripture, was not a species of wood, but was an engineering technique with the use of wood.
Noah's Ark Replica Right Side
    The Creation Evidence Museum of Texas is a 501(c)3 non-profit educational museum chartered in Texas in 1984 for the purpose of researching and displaying scientific evidence for creation. As such the museum sponsors paleontological and archaeological excavations in addition to other extensive research projects. Carl Baugh, the museum's Founder and Director,
originally came to Glen Rose, Texas to critically examine claims of human and dinosaur co-habitation. He conducted extensive excavations along the Paluxy River, with appropriate permission of the landowners. These original excavations yielded human footprints among dinosaur footprints (see the Director's doctoral dissertation).He then realized that a museum needed to be established in order to appropriately display this evidence, along with sustained excavations and other areas of scientific research for creation.
To request a catalog containing our books and DVD's:
Creation Evidence Museum of Texas
P.O. Box 309 Glen Rose, Texas 76043-0309
(254)897-3200 FAX (254)897-3100
A video tape tour is given during regular hours. This includes an explanation of the creation significance of the various artifacts and fossils on display, and concludes with a brief explanation of the creation model. Personal lectures are available Tuesdays and Wednesdays for groups of 25 or more by appointment only.
Hours of Operation
Thursday thru Saturday 10:00 a.m. to 4:00 p.m.
Admission Fee - $5.00 per person
Children 5 and under – free
Alvis Delk Cretaceous Footprint     CREATION EVIDENCE MUSEUM ARTIFACT
"Alvis Delk Cretaceous Footprint" Abstract: http://184.154.224.5/~creatio1/index.php?option=com_content&task=view&id=48&Itemid=24
The Creation Evidence Museum is in possession of a set of Cretaceous footprints discovered by amateur archaeologist Alvis Delk[1] of Stephenville, Texas. This fossil of dense Glen Rose limestone consists of Dinosaur footprint (Acrocanthosaurus) and an eleven-inch human footprint intruded by the dinosaur print.
        Introduction:
In early July, 2000 Alvis Delk, assisted by James Bishop (both of Stephenville, Texas), was working in the Cretaceous limestone on the McFall property at the Paluxy River near Glen Rose, Texas and discovered a pristine human footprint intruded by a dinosaur footprint. This discovery was made in the vicinity of McFall I and II Sites where the Creation Evidence Museum team has excavated since the Spring of 1982. The eleven-inch human footprint matches seven other such footprints of the same dimensions in the "Sir George Series," named in honor of His Excellency Governor General Ratu Sir George Cacobau of Fiji.[2]
  Scientific Verification of Footprint Authenticity:
The fossil was transported to a professional laboratory where 800 X-rays were performed in a CT Scan procedure. Laboratory technicians verified compression and distribution features clearly seen in both prints, human and dinosaur. This removes any possibility that the prints were carved or altered.
       Importance of Discovery:
Professor James Stewart Monroe, writing in Journal of Geological Education candidly asserted that "Human footprints in geologically ancient strata would indeed call into doubt many conventional geological concepts."[3] Professor David H. Milne of The Evergreen State College, Olympia, Washington and Professor Steven D. Schafersman of the Department of Geology, Rice University, Houston, Texas made further admissions in writing that "Such an occurrence, if verified, would seriously disrupt conventional interpretations of biological and geological history and would support the doctrines of creationism and catastrophism."[4]
Professor Steven M. Stanley in The New Evolutionary Timetable opined that "any topsy-turvy sequence of fossils would force us to rethink our theory…As Darwin recognized, a single geographic inconsistency would have nearly the same power of destruction."[5]
[1] [1] Delk, Alvis has extensive field experience under direct supervision of state certified archaeologists. His personal discoveries range from early Texas Spaniard artifacts to early Texas military maps, etc. This current footprint discovery is in keeping with his tireless pursuit to explore Texas' historical treasures.
[2] Baugh, Carl E., Academic Justification for Voluntary Inclusion of Scientific Creation in Public Classroom Curricula, Doctoral Dissertation, Pacific College of Graduate Studies, Melbourne, Australia and Poplar Bluff, Missouri, USA, Fall 1989, p. 196
[3] Monroe, James Stewart, Journal of Geological Education, "Creationism, Human Footprints, and Flood Geology", V.35, p.93
[4] Milne, David H., and Schafersman, Steven D., Journal of Geological Education, 1983, V.31, p.111
[5] Stanley, Steven M., The New Evolutionary Timetable, 1981, p. 171
William E. Dannemeyer of the United States Congress carried the issue to its ultimate conclusion in writing to this researcher, stating that "This is a significant breakthrough with enormous implications for establishing the origin of mankind."[1]
       Photographic Evidence:
[1] Dannemeyer, William E., United States Congress, Personal Correspondence to Carl E. Baugh, 1983
===================
What Does My Creator Think of Me
ShareThis

He thinks I am so important, that He takes knowledge of my every action and thought.

"Thou knowest my downsitting and mine uprising, thou understandest my thoughts afar off. Thou compassest my path and my lying down, and art acquainted with all my ways." Psalm 139 vs. 2,3

He is always present with me. I cannot escape Him.

"If I ascend up into heaven thou art there: if I make my bed in hell, behold, thou art there." Psalm 139 v. 8

He created me in a wonderful fashion, for a purpose He planned for me in eternity past

"I will praise thee; for I am fearfully and wonderfully made: marvelous are thy works; and that my soul knoweth right well. Thine eyes did see my substance, yet being unperfect; and in thy book all my members were written, which in continuance were fashioned, when as yet there was none of them." Psalm 139 vs. 14,16

His continual loving care for me cannot be measured.

"How precious also are thy thoughts unto me, O God! How great is the sum of them! If I should count them, they are more in number than the sand: when I awake, I am still with thee." Psalm 139 vs. 17,18.


HOW SHOULD I RESPOND TO
MY CREATOR'S LOVE FOR ME?

Allow Him to show me my spiritual condition.

"Search me, O God, and know my heart: try me, and know my thoughts:

And see if there be any wicked way in me." Psalm 139 vs. 23,24a

"For all have sinned, and come short of the glory of God." Romans 3:23

Accept the plan He has designed for my life, beginning now with my salvation.

"and lead me in the way everlasting." Psalm 139 v. 24b

Realize that Jesus Christ, my Creator, so loved me that He, as God, took upon Himself human flesh, and came to this earth to be punished for my sin by dying on the cross.

"But God commendeth His love toward us, in that, while we were yet sinners, Christ died for us." Romans 5:8

Realize that because of His death, burial and resurrection for me, I can have the gift of spending eternity with my Creator.

"For the wages of sin is death; but the gift of God is eternal life through Jesus Christ our Lord." Romans 6:23


HOW DO I ACCEPT THE GIFT OF FORGIVENESS
FOR MY SIN SO THAT I CAN GO TO HEAVEN?

Repent of my sin: accept what God thinks of my sin. "repent ye, and believe the gospel." Mark 1:15 Believe with all my heart that Christ died, was buried, and came back to life for my sins. "If thou shalt confess with thy mouth the Lord Jesus, and shalt believe in thine heart that God hath raised him from the dead, thou shalt be saved." Romans 10:9 "For whosoever shall call upon the name of the Lord shall be saved." Romans 10:13 Pray this simple prayer:

Dear Lord Jesus, I believe that I am a sinner, and I ask for your forgiveness. I believe that You suffered the punishment for my sin by your death on the cross, and that You arose from the grave. I now receive You into my heart as my Savior. Thank You for saving me and forgiving me right now. I will serve You with all my heart. Amen. "And they said, Believe on the Lord Jesus Christ, and thou shalt be saved."
Acts 16:31
http://www.creationevidence.org/biblical/creator_think_of_me.php
-M.S.B.
http://184.154.224.5/~creatio1/
Read Psalm 139


- See more at: http://www.creationevidence.org/biblical/creator_think_of_me.php#sthash.oytWxGvj.dpuf
====================
Crystalline Canopy Theory
ShareThis

© By Carl E. Baugh, Creation Evidence Museum

"He hath made the earth by his power, he hath established the world by his wisdom, and hath stretched out the heavens by his discretion" (Jeremiah 10:12).
Abstract:

In this paper the firmament (raqiya) that was divinely made on Day Two is held to extend throughout space as a universal macrocosm expanse of lattice structure consisting of charged subatomic particles. These particles formed the structure that would later stabilize the universal arrangement of stellar bodies and various atomic elements. Recent analysis of astronomical polarization data demonstrates that the universe has an optical axis, and the universe appears to behave in a similar way as a crystal with optical activity.

Simultaneously, in order to focus the benefit of universal radiation, the firmament is held to be localized as a thin microcosm complex of crystalline structure suspended directly above Earth; this structure consisted of strong magnetic flux lines holding silicate sugilite, hydrogen, water molecules and possibly various metallic colloids in its force field. Water in Earth's spherical mass was utilized in its solid form in making the localized crystalline firmament, and was simultaneously distributed throughout space in its various molecular forms in the establishing of the firmament as a universal expanse. Earth's local crystalline canopy in its physical design would uniquely absorb and transfer the radiation of the stellar bodies that were later placed in the universal expanse. These stellar bodies were made to be an orchestrated symphony of mass, energy and radiation, specifically designed to benefit planet Earth and its inhabitants.

The firmament as a universal expanse, and its localized crystalline structure suspended above the Earth in the original pre-Flood creation, are viewed as one seamless whole in the concept and usage of the Hebrew word raqiya.
Introduction:

Writing in Nature, secular author Colin Russell announced the unexpected research discovery that "Science is deeply indebted to Christianity" for scientifically consistent concepts involved in its basic tenets.[1] In keeping with reliance on the Scriptures and attendant reports in the scientific literature, this research paper is offered.

The Biblical statement in the introduction of the Creation Event affirms that God spoke, and the universal energies were materialized, "And God said, Let there be light, and there was light."[2] "For he spake, and it was done: he commanded, and it stood fast."[3] Physical laboratory experiments have now demonstrated that sound, in the presence of water, can materialize full spectral light.[4]

Observing that the Biblical record describes the watery Earth as the first entity created in the space-time dimension (shamayim) on Day One, the planet would be central in the mind and purpose of the Creator, and would uniquely benefit from the universal design. It logically follows that stellar bodies made later in the Creation Week would be structured with energies that bathed the universe, and specifically benefited planet Earth. We should give attention to the subtle, but definitive, distinctions in the Hebrew meanings of the words "create" (bara), "make" (asah), "form" (yatsar), and "establish" (k/quwn). To this end the firmament is seen as a major construct in the efforts of the Creator.
Hebrew Definition of Raqiya:

Various Commentaries and Study Bibles represent the firmament as simply the expanse of space and the heavens. However, the Hebrew word raqiya (translated "firmament"), while including the dimension of space, requires a structural crystalline lattice in its literal definition. Strong's Hebrew and Chaldee Dictionary:

7549. raqiya, from 7554; an expanse, i.e. the firmament or (apparently) visible arch of the sky: - firmament.[5]

7554. raqa, a primary root; to pound the earth (as a sign of passion); by analogy to expand (by hammering); by implication to overlay (with thin sheets of metal); - beat, make broad, spread abroad (forth, over, out, into plates), stamp, stretch.[6]
Theological Wordbook of the Old Testament

Raqia, Firmament. Literally "an expansion of plates," i.e. broad plates, beaten out.[7]

Of significance is the passage in Job 37:18: "Hast thou with him spread out the sky (Hebrew, shachaq), which is strong, and as a molten (Hebrew, yatsaq) looking glass?" Strong's Hebrew and Chaldee Dictionary:

7834. shachaq, from 7829; thinness.[8]

7829. shachepheth, a primary root; to emaciate, i.e. make (become) thin.[9]

3332. yatsaq, a primary root; to pour out; by implication, to melt or cast as metal;

by extension, to place firmly, to stiffen or grow hard: - cast, cleave fast, be

(as) firm, grow, be hard, lay out, molten, overflow, pour (out), run out, set

down, steadfast.[10]
Ancient Firmament Concepts:

The Jewish historian Josephus gave a concise description of the Hebrew conception of the firmament: "After this, on the second day, He placed the heavens over the whole world, and separated it from the other parts; and determined that it should stand by itself. He also placed a crystalline firmament around it, and put together in a manner agreeable to the earth, and fitted it for giving moisture and rain, and for affording the advantage of dews."[11]

The Hebrew Targums and Rabbinin Literature offer further details: "And God made the firmament, its thickness being three fingers between the limits of the heavens and the waters of the ocean."[12]

The Hebrew Midrash Rabbah sheds further light: "And God said: 'Let there be a firmament in the midst of the waters.' It is written, 'Who roofs Thine upper chambers with water, or Who layest the beams of Thine upper chambers in the waters'…When the Holy One, blessed be He, ordered, 'Let there be a firmament in the midst of the waters,' the middle layer of water solidified, and the nether heavens and the uppermost heavens were formed."[13] In this passage we have the Jewish distinction between the "solidified firmament" (in which energies would be received to bathe Earth) separating the "nether- heavens" (in which the birds would fly under the firmamental canopy), and the "uppermost heavens" (in which stellar bodies would be placed). Scripture holds to three (and only three) "heavens" (2 Corinthians 12:2).

Egyptian, Greek, and Roman ideas erroneously envision a "vault" in which the celestial bodies were located.[14] In contradistinction, the Hebrew concept refers to the Earth (Josephus), the crystalline firmament (Josephus, Targums, and Midrash), and the expanded heavens (Josephus, Targums, and Midrash) as being distinctive entities, yet each interrelated and each containing water from the first day of creation. Of notable distinction was the crystalline firmament whose structure would benefit the Earth by stimulating the production of moisture and heavy dews (dews that sometimes condensed as light rain).

It is interesting to note that a parallel representation of these three distinct entities in Hebrew literature is found in Ezekiel's vision of Heaven. The first distinction is that of the stretched-out crystalline firmament upon the heads of the living creature(s): "And the likeness of the firmament upon the heads of the living creature[s] was as the colour of the terrible crystal, stretched forth over their heads" (Ezekiel 1:22).

The second distinction is that of the abode where the worshipping creatures resided: "And under the firmament were their wings straight, the one toward the other: every one had two, which covered on this side, and every one had two, which covered on that side, their bodies" (Ezekiel 1:23). A description involving acoustical effects is attributed to the crystalline firmament above the heads of the worshippers: "And there was a voice from the firmament that was over their heads, when they stood, and had let down their wings" (Ezekiel 1:25).

The third distinctive is that of the expanse above the crystalline firmament – the expanse in which God's throne was suspended: "And above the firmament that was over their heads was the likeness of a throne, as the appearance of a sapphire stone: and upon the likeness of the throne was the likeness as the appearance of a man above upon it" (Ezekiel 1:26).

Ezekiel's summation of the visual effects involving the three distinctives is found in Chapter 10, verse 1: "Then I looked, and, behold, in the firmament that was above the head[s] of the cherubim there appeared over them as it were a sapphire stone, as the appearance of the likeness of a throne" (Ezekiel 10:1). It is possible that the radiation from the throne in the expanse was transferred through the crystalline firmament, visually and acoustically affecting the worshippers below.[15]
Scientific Feasibility of Canopy Model

Our discussions here will encompass the universal expanse and the canopy above the Earth, both entailed in the Hebrew use of raqiya.

FIRMAMENT AS THE UNIVERSAL EXPANSE…

The definition of raqiya and the Hebrew concept of its substance involve the total expanse of the heavens. In keeping with this concept, the expanse of space fabric and the mass within its construct are, in fact, now perceived by astrophysicists to be an all-encompassing cosmic web. Science reports that "[R]esearchers now realize that [the stars] are embedded in a filamentary structure of matter both dark and visible, called the cosmic web…Galaxies are distributed not randomly but along the tendrils of the cosmic web."[16] "The universe is permeated by a network of filaments, sheets, and knots collectively forming a 'cosmic web.' "[17]

Actually, the vacuum of space is not empty, but is a seething sea of virtual particles.[18] The space vacuum influences the atom,[19] and the expanse is a "single seamless whole."[20] In this expanse of influencing energies a consistent structure has emerged:

Carl David Anderson discovered in 1932 a particle, having the positive charge of the proton, and the mass of the electron. The particle, named the positron, is therefore a "sister-particle" of the electron: both particles have equal masses and equally opposed electric charges which can neutralize each other.

Anderson's experiments showed also, that when a gamma-ray energy amount, or quantum, of no less than 1.02 million electron volts (1.02 MeV) is absorbed in any point of space, a free electron and a free positron emerge out of this point.

Inversely, when a free electron meets a free positron, the two nuclear particles may disappear in a point of space, out of which will then emerge two (at least) gamma-ray quanta, of combined energy equal to 1.02 MeV.[21]

Physicist M. Simhony of Hebrew University has introduced a very insightful thesis. In keeping with these physical observations and measurements, Professor Simhony has calculated an electron-positron lattice permeating the entire fabric of space.[22] This lattice pairing of subatomic particles in space is illustrated by the positive-negative atomic lattice pairing of charges in the Sodium Chloride Crystal.[23] Physicist Dietmar Rothe has enlarged on Simhony's original thesis, and has suggested the lattice pairing to be more like 10,000 times farther apart than originally estimated, due to the bare charge of an electron being "masked" by its induction in the vacuum. This makes the electron-positron lattice essentially transparent to the passage of nuclei and electrons of ordinary objects as they move through space.[24]

Further corroboration of the crystalline structure of space has been provided by the research of Borge Nodland and John Ralston, and has been reported in at least three peer-review scientific journals:

"In 1997, Borge Nodland and John Ralston found in their analysis of astronomical polarization data that the universe had an optical axis: it was circularly birefringent. The universe appeared to behave in a similar way as a crystal with optical activity: it rotated the polarization direction of linearly polarized light. This cosmic 'quartz crystal' had an optical axis parallel to the direction Aquila-Earth-Sextans."

Nodland, B., and J.P. Ralston, "Indication of anisotropy in electromagnetic propagation over cosmological distances" Physical Review Letters, 78:3043-3046, April 21, 1997.
Universe's Optical Axis of Rotation

The universe might be behaving like a birefringent crystal in which light moving in one direction behaves differently from light traveling in another direction.

"The team made the finding by studying the polarization (orientation of electric fields) of radio waves from 160 distant galaxies as measured in previous experiments by astronomers around the world. Nodland and Ralston found that the plane of polarization of the light rotates like a corkscrew as the light travels through space, and that the orientation of the universal axis that they've discovered is key to the amount of rotation. The rotation of polarization depends on the angle at which the light moves relative to the axis and on the distance the light travels before being measured. The effect is crudely analogous to that of a crystal that twists light depending on the direction light is traveling through the crystal. … The data indicate that light actually travels through space at two slightly different speeds."

"All Space is Not Equal: Physicists Find Axis that Gives the Universe Orientation," University of Rochester News, April 17, 1997.

 "Surprisingly, we [Borge Nodland of the University of Rochester, NY, and John P. Ralston of the University of Kansas] found that a wave's polarization plane undergoes an additional rotation that is very different from Faraday rotation. The amazing thing is that the new rotation depends on the directionthe wave moves through space. This is reminiscent of how a birefringent –or electromagnetically anisotropic- crystal changes the polarization plane of light passing through it in a way that depends on the direction the light travels through the crystal.…

Since the new rotation we find has such a systematic directional dependence, it is implausible that it is generated by cosmic ions and field via some mechanism similar to the Faraday effect. One may therefore surmise that it is the vacuum itself that flaunts a form of electromagnetic birefringence, or anisotropy – similar to the birefringence exhibited by many crystals."

Physics News Graphics, American Institute of Physics. www.aip.org/png/html/birefrin.htm

So space itself is essentially occupied by a crystalline lattice of subatomic particles, and transports light as a crystal with optical activity, thereby meeting the "expanse" definition of raqiya. This lattice supports the "tendrils of the cosmic web" and provides orientation for the physical components of the universe. As would then be anticipated, "…All of the masses, charges, and other properties of subatomic particles arise from a uniform chorus of violins playing a symphony of different notes."[25] "…As if by a chain, our planet's surface is connected intimately with the space environment."[26] Scripture anticipated this universal interconnectedness in Hosea 2:21,22: "And it shall come to pass in that day, I will hear saith the Lord, I will hear the heavens, and they shall hear the earth; And the earth shall hear the corn, and the wine, and the oil, and they shall hear Jezreel."
FIRMAMENT AS THE LOCALIZED CRYSTALLINE CANOPY…

Earth's Magnetic Field Necessary to Suspend the Canopy. On the first day of creation the Spirit of God moved (or fluttered) upon the face of Earth's spherical waters. Water molecules are designed to function in random motion under normal conditions; however, these molecules can be constrained to align if sufficient energy is imposed upon them. In turn, the small magnetic field of each molecule is shared with the total magnetic moment of the water volume, temporarily generating a field of large moment corresponding to the sum total of the individual magnetic fields (the actual physical agent primarily contributing to this field of energy would be the hydrogen nuclei[27]). In modern science this is known as the "magnetic domain theory."

Depending on the volume of water, an independent magnetic field of significant moment would be produced over the watery planet.[28] In the process, copious amounts of free oxygen and free hydrogen in gaseous form would be released above the surface of the waters, due to the effect of electrolysis.[29] These free gases would naturally collect in the flux lines of force in Earth's newly-generated magnetic field. Astrophysicists have actually discovered a wall of hydrogen gases around the Earth and another around the Solar System.[30]
Upon cessation of the fluttering activities of the Spirit of God, the water molecules would naturally return to their designed random motions. The powerful magnetic field suspended through, and above, the watery Earth would begin its natural decay, unless a mechanism was put in place to maintain its moment of electromagnetic energy. The crystalline canopy (attended by Earth's stabilizing core that was established on the third day) provided just such a mechanism.
Crystalline Candidate #1: Silicate Sugilite Lattice.
In the interest of scientific inquiry at least eight candidates for the localized crystalline canopy have been considered. The first of these, Silicate Sugilite, offers the most promise, and is supported by rigorous scientific calculations.[31]
Dr. Edward Boudreaux (Professor Emeritus, University of New Orleans, Ph.D., MS, BS, Chemistry and Chemical Physics) and Eric Baxter (MS [Physics], MS [Theoretical Physics], BS [Physics], Research Associate, University of New Orleans) have produced a monumental work in Creation Science.[32] Their work demonstrates that, given water to be the first material substance of creation (Genesis 1:1-3), all naturally occurring chemical elements appearing in the Periodic Table of the Elements can be derived from water per se in less than three days.[33] Their work introduces the possibility of selecting elemental candidates from which to run calculations for the crystalline canopy.
Their work demonstrates that a 2-cm-thick Silicate Sugilite Crystalline Canopy could be suspended eleven miles above the pre-Flood Earth.[34] The model envisions a 95% radius to the Earth under pre-Flood conditions. In further consideration, if we propose a 1-cm-thick canopy suspended ten miles above a pre-Flood Earth with a 95% radius, the energy required to keep it suspended is appreciably less.
Geologists have offered various suggestions regarding the origin of the vast amounts of silica deposited worldwide. If our model is correct, the collapse of the Canopy at the time of the Flood could explain the origin of these deposits. The additional chemical elements in the sugilite would readily absorb into adjacent soils, and the silica would be left to form the vast deposits we find on Earth's surface today. Sugilite in its composite form has been found in South Africa, Southwest Japan and Central Provinces in India.[35]
Crystalline Candidate # 2: Canopy as Metastable
Hydrogen Lattice
If it were assumed that hydrogen and oxygen (atomic elements in the vast volume of water created on the first day) were the primary elements the Creator used to make the firmament on the second day [See also 2 Peter 3:5] we must at least consider the possibility (however unlikely) that a thin, metastable, superconductive lattice of hydrogen (interlaminated within thin layers of ice in the flux lines of Earth's magnetic field) might have comprised the crystalline canopy of Genesis, chapter one.
Free hydrogen is usually understood to be a gas, but it is specifically listed as a metal at the top of the Periodic Table of Elements (Group 1A – Alkali Metals). Metastable hydrogen has been discussed among physicists as theoretically holding the potential to maintain its crystalline metallic structure following the metastacizing process.[36] This potential is illustrated similar to diamond carbon atoms maintaining their crystalline structure after extreme pressures and high energies have been released.
Laboratory experiments have confirmed that, even in tiny amounts, solid hydrogen becomes superconductive.[37] A superconductive material levitates when suspended in the flux lines of a magnetic field.[38] In most of the physical experiments with metallic hydrogen performed to date, extremely cold temperatures are required. However, "pressurized hydrogen would become a superconductor and remain one even under temperatures as high as…200 degrees Kelvin (minus 73 degrees Celsius).[39] In 1979 Mao and Peter M. Bell created the first solid hydrogen at room temperature by raising a sample to a pressure of 57 kilobars [equals 57,000 atmospheres of pressure].[40] Such extreme pressures would be impractical in the structuring of Earth's crystalline canopy; however, this difficulty could be overcome if the magnetic flux lines were extremely intense.
Under specialized conditions pressure and magnetic intensity are interchangeable: "Pressure has the same units as energy…the two should be equated."[41] It is to be remembered that "[o]ne tesla (T) is 10,000 gauss (G). Earth's magnetic field is about 0.5 G [on the surface]."[42] "…[T]he interplanetary magnetic field has the value of 5 nT."[43] "A magnetic field exerts pressure on the material producing it. At 100 T, the pressure [would be] in the range of 100,000 atmospheres or nearly 1.5 million pounds per square inch."[44] So, in theory at least, the calculations permit intense energies equating with extreme pressures, and a solid metallic hydrogen canopy remains a theoretical option.
The Creator certainly possesses the potential to perform such a feat, if that were His desire. However, additional physical procedures not suggested in the Genesis text (or the Rabbinical literature) would conceivably be required. Additionally, such a metastable canopy would be difficult, but not impossible, to collapse at the time of the Genesis Flood.
Crystalline Candidate # 3: Canopy as Phase VII Ice
To properly understand the unique relationship between water and a magnetic field we turn to a work published by Harvard University Press. "Hydrogen nuclei in water molecules reorient themselves in an external magnetic field as the strength of the field is altered."[45] In research with water and an imposed magnetic field "five energy states were discovered."[46]
A Nature editorial staff writer explains that
Ice Phase VI transforms to Ice Phase VII at around 22,000 atmospheres. Ice VII is really hot ice: you can heat it to well above 2120 F without melting it, provided that the pressure is stepped up, too. Release the pressure and Ice VII melts.[47]
With Ice VII…as the oxygen atoms get squeezed closer together and the hydrogen bonds between them get shorter, the hydrogen atoms …eventually take up residence exactly midway between the two oxygens…Hydrogen here is bonded equally to two oxygen atoms…[a] hydrogen-centered state.[48]
Water can form a glass…if melted and then cooled rapidly.[49]
It is evident that Ice Phase VII, being hydrogen-centered, would meet the physical requirements of Earth's suspended canopy.
Crystalline Candidate # 4: Canopy as H2O2 Solid.
Nature reported that chemists
[F]ound that oxygen and hydrogen carefully pressurized in a diamond anvil container to 76,000 atmospheres at room temperature resisted explosive condensation into droplets of water.
Instead, the gaseous molecules appeared to cluster quietly into a 14-atom compound containing three molecules of oxygen and four molecules of hydrogen… [T]he spectroscopic measurements made of the pressurized oxygen-hydrogen mixture "are almost identical" to those of the separate elements in solid form.[50]
As discussed previously, the extreme pressures required could be compensated by intense magnetic energies. This candidate, too, remains an option.
Crystalline Candidate # 5 Canopy as "Warm Ice".
Chemists at Korea's National University trapped microscopic layers of water between two layers of a conductive material (gold in this instance) with an energy source equal to the spark generated by taking off a wool sweater. The water molecules froze to a crystalline solid at room temperature. At a critical gap distance – as small as the height of two water molecules – the field coerces the water molecules into the regimented alignment of a solid.[51]
Assuming that additional atomic elements were generated from water on the first day of creation, various thin layers of conductive materials would be available to use within the flux lines of the magnetic field. The gaseous elements of water were readily available from the electrolysis event. A canopy of "warm ice" is a feasible candidate.
Crystalline Candidate # 6: Canopy "Interlaminated" or "Filmed-coated" with Additional Chemical Elements
Professor Emeritus Edward Boudreau of Louisiana State University has demonstrated from the technical literature that, with appropriate energy, pressure, and radiation gradients, all the elements known to science can be transmuted from water by nucleosynthesis.[52]
This opens the possibility that additional elements could have been transmuted when the "Spirit of God moved upon the face of the waters" within the first three days of creation. These additional elements were later brought to the surface of the earth-bound waters on the third day in causing the dry land to appear. Attendant to this thesis are the publications in the secular literature showing that all the natural elements can by transmuted from the energies resident in light.[53] [54]
An appropriate selection of these elements could have been used by the Creator to interlaminate with hydrogen and oxygen in the canopy lattice on the second day. Such "doping" would dramatically raise the temperatures necessary to keep the structural lattice intact, as well as correspondingly reduce the electromagnetic energy necessary to maintain the structure. Laboratory physicists report that dispersing non-superconducting elements in a superconducting material greatly increases levitation.[55] [56]
The non-superconducting elements create what are called pinning centers that channel, or pin, the magnetic flux at the surface of a superconductor. …With flux pinning, a magnet can be levitated above a superconductor and held in a stable horizontal position…The levitating force can be further increased by clustering a number of the superconducting disks…[57]
Elements as simple as iron on thin layers of nanometer-sized ice particles that occur at altitudes between 82 and 87 kilometers in the high-latitude summer mesosphere[58] clearly verify that thin layers of ice and metallic layers occur in concentrated magnetic flux lines, even today. Other ice cloud layers have been reported at lower altitudes,[59] as close as 11 miles above the Earth.[60]
With this mind it is interesting to note that "cuprates" have offered a feasible explanation to high temperature superconductivity. Doped with thallium, the cuprate HgBa2Ca2Cu3O8 has the highest known superconductivity temperature at atmospheric pressure, 138 K. At high pressure it superconducts up to 164 K.[61] Physicist Hideo Hosono discovered that strontium iron arsenide (SrFe2As2), known as an "iron pnictide," superconducts not only when doped with cobalt but also when the undoped compound is exposed to water vapor.[62]
Scientific American reports that "a high-temperature superconductor can be configured as a SQUID (a superconducting quantum interference device) using platelike grains of BSCCO ceramic…[A] combination of deformation and thermal processing aligns the grains, laying them flat on top of one another. Electricity proceeds unimpeded from one grain to the next."[63]
In this category falls the research done with thin films. "Researchers have explored the possibility that the superconducting properties of thin films may be superior… As the thickness of a film is reduced to the nanometer scale, the film's surface and interface confine the motions of the electrons, leading to the formation of discrete electronic states known as quantum well states… Silver films prepared on certain substrates exhibit enhanced electron-photon coupling."[64]
Researchers have discovered that graphite nanofibers can store significant amounts of hydrogen. At the molecular level, the fibers consist of graphite disks stacked like dinner plates and connected at their edges by oxygens. The hydrogen diffuses into the space between the plates.[65]
Discussions regarding filming or doping of the crystalline canopy with exotic chemical elements necessarily involves the question of opaque or transparent qualities of the structure, specifically relating to its reception and transfer of radiation from stellar sources. Science News reports that thin films of a gadolinium-magnesium alloy possesses a curious property: When hydrogen diffuses into the material, the shiny reflective metal turns as clear as a piece of glass. A thin layer of liquid potassium hydroxide covering the alloy sends hydrogen to the metal and takes it back in response to changes in voltage.[66]
This concept offers numerous attractive features as a crystalline canopy candidate.
Crystalline Candidate # 7: Canopy incorporated with Molecular Catalyst
A novel water tape consisting of fused cyclic water pentameters has been observed in a supramolecular compound. The researchers grew crystals of bpedo (a molecular catalyst) in an aqueous solution, a molecule that readily forms hydrogen bonds. The water structures interacted with the bpedo to extend the structure in a three-dimensional lattice.[67]
This research opens possible areas of identification with the crystalline canopy.
Crystalline Candidate # 8: Canopy incorporated with Super Atoms
It is to be remembered that the definition for raqiya involves "thinness." Working with very small nanostructures of substances like gold, carbon or aluminum, often in conjunction with hydrogen, researchers observed that small numbers of atoms often form structures as symmetrical, and almost as intricate, as snowflakes. When assemblages of specks made of a few million atoms or less, properties often began to change.

A material such as silicon, which is usually brittle, can become as ductile as gold.[68] Additionally, a team created an intricate cluster with precisely 102 gold atoms. To this were added sulfur-based molecules called thiols, which bind easily to gold. What resulted was a supermolecule with a core of 79 gold atoms arranged into a truncated decahedron. Around the core, more gold atoms formed an unusual pattern, joining the thiols. Electrons properly orbited the atoms; however, more electrons orbited the cluster as if it were a single atom.[69] The structure had been anticipated earlier as a crystalline solid.[70]

These, and other, thin atomic superstructures may well have been used by the Creator in the formation of Earth's unique canopy. Universal radiation assimilated by the canopy would indeed be tailored for specific benefits to the inhabitants of the Earth.

Any, or all, of the foregoing candidates would meet the technical requirements for the local crystalline canopy in the Hebrew definition of raqiya.
BENEFITS TO PLANET EARTH . . .

Recharging the EMF. The crystalline canopy suspended within the flux lines of energy approximately ten miles above Earth's surface offers the solution to a major problem regarding our planet's magnetic field. Living systems depend on the energy of this magnetic field; it affects everything from molecules to man.[71] In view of the fact that cosmic energy squeezes and strengthens the EMF, and sends electrons toward the poles,[72] an appropriate recharging of its energy would sustain its optimal moment. Short-wave radiation would be assimilated into the charging mechanism, while mid-range and long-wave spectra would be transferred through the canopy to the benefit of systems below. The crystalline canopy provides the mechanism to perennially sustain the field. Physical evidence indicates that our EMF was at least ten times as powerful in the past.[73] Having lost the recharging mechanism at the time of the Flood, our EMF is now left to natural decay.[74] [75]

Other models, including the "vapor canopy" model, offer no sustaining mechanism for the field. The "expanse firmament" also leaves the field to its natural decay from creation to the present time, with depleting events enhancing the decay at the time of the Genesis Flood. Both "vapor canopy" and "expanse firmament" postures essentially mandate that the Creator wrote decay of the magnetic field into the creation event. This is inconsistent with the Genesis description of man being created to live forever and the promise of Earth's inhabitants living forever on the restored planet.

Filtration of most UV radiation. Radiation at the longer UV wavelengths of 320-400 nm, designated as UV-A, play a helpful and essential role in the formation of Vitamin D by the skin, but is harmful in extended exposure. Radiation at shorter wavelengths of 290-320 nm, designated as UV-B, causes DNA damage at the molecular level. Overexposure to UV radiation can change the flowering times of some kinds of plants and thereby will affect the animals that depend on them.[76]

UV-B radiation strips oxygen of an electron, and thereby causes the formation of free radicals. These harmful free radicals affect the entire food chain, and are assimilated directly into the blood stream, thus compromising living systems and their longevity.[77] The appropriate construction of the crystalline canopy would control this radiation and provide designed benefit.

Enhancement of signals from Starlight. The physical features of the crystalline canopy would give the structure potential as a photomultiplier. In the photomultiplier, dopants or impurities are denser than ordinary IR-sensitive material. More impurities mean electrons move more freely from ion to ion. The higher the field, the higher the probability of an electron ionizing another pair, setting off an avalanche until a single electron has set in motion 50,000 or more additional electrons. Using this effect in exploring the heavens, astronomers have detected galaxies in the deepest regions of space.[78] Since the crystalline canopy would have a rather rigid structure, a problem of lens focusing has been anticipated. However, the eye of the trilobite created on Day Five possessed a fixed internal crystalline "optical-doublet" structure that corrected focusing problems, both near and far.[79]

One can readily reflect on the visual effects in viewing the night sky under the crystalline structure. The canopy would be dominated with a magenta hue, due to the chemical makeup of the sugilite and the energizing of hydrogen in the adjacent water. This magenta filter would render the stars, and other heavenly bodies, viewable in their myriad colors. The stretched-out heavens were actually somewhat closer to Earth from creation to the time of the Flood, and they were expanded further out in space during the year-long deluge.[80] So, in the original creation the galaxies and their motions in the deepest heavens would be seen and appreciated. Closer to Earth, planets in their orbits could be seen as "waltzes" against the starry background.[81]

Influence of Magenta Light on Plants. The spectrum of magenta light produced by the energizing of hydrogen has a significant effect on plants and switching of their growth genes.[82] The use of a magenta cover over greenhouses often induces more than 30% additional growth for various plants. (Pink [magenta] Light Benefits Plant Growth:

"Earth Almanac" National Geographic, May 1991) (Influence of Magenta Light:

Phyllis B. Moses and Nam-Hai Chua, "Light Switches for Plant Genes," Scientific American, April, 1988, p. 88)

It is proposed that the elements of sugilite may have been present in the pre-Flood crystalline canopy suspended approximately 10 miles above the earth. If so, a distinctive magenta due would have bathed the earth in beneficial radiation. Due to the concentration of flux lines in the earth's pre-Flood magnetic field at this specific 10-mile distance, and due to the fact that a "heat sink" also exists at that elevation, the crystalline canopy would have been suspended at approximately that distance above the pre-Flood earth.

Radio frequencies transferred through Canopy. Radio receivers are composed of a crystal, an antenna, and a magnetic field tuned to specific frequencies. Water can be structured to function as an antenna. All these components can be found incorporated in the crystalline firmament. The pulsars and the planets often emit actual acoustical energies transferred by radiofrequencies that could be enhanced by the canopy. Radiofrequencies beneficially interact with living systems,[83] and coherent music specifically encourages the growth of plants.[84]

Discoveries in carbon nanotube radio structures made by physicist Alex Zettl and his colleagues at the University of California, Berkley, were reported in mainstream scientific literature.[85] The team found that carbon nanotubes measuring approximately 500 nanometers long and 10 nanometers wide could be directly grown by a technique called chemical vapor deposition, in which layers of carbon precipitated out of ionized gas. Astoundingly, the tiny structures performed all four essential functions of a radio: an antenna that picks up the electromagnetic signal; a tuner that selects the desired frequency; an amplifier that increases the strength of the signal; and a demodulator that separates the informational signal from the carrier wave on which it is transmitted.[86] Potential for carbon atoms to be incorporated in the crystalline canopy were discussed in candidates #5 and #7 of this paper (pp. 9, 10 & 11).

Sound Amplification. Research by a group of French physicists has produced a saser - a device that amplifies sound the way lasers amplify light. Attached to one end of a cold glass rod are piezoelectric crystals. These crystals emit a sound vibration when an electric current flows through them. Phonons (sound quanta) travel through the rod, hit excited atoms and force the atoms to release phonons of their own. The phonons multiply and the sound is intensified.[87] The physical parameters of the canopy hold such potential.

It is of interest to note that Scripture refers to "the morning stars singing together."[88] Modern research has determined that the entire universe is in "vibratory song."[89] Technical researcher David Lines has demonstrated that the physical parameters of the crystalline canopy held the essential components of a radio receiver.[90] It is possible to envision the appropriate alignment of the canopy's components for a brief time each morning, since these components are capable of transferring radio signals from space. Such brief alignment could actually play the music of stellar bodies.

Optimal use of EMF by Living Systems. Proper cell division is primary in the optimal function of living systems, and this delicate procedure is synchronized by Earth's EMF.[91] Dysfunction of this precision-based procedure spells certain death. All life, including the human body, is under the influence of this field.[92] Additional paramagnetic application encourages growth with systems such as plants in their contact with naturally occurring magnetic substances, such as soils. Researcher Malcolm Beck has demonstrated significantly enhanced plant growth with the use of such soils.[93] A wide range of peer-reviewed experiments and publications verify such enhanced benefits to plants.[94] [95] [96]

In support of the importance of the sustained electromagnetic field under discussion, it has been further demonstrated that cells in plants communicate with electric signals.[97] In fact, all cells receive electrical signals from the outside world and other cells.[98]

Enhancement of Atmospheric Pressure. After the Flood the Earth expanded in diameter during the days of Peleg.[99] This expansion was due to the continued disruption of radioactive elements in the planet's structured interior.[100] In an attempt to determine Earth's original size, our environmental engineers have approximated the planet's original radius to be 95% of its current measurement.[101] Using these parameters the total mass would remain the same; however, the planet's volume was originally 5% less. This would render greater gravitational attraction of the atmospheric gases at sea level, and would increase the absolute atmospheric pressure to approximately 22 psi, compared to today's 14.7 psi.[102]

Higher ratios of oxygen[103] and carbon dioxide[104] in the enhanced atmospheric pressure further multiplied the benefits under these optimal conditions. Hyperbaric oxygen specialist William Fife (Texas A & M University, A.P. Beutel Health Center) has run extensive laboratory experiments using enhanced atmospheric pressure. Applying appropriate oxygen under these conditions, the entire blood plasma is quickly saturated with oxygen.[105] [106] National Geographic reports the phenomenal overnight healing of an aquanaut who cut his hand during long-term exposure to elevated atmospheric pressure and elevated oxygen.[107] Living under these conditions human beings would receive adequate oxygen supply to the fetal brain, providing retention of all 200 billion brain cells that are genetically produced during fetal development. Normal humans would thus be provided with optimal functioning abilities, as well as the phenomenal gifts of the savant.

Elevation of oxygen ratio, and its saturation in a fluid medium, explains the large size of some insects in the fossil record.[108] This further solves the long-standing dinosaur mystery of their small lungs being able to sustain tremendous bulk sizes.[109] Due to the effects of Boyles Law, the water table was saturated with free oxygen. Anaerobic bacteria would not thrive under these conditions, and marine life could grow to gargantuan sizes, such as those found in the fossil record.

Research physicist Sherwood Idso has found that plants, when enriched with more CO2, "grow bigger and better, much like the plants of past geological epochs of biological prominence...[T]he efficiency with which plants use water to produce organic matter, essentially doubles with a doubling of the atmospheric CO2 concentration. Moreover, for a tripling of the amount of CO2 in the air, it nearly triples!"[110] Researcher Suan-Chin Wong grew cotton plants under normal ambient partial pressure of CO2, and under enriched partial pressure of CO2. Thirty-five days after planting, the total dry weights of high CO2-grown plants were 2 to 3.5 fold greater than plants grown in normal ambient CO2.[111]

We are only now beginning to realize a measure of the orchestration involved in the universal creation event. Interdependence among all forms of life is now recognized as common in nature.[112] One contextual benefit would be the natural healing of the human body.[113] Global traditions of a primordial paradise persist to this day.[114]
MECHANISM FOR THE FLOOD . . .

We have seen that the crystalline canopy existing from the creation event until the time of the global Flood sustained living systems in an optimal environment. Disruption of this designed structure would require extraordinary forces. We now consider the two greatest natural forces at hand as instruments in the mechanism for the Flood. These two forces are: thermonuclear reactions and moving water.

The Scripture states that God uttered His voice, and the earth melted.[115] This brings into play the first great natural force: thermonuclear reaction. Geophysicists are fully aware of the potential for such reactions to produce global disruption.[116] They are also aware of the evidence that the Pangean crust was ruptured.[117] A plausible candidate as a trigger mechanism in disrupting Earth's internal aligned nuclear elements is the interaction of simple water molecules, acted upon by microwave radiation. Vast reservoirs of water have existed, and some still exist, deep within Earth's structure.[118] If God used microwave radiation of sufficient intensity in bodies of water, vast amounts of radioactive elements would be jostled from their aligned positions, and the Earth would melt in designated areas while cracking at the surface like a giant eggshell.[119] This is due to the specific nature of microwaves,[120] and the unique response of the water molecule to such radiation.[121]

This brings into play the second great natural force: moving water. Calculations have been made, demonstrating that major disruption of the "fountains of the great deep" below Earth's granite crust would send jets of steamy water ten to seventy miles high.[122] These jets of steam would be sufficient to rip the canopy and open "windows" in its crystalline lattice, collapsing its structure in the forty-day timeline given in Scripture.[123] The greater volume of water, however, would be expunged from the internal "fountains of the great deep," along with vast deposits of internal elements. This eruption of elements and water continued for 150 days, providing material and mechanism for the global sedimentary deposits.[124]

Once the rupture of the "fountains of the great deep" provided sufficient water to cover the globe, a mechanism to spread out the expunged material into the omnipresent near-horizontal sedimentary layers was already available. Newton's mechanism of gravitational attraction produces worldwide semi-diurnal lunar tidal waves that could move these sediments into the layers we see exposed in canyons and roadcuts. Professors M.E. Clark and Henry Voss have modeled these mechanisms using computer simulations, and demonstrated their feasibility in flume experiments.[125] [126] The persistent nature of these tidal waves, acting twice a day over the year long Genesis Flood, would account for most of the sedimentary layers; post-Flood activity could account for the remainder of what is seen. Secular publications corroborate that most of the sedimentary deposits are rapid events.[127] Many of these sedimentary deposits, such as the "Austin Chalk" (dubbed "Cretaceous" by the evolutionary community) are intercontinental, essentially global, in extent.[128]

To accentuate the volatile nature of the sequence, earth-altering geological events took place during the building of the massive deposits. Often tectonic superplumes occurred as mid-deposit eruptions.[129] Massive fossil extinctions took place at the time of intermittent lava plumes.[130] As the source of the great volume of once-living creatures deposited during this year long episode, the pre-Flood biosphere was capable of supplying the complete fossil record.[131] As confirmation of sufficient amounts of available water, 70% of our planet's surface is covered by some 326 million cubic miles of liquid water, enough to submerge a perfectly smooth and spherical current Earth to a depth of 8,500 feet (over 1.6 miles).[132]
RESOLUTION OF OBJECTIONS. . .
Objections have been raised by well-intentioned individuals, alleging that there is no real need to include a crystalline canopy in the creation model. This researcher holds that the total composite meaning of the Hebrew word for "firmament" must be included in any serious formulation of a creation model. Not to include a mechanism for maintaining the strength of the magnetic field as a long-term function is tantamount to blaming the Creator for shortsightedness in His designs.
Others have suggested that the expanse of space and the starry heavens encompass the total meaning of "firmament." Hebrew language and the declaration of Hebrew scholars closer to the creation event show a concerted view that includes a crystalline canopy, as well as a heavenly expanse.
One objection involves the "setting" of the stars in the firmament. The Hebrew word for "set" is nathan, which means "to add and to yield." The stellar bodies were certainly set in the space of the heavenly expanse and yielded their radiation from the moment of their creation. But it is also true that the radiation from those stellar bodies upon reaching Earth was "photomultiplied" in the crystalline canopy. This permitted Earth-bound viewers to appreciate the creation spectra emanating from our Solar System, and from deep space.
It has been proposed that a crystalline canopy could not hold together due to the brittle nature of its primary constituents. However, this paper has emphasized that the lamination features of the canopy were extremely thin in their construct. Technical references have also been cited, showing that brittle metals, when properly "doped" with selected chemical elements, can be quite flexible.[133]
Another objection centers on a mechanism to hold the crystalline firmament in place. References cited in this paper list various thin ice cloud formations observed to be currently suspended over Earth, mostly near the polar regions where the EMF is concentrated in stronger flux lines. Some of these ice formations actually hold metallic elements, such as iron, in suspension with thin ice clouds. Emphasis is placed on the strength of the magnetic field which could readily hold such a thin canopy in place.
The work of physical chemist Edward Boudreaux has been cited throughout this paper. His technical calculations using a thin silica sugilite crystalline construct have demonstrated the potential to hold the canopy in place.[134]
Early research on the Crystalline Canopy centered around the superconducting potential of metastable metallic hydrogen as a candidate. This is not currently the preferred candidate. A final objection refers to the fact that solid metallic hydrogen is opaque, therefore the planet's inhabitants would not be able to see the stars through such a structure. Solid metallic hydrogen is, as alleged, opaque, and must be held under extreme pressures (or extreme energy). This paper holds that if the Creator did indeed make a metastable hydrogen canopy, the nanometer-thin hydrogen sheet would be interlaminated with the ice crystals in a photomultiplier construct. Starlight would be readily transferred to the view of inhabitants below. One reference cited in this paper demonstrates opaque alloys becoming transparent when hydrogen is added to the thin matrix.[135]
Conclusion:
Reference has been made to the Biblical text and Hebrew literature as requiring a crystalline canopy, in addition to the expanse of the heavens, during the second day of the Creation Week. Eight viable physical candidates have been introduced to demonstrate the plausibility of such a canopy. Candidate # 1, the Crystalline Silica Sugilite Canopy, is preferred due to the technical calculations demonstrated.

The mechanism that triggered the Flood was the voice of God in judgmental disruption of Earth's internal structure.[136] This mechanism simultaneously disrupted the raqiya in its structure as a localized microcosm (canopy suspended over Earth) and as a universal macrocosm (expanse of space). "The skies sent out a sound."[137] As a consequence "The stars are not pure in [God's] sight."[138]

"The secret things belong unto the Lord our God: but those things which are revealed belong unto us and to our children forever, that we may do all the words of this law."[139] Only the Creator knows the specific details involved in the creation, but it is a gratifying pursuit to "think God's thoughts after Him."

[1] Colin Russell, Nature, Vol. 308, April 26, 1984, p. 777
[84] T.C.N. Singh, "On the Effect of Music on Plants," Bihar Agricultural College Magazine, Vol 13, No 1, 1962-63, Sabour, Bhagalpur, India, p. 390
Dorothy L. Retallack, The Sound of Music and Plants, DeVorss & Company, Santa Monica, CA, 1973
[85] Ed Regis, "The World's Smallest Radio," Scientific American, March 2009, pp. 40-45
[86] Ibid. p. 42
[87] Carl Zimmer, "The Sound Laser," Discover, July 1994, p. 32
[88] Job 38:7
[89] Carol White, "The Universe Sings," 21st Century Science and Technology, Washington, July – August, 1988, p. 52
[90] David Lines, Personal Correspondence, Sept. 12, 1995
[91] Robert O. Becker, The Body Electric, William Morrow, New York, 1985, p. 248
[92] Kyoichi Nakagawa, Magnetic Field Deficiency Syndrome and Magnetic Treatment, Isuzu Hospital Brief, Tokyo, p. 1
[93] Malcolm Beck, Personal Correspondence and Pre-publication Report, Dec. 2, 2008
[94] Namba, K. et al (1995) "Effects of magnetic field on germination and plant growth," Acta Horticulturae, 339, 143-147.
[95] Matsuda, T. et al (1993) "Influence of magnetic fields on growth and fruit production of strawberry," Acta Horticulturae, 348, 378-380.
[96] Ginzo. H.D. and Decima, E.E., (1995) "Weak static magnetic fields increase the speed of circumnution in cucumber tendrils, "Experimentia, 51, 1090-4.
[97] Paul Bartz, "Electric Bushes and Trees," Letting God Create Your Day, Vol. 4, Bible-Science Association, Minn., MN, 1993, p. 55
[98] Robin Rees, "Animal Building Blocks," The Way Nature Works, Macmillan Publishing Company, New York, 1992, p. 103
[99] Genesis 10:25
[100] H.G. Owen, "Has the Earth Increased in Size?" New Concepts in Global Tectonics, Texas Tech University Press, Lubbock, 1992, p. 289
[101] Neal Teague, Environmental Atmospheric Calculations, Personal Correspondence, Sept. 26, 1994
[102] Ibid.
[103] Robert A. Berner and Gary P. Landis, "Gas Bubbles in Fossil Amber as Possible Indication of the Major Gas Composition of Ancient Air," Science, Vol. 239, p. 1406
[104] J.C.G. Walker, "Atmospheric Evolution," Science, Vol. 230, p. 164
[105] William Fife, Personal Correspondence, March 29, 1995
[106] Arthur J. Vander, James H. Sherman, and Dorothy S. Luciano, Human Physiology: The Mechanics of Body Function, p. 315
[107] Jacques-Yves Cousteau, "At Home in the Sea," National Geographic, Washington, DC, 1964, p. 496
[108] Jon Harrison, "Air's Oxygen Content Constrains Insect Growth," Science News, Vol. 170, October 21, 2006, p. 270
[109] Kirby Anderson, "Lung Capacity of Dinosaurs Small," Personal Correspondence from Joseph Dillow, August 22, 1977
[110] Sherwood B. Idso, "Carbon Dioxide Can Revitalize the Planet," OPEC Bulletin, March 1992, pp. 22-27
[111] Suan-Chin Wong, "Elevated Atmospheric Partial Pressure of CO2 and Plant Growth," Photosynthesis Research, Springer Netherlands, Vol. 23, Number 2, Feb., 1990, pp. 171-180
[112] Ann Fausto-Sterling, "Is Nature Really Red in Tooth and Claw?" Discover, April 1993, p. 24
[113] Sherry Baker, "Internal Medicine," Omni, New York, Jan. 1991
[114] Alene D. Destreicher, "Worldwide Traditions of a Primordial Paradise," Impact, Institute for Creation Research, El Cajon, CA, No. 192
[115] Psalm 46:6
[116] S.A. Weinstein, "Catastrophic Overturn of the Earth's Mantle Driven by Multiple Phase Changes and Internal Heat Generation," Geophysical Research Letters, Vol. 20, 1993, pp. 101-104
[117] G.O.W. Kremp, "Earth Expansion Theory Versus Statistical Earth Assumption," New Concepts in Global Tectonics, Texas Tech University Press, Lubbock, 1992, p. 304
[118] Carl Zimmer, "The Ocean Within," Discover, Oct., 1994, p. 20
[119] Jonathon Weiner, "Earth's Surface Cracked like a Giant Eggshell," Bantam Books, New York, 1986, p. 31
[120] Thomas Klenck, "Microwave Over," Popular Mechanics, Sept., 1989, p. 78
[121] "Microwaves," Discover, Nov., 1989, p. 57
[122] Walter T. Brown, "The Continents and the Mid-Atlantic Ridge," First International Conference on Creation, Pittsburg, PA, Vol. 1, p. 32
[123] Genesis 7:11,12
[124] Genesis 7:24
[125] M.E. Clark and Henry D. Voss, "Resonance on Flooded Planet Earth," Proceedings of the 1992 Twin-Cities Creation Conference, Twin-Cities Creation Science Association, Minn., MN, 1992, p. 30
[126] M.E. Clark and Henry D. Voss, "Fluid Mechanic Examination of the Tidal Mechanism for Producing Mega-Sedimentary Layering," Third International Conference on Creation, Pittsburg, July, 1994
[127] Derek V. Ager, "Catastrophic Stratigraphy," The Nature of the Stratigraphical Record, John Wiley and Sons, New York, pp. 1-14
[128] Ibid.
[129] Roger Larson, "The Mid-Cretaceous Superplume Episode," Scientific American, Feb., 1995, pp. 82-85
[130] Asish Basu, "It Came from Earth's Core," Discover, Dec., 1995, p. 22
[131] John Woodmorappe, "Studies in Creationism and Flood Geology," Impact, Institute for Creation Research, El Cajon, CA, No. 238
[132] David V. Bassett, "Our Created Earth: Uniquely Designed for Life," Study Series for CEM
[133] Jan-Olof Nilsson, "Steel Strong and Flexible due to Quasicrystals in its Microscopic Structure," Science News, Vol. 154, December 12, 1998, p. 383
[134] Boudreaux, op cit, pp114-122 [135] Anna-Maria Janner, "Electricity Switches a Mirror to a Window," Science News, Vol. 155, May 15, 1999, P. 314
[136] Psalm 46:6
[137] Psalm 77:17
[138] Job 25:5
[139] Deuteronomy 29:29
- See more at: http://www.creationevidence.org/evidence/crystillane_canopy_theory.php#sthash.LZIoRthS.dpuf