OGM mogherini sesso

Allarme OGM Monsanto in Italia https://youtu.be/BHbW1Qpf_uE Pubblicato il 25 giu 2013
C'è un'emergenza OGM in corso. Scrivendo ora al Ministro della Salute Lorenzin puoi aiutarci a scongiurare il rischio di contaminazione transgenica in Italia. La storia è questa: pochi giorni fa in Friuli un esponente del "Movimento Libertario" ha seminato in due campi mais transgenico della Monsanto, il MON810, e ora minaccia di ripetere l'operazione in altre Regioni. Non possiamo permettere che queste piante di mais OGM fioriscano perchè il loro polline contaminerebbe campi vicini e lontani, trasportato dal vento e dagli insetti.
La diffusione degli OGM sarebbe una condanna a morte per l'agricoltura italiana. Niente più aziende agricole biologiche e tradizionali, ma monopolio assoluto delle coltivazioni transgeniche. Gli effetti sugli ecosistemi sarebbero irreversibili: gli OGM sono organismi viventi e possono riprodursi e moltiplicarsi, sfuggendo a qualsiasi controllo.
Gli OGM fermano il progresso perché orientano la ricerca verso la direzione sbagliata: adattare gli organismi viventi alle esigenze della chimica. Il futuro dell'agricoltura è legato, invece, a una produzione alimentare sostenibile in armonia con l'ambiente e priva di residui chimici.
Per proteggere la biodiversità, i campi e la nostra sicurezza alimentare bisogna agire subito e bloccare la contaminazione OGM. Cosa puoi fare tu? Chiedi subito al Ministro della Salute Lorenzin di adottare misure di emergenza in grado di fermare la coltivazione di OGM.
Licenza CreativeCommons: Scarica e ri-carica questo video su tuo canale!
http://www.greenpeace.org/italy/Allarme-OGM-in-Italia
Facebook: http://t.co/vPGNjPFS
Daily: http://t.co/Pe345x83
YouTube: http://t.co/fWVRmBUPLa
=========================================
 revenge Yitzhak Kaduri [ my holy JHWH ] [ tra pochi giorni, potrebbe finire il mio lavoro di sistemazione dei blog! POI, MI VADO A CERCARE UN SECONDO LAVORO! ma, se i satana soffriranno per mia assenza, questo non è un mio problema, io li ho attesi ma loro non sono venuti! no, questa storia non può durare in questo modo!

 
 revenge Yitzhak Kaduri [ said ] IN GOOGLE+ non mi parla nessuno, e i MIEI COMMENTI, SONO INVISIBILI A TUTTI, ma questo non è un problema per me, perché io sono quell'UNIUS REI che vi ha già condannato a morte!! LA APPLICAZIONE DELLA MIA SENTENZA, poi, È SOLTANTO UN EVENTO INEVITABILE E TEMPORALE!
 
 revenge Yitzhak Kaduri [ #SALMAN, #ERDOGAN ] Caino, dove è il tuo cittadino, il tuo compatriota cristiano Abele? ORA NON TI RESTA CHE ANDARE ALL'INFERNO, PERCHÉ NON POTREBBE MAI ESISTERE UNA RELIGIONE SALVIFICA. I FARISEI SALAFITI? TI HANNO INGANNATO!
=======================

I PRIMI TRE PUNTI dell'accordo di MINSK (clausole di accordi occultati e tenuti segreti)? sono di competenza KIEV! ed È la loro non adempienza CHE, impedisce le nuove elezioni nel Dondass ( il dovere: che il Donbass deve adempiere ), però è la Russia che viene colpita con le sanzioni, ed è la EUROPA che ne paga le conseguenze! .. QUALCUNO MI SA TROVARE LA LOGICA IN TUTTO QUESTO? ecco, perché, IO HO DECISO DI CONDANNARE A MORTE TUTTI I POLITICI EUROPEI PER ALTO TRADIMENTO! Donetsk accusa l'Ucraina: carri armati e blindati verso il confine. 09.03.2016 Le forze di sicurezza ucraine hanno trasferito verso la linea di contatto del Donbass i lanciarazzi multipli "Smerch", carri armati e veicoli blindati, ha dichiarato oggi il vice comandante delle milizie dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk Eduard Basurin. "Negli ultimi giorni le nostre unità di ricognizione hanno raccolto informazioni sull'accumulo di mezzi militari e uomini nei pressi della linea di contatto. Per esempio nella zona di Avdeevka è stato segnalato l'arrivo di 4 carri armati e 40 veicoli blindati, nella zona di Ugledar sono giunti 6 lanciarazzi multipli "Smerch", "- ha detto Eduard Basurin, segnala "RIA Novosti". Ha aggiunto che le informazioni sul dispiegamento delle armi pesanti verranno notificate all'OSCE. Nell'aprile 2014 il governo ucraino ha lanciato un'operazione militare contro le autoproclamate Repubbliche Popolari di Donetsk (DNR) e Lugansk (LNR), dopo che avevano dichiarato l'indipendenza dopo il colpo di stato in Ucraina di febbraio del 2014. Secondo gli ultimi dati delle Nazioni Unite, le vittime dall'inizio del conflitto sono più di 9mila persone: http://it.sputniknews.com/mondo/20160309/2238120/Donbass-Kiev-OSCE-Basurin-DNR.html#ixzz42Pe67qvH

 
 revenge Yitzhak Kaduri

Per il Cremlino è inammissibile introdurre le sanzioni contro Putin, 09.03.2016 ] è vero: VOGLIONO OTTENERE A TUTTI I COSTI LA GUERRA MONDIALE, E LA FANNO SPORCA ANCHE [ Al Cremlino ritengono inaccettabile la richiesta di imporre le sanzioni contro il presidente Vladimir Putin ed altri cittadini e funzionari russi, ha affermato il portavoce del capo di Stato Dmitry Peskov, segnala “RIA Novosti”. "Non possiamo che biasimare i tentativi di interferire nei processi giudiziari che si svolgono nel nostro Paese in stretta conformità con la legislazione russa", — ha detto.
Ha osservato che vale anche per il caso Savchenko. Peskov ha aggiunto che "ogni ingerenza è inaccettabile."
In precedenza era stato riferito che alcuni eurodeputati avevano inviato al capo della diplomazia UE Federica Mogherini la "lista Savchenko," che comprende il presidente russo Vladimir Putin, il direttore del Servizio Federale di Sicurezza (FSB, servizi segreti russi) Alexander Bortnikov, il presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov, così come il direttore del Comitato Investigativo Alexander Bastrykin ed altre 25 persone: http://it.sputniknews.com/politica/20160309/2237728/UE-Mogherini-Europarlamento-Savchenko-Russia.html#ixzz42PcknVe4

 
 revenge Yitzhak Kaduri

Peskov: Continuiamo ad avere fiducia nelle indagini e pensiamo che lo sport debba sempre rimanere fuori dalla politica. È PIÙ CHE UN TRAGICO SOSPETTO, QUESTA DONNA È PUNITA PERCHÉ È RUSSA: INFATTI, LA VICENDA (se non viene analizzata, anche, per le sue attenuanti) STA ASSUMENDO UN CARATTERE PERSECUTORIO E NON SOLTANTO MERAMENTE SANZIONATORIO! La Russia continua ad essere contro la politicizzazione dello sport e crede che i tentativi di utilizzare lo sport come strumento politico siano inaccettabili. È quanto ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov riferendosi al recente scandalo doping che ha coinvolto la star del tennis russa Maria Sharapova: http://it.sputniknews.com/mondo/20160309/2237144/doping-sharapova-sport.html#ixzz42PbWW2WZ

 
 revenge Yitzhak Kaduri

comunità internazionale non ha niente da dire, circa, il sharia nazismo dei Palestinesi, la loro istigazione all'odio e all'omicidio, falso in bilancio, truffa alla comunità internazionale, soffocamento di diritti civili e sindacali. LA OMERTÀ CONTRO I DELITTI DELLA SHARIA, RICADE COME INFAMIA CONTRO ONU, E CONTRO TUTTI I GOVERNI DEL PIANETA! LA SHARIA NEGA TUTTI I VALORI SANCITI IN MODO SOLENNE DALLE NAZIONI UNITE nel 1949, PRIMO FRA TUTTI LA UGUAGLIANZA TRA L'UOMO E LA DONNA! Quel gruppo di storici americani che ha improvvisamente perso la parola
Evidentemente non gliene importava nulla degli studenti palestinesi: semplicemente ce l’hanno a morte con Israele [ Stephen M. Flatow, autore di questo articolo ] Un gruppo di professori universitari americani ha mostrato il proprio vero volto per quanto riguarda Israele. I lettori ricorderanno quei 126 storici che, non molto tempo fa, tentarono (invano) di spingere l’American Historical Association a condannare solennemente Israele perché, coi suoi controlli di sicurezza, “ostacola lo spostamento degli studenti palestinesi”. Ebbene, ora è l’Autorità Palestinese che crea posti di blocco che sbarrano la strada agli insegnanti palestinesi, eppure – l’avreste mai detto? – quegli indignatissimi storici americani hanno improvvisamente perso la parola. Gli impegnatissimi 126 storici avevano presentato la loro proposta di risoluzione al Congresso dell’Associazione Storica Americana dello scorso gennaio ad Atlanta. Sostenevano che a volte i controlli di sicurezza israeliani causano agli studenti palestinesi ritardi “di 15 minuti e anche più”, e che questi ritardi evidentemente “intralciano l’attività didattica negli istituiti palestinesi di istruzione superiore”. Oggi scopriamo che il vero ostacolo all’istruzione palestinese è il comportamento dell’Autorità Palestinese. Più di 20.000 insegnanti della scuola pubblica palestinese sono in sciopero perché l’Autorità Palestinese non ha rispettato un accordo raggiunto nel 2013 con l’Unione Insegnanti palestinesi. Gli aumenti salariali e gli scatti di carriera previsti dall’accordo non sono mai stati applicati. L’Autorità Palestinese sostiene di non avere abbastanza soldi per pagare gli insegnanti. Eppure l’Autorità Palestinese mantiene una delle forze di sicurezza più grandi del mondo in proporzione al numero di abitanti. Basta pensare che più della metà di tutti i dipendenti dell’Autorità Palestinese sono impiegati nelle forze di sicurezza. Ebbene, uno dei compiti per i quali l’Autorità Palestinese ha bisogno di una così imponente forza di sicurezza è quello di arrestare gli insegnanti. Il mese scorso la polizia di Abu Mazen ha arrestato 20 insegnanti e due dirigenti scolastici per il “crimine” d’aver partecipato a una manifestazione a sostegno dei docenti in sciopero. Di certo questa notizia non sorprenderà chi avesse già letto, ad esempio, il rapporto annuale del Dipartimento di Stato americano sui diritti umani in tutto il mondo. L’edizione più recente afferma che sotto l’Autorità Palestinese vigono gravi “restrizioni alla libertà di parola, di stampa e di riunione” e si registrano “limitazioni alla libertà di associazione e di movimento”.
Ora Ha’aretz riferisce che “i servizi di sicurezza dell’Autorità Palestinese hanno creato un anello di posti di blocco per impedire agli insegnanti di partecipare a manifestazioni” a sostegno degli scioperanti. Come come? Posti di blocco? Palestinesi ostacolati? Attività didattiche interrotte? Quei 126 storici americani dovrebbero essere furibondi. E lo sarebbero, infatti, se non fosse per la sconveniente circostanza che responsabile di questo sconquasso è l’Autorità Palestinese, non Israele. Ma sappiamo che gli ipercritici di Israele sono strutturalmente incapaci di criticare la dirigenza palestinese qualunque cosa faccia. Manifestazione per il boicottaggio accademico di Israele in un campus Americano. Sul cartello “Tutto è illegale” Manifestazione per il boicottaggio accademico di Israele in un campus americano. Sul cartello “Tutto ciò che riguarda Israele è illegale” Quei nobili educatori non protestavano perché importasse loro qualcosa degli studenti universitari palestinesi: sono semplicemente contro Israele e il fatto stesso che Israele esista. Ignobili. (Da: Times of Israel, 8.3.16) Scrive Khaled Abu Toameh: «Quello che sta realmente accadendo è che i docenti stanno scoperchiando la corruzione dell’Autorità Palestinese. Accusano il Ministero della pubblica istruzione palestinese di sprecare i fondi dei paesi donatori e di ingannarli gonfiando il numero degli insegnanti: sostengono che l’elenco degli impiegati (circa 56.000) teoricamente alle dipendenze del Ministero contiene molti nomi fittizi e del personale amministrativo del ministero. Gli insegnanti accusano inoltre l’Autorità Palestinese di mentire ai paesi donatori circa i loro stipendi, comunicando stipendi più alti di quelli che gli insegnanti ricevono effettivamente. In altre parole, gli insegnanti stanno rivelando come l’Autorità Palestinese faccia passare per fessi i paesi donatori». Il che spiega «la reazione isterica della dirigenza palestinese per lo sciopero degli insegnanti in corso in Cisgiordania.» «Il Ministero delle finanze dell’Autorità Palestinese – spiega Abu Toameh – deve ancora pubblicare il bilancio generale per gli anni 2015 e 2016. L’ultima volta che il bilancio è apparso sul sito ufficiale del Ministero è stato nel 2014. In realtà, nessuno sa quanti palestinesi sono sul libro paga dell’Autorità Palestinese. I paesi donatori potrebbero non essere a conoscenza, ad esempio, che stanno pagando più di 50.000 dipendenti dalla striscia di Gaza per non lavorare. E’ così perché nel 2007, quando Hamas prese il controllo su Gaza, l’Autorità Palestinese reagì ordinando a tutti i suoi dipendenti di boicottare Hamas e promise di pagare i loro stipendi per intero purché se ne restassero a casa.» (Da: gatestoneinstitute.org, 8.3.16)

 
 revenge Yitzhak Kaduri

I COMUNISTI: NAPOLITANO D'ALEMA, VELTRONI, IL LORO PADRE BERTINOTTI? NELLA MASSONERIA DEI FARISEI SPA BCE, SPA FMI, SPA FED, HANNO CREATO IL "SISTEMA" CHE OGGI, È DIVENTATA UNA "ENTITÀ VIVENTE": IL NWO! QUESTA È UNA PROLUNGAZIONE ORGANICA DEL CORPO DI LUCIFERO, CHE HA LA RESIDENZA ALL'INFERNO, E CHE, INVECE, COME SATANA BUSH E ROTHSCHILD tutti gli AZIONISTI BANCHE CENTRALI SpA ORA, HAnno IL DOMICIDIO in quasi tutte le ISTITUZIONI E NELLE RELIGIONI DI QUESTO PIANETA: quindi, attraverso un massacro immane, specificato: da questa già iniziata terza guerra mondiale, cercano di esautorare sempre di più, i politici per sostituirli con i tecnici, che sono: sempre alti funzionari della massoneria e delle Banche CENTRALI!

 
 revenge Yitzhak Kaduri

voi non avete la capacità di ragionare attraverso, la scienza di satana e del suo FMI SPA NWO! GLI USA DELIBERATAMENTE, STANNO DIFFONDENDO BOMBE ATOMICHE, IN TUTTE LE NAZIONI, PERCHÉ IL LORO OBIETTIVO È: "CANCELLARE OGNI FORMA DI VITA, SULLA SUPERFICIE DEL PIANETA!" quindi, SOLTANTO LA FRATELLANZA UNIVERSALE: di: UNIUS REI PUÒ SALVARVI DALLA ESTINZIONE! MA, VOI VOLETE CHE DIO HOLY JHWH, lui SUPPORTAVA IL MIO MINISTERO politico universale UNIUS REI, SE VOI NON STATE PER MORIRE TUTTI? Voi non potete immaginare: la quantità ed il numero, delle città sotterranne e i suoi abitanti di: mutanti ibridi zombies e alieni che la CIA gestisce! QUELLO SI, CHE IL REGNO DI SATANA, COME ALL'INFERNO COSÌ SULLA TERRA! GLI USA SARANNO DISINTEGRATI DA DIO, NON ESISTE UNA POSSIBILITÀ PER POTER SALVARE DAL SATANISMO QUESTA NAZIONE! Iran testa missili balistici. 08.03.2016 I test missilistici si sono svolti sotto lo slogan: «Una dimostrazione di forza, di solida sicurezza all'ombra dell’unità, della comunanza di idee, del consenso e di un linguaggio comune» http://it.sputniknews.com/mondo/20160308/2231243/iran-test-missili.html#ixzz42KT2lKuy

 
 revenge Yitzhak Kaduri

ok, se si tratta di un equivoco, allora, è una tempesta in un bicchiere! Quindi, facciamoli incontrare per l'ultima volta questi 2 piccioncini! PERÒ A QUESTO INCONTRO, è necessario: CI DEVO ESSERE IO: questa volta, PER DIRE A TUTTI COME SONO ANDATE LE COSE VERAMENTE, anche perché io ho da fare delle domande ad entrambi! ] [ "Siamo stati sorpresi di aver appreso innanzitutto attraverso i media che il primo ministro invece di accettare il nostro invito ha optato per la cancellazione della visita — ha lamentato Ned Price, portavoce del National Security Council — le informazioni secondo cui non siamo stati in grado di venire incontro all'agenda del primo ministro sono false".

 
 revenge Yitzhak Kaduri

http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2016/3/8/6fb8db6e93a5cb8cd66935495b174267.jpg ] [ Erdogan è un ISLAMICO RAZZISTA SUPREMATISTA: NAZISTA IDEOLOGIA salafita saudita GENOCIDIO, tutto dogmatico teocratico: come da coerente teologia della sostituzione (Islam sostituisce tutte le religioni del mondo: come la Cupola della ROCCIA sostituisce il TEMPIO EBRAICO), Erdogan è ancora un criminale bambino, lui ha soltanto, un MILIONE DI CADAVERI SULLA COSCIENZA, ma, con tutta la LEGA ARABA sharia, dei Salafiti? loro faranno rimpiangere la malvagità di Hitler! questa storia ha del GROTTESCO CHE, IO SONO COSTRETTO A SALVARE L'ISLAM, PROPRIO IO, CHE, IO SONO IL RAPPRESENTANTE POLITICO DEI MARTIRI CRISTIANI, cioè, SE, io VOGLIO SCONFIGGERE I SATANISTI MASSONI Farisei? io ho bisogno di rinnovare, riformare: l'ISLAM! ISTANBUL, 8 MAR - Un tribunale di Erzurum, nella Turchia orientale, ha emesso un nuovo mandato d'arresto nei confronti dell'imam e magnate Fethullah Gulen, ex alleato diventato nemico giurato del presidente Recep Tayyip Erdogan, e del fratello Salih, con l'accusa di "far parte di un'organizzazione terroristica".

 
 revenge Yitzhak Kaduri

questa è la PROVA PROVATA, di come Turchia e Arabia SAUDITA, loro sovvenzionano le due parti: i due governi, in causa, ma, in realtà è ISIS che loro vogliono favorire! ] [ IL CAIRO, 8 MAR - Per mancanza di numero legale anche oggi, dopo il nulla di fatto di ieri, il Parlamento di Tobruk non ha potuto riunirsi per votare la fiducia al governo di unità nazionale libico del premier designato Fayez al Sarraj.
 Lo riferisce l'emittente Libya's Channel. Già ieri la seduta era stata rinviata per mancanza di quorum "nonostante la presenza del presidente del parlamento, Aqila Saleh", riferisce l'emittente. Un tentativo di votare la fiducia era fallito anche la settimana scorsa e da metà febbraio vi sono stati altri tentativi infruttuosi da parte della presidenza di mettere al voto il varo dell'esecutivo.

 
 revenge Yitzhak Kaduri

IN POCHE PAROLE: il direttore dell'Unhcr per l'Europa Vincent Cochetel ha detto: "I TURCHI DEVONO ANDARE A SVERGINARE LE BAMBINE DI NOVE ANNI IN ARABIA SAUDITA, È CON IL CAZZO CHE LI FACCIAMO ENTRARE IN EUROPA!" ECCO PERCHÉ, HITLER MAOMETTANO OTTOMANO ERDOGAN lui HA DECISO DI INVADERE MILITARMENTE TUTTA LA EUROPA MERIDIONALE! GINEVRA, 8 MAR - "Un'intesa" sulle espulsioni collettive di stranieri "verso un Paese terzo non è in accordo con il diritto europeo e internazionale. Dovremo vedere quali saranno le garanzie. Non posso credere che l'Unione europea raggiunga un accordo di riammissione verso un Paese terzo con meno garanzie di quelle previste per la riammissione in un Paese dell'Ue". Così il direttore dell'Unhcr per l'Europa Vincent Cochetel sull'intesa tra l'Ue e la Turchia sui migranti.

 
 revenge Yitzhak Kaduri

è chiaro: 1. i pedofili GENDER ideologia, 2. inzivosi e pornografi: 3, lobby LGBT, tanto sono infestati di demoni nel loro odio contro Gesù Cristo, 4. difendono l'ISLAM, e, 5. condannano a morte i diritti umani: 6. nessuno difende la voce delle donne soffocate nella LEGA ARABA, 7. nessuno condanna la sharia, e, 8. nessuno difende la libertà di Religione... è questa è una congiura massonica: e tecnocratica del Nuovo Ordine Mondiale, di Farisei Banche CENTRALI: che hanno progettato di disintegrare l'ISLAM su tutto il pianeta, dopo avere disintegrato i cristiani (UE e RUSSIA )ovviamente! ] [ Europa: I disastri del “Politicamente Corretto”. 08.03.2016( Le 359 aggressioni sessuali subite dalle donne tedesche nella notte del capodanno del 2015 continuano a suscitare un aspro dibattito in Europa, che trascende le vertenza poliziesca, quella legale o politica e si immerge già nel mondo intellettuale. L'esempio più chiaro è quello di cui si sono resi protagonisti, disgraziatamante per lui, lo scrittore e giornalista algerino Kamel Daoud, il quale ha subito un linciaggio morale da parte di un gruppo di sociologi ed antropologi della scena francese per aver scritto sul tema "la relazione malata" tra la donna ed il mondo arabo mussulmano. Secondo Daoud, i fatti della città di Colonia sono "l'esempio del fatto che in quel mondo (quello mussulmano) la donna viene negata come perona, rifiutata, assassinata e violentata, incarcerata o posseduta". Lo scrittore segnalava con un articolo che gli ha prodotto la condanna di certi intellettuali che "il sesso è la grande miseria del mondo di Allah", e denunciava come esempio di quello "il porno islamismo" predicato da alcuni iman i quali promettono un paradiso che più si avvicina ad un postribolo, dove 70 vergini aspetterebbero gli autori degli attentati (come premio). Riferendosi al problema dell'immigrazione di massa dei mussulmani in Europa, Daoud propone un "accompagnamento culturale" per far comprendere i valori di uno spazio dove le donne si considerano come persone con gli stessi diritti e libertà degli uomini, "al contrario di quello che accade nel mondo mussulmano-arabo". Daoud è, oltre che uno scrittore, un giornalista da più di 20 anni. E' stato redattore capo del giornale algerino "Quotidien d'Oran". I suoi scritti sulla libertà della donna e, in generale, contro l'poscurantismo islamista, gli sono valsi una fatwa, una minaccia di morte che gli pende sul capo da allora. Per fuggire dalla minaccia di eliminazione fisica, Daoud si è rifugiato in Francia, dove per il suo articolo sulla notte nera di Colonia è stato vittima di un altro tipo di fatwa questa volta di certi "ricercatori" sociali francesi, che, lo hanno accusato sul giornale progressista "Le Monde", dell'ultimo delitto in voga fra i"guardiani del pensiero unico," politicamente corretto occidentale: la "islamofobia". In un recente articolo su Le Monde, Daoud aveva detto chiaro e tondo cosa pensa dei fatti di Colonia: «Quello che era stato lo spettacolo sconcertante di terre lontane si trasforma in uno scontro culturale sul suolo stesso dell'Occidente. Il grande pubblico occidentale scopre, nella paura e nell'agitazione, che nel mondo musulmano il sesso è malato e che questa malattia sta arrivando sulle proprie terre». Lo scrittore algerino fustiga i costumi e le usanze culturali dei migranti mussulmani in Europa, in particolare dei nuovi arrivati.
Come reazione alle sue considerazioni, un gruppo di 19 intellettuali francesi gli ha risposto, sempre sulle colonne di Le Monde, accusandolo, anche senza usare la parola, di "islamofobia".
In Francia, concretamente, il termine islamofobia serve per tappare la bocca, la penna o la tastiera di qualsiasi critica verso l'Islam, l'islamismo o la situazine della donna nella società arabo-mussulmana. Altri la enunciano come insulto incluso quando una qualche voce si azzarda a sugerire che i rifugiati di provenienza dai paesi mussulmani dovrebbero adattarsi alla società che li accoglie.
L'inquisizione dei guardiani del politicamente corretto, come del religiosamente o culturalmente corretto, hanno già ottenuto in Francia altri successi, obbligando al silenzio o all'esilio intellettuali che pretendono di essere liberi di dissentire dalla linea ufficiale. Dopo gli attentati del Gennaio del 2015 a Parigi, si è iniziata a liberalizzare la parola e gli scritti circa l'islamismo radicale ed il dibattito, in generale, sull'Islam. Il sangue versato è sembrato poter liberare la repressione mentale di certi settori che, subito, hanno trovato l'antidoto per frenare la critica: la accusa strumentale di islamofobia.
 La nuova censura non scritta frena qualsiasi tentativo di avvicinarsi con chiarezza ai problemi in specie quando le vittime sono le donne, come si è dimostrato dai fatti di Germania da parte della polizia e dei politici locali, e anche, in precedenza, come era accaduto in Svezia ed in altri paesi nordici. Daoud, che dopo la polemica ha deciso di dedicarsi soltanto alla letteratura ed abbandonare il giornalismo, ha sempre condannato l'utilizzo che la destra e l'estrema destra potevano fare di tali questioni.
Adesso certi intellettuali cercano di spegnere un'altra volta le polemiche in difesa della donna nel mondo arabo-mussulmano. La sociologa algerina Marieme Helie Lucas ha scritto sul settimanale Telerama (uno dei media politicamenmte corretti) che la "sinistra francese, convinta delle sue vecchie colpe coloniali, opera una scandalosa gerarchia dei diritti, in cui quelli della donna occupano l'ultimo posto nella classifica, dopo di quelli delle mionoranze, i diritti religiosi e quelli culturali".
Mentre alle foci del Senna una cricca di intellettuali disprezza Daoud, gli scrittori dello spazio arabo-mussulmano gli offrono il loro appoggio. Da ultima, la tunisina Fawzia Zouari: "si è sicuro ci siamo trascinati una mentalità millenaria che definisce la donna come un'esca o una civetta e qualche cosa di vergognoso; è vero che abbiamo una relazione patologica con la sessualità; si è vero che esiste un razzismo che insinua la mentalità di poter violentare una donna non mussulmana senze conseguenze; si avviene che alcuni degli arabi mussulmani che arrivano in Europa devono assuefarsi l'idea dell'uguaglianza dei sessi e del laicismo delle società europee".
 http://it.sputniknews.com/opinioni/20160308/2230632/europa-migranti-violenza.html#ixzz42IvS3y77

 
 revenge Yitzhak Kaduri

che Hezbollah SIA UNA ASSOCIAZIONE TERRORISTICA? QUESTA NON È UNA AFFERMAZIONE CHE, i Paesi arabi (Stati del Golfo) possono fare, dato che la galassia jihadista, di sgozzatori e genocidio a tutti, è frutto del loro NAZISMO E satanismo, salafita e wahhabita! E POI, LA BIBBIA NON HA MAI DETTO CHE, SAREBBE STATO VALIDO UN ISRAELE DI SATANISTI MASSONI SPA FMI AIPAC FARISEI TALMUD MAGIA NERA KABBALAH, che è per questi delitti, che Israele è già stato distrutto due volte! E SE NON DISTRUGGEREI MAI IO ISRAELE, IN MANIERA VIOLENTA? QUESTO NON VUOL DIRE, CHE NON SIA DIO A CHIEDERLO DI FARE a Hezbollah, anche se, ogni sharia è incompatibile con la sopravvivenza del genere umano! ] [ TEL AVIV, 8 MAR - I partiti arabi Balad e Hadash - parte della coalizione "Lista Araba Unita", terza forza nel parlamento israeliano - hanno condannato la recente decisione degli Stati del Golfo di definire gli Hezbollah libanesi organizzazione terroristica. "Hezbollah lotta contro gli attacchi israeliani al Libano e questa decisione - ha detto un portavoce di Balad, citato dai media - serve esclusivamente gli interessi di Israele e degli Usa". La presa di posizione delle due organizzazioni ha scatenato la reazione del primo ministro Benyamin Netanyahu che ha replicato loro: "Avete perso l'intelletto? Condannate i paesi arabi (Stati del Golfo) e Hezbollah tira razzi sui vostri villaggi" nel nord di Israele.

 
 revenge Yitzhak Kaduri

ed io non voglio fare una offesa, a tutte le donne del Paradiso ad incominciare, dalla persona più importante, di tutta la storia del genere umano: Maria di Nazareth: la nostra Regina Signora! auguri a tutte le donne 4,5miliardi: di questo pianeta: il mio amore

I COMUNSTI: NAPOLITANO D'ALEMA, VELTRONI, IL LORO PADRE BERTINOTTI? NELLA MASSONERIA DEI FARISEI SPA BCE, SPA FMI, SPA FED, HANNO CREATO IL "SISTEMA" CHE OGGI, È DIVENTATA UNA "ENTITÀ VIVENTE": IL NWO! QUESTA È UNA PROLUNGAZIONE ORGANICA DEL CORPO DI LUCIFERO, CHE HA LA RESIDENZA ALL'INFERNO, E CHE, INVECE, COME SATANA BUSH E ROTHSCHILD tutti gli AZIONISTI BANCHE CENTRALI SpA ORA, HAnno IL DOMICIDIO in quasi tutte le ISTITUZIONI E NELLE RELIGIONI DI QUESTO PIANETA: quindi, attraverso un massacro immane, specificato: da questa già iniziata terza guerra mondiale, cercano di esautorare sempre di più, i politici per sostituirli con i tecnici, che sono: sempre alti funzionari della massoneria e delle Banche CENTRALI!

 
 dominus UniusRei Dominus

KIEV NON AVEVA INTERESSE AD AVERE GIORNALISTI TRA I PIEDI, CHE DOCUMENTASSERO I SUOI DELITTI, E QUINDI HA UCCISO MOLTI GIORNALISTI, UNO DI QUESTI ERA UN GIORNALISTA ITALIANO, SENZA CONTARE CHE, NON SI POSSONO CONOSCERE I NOMI, DEI CECCHINI CHE A MAIDAN UCCIDENDO CIRCA 100 PERSONE HANNO DATO INIZIO AD UN GOLPE, CHE HA DELEGETTIMATO LA ATTUALE GOVERNANCE DELLA UCRAINA, LA UNIONE EUROPEA E LE SUE ISTITUZIONI SONO SOMMAMENTE CRIMINALI! Deputati dell'Europarlamento chiedono alla Mogherini sanzioni contro Putin. E TUTTO QUESTO È QUALCOSA CHE ESUBERA DALLA MIA PAZIENZA E DALLA MIA TOLLERANZA: I MIEI MINISTRI SONO INVITATI A PROVVEDERE CIRCA UN SODDISFACIMENTO DELLA MIA IRA! 09.03.2016
Alcuni eurodeputati hanno invitato il capo della diplomazia europea Federica Mogherini ad introdurre sanzioni personali contro il presidente russo Vladimir Putin ed 28 altre persone legate al caso di Nadia Savchenko. In una lettera firmata da 57 europarlamentari si elencano i nomi di coloro che, secondo loro, "sono responsabili della decisione politica del rapimento della Savchenko, di averla portata in Russia, di detenzione illegale e di accuse inventate." Inoltre, secondo i politici, le sanzioni devono essere comminate a coloro che hanno contribuito alla "legittimazione delle azioni russe agli occhi del mondo." Oltre a Putin nella lista figurano il direttore del Servizio di Sicurezza Federale (FSB, servizi segreti russi) Alexander Bortnikov, il presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov, il direttore del Comitato Investigativo Alexander Bastrykin, il presidente dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Lugansk Igor Plotnitsky, così come diversi investigatori, magistrati e funzionari. La notizia è stata pubblicato su Twitter dall'eurodeputato polacco Jacek Saryusz-Wolski.
Gli investigatori russi accusano la Savchenko di aver corretto il fuoco dell'artiglieria delle truppe ucraine nella regione di Lugansk nell'estate del 2014, provocando così la morte dei giornalisti russi di VGTRK Igor Kornelyuk e Anton Voloshin. http://it.sputniknews.com/politica/20160309/2235111/UE-Ucraina-Savchenko-Donbass-FSB-Russia.html#ixzz42PL9KQaS

 
 dominus UniusRei Dominus

tu #Israele tu considera #Giulio #Regeni un cittadino israeliano, io ti ordino: di costituirti: come "parte civile" a tutela di questo omicidio, che, è stato fatto, intenzionalmente contro di te, e in dispezzo dei tuoi valori, e della tua sovranità!
 
 dominus UniusRei Dominus

QUESTA DELLA LEGA ARABA NEL SUO INSIEME SHARIA: È UNA SOLA ORGANICA SCENETTA CRIMINALE: UN COMPLOTTO CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO! IRAN MINACCIA ISRAELE, MA, SONO I SALAFITI AD ACCERCHIARLO! I SALAFITI HANNO PERSO LA CONQUISTA DELLA SIRIA: E NON POSSO PIÙ MINACCIARE ISRAELE DALLA SIRIA, ECCO PERCHÉ, ORA, I SAUDITI MINACCIANO ISRAELE DA GIBUTI E DALL'EGITTO. SE, ISRAELE ATTENDE PASSIVAMENTE GLI EVENTI? NON POTRÀ MAI SOPRAVVIVERE, DATO CHE, IL CASO GIULIO REGENI, COME L'ATTENTATO ALL'AEREO RUSSO: SONO STATI INSABBIATI, PER NON RIVELARE, LE RESPONSABILITÀ, DEI SERVIZI SEGRETI SAUDITI, CHE ORMAI SONO I SAUDITI CHE CONTROLLANO L'EGITTO, COME ANCHE TUTTA LA LEGA ARABA: QUESTI CON LA LORO GALASSIA JIHADISTA SONO DIVENTATI UNA SOLA ENTITÀ DEMONIACA: I POPOLI DEL MONDO NON SONO PREPARATI AD AFFRONTARE TANTA MALVAGITÀ E DISSIMULAZIONEI! [ TEHERAN, 9 MAR - Sui due missili balistici testati dall'Iran c'era la scritta in ebraico "Israeledeve essere cancellato". Lo riporta l'agenzia semiufficiale Fars. La Fars ha diffuso anche delle foto del lancio dei missili, di categoria Qadr H, con una gittata di 1.400 chilometri: "una distanza pensata per affrontare il regime sionista", ha spiegato il capo della divisione aerospaziale delle Guardie Rivoluzionarie, Amir Ali Hajizadeh. "Noi non saremo i primi a cominciare una guerra, ma non saremo nemmeno colti di sorpresa, così abbiamo piazzato le nostre attrezzature in un luogo che il nemico non può distruggere", ha aggiunto.

 
 dominus UniusRei Dominus
1. SONO STATI GIUSTIZIATI A SANGUE FREDDO, CON UN COLPO DI PISTOLA ALLA NUCA! 2. non è stato ISIS: questa volta! ED È QUESTA: 3. LA IDEOLOGIA DEI SALAFITI: UCCIDERE TUTTI GLI OCCIDENTALI: e IN QUESTO MODO L'ISLAM SI purifica! in conclusione: [ Però in maniera grottesca questi sauditi turchi, islamici nazisti, violatori diritti umani, siedono in ONU, e sono teologia dogmatica della "sostituzione" strutturale genocidio: costitutivo fondazione LEGA ARABA: razzisti e nazisti, ideologia sterminio: quindi sono tutti gli alleati della NATO! ROMA, 9 MAR - "Non possiamo che iniziare questa informativa con un messaggio comune di cordoglio e vicinanza alle famiglie" dei due italiani uccisi in Libia, Salvatore Failla e Fausto Piano. Lo ha detto il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni mentre l'Aula del Senato ha tributato un applauso unanime al ricordo dei due connazionali.

 
 dominus UniusRei Dominus

la solita sporca minestra riscaldata, con 66 anni di terrorimo, e strage di vittime civili innocenti! SE NON VERRÀ CONDANNATA LA SHARIA A LIVELLO MONDIALE, ISRAELE E TUTTO IL GENERE UMANO SARANNO SOFFOCATI DAL TERRORISMO ISLAMICO! OBAMA È IL LUCIFERISMO CULTO DOGMATICO SPA FMI NWO! Mo: Obama punta riavviare negoziati pace. Wsj: ipotesi risoluzione consiglio sicurezza Onu per compromesso. NON ESISTE UNA DOMANDA SU circa di CHI È LA PALESTINA, la domanda è: "di chi è il mondo?" La Sharia ha detto: "il mondo è tutto mio" i Farisei Spa Banche Centrali hanno detto: "il mondo è già nostro!" COME ONU PENSA DI PORTARE PACE IN PALESTINA, CON QUESTE PRECONDIZIONI?

 
 dominus UniusRei Dominus

http://www.italianiliberi.it/ CONTRO IL NWO
 
 dominus UniusRei Dominus

IL PEGGIOR NEMICO DEI SATANA MASSONI FARISEI SALAFITI! ] [ CHI ERA IDA MAGLI? I RICORDI E I PENSIERI DI CHI L'HA CONOSCIUTA. Dover ricordare Ida Magli all’indomani della sua scomparsa, un genio dell'antropologia, non solo di quella italiana, ci dà la misura dell’odio che i governanti le hanno sempre riservato. È riuscita a rivelare i legami fra sacro e potere e, cosa ancora più grave per il potere, lo ha spiegato e insegnato in una forma accessibile a tutti, il cruccio di una vita. Per questo l'hanno sempre attaccata dentro e fuori delle università italiane. L'Italia non ha avuto antropologi degni di superare i confini nazionali, tranne lei; pur citando l’ottimo Ernesto de Martino, tuttavia egli si fermò alle tradizioni popolari. Niente, insomma, avrebbe fatto pensare che l’antropologia mondiale avrebbe fatto passi decisivi grazie a lei. Degli stessi antropologi nel campo internazionale nessuno è paragonabile a lei, pur essendo stati "grandi" grazie alle ricerche nello studiare i neoprimitivi nel loro ambiente naturale, operazione faticosa e rischiosa. I saggi di Durkheim, Devereux, Benedict, Boas, Van der Leeuw, Hall, Morris e tanti altri, pur straordinari arrancano di fronte ai suoi libri. Contribuì enormemente a un approccio diacronico nello studio antropologico delle culture, di contro all’approccio sincronico degli storici, introducendo una nuova comprensione dei popoli, utile nel tracciarne la “direzione di senso”. Contribuì ad affermare l’idea che la storia dei popoli fosse comprensibile solo nella "lunga durata" del tempo e non per "eventi", visto che i significati simbolici e le personalità dei gruppi sono il loro vero focus esistenziale nei secoli. Ecco perché Ida Magli è stata un genio assoluto: ha fatta propria l’antropologia studiandola come nessun altro, e l’ha superata evidenziandone punti deboli, sviste, ingenuità, anzi, pardon, le "ovvietà" alle quali nessuno di noi sfugge e che hanno ingannato studiosi del calibro di Levi Strauss. È stata lei infatti a teorizzare l'"ovvietà culturale", quell'automatismo mentale che in ogni cultura porta a "guardare" il nostro quotidiano in maniera scontata. Superato il muro invisibile dei piccoli gesti quotidiani, Ida Magli aprì le porte alla loro comprensione più profonda. Grazie all’analisi dello scienziato, è stata la prima ad aver posto il legame fondativo fra mani, encefalo e pene in relazione alla postura eretta. Le culture sono state fondate dai maschi, diceva sempre: in relazione al concetto di “potenza”, l'onnipresente valore simbolico del "pene" ne è la prova. Le società matriarcali non sono mai esistite, aggiunse, mandando Bachofen in soffitta: la qual cosa provocò gli strali e l'odio imperituro delle femministe. La sua duttilità in qualsiasi tipo di studi, dalla filosofia alla linguistica, dalla letteratura alla musica, la portarono a una sorta di "antropologia musicale". Intuì per prima il legame fra musica e antropologia, da qui la capacità di leggere qualsiasi cultura come un’opera musicale, quasi fosse un piano concerto da studiare. La Musica, espressione sonora potente dei sentimenti, rivelò d’ora innanzi la personalità dei popoli. Dimostrò che, nello “spiegare” la morte attraverso l’idea del "tempo", l'Uomo dà un senso alla vita, la “fonda”, rivelandoci anche il perché senza le religioni le culture muoiano. Ha difeso la scienza antropologica, ribadendo quanto fosse vitale il concetto tyloriano di “cultura”, che, in quanto a definizione di “insieme organicamente complesso e interrelato”, consente di studiare il tutto insieme dell'Uomo. Denunciò la banalizzazione strisciante del termine "cultura" da parte del potere, il quale - non accettando di essere “studiato” – ne ha fiaccato volutamente il senso con definizioni quali: "cultura dell'accoglienza", "della legalità", "della sicurezza". Troppo scomoda la parola "cultura" in un mondo votato alla distruzione dei popoli e alla globalizzazione plutocratica: Unione europea docet. Ci ha detto così tanto sulle culture primitive, da includerci paradossalmente fra quelle che stanno per scomparire. Per prima applicò il metodo antropologico all’Occidente cristiano, scoprendo una cultura morente di fronte all’avanzare dell’Islam. Tentò di essere come quel medico che diagnostica la malattia del paziente cercando di curarla, solo che “curava” i popoli. A noi Italiani ha tentato disperatamente di evitarci la catastrofe, amandoci come pochi altri. Si, noi, quel popolo che siamo, che ha fondato l’Occidente a dispetto di tutti ma che meno di tutti sa d’essere stato il primo a creare il pensiero laico-scientifico. Per questo ammirò i romani e li difese dall'imperante disprezzo dell'ideologia di sinistra in scuole, università e salotti pseudointellettuali. Altro che baroni, altro che intellighenzia elitaria: il loro era ed è svilimento della nostra storia, patria, identità, intelligenza, della lingua che parliamo. Ci rivelò la sacralità potente della parola, e da qui ne scaturì la denuncia di soprusi e menzogne, anche nelle loro forme meno evidenti o apparentemente “laiche”. Governanti nostrani e Unione europea le hanno giurato vendetta per questo: la damnatio memoriae è stata emessa venti anni fa, quando previde in Contro l’Europa la sovietizzazione europeista e l’invasione islamica. Ciò che ha scritto nel suo Gesù non è separabile da ciò che ha scritto Contro l’Unione europea. Grazie alla complicità della Chiesa nel porre sullo stesso piano Vangelo e Antico Testamento, l’Unione europea vuole cancellare la forza dirompente delle parole di Gesù, così "vere", lontane dalle “parole inutili” delle preghiere rituali e da quelle "marxiste" dei governanti bruxsellesi. Al contrario di Freud, Jung e altri “maestri”, "osservò" i propri "discepoli", così come studiò gli apostoli di Gesù. Dopo di lei sarà possibile solo studiare, fare ricerca, proseguire le strade che lei ha aperto, ma nessuno più potrà dichiararsi suo "discepolo" o di altri. Non ci saranno più "allievi" ma "persone", ognuna con la propria identità e responsabilità, persone più o meno capaci di usare la logica come un "maglio" da abbattere contro il muro dell'incomprensibile: la sua, che fu, adesso è la nostra personale lotta titanica del Pensiero umano contro la Morte. Per comprendere Ida Magli, cosa ardua, non potremo catalogare le sue poliedriche ricerche secondo i periodi della sua vita di studiosa. Ciò che ha scritto agli inizi non si può scindere da ciò che ha scritto negli ultimi anni, essendo il risultato dell’applicazione di un metodo tanto nuovo quanto efficace. Ciò che ha scritto sul popolo americano o russo non è mai stato scritto da nessuno. Nessun americano ha descritto così profondamente il proprio popolo, né alcun russo comprese così distintamente il popolo russo come lei in Dopo l'Occidente. Pagine commoventi, perché rivelano la sua capacità di essere empaticamente vicina ai popoli, così come agli uomini. Mi duole profondamente parlare di lei in questo momento, perché desidero serbare tante cose come un segreto, ma di uno devo parlarne, per far capire, nel piccolo dei rapporti umani, la sua enorme capacità di cogliere l'anima delle persone al pari di quella dei popoli. Le bastava porsi dal punto di vista del bambino, come guardandosi intorno per la prima volta e chiedersi: “perché?”, ma con ostinazione scientifica. È il “segreto” del suo ultimo libro, Figli dell'uomo - Duemila anni di mito dell'infanzia, indissolubilmente legato a uno dei suoi primi, Santa Teresa di Lisieux, figura alla quale era legatissima per via della sensibilità di Teresa, la stessa che fece sua e sublimò in quotidiana sofferenza personale. "Vedere" il mondo da piccola "figlia dell'Uomo" conducendo l'uso della logica fino a estreme conseguenze la fece soffrire: nessuno più di lei. Il suo ultimo lavoro è la summa delle sue sofferenze, monito agli adulti affinché non facciano violenza ai figli. Al telefono mi chiedeva sempre di mia moglie e mia figlia. Desiderava che parlassi di loro per consolarla.
Il suo acume e la sua durezza nell’indagare le forme del mondo non le impedirono di essere una persona dolcissima, coraggiosa, umana. Lo sanno le persone che l’hanno conosciuta, dai suoi primi studenti agli ultimi compagni di battaglia. La conobbi a Milano, a una riunione di ItalianiLiberi, associazione alla quale mi sarei legato negli anni successivi pur vivendo a Bari. Dopo il mio intervento su come la logica fosse "trattata" nelle scuole italiane - io insegno, lo so bene - a fine incontro si avvicinò e mi accarezzò. La sera in cui mangiammo la pizza tutti assieme fui l'unico ad assecondare la sua richiesta di offrire a tutti, cosa che non le fu permessa. Io la osservai e mi accorsi che era dispiaciuta. Ci scambiammo i numeri, la chiamai dopo due mesi. Mi dovetti fare coraggio per farlo. Temevo che una persona così straordinaria non avesse tempo per me. Mi sbagliavo. Mi chiese di darle del "tu”. Quando, cinque anni dopo, persi mio padre, mi spiegò che alla morte del “padre” non esiste parola consolatrice perché è una morte "ovvia", pur essendo la sua figura fondativa della famiglia, che a sua volta è modulo base per la sopravvivenza dei gruppi umani: e mi rammentò dell'episodio in quella pizzeria. In quel momento doloroso per me, mi spiegò il senso di quel mio unico “si” alla sua richiesta di offrire a tutti quella sera a Milano: che ci vuole più coraggio ad accettare l'amore degli altri che a voler amare, perché si corrono più rischi; che questo i cristiani non l'avevano mai capito. Mi confidò che quel mio "gesto" l'aveva commossa, che non lo aveva mai dimenticato e me ne sarebbe stata grata per sempre. Così è stato. Ecco, la sua esistenza è stata un "gesto" durato tutta una vita, anche prima che la conoscessi. Con questa semplicità, questa profondità. Raffaello Volpe

 
 dominus UniusRei Dominus

chi può garantire che questo gioco degli scacchi non servirà, in realtà, per soffocare a morte ISRAELE? ] TUTTO È IL PREPARAZIONE DI UN GRANDIOSO MASSACRO! [ L'Arabia Saudita costruirà una base militare a Gibuti per contrastare l'avanzata dell'Iran. 08.03.2016 La contromossa di Riad, venuta alla luce attraverso la stampa locale, giunge a pochi giorni di distanza dal giro di colloqui internazionali effettuati da Jens Stoltenberg – segretario generale della Nato –, nella penisola arabica dove il massimo rappresentante dell'Alleanza ha rinforzato i legami con le nazioni guidate dall'Arabia Saudita. : http://it.sputniknews.com/mondo/20160308/2233449/arabia-saudita-base-militare-gibuti.html#ixzz42L9e0rSD

 
 dominus UniusRei Dominus

quando una Nazione qualsiasi della LEGA ARABA, dice, di voler combattere la Galassia jihadista? non POTREBBE MAI ESSERE credibile! 1. SIA PERCHÉ, NON POTREBBE MAI ESISTERE UNA GALASSIA JIHADISTA, CHE, LA LEGA ARABA NON ABBIA CREATO INTENZIONALMENTE, E, 2. SIA PERCHÉ LA GALASSIA JIHADISTA COMBATTE PER AFFERMARE LA SHARIA: IN MODO PIÙ BRUTALE, CHE. poi, questa sharia È LA SOSTANZA GIURIDICA criminale della LEGA ARABA STESSA! Libia: Sisi,se minacciati ci difenderemo Presidente, ma l'Egitto non farebbe mai un'azione preventiva

 
 dominus UniusRei Dominus

delitto e alto tradimento: usura e satanismo, ideologia di signoraggio bancario, SpA banche azionisti privati Farisei Rothschild: il NWO! "Quando uno Stato dipende per il denaro dai banchieri, sono questi stessi e non i Capi dello Stato che dirigono le cose. La mano che dà sta sopra a quella che prende. I finanzieri sono senza patriottismo e senza decoro". Napoleone Bonaparte ---- “Chi dice che è impossibile, non dovrebbe disturbare chi ce la sta facendo”
 
 dominus UniusRei Dominus

ORA adesso, non ha importanza quanto Obama, possa essere un idiota, un vile attore: un coglione totale. ma, i farisei SpA Banche CENTRALI NWO regime i massoni che lo manovrano? loro stanno preparando questa gigantesca minaccia islamica, per disintegrare: ISRAELE, Europa Russia, ED ogni residuo di civiltà ebraico cristiana, OVVIAMENTE, è questo: il VERO OBIETTIVO DEL TAMUD, cioè, È: IL LUCIFERISMO IDEOLOGIA FARISEI, che è RELIGIONE di lucifero, CHE GIÀ SI MANIFESTA NEL SpA FED NWO il Califfato! tutto questo è l'ascesa inarrestabile di lucifero civiltà!

 
 dominus UniusRei Dominus

il tasso di natalità che ERDOGAN ha imposto alla Turchia, lui ha detto: "io avrò 20milioni di soldati!" non è sostenibile, se, lui non ha calcolato di far morire almeno il 50% dei suoi soldati nella conquista di tutte le Nazioni che si affacciano sul mediterraneo: ed infatti lui ha anche detto: "8 nazioni appartengono alla TURCHIA!!" MOGHERINI E MERKEL SI DEVONO PREPARARE LE MUTANDE DI FERRO! LA NOSTRA UNICA SPERANZA ADESSO È CHE I RUSSI RIESCANO A STERMINARE I TURCHI PRIMA, CHE, SIA TROPPO TARDI!

 
 dominus UniusRei Dominus

non è che io voglio tirare i piedi ad ERDOGAN: a tutti i costi, e non riconoscere i suoi meriti di assassino islamico, a lui i bambini servono come i soldati servivano ad Hitler ( 8 marzo: Erdogan, per me donna è madre, Siamo sempre stati al loro fianco nella ricerca dei diritti').. MA, voi AVETE NOTATO CHE TUTTi i bambini, al momento della nascita, somigliano tutti ai vecchi che muoiono? PURTROPPO PERÒ, le ideologie e le Religioni ottenebrano la mente, e non fanno riflettere su quanto possa essere vana e fragile la esistenza umana, e quando, possa essere cattivo malefico, prepotente: e ridicolo un uomo ambizioso e orgoglioso di una sua qualche forma di primatismo che è razzismo!

 
 dominus UniusRei Dominus

QUESTA LEGA ARABA SHARIA, CHE SI È FONDATA, E CHE CONTINUA FONDARSI SUL GENOCIDIO DEI POPOLI PRECEDENTI: gli schiavi dhimmi? È LA SECONDA MINACCIA, PER LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO, DOPO LE SPA BANCHE CENTRALI, BCE SPA FMI FED, NUOVO ORDINE MONDIALE: tutti gli schiavi goyim! noi SIAMO IN TRAPPOLA COME TOPI, TRA L'INCUDINE E IL MARTELLO: UN SOLO REGNO DI SATANA: l'anticristo! IL MONDO DEGLI ESSEREI UMANI NON SOPRAVVIVERÀ AL MONDO DEI DEMONI QUESTA VOLTA! Egypt: 'suicide' claim for third Christian conscript in nine months: March 8, 2016, Michael Gamal during a trip to Alexandria (left) in Jan 2016, one month before his alleged suicide, and (right) in his military uniform, Another Egyptian Christian conscript has died in suspicious circumstances. Michael Gamal, 22, was due to finish his two-year compulsory military service this May, when his family heard the shock news of his ‘suicide’. Last time his family heard from him was Feb 15. “As often, we talked over the phone. Michael was in good spirits. He was jesting and joking. He had a couple of months to go before his service was over,” said Osama, Gamal’s brother. But the next several hours took an unexpected turn.
“When I called the next day, Michael, unusually, didn’t respond.” Later that night a fellow draftee made a call from Gamal’s phone. “I was told my brother was seriously injured. I couldn’t believe it!” added Osama. Hurriedly making their way to Shebeen el-Kom (76 km north of Cairo), where Gamal was posted, members of the family were informed by the military police that their son “had committed suicide”. At the hospital, an initial coroner report stated the cause of death as a “gunshot to the upper chest from close range”. The body bore trauma marks to the forehead and right temple, they said
Perhaps more suspicious was, according to the family, repeated attempts by army officials to discourage an autopsy. “Three members from the military police asked us who last called Gamal. They claimed we argued with him on the phone. This is flat out false! They said that he shot himself after he finished his call with us!” said Alaa Gamal, a second brother.
“The military wanted to bury the body before the rest of the family made their way from Asyut, 6 hours drive north to Shebeen. They tried to persuade me not to bring the family,” said Osama Gamal.
“There were no hospital admission papers, despite the claim that Michael had still been alive when brought to the hospital. Later, a lieutenant from Michael’s unit, Lt. Mohamed Medhat, tried to persuade us to immediately bury the body. He even said he’d fly the body on a military chopper and speed up all the necessary paper work” added Gamal.
In absence of an investigation, and before the body had left the hospital (Feb. 17), the military authorities were ready with a written report stating Michael “had shot himself dead”.
Yet the family has strong grounds to discredit this claim. “Michael told us that in his last post, over the past few months, he was “support personnel”, so he neither carried on-duty nor was he issued any firearms. He couldn’t have had access to a weapon to allegedly shoot himself with,” said the older brother.
“How can he pull the trigger of a long rifle on himself?”
Gamal’s mysterious death mirrors the case of Bishoy Kamel, another Copt conscript whose suspicious death last November was also reported as ‘suicide’.
This takes the tally of Christian conscript deaths in either the Egyptian army or police to four since June 2015, and seven known cases over a decade. The cases were predominantly attributed to suicide.
Much to the families’ anguish, claims of religious bullying were never properly investigated by the authorities.
“While in his last unit, Michael complained of ill-treatment by fellow soldiers and some officers” said Fr. Hydra Garas, who had been in close touch with him.
The family tellingly recall how Michael told them two months ago that an officer beat his back with a stick, leaving marks imprinted on the back of his under vest.
Yet during his last time off (29 Jan- 6 Feb) he seemed to have put the incident behind him.
“Last time I saw him, he was happy. He said ‘Father, it’s almost over!’ ” said Fr. Garas, referring to the near conclusion of Gamal’s draft service, due on May 25.

 
 dominus UniusRei Dominus

ovviamente, noi non possiamo pretendere che: in modalità simultanea: si realizzi un preventivo attacco nucleare di: 1. ISRAELE che si suicidi, con il disintegrare tutta la LEGA ARABA, e che, 2. la Russia si suicidi, con il disintegrare gli USA, ma, è l'unica cosa, che, andrebbe fatta, in modalità contestuale, per salvare la sopravvivenza del restante genere umano! COSÌ I MIGLIORI, cioè, RUSSIA E ISRAELE MUOIONO e si immollano al posto nostro, E i pezzi di merda (cioè noi) noi sopravviviamo!
 
 dominus UniusRei Dominus

voi non avete la capacità di ragionare attraverso, la scienza di satana e del suo FMI SPA NWO! GLI USA DELIBERATAMENTE, STANNO DIFFONDENDO BOMBE ATOMICHE, IN TUTTE LE NAZIONI, PERCHÉ IL LORO OBIETTIVO È: "CANCELLARE OGNI FORMA DI VITA, SULLA SUPERFICIE DEL PIANETA!" quindi, SOLTANTO LA FRATELLANZA UNIVERSALE: di: UNIUS REI PUÒ SALVARVI DALLA ESTINZIONE! MA, VOI VOLETE CHE DIO HOLY JHWH, lui SUPPORTAVA IL MIO MINISTERO politico universale UNIUS REI, SE VOI NON STATE PER MORIRE TUTTI? Voi non potete immaginare: la quantità ed il numero, delle città sotterranne e i suoi abitanti di: mutanti ibridi zombies e alieni che la CIA gestisce! QUELLO SI, CHE IL REGNO DI SATANA, COME ALL'INFERNO COSÌ SULLA TERRA! GLI USA SARANNO DISINTEGRATI DA DIO, NON ESISTE UNA POSSIBILITÀ PER POTER SALVARE DAL SATANISMO QUESTA NAZIONE! Iran testa missili balistici. 08.03.2016 I test missilistici si sono svolti sotto lo slogan: «Una dimostrazione di forza, di solida sicurezza all'ombra dell’unità, della comunanza di idee, del consenso e di un linguaggio comune» http://it.sputniknews.com/mondo/20160308/2231243/iran-test-missili.html#ixzz42KT2lKuy

 
 dominus UniusRei Dominus

my JHWH holy Holy HOLY ] io non pensavo, che, 1. la parità uomo donna, poteva essere un argomento così interessante, anche in Paradiso! QUESTA È UNA SORPRESA PER ME! ed il fatto che, 2. io ho detto che, per me: Unius REI: non è la persona più importante della Storia del GENERE UMANO? ok! io non pensavo che, una osservazione così razionalmente e teologicamente ovvia, potesse provocare in Paradiso: una così grande felicità!
 
 dominus UniusRei Dominus

08-MARZO-2016: AUGURI A TUTTE LE DONNE DI QUESTO PIANETA! ed io non voglio fare una offesa, a tutte le donne del Paradiso ad incominciare, dalla persona più importante, di tutta la storia del genere umano: Maria di Nazareth: la nostra Regina Signora! auguri a tutte le donne. CIOÈ, 4,5miliardi di donne: di questo pianeta: il mio amore! TANTI AUGURI ANCHE DAL MIO AMICO
 https://plus.google.com/b/112503623041253030379/106784891911340120504/posts
=====================
**********************************

FARISEI MASSONI SATANISTI SPA FED, AVVANTAGGIANO ISLAM PER DISTRUGGERELA LA CIVILTÀ EBRAICO CRISTIANA: CHE È L'UNICO ANTIDOTO ALLA RELIGIONE DI LUCIFERO: LA RELIGIONE DEL NWO TALMUD E KABBALAH! IO HO PROVATO A SPIEGARE AGLI ISLAMICI CHE QUESTA È UNA TRAPPOLA, MA, PER LORO FINCHÉ SI POSSONO UCCIDERE I CRISTIANI INNOCENTI? VA BENE COSÌ! John Kerry è diventato un imam? febbraio 12, 2016 Leone Grotti. Il segretario di Stato americano è così impegnato a difendere l’islam che ora chiama «apostati» tutti quelli che secondo lui non sono «veri musulmani». Ma così fa il gioco dell’Isis. Leggi di Più: John Kerry è diventato un imam? «Daesh non è altro che un insieme di assassini, rapitori, criminali, banditi, trafficanti, ladri. Ma soprattutto sono degli apostati, individui che hanno sequestrato una grande religione, che mentono sul suo reale significato e sul suo scopo e ingannano le persone». Queste parole non sono state pronunciate da un musulmano, un imam o un esperto di religione islamica ma dal segretario di Stato americano John Kerry. KERRY “SALAFITA”. Il discorso pronunciato a Roma pochi giorni fa, però, ha fatto storcere il naso a molti musulmani. Un popolare attivista, Nasser Weddady, l’ha accusato di takfirismo, una parola usata per descrivere quei musulmani sunniti che accusano gli altri di apostasia, come ad esempio i salafiti, i membri dello Stato islamico o di Al-Qaeda. «Sono confuso», ha scritto ironico l’attivista. Tempi.it
============
IL COMITATO DEI 300 e il Nuovo Ordine Mondiale ] [ Quest Comitato dei 300, è citato nelle comunicazioni di Brian Kelly nell’articolo precedente   OPPT – Strategie Scenari Mondiali, come uno dei protagonisti sulla scena mondiale.
Brian dice, riferendosi ai documenti: “5. In alcuni punti vi è menzione al “Nuovo Ordine Mondiale” e al “Comitato dei 300″. Si riferiscono alla chiusura di questi sistemi e gruppi”. Per capire meglio chi sono e come agiscono eccovi la lista dei 300, tratto da: Dr. John Coleman, ex ufficiale dell’Intelligence britannica. L’Articolo è un pò lungo, ma è molto interessante. Se volete sapere chi sono i 300, basta digitare il loro singolo nome su google.
Buona Lettura – Dedé. http://unicouniverso.altervista.org/oppt-il-comitato-dei-300/
==================
COME POTER DIRE TANTE COSE ATTRAVERSO UNA IMMAGINE!
nel motore di ricerca tu dovresti cercare tra le immagini, "simbolo econometrico di valore indotto"
https://www.google.it/search?q=simbolo+econometrico+di+valore+indotto&client=ubuntu&hs=AYm&channel=fs&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=0ahUKEwi5x5mDs7TLAhWIXSwKHUoiCzIQ_AUIBygB&biw=1301&bih=671#tbm=isch&q=simbolo+econometrico+di+valore+indotto

==============
HO LETTO CHE GRAZIE AL LAVORO DEGLI IMMIGRATI È POSSIBILE PAGARE 12000 PENSIONI IN ITALIA ] [ ok, chi ha rubato i contributi di quei 12000 lavoratori?

===================
è interessante come gli islamici possono facilmente cambiare bandiera e deresponsabilizzare i loro omicidi, mentre tutti gli islamici sharia della LEGA ARABA deveono essere condannati a morte! Un archivio con 22.000 nomi e dati personali di presunti jihadisti dell'Isis originari di 51 Paesi e' stato consegnato a Sky News da un sedicente pentito dell'organizzazione indicato col nome di facciata di Abu Ahmed.
    Si tratterebbe di formulari compilati da aspiranti adepti al momento dell'adesione. Secondo la tv, i file, memorizzati in una chiave usb, sono stati trafugati da un ex miliziano anti-Assad del cosiddetto Esercito siriano libero passato poi nelle file del Califfato e infine dichiaratosi "deluso" anche dall'Isis.



mogherini futura schiava sharia sesso


IO SONO SICURO, QUALCUNO QUì, PUò ESSERE AIUTATO! ] C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux
Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana!
N. S. M. V., Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni
ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce)
+ In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto
Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
====================
NON C'è UN DIALOGO, CHE, SI PUò OTTENERE CON HAMAS SHARIAH: LEGA ARABA, O CON I SATANISTI MASSONI! VOI VE NE DOVETE ANDARE AL DIAVOLO DA DOVE VOI SIETE VENUTI, SOLTANTO: VE NE DOVETE ANDARE!
Mogherini ha evidenziato che in caso di fallimento degli accordi di Minsk sarà estremamente difficile, se non è impossibile, riprendere nuovamente il dialogo.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_04/Mogherini-non-crede-nelle-sanzioni-0187/
I CRIMINALI DEVONO ESSERE UCCISI! SE, I MASSONI SATANISTI ISLAMICI LEGA ARABA, LORO VOLEVANO CONOSCERE, IL DIRITTO NATURALE? POI, NON AVREBBERO SCELTO IL CRIMINE! POI, INFATTI, NON C'è UN DIALOGO, CHE, SI PUò OTTENERE CON HAMAS SHARIAH: LEGA ARABA, O, CON I SATANISTI FARISEI MASSONI! VOI VE NE DOVETE ANDARE VIA AL DIAVOLO, DA DOVE VOI SIETE VENUTI, SOLTANTO: VE NE DOVETE ANDARE! ECCO PERCHé, DEVONO ESSERE UCCISI, CON OGNI MEZZO!
Mogherini ha evidenziato che in caso di fallimento degli accordi di Minsk sarà estremamente difficile, se non è impossibile, riprendere nuovamente il dialogo.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_04/Mogherini-non-crede-nelle-sanzioni-0187/
Il disegno di legge per abolire la legge sullo status speciale del Donbass è in valutazione al Parlamento ucraino, si dice sul sito dell'organo legislativo.
Il disegno di legge è stato presentato dal leader del Partito Radicale Oleg Lyashko.
Tale mossa è stata fatta da Kiev in risposta alle elezioni tenutesi il 2 novembre nelle Repubbliche popolari separatiste di Donetsk e di Lugansk. Alle elezioni del capo della Repubblica popolare di Donetsk ha vinto il Premier Alexander Zaharchenko, a Lugansk ha preso la guida il capo attuale della Repubblica Igor Plotnitskij.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_04/Il-Parlamento-ucraino-registra-la-legge-per-abolire-lo-status-speciale-del-Donbass-3057/
putin vladimir, Benjamin Netanyahu -- NON è COLPA NOSTRA! COSì COME IL NWO HA IMPOSTATO LE COSE, LA GUERRA NUCLEARE NON PUò ESSERE EVITATA! IO VOGLIO UN ATTACCO NUCLEARE PREVENTIVO, PRIMA DELLA GUERRA CONVENZIONALE! SOLTANTO, CHI DARà, SPARERà IL PRIMO COLPO, POTRà VINCERE QUESTA GUERRA! I CRIMINALI DEVONO ESSERE UCCISI! SE, I MASSONI SATANISTI ISLAMICI LEGA ARABA, LORO VOLEVANO CONOSCERE, IL DIRITTO NATURALE? POI, NON AVREBBERO SCELTO IL CRIMINE! POI, INFATTI, NON C'è UN DIALOGO, CHE, SI PUò OTTENERE CON HAMAS SHARIAH: LEGA ARABA, O, CON I SATANISTI FARISEI MASSONI! VOI VE NE DOVETE ANDARE VIA AL DIAVOLO, DA DOVE VOI SIETE VENUTI, SOLTANTO: VE NE DOVETE ANDARE! ECCO PERCHé, DEVONO ESSERE UCCISI, CON OGNI MEZZO!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/04/ucraina-filo-ue-corteggiano-ultradestra_ecb312cb-1111-40e9-8c8d-84fcf93501a3.html
Retweeted Alleanza Cattolica (@ACattolica):
Eccoci qua. Negli Stati Uniti si cominciano a perseguire i pastori che si rifiutano di "sposare" gli omosessuali... http://t.co/FFmEiDyM6B
Usa: un messaggio ai sacerdoti Celebra le "nozze" gay o vai in galera
La nuova bussola quotidiana quotidiano cattolico d'opinione
fb.me @AndreaMorigi on Twitter
 Lorenzo Scarola IN COMUNIONE DI PREGHIERA, NELLA FEDE DELLE CHIESE CRISTIANE ECUMENICHE, IN COMUNIONE CON TUTTI GLI UOMINI DI BUONA VOLONTà, LA GERUSALEMME MADRE DI TUTTI I POPOLI, DILATIAMO IL CUORE A CONFINI SOPRA OGNI CONFINE!
 25 ottobre alle ore 15.55 Mi piace
 Alessandra Boga No comment..
 Lorenzo Scarola NON C'è POSSIBILITà, PER NOI, DI SOPRAVVIVERE ISLAM SHARIAH è SATANISMO! NOI DOBBIAMO PREPARCI AL PEGGIO! LONDRA, Tornano in patria prima del previsto le reclute libiche giunte in Inghilterra per essere addestrate dalle truppe britanniche. Cinque dei 300 militari di stanza in una base vicino a Cambridge sono stati accusati di violenze sessuali, tra cui aggressione e molestie a donne e lo stupro di un uomo. Il ritorno in Libia era previsto in teoria per fine novembre. Il ministero della Difesa di Londra ha comunque sostenuto che la maggior parte delle reclute libiche ha risposto bene all'addestramento.
 Alessandro Zonetti Top Commentator Università degli Studi di Roma "Tor Vergata"
 i soliti islamici stupratori e l occidente ancora zitto
 Alberto Valli Top Commentator Università degli Studi di Milano
 Ne combinano di tutti i colori quest'islamicinon c'e' piu' da stupirsi di nulla. Sono tra le nazionalita' che hanno violentato piu' autoctoni e persone immigrate in ogni paese dove sono andatirispetto al totale di tutte le nazionalita' immigrate.
===========================
ERDOGAN SHARIAH NAZI ONU NATO, HA FATTO PROGETTI IN GRANDE: HA GIURATO DI RIPRISTINARE L'IMPERO OTTOMANO.. E FORSE MOLTO DI PIù!! TUTTI I PAESI DEL MEDITERRANEO E DEI BALCANI SONO STATI AVVISATI! ANKARA, 4 NOV - Il fastoso e assai controverso palazzo inaugurato la settimana scorsa dal presidente turco Recep Tayyip Erdogan costerà, una volta terminato, ben 615 milioni di dollari (491 milioni di euro). Lo ha reso noto il ministro della Finanze in un'audizione sollecitata dall'opposizione. La stampa aveva parlato di 350 milioni di dollari. La sua costruzione, in una zona boschiva, aveva scatenato le proteste degli ambientalisti e degli oppositori, che avevano accusato il presidente turco di megalomania.
========================
grazie del grande onore! NEI SECOLI FEDELE!
 Lorenzo Scarola chi non è per la nostra sovranità monetaria? è un traditore massone! ha giurato per JaBullOn, ed ha sputato contro la Costituzione e contro la sovranità dei popoli!
https://www.facebook.com/groups/ministerocarabinieri/875561702463808/?notif_t=like
 Lorenzo Scarola MI RENDO CONTO CHE, QUELLO CHE IO HO SCRITTO, è MOLTO COMPROMETTENTE, e che doveva essere archiviato in luogo meno accessibile: al grande pubblico! E QUINDI VOGLIO ESSERE COMPRENSIVO! NEL REGIME MASSONICO A QUESTI EROI DEI CARABINIERI, NON SI PUò CHIEDERE DI FARE I MARTIRI, PIù DI COME SONO GIà MARTIRI! quindi, TUTTO IL MIO RISPETTO!
==================
mi piace questa pagina interna! non vi potete fidare della Marina visto, che, il suo Ammiraglio prende 340.000euro al mese! ma, se, la UE non rivendica la sua sovranità monetaria, e continua a pagare ai Rothschild il nostro denaro ( SIGNORAGGIO BANCARIO ) ad interesse(debito pubblico), si andrà al muro contro muro, tra ricchi e poveri, si andrà ad una guerra mondiale, che, non potrebbe mai essere vinta dalla UE: un disastro: la UE mediterranea: è stata regalata agli islamici! la UE del nord, diventerà Russia! IL SANGUE SCORRERà PER LE STRADE, COME IL SANGUE DEI FIUMI! a tutto questo? voi dovrete essere preparati! https://www.facebook.com/groups/ministerocarabinieri/875561702463808/?notif_t=like
se scoppia la guerra mondiale? tutto quello che arriva ai confini con la Francia: sparirà! non ci potranno essere meno di 5 miliardi di morti! ed i vivi superstiti invidieranno i morti! PER SFAMARSI? SI RICORRERà AL CANNIBALISMO! ERDOGAN POTREBBE OTTENERE, ED ARRIVARE A: SPAGNA E ITALIA, ECC..
Poroshenko, modificheremo status sud-est.. QUESTI NOSTRI MASSONI EUROPEI CI STANNO PORTANDO ALLA ROVINA TOTALE!
"Ma ciò non vuol dire abbandono accordi di Minsk" con la Russia
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/04/poroshenkomodificheremo-status-sud-est_8f4623d8-ea6b-4111-9d4a-053c411db9d9.html
IL POPOLO NON è MAI ILLEGITTIMO O ILLEGALE!
Ucraina: Mogherini, rischio fine dialogo! si PUò otteneRE UN DIALOGO, CON PERSONE ONESTE, TRA, PERSONE ONESTE, NON CON CHI HA SPUTATO CONTRO LA NOSTRA COSTITUZIONE PER REGALARE AI ROTSCHILD LA NOSTRA SOVRANITà MONETARIA!
Dopo elezioni est "illegittime", dice Lady Pesc
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/04/ucraina-mogherini-rischio-fine-dialogo_1509c440-15da-4c58-89b7-a3ebbe573ca9.html
Emma Traversa AVE MARIA AIUTACI
Lorenzo Scarola IL PROFETA DANIELE ATTRAVERSò LA FORNACE, PER FONDERE IL BRONZO! QUINDI, LA PAGLIA BRUCERà, MA, NOI PASSEREMO INCOLUMI!
Emma Traversa LODATO SIA IL SIGNORE
Lorenzo Scarola AMEN! ALLELUIA! C'è TROPPA MALVAGITà NEL MONDO! SE, IL MONDO NON SI CONVERTE, PER RITORNARE A DIO. QUESTO SISTEMA DI INIQUITà CROLLERà!
========================
Fabio Dell'Acqua Top Commentator
E' palestemente una manovra per cercare di disallineare l'Egitto dalla Russia che da un po' di tempo non si fida più degli americani e tanto meno delle sue strategie e sistemi d'arma Cioè la CIA e quindi gli USA e tutti i loro alleati vogliono ricattare il Gen. e presidente Al Sisi
 Lorenzo Scarola Teologico dell'Italia Meridionale
 QUESTO è UN SISTEMA VERGOGNOSO, QUANTO SPREGEVOLE, PER KING SAUDI ARABIA, DI RIPRENDERSI INDIETRO, I SOLDI CHE HA REGALATO ALL'EGITTO, UTILIZZANDO IL TERRORISMO! L'UNICA STRADA CHE, HA L'EGITTO ORA, è QUELLA DI ABOLIRE LA SHARIAH E DI APPLICARE IL COPRIFUOCO! IL CAIRO, 4 NOV - L'Isis torna a minacciare l'Egitto con dei "consigli ai combattenti egiziani" pubblicati su un sito jihadista. "Bisogna trasferire la lotta nel centro del Cairo" e "gli attacchi devono raggiungere Sharm el Sheikh, basta con il divertimento dei turisti stranieri ed ebrei", si legge in una lunga nota dove si prendono di mira anche sciiti e copti.
==============================
SATANISTI CIA 666, MASSONI BILDENBERG ANTICRISTI USURAI ROTHSCILD DATAGATE, 322 KERRY, OBAMA GENDER, MERKEL MOGHERINI TROIKA.. ECC. ECC... E COSA VI POTETE ASPETTARE DI BUONO: DA TUTTO QUESTO? ALLORA, SEMPRE, DI MALE IN PEGGIO, FINO ALL'INFERNO!
 E' la Gran Bretagna il Paese dove e' stato compiuto il maggior numero di omicidi 'originati' su Facebook. Lo rivela uno studio dell'università di Birmingham, il primo ad analizzare l'impatto dei social network nei comportamenti criminali, si legge sul Times. La ricerca, condotta tra il 2008 e il 2013, ha calcolato che sono almeno 48 i delitti compiuti in qualche modo 'sotto l'influenza di Facebook' e che 26 hanno avuto luogo nel Regno Unito.
======================
PUTIN -- VEDO CON PIACERE, CHE TU HAI INCOMINCIATO, A RICOSTRUIRE UNA IDENTITà CULTURALE PER IL POPOLO RUSSO.. MA, NON CREDO, CHE, TI SERVIRà RIMANERE CON STALIN, CHE, è UNA CREATURA DEI ROTHSCHILD PER DISTRUGGERE IL CRISTIANESIMO, E, POI, INVENTARE: PENSARE ALLA STRONZATA DI UNA FANTOMATICA COLONNA NEMICA DELLO STATO! NO! IL COMUNISMO DOVEVA SACCHEGGIARE LE PROPRIETà, DI QUELLI CHE MANDAVA A MORIRE PER SOPRAVVIVERE ECONOMICAMENTE.. FARAI MEGLIO A RISALIRE A CIRILLO E METODIO, ED AI VALORI MIGLIORI DELLA MONARCHIA, COME ALL'ANIMA CRISTIANA RUSSA! QUì C'è MOLTA TEOLOGIA E SPIRITUALITà.. NON TIENI SU, UN POPOLO LACERATO DALLA GUERRA MONDIALE, CON LE PANZANATE DEI COMUNISTI.. SMETTILA. O I MARTIRI CRISTIANI TI PRENDERANNO A CALCI IN CULO!
Il Patriarca Cirillo esorta i russi ad unirsi ed evitare i tempi cupi.
La laica Giornata dell'Unità Nazionale che oggi celebrano i russi, ha coinciso con la celebrazione dell'icona della Madonna di Kazan', molto venerata in Russia. Il Patriarca di Mosca e di tutte le Russie Cirillo ha tenuto una liturgia nella Cattedrale dell'Assunzione del Cremlino.
Sua Santità ha pregato per il benessere di tutta la Russia storica. Ha ricordato che durante i tempi cupi e le sanzioni antirusse bisogna pensare al bene nazionale e di tutta la Russia. Non cedere alle provocazioni, perché il loro obiettivo è peggiorare la vita in Russia.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_04/Il-Patriarca-Cirillo-esorta-i-russi-ad-unirsi-ed-evitare-i-tempi-cupi-1477/
La Russia si sta spremendo per salvare le vite della gente di donbass. una grande solidarieta mai vista dagli anni 90
 Lorenzo Scarola Teologico dell'Italia Meridionale
 GLI USA SONO GLI SCIACALLI 666 FMI SPA USURAI, PREDONI IMPERIALISTI GMOS, DEL GUFO DIO AL BOHEMIAN GROVE MARDUK! MA, LA RUSSIA HA LA CIVILTà UMANISTICA! quindi, la Russia aiuterà i suoi amici, in modo leale! Se, Bush 322 Kerry non erano dei demoni: VERI SACERDOTI LAVEY DI SATANA I CANNIBALI? poi, la Russia non sarebbe mai stata costretta, a dare il nucleare alla shariah iraniana, ed a chiudere la bocca, contro, i crimini del nazismo shariah! QUESTI SATANISTI AMERICANI HANNO AVUTO UN PESO SPECIFICO COSì MALEFICo, CHE HANNO PORTATO TROPPO IN BASSO, tutti I VALORI MORALI DI TUTTO IL PIANETA! INFATTI MUSULMANI SONO DIVENTATI ISLAMICI assassini, pronti a sgozzare chiunque! E COME LA LEGA ARABA PUò COMBATTERE ISIS AL-NURSA, ECC..? SE PER I LORO POPOLI SONO QUELLI GLI EROI SANTI, IL MODELLO DA SEGUIRE! E POICHé, PER LORO è NORMALE FARE IL GENOCIDIO, IN CASO DI GUERRA, CONTRO, QUESTI ISLAMICI NOI NE AVREMO LA PEGGIO!
[[ REALY? MA ANSA NON CONOSCE QUESTE NOTIZIE! ] [ Egitto l'ha fatto in risposta all'attivazione dei guerriglieri che hanno ucciso sulla penisola del Sinai più di 30 militari. Al Cairo ritengono che gli aggressori avevano un sostegno da parte palestinese. [[ REALY? MA ANSA NON CONOSCE QUESTE NOTIZIE! ] [ Israele ha aperto entrambi i valichi al confine con la Striscia di Gaza i cui lavori erano stati sospesi la settimana scorsa dopo un attacco missilistico da parte della Palestina.
L'apertura del posto di blocco "Kerem Shalom" per il trasporto di merci e del posto di blocco "Erez" per il passaggio di persone hanno ristabilito il collegamento con il mondo esterno dell'enclave con un milione e mezzo di cittadini, che dalla fine del mese di ottobre è stato bloccato anche da parte dell'Egitto.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_04/Israele-ha-aperto-il-confine-con-la-Striscia-di-Gaza-6752/
IO NON ESITEREI A FUCILARE, QUESTI CRIMINALI ONU: PER ALTO TRADIMENTO, CHE, LORO HANNO SPUTATO CONTRO, I PROPRI VALORI: DIRITTI UMANI FONDAMENTALI 1948, PER DIVENTARE IL SUPPORTO DEI NAZISTI SHARIAH CONTRO, ISRAELE, E CONTRO TUTTO IL GENERE UMANO! PER DENARO, QUESTI VENDEREBBERO ANCHE LE OSSA DELLA MADRE DAL CIMITERO! PERCHé L'ANIMA AL DIAVOLO, NON SI PUò VENDERE PIù DI UNA SOLA VOLTA SOLTANTO! ONU è LA PIù GRANDE MINACCIA, PER LA SOPRAVVIVENZA, DEL GENERE UMANO: INFATTI, è IL VERO NEMICO GIURATO DI ISRAELE, ED AMICO DI OGNI SCHIFEZZA MASSONICA USUROCRAZIA ROTHSCHILD!
Ban Ki-moon ha condannato le elezioni in Ucraina orientale
Il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon ha definito le elezioni del 2 novembre nelle Repubbliche separatiste di Lugansk e di Donetsk come gli sviluppi di una situazione "rincrescevole e controproducente".
Intervenendo alla riunione straordinaria del Consiglio permanente dell'OSCE, Ban Ki-moon ha invitato tutte le parti a sostenere immediatamente l'attuazione degli accordi di Minsk per stabilire la pace e la stabilità in tutta l'Ucraina.
Secondo le sue parole, il conflitto non solo uccide le persone "a terra e in aria", ma porta con sé anche un rischio per "la nostra capacità collettiva di risolvere i problemi globali".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_04/Ban-Ki-moon-ha-condannato-le-elezioni-in-Ucraina-orientale-7717/
LA REVOCA DELLE SANZIONI è INUTILE, PERCHé TU NON PUOI PIù METTERE IN GABBIA L'UCCELLO CHE TU HAI FATTO FUGGIRE! I NOSTRI POLITICI MASSONI, HANNO FATTO GLI INTERESSI DEI SATANISTI E NON DEI LORO POPOLI!
CE: la revoca delle sanzioni dell'UE contro Russia è possibile nel 2015. La Commissione europea prevede la revoca delle sanzioni dell'UE contro la Russia nel 2015, si dice nelle previsioni economiche autunnali della CE.
Le sanzioni economiche dell'Unione Europea sono state introdotte per un anno a causa della situazione in Ucraina.
La loro revoca avverrà automaticamente se, prima di quel momento, tutti i 28 Paesi dell'UE non raggiungeranno una decisione unanime sulla loro proroga.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_04/CE-la-revoca-delle-sanzioni-dellUE-contro-Russia-e-possibile-nel-2015-1456/
    PorteAperte.it     04 novembre 2014, foglio Da donna a donna
La rivista, di cui vedi l'immagine più sopra, è totalmente gratuita. Migliaia di persone in Italia la ricevono e seguono le storie, le testimonianze e i resoconti riguardo la persecuzione dei cristiani nel mondo.
    5x1000Puoi destinare il 5 x 1000 delle imposte a Porte Aperte: è un gesto semplice, che non ti costa nulla, ma può fare la differenza per molti cristiani nel mondo.
Le OFFERTE che avete fatto sono DEDUCIBILI nel vostro 730 o modello unico nei limiti prescritti dalla legge, un comodo supporto per coloro che ogni anno fanno la dichiarazione dei redditi, i quali potranno dunque detrarre dalle imposte parte delle erogazioni fatte a Porte Aperte. Ecco il nostro codice da apporre nella dichiarazione redditi: 90002330125.   
Nigeria: per ora nessun rilascio delle donne di Chibok
Sintesi: in un video Boko Haram nega ogni cessate il fuoco e rilancia lo straziante monito contro i cristiani. Il destino delle ragazze di Chibok è ancora nelle mani di questi terroristi. Il governo nigeriano, supportato da altri, sembra continuare i negoziati, resi difficili dalle fazioni interne e dal contesto sociale e geografico.
"Le abbiamo fatte sposare e sono tutte nelle case dei loro mariti... Le oltre 200 ragazze rapite a Chibok (nella foto 3 padri di alcune di loro) si sono convertite all'islam, che confessano essere la migliore religione. I loro genitori o lo accettano e si convertono o possono morire", sono le parole di un uomo che afferma di essere il leader di Boko Haram, Abubakar Shekau, in un video distribuito ai media alcuni giorni fa. Secondo un rapporto della Reuters il video è stato girato in stile classico Boko Haram, ma chi parlava era troppo distante per distinguerne la faccia. Il portavoce ha inoltre negato l'esistenza di un accordo sul cessate il fuoco con il governo. "Chi dice che dialoghiamo o discutiamo con qualcuno? State parlando con voi stessi?", afferma l'uomo nel video. Non c'è stata risposta immediata da parte del governo nigeriano che, la settimana scorsa, aveva continuato a nutrire la speranza che l'accordo di pace annunciato il 17 ottobre avrebbe retto.
L'insicurezza nel nord-est della Nigeria continua con ulteriori rapimenti di donne e saccheggi, così come pare continuino i negoziati con alcuni esponenti dei Boko Haram. Alcuni giorni fa è stata attaccata la città di Mubi (stato Adamawa), sono state uccise decine di persone mentre a migliaia sono state costrette a fuggire; i miliziani hanno rapinato banche, bruciato il mercato principale e issato la loro bandiera nera su un palazzo dell'amministrazione locale. Alcune migliaia di cristiani in fuga dagli attacchi di Boko Haram nello stato di Borno meridionale, avevano trovato rifugio proprio a Mubi. "Il figlio del capo distretto, che è nello staff della magistratura locale, è stato decapitato davanti a suo padre", ha riferito Isaac, un collaboratore di Porte Aperte. "Oltre 6.000 persone sono state segnalate in fuga da Mubi. Anche le persone che erano negli ospedali hanno dovuto correre per salvarsi la vita! Il nostro personale ha sentito che gli insorti stanno progettando pubbliche amputazioni delle mani. Anche se non siamo stati in grado di confermare questi rapporti, indicano le condizioni che dovranno affrontare quelli intrappolati a Mubi. Molti degli sfollati sono fuggiti in Camerun o si sono diretti verso il campo profughi a Yola, la capitale dello stato di Adamawa. Ma non si sentono al sicuro, perché i Boko Haram si sono vantati di voler attaccare presto anche Yola. Ci sono state minacce di attentati persino al campo profughi, spingendo molti a partire per Numan, una città a circa 48 km da Yola", spiega ancora il nostro Isaac. "Abbiamo ricevuto diverse chiamate dal campo profughi di Yola che chiedono preghiere affinché Dio intervenga nella loro situazione. Siamo a conoscenza di almeno 16 bambini che hanno perso entrambi i genitori negli attacchi ai villaggi", ha concluso Isaac.
I negoziati devono fare i conti con le fazioni interne ai Boko Haram, e col fatto che ad approfittare delle scorrerie dei miliziani sono in molti, specie bande criminali o cittadini consenzienti. Sono iniziate le Giornate Int.li di Preghiera per la Chiesa perseguitata
Quest'anno il periodo di riferimento per questo evento mondiale è 2-9 novembre 2014.
idop2014
Ogni anno Porte Aperte si impegna in questo periodo a mandare i propri collaboratori ovunque vengano richiesti, portando informazioni, testimonianze, immagini direttamente dalla Chiesa perseguitata, affinché sempre più persone possano unirsi in preghiera per sostenere i cristiani laddove non vi è una reale libertà religiosa. Un evento speciale si terrà a Catania l'8 novembre 2014 presso il centro congressi "Le Ciminiere" (per maggiori info su questo evento). Ma moltissime chiese aderiscono a questo evento promosso dall'Alleanza Evangelica. Noi abbiamo preparato un pacchetto risorse con soggetti di preghiera, locandina e video.
Da donna a donna
Il foglio informativo è una risorsa essenziale per entrare in contatto con le sorelle della Chiesa perseguitata. Attraverso di esso potrete conoscere le loro storie, per entrare in connessione con la parte del corpo di Cristo che soffre. E' totalmente gratuitoDiventa ambasciatore!
L'Ambasciatore della Chiesa perseguitata è una persona che nella propria chiesa funge da riferimento per quanto concerne la Chiesa perseguitata e Porte Aperte, una sorta di ponte tra la missione e la chiesa di cui fa parte. Diventa ambasciatore!
Al servizio dei cristiani perseguitati.
www.porteaperteitalia.org | Porte Aperte Italia - Casella postale 45 - 37063 Isola della Scala (VR)
Se non vuoi più ricevere questa newsletter scrivi a:
- info@porteaperteitalia.org -
============================
Change.org [ petizione Teatro PETRUZZELLI ]avviso di garanzia, istruttoria, registro degli indagati,
Ciao lorenzo, C'è una petizione che potrebbe interessarti: Un incontro pubblico per fare chiarezza sul Teatro Petruzzelli
Andrea Costantino, Bari, Puglia   
Firma la petizione. Michele Costantino, mio padre, ha scritto alla procura di Roma nell'ottobre 2012 per essere ascoltato e, nel silenzio, è morto il 4 agosto 2013. Io e la mia famiglia, con lui, abbiamo vissuto questa terribile vicenda che lo ha fatto ammalare.
Mio padre ha assistito la famiglia prorietaria del Teatro Petruzzelli per 20 anni a partire dalla data del terribile incendio doloso. Senza percepire un soldo e anticipando le spese legali. Fino al 2006 per il teatro faticosamente si era trovata una strada per tutelare l'interesse privato e sopratutto quello pubblico attraverso il coinvolgimento degli enti locali: Regione, Provincia e Comune. Poi un esproprio illegittimo e una gestione vergognosa e spendacciona hanno cambiato il corso degli eventi.
Mio padre ha denunciato con 6 esposti depositati in procura a Bari tutto quello che è accaduto, ma non ha ricevuto nessuna risposta. Mi piacerebbe conoscere su questo punto cosa ne pensa Michele Emiliano. Per questo chiedo pubblicamente di incontrarlo. Firma la petizione.
 https://www.change.org/p/un-incontro-pubblico-per-fare-chiarezza-sul-teatro-petruzzelli?utm_source=action_alert&utm_medium=email&utm_campaign=171024&alert_id=camiTAhJrq_iTWOTWkU%2FJOGyazOAo%2Ff0gKoBRqLSrb8vpi1YVHLddU%3D
Change.org? ? 548 Market St #29993, San Francisco, CA 94104-5401, SUA
a: Michele Emiliano, Sindaco di Bari
Questo è un estratto del testo della lettera che il prof. Michele Costantino, mio padre, ha inviato al procuratore:
"Ill.mo sig. dott Giuseppe Pignatone,
Ho vissuto dal 14 novembre 1991 (due settimane dopo l'incendio doloso del teatro Petruzzelli) la vicenda di questo teatro. Credo che a molti miei concittadini questa vicenda possa essere utile per conoscere la funzione delle regole che chiamiamo "diritto"; per capire le condotte di coloro che rivestono ruoli pubblici, magistrati compresi; per cambiare certi modi di "fare politica".
Perciò, Le chiedo di essere sentito come persona informata dei fatti.
Potrei essere utile per fornire e mettere in ordine la documentazione "ufficiale" che è stata formata in questi anni e confrontarla con i messaggi divulgati nella comunicazione di massa: nell'uno e nell'altro caso, a volte si tratta di contenuti illusori e assolutamente falsi e non è difficile valutare le condotte da ruffiani, da servi e da burattini dei loro autori e responsabili.
Nel 2006 è stato concepito un disegno criminoso.
Il sottoscritto, nella qualità, chiede di essere ascoltato come persona informata dei fatti che ha partecipato all'evolversi della vicenda, al fine di cooperare a individuare i responsabili politici, le autorità giudiziarie penali, civili e amministrative, nonché i funzionari dello Stato, e le poche persone interessate che hanno concepito tale disegno e lo hanno attuato con coloro che hanno gratificato, come risulta dalla scheda allegata Confido che Lei vorrà accettare i miei saluti più cordiali, credendo sia alla funzione della vita (Seneca, De brevitate vitae), sia alla fede di agire "secondo ragione" (Ratzinger, Fede ragione università)."
Cordiali saluti, [Il tuo nome]
============
Sostenitori: Max Laif ITALY
 firmo perché Bari è nella merda tra clandestini, negri, criminalità, strafottenza, sporcizia e la colpa è solo di chi diceva vigliaccamente... "Bari è una delle città più sicure d'Italia"!!!
 Christian Pompilio ITALY Firmo perché ritengo che questo signore abbia fatto più male che bene alla ns. città
 Firmo perché chi non ha nulla da nascondere non dovrebbe temere nessun confronto!!
 Giulio Costantino NAPOLI, ITALY
 perchè persone come il Prof. Michele Costantino meritano il massimo rispetto e considerazione
 antonio romano ITALY
 per la sicurezza.
 Sergio Sabatti ITALY
 Firmo perchè, in democrazia, la chiarezza dovrebbe essere alla base di ogni azione da parte degli amministratori pubblici, soprattutto se si tratta di... ex uomini di Legge!
 patrizia colonna ITALY
 Sto firmando perché é una battaglia importante
 Nicola Bartolomeo ITALY
 Perché sarebbe utile per evitare che anche la Regione finisca nella mani di chi ha distrutto Bari
 licia d'addario ITALY
 perchè sia fatta finalmente luce su questa vergognosa vicenda
 Maurizio Colamonico ITALY
 Verità
 Mario marinoni ITALY
 firmo perché voglio bene alla città di Bari
=================
Stop al vitalizio agli ex parlamentari condannati per mafia e corruzione
Destinatario: Camera dei Deputati, Giunta per il Regolamento e Senato della Repubblica, Giunta per il Regolamento
Sponsorizzata da: Libera e Gruppo Abele
Basta una semplice modifica dei Regolamenti del Senato e della Camera per cancellare una vergogna: il pagamento dei vitalizi a senatori e deputati condannati in via definitiva per gravi reati, come mafia, corruzione, truffe con fondi pubblici e frodi fiscali.
Riparte il futuro e più di mezzo milione di cittadini chiedono da tempo a gran voce che tutti i dipendenti pubblici e i rappresentanti politici siano chiamati a rispettare codici etici più efficaci e concretamente applicati.
Deputati e senatori sono chiamati a dare l'esempio, stabilendo la cessazione immediata di qualsiasi erogazione di denaro pubblico nei confronti di chi si è reso responsabile di questa vera e propria violazione dell'articolo 54 della Costituzione, secondo il quale il mandato istituzionale va assolto "con disciplina e onore".
Firma ora per chiedere la sospensione di qualsiasi vitalizio ai politici condannati.
Riparte il futuro è una campagna promossa da Libera e Gruppo Abele.
www.riparteilfuturo.it
============
Dire che uno Stato non può perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è come dire che un ingegnere non può costruire strade per mancanza di chilometri - Ezra Pound
==================
I BANCHIERI E L'OTTAVO EDIFICIO. Basta complottismi e dietrologie, atteniamoci ai fatti ed organizziamoci.
http://www.giacintoauriti.eu/
1) Il fallimento di Lehman Brothers era l'"ottavo edificio", la cui demolizione è stata pianificata a seguito di un braccio di ferro intervenuto tra BANCHIERI CENTRALI e BANCHIERI D'AFFARI, i primi assimilabili ai bombardieri aria-terra, i secondi alla fanteria sul campo che avanza dopo il bombardamento ….Il risultato della crisi del 2007-2008 è stato infatti solo uno: che I BANCHIERI D'AFFARI SI SONO INCUNEATI TRA LE BANCHE CENTRALI ED I GOVERNI.
2) Per conseguire questo occorreva un EVENTO SCATENANTE, il 9/11 DELLA FINANZA, ovvero il fallimento di un pilastro bancario che resisteva da 100 anni, la Lehman Brothers appunto..... Il risultato del fallimento di Lehman è stato che tra FED e BCE sono stati iniettati $3-4 trilioni di dollari, non nel "sistema" come genericamente si dice, ma DIRETTAMENTE NEI CONTI CORRENTI DELLE BANCHE D'AFFARI ACCESI PRESSO LE BANCHE CENTRALI, affinché le banche d'affari li prestassero ai Governi lucrando senza rischio sul differenziale di tassi.
3) Ben equipaggiata, la fanteria ha quindi avuto l'ordine di entrare nel territorio bombardato, iniziando ad acquistare a mani basse titoli del debito pubblico dei singoli Paesi, da USA a Europa...... Prova ne è che tra USA e Eurozona il Debito/PIL è salito mediamente dal 70% al 100% in soli 6 anni (2008-2013), evento senza precedenti.
PERCHE' I BANCHIERI D'AFFARI HANNO ASPETTATO FINO AL 2008?
Perché negli anni '90 erano impegnati con le PRIVATIZZAZIONI mentre negli anni 2000 hanno inventato la BOLLA IMMOBILIARE…..e siccome "the show must go on", occorreva dare continuità all'azione…..occorreva un nuovo "business driver" come lo chiamano nella City, un nuovo strumento per attaccare la ricchezza privata….il DEBITO PUBBLICO dei Paesi, appunto, sul quale, però, erano già accovacciati i banchieri centrali.... (da qui il braccio di ferro).
Ma come in un effetto domino, questa crisi creata artificialmente genererà una nuova ondata di privatizzazioni e svendite di beni privati perchè i Governi e le famiglie non hanno moneta per pagare, così i banchieri d'affari avranno il lavoro assicurato per un altro decennio. E' chiaro?
Signor Draghi, una volta nella vita, come atto di responsabilità, come sussulto di umanità verso popolazioni stuprate dalla vostra ingordigia, perché non dite la verità? Perché non spiegate che da 7 anni non fate altro che rimpinguare i banchieri d'affari, imponendo alle famiglie una austerità artificiale che serve soltanto a rafforzare la VOSTRA moneta?
Comunque, Draghi, io non confido nella sua comprensione, ma nel coraggio di donne e uomini liberi che non dispongono della sua capacità finanziaria, ma hanno una cosa che non si compra e che lei non conosce: la DIGNITA' e l'AMORE per la propria terra.
Da queste donne e da questi uomini, glielo giuro, non avrete mai tregua. Alberto Micalizzi
========
riceviamo e pubblichiamo la lettera di Alberto Micalizzi
SCHIENE DRITTE
Cari amici
Chi tra voi mi conosce meglio sa che queste poche righe sono scritte con il cuore. Sono reduce da una custodia cautelare seguita a fatti rispetto ai quali alcune vittime, in primis il sottoscritto soprattutto in quanto "docente di una prestigiosa università", sono state scambiate per potenziali carnefici, e fatte oggetto di una campagna mediatica e denigratoria di inaudita violenza.
Ho 46 anni e qualcuno mi ha fatto osservare che oltre ad aver dedicato una vita allo studio dell'economia e della finanza, in fondo non ho mai aderito a logge massoniche né a "club" esclusivi, non ho mai avuto tessere di partito, non ho mai aderito a congregazioni religiose, ad associazioni sindacali, industriali o di "ex-studenti", e non mi sono mai genuflesso verso baroni universitari o magnati dei media …..forse ho esagerato per un Paese dove si diventa primi ministri per designazione di Goldman Sachs.
PERO' IN COMPENSO HO FATTO ALTRO…
ho ritenuto serio auto-sospendermi dal ruolo di ricercatore universitario all'avvio delle indagini, ho denunciato pubblicamente l'operato di soggetti quali NOMURA, MORGAN STANLEY, LEHMAN BROTHERS, STANDARD&POOR'S, MOODY'S e FITCH, tutti soggetti già inquisiti per reati quali manipolazione di mercato e truffa aggravata presso procure italiane ed estere, ho pubblicato articoli contro Blackrock, la Troika, il governatore della BCE, il MES, gli ultimi Ministri dell'economia ed altri comprimari nella corsa allo smembramento del Paese e dell'Europa.
Poi, essendo per carattere e per formazione abbastanza preciso nell'analisi quantitativa (lascito di anni di dottorato di ricerca), ammetto di aver posto una cura particolare alla predisposizione dei dati e delle evidenze documentali. Questo lo dico soprattutto a "beneficio" dei miei DETRATTORI, che hanno causato molto dolore alle persone a me care, ma non a me. Per curiosità informo questi signori che dopo due settimane di detenzione mi sono offerto volontario per tenere allegri corsi su finanza e mondialismo ai detenuti. Son fatto così…
Agli stessi detrattori dico che io sono in ottima forma, fisica e mentale, e che su di essi ho predisposto una quantità massiccia di dati, precisi e ben organizzati, che li inchiodano. Sono tre anni che tramano nell'ombra, ma adesso è il tempo della resa dei conti e conosceranno la mia determinazione. Millantatori, calunniatori, estorsori, giornalisti corrotti e furbetti di quartiere: per una volta applicherò quel principio di "égalité" che non ho mai sentito mio.
Infine, ho cattive notizie anche per i BANCHIERI e i loro MAGGIORDOMI che ho denunciato in passato e che stanno sfinendo questo Paese: ho ripreso la mia attività di monitoraggio e denuncia e farò fronte comune con i ricercatori, gli attivisti e gli economisti seri che sono disponibili ad organizzare un progetto di controffensiva, ma non più soltanto a colpi di Facebook….
Coraggio! C'è un Paese per cui lottare.… con la schiena sempre dritta, senza fretta ma senza tregua!
Un abbraccio a tutti
Alberto
======================
di Alberto Micalizzi
Nessuno di noi può percepire la dimensione reale del pianeta terra, banalmente perché ci siamo sopra! Allo stesso modo, non possiamo renderci conto della dimensione della BOMBA FINANZIARIA prossima ad esplodere, perché ci siamo sopra….anzi peggio…ci siamo dentro!
Memorizzate soltanto DUE NUMERI: 20 e 0,15
IL PRIMO NUMERO: "20", sono i trilioni di dollari di esposizione su contratti (o "derivati") su tassi di interesse nei bilanci delle grandi banche d'affari (le famose "troppo grandi per fallire"). Stiamo parlando di un valore pari a circa 1/4 del PIL mondo (o se preferite 10 volte il PIL italiano).
In base a questi contratti le banche d'affari hanno assicurato altri (banche commerciali, aziende, famiglie) contro il rialzo dei tassi. Chi di voi ha un mutuo a tasso fisso? Bene, quel tasso fisso nasce dalla somma di due componenti: un tasso variabile + una polizza assicurativa. Come funziona la polizza? Finché i tassi scendono tutto va bene ma se i tassi salgono è come se si verificasse un sinistro, quindi la compagnia di assicurazione (in questo caso la grande banca) ripaga il danno, ed il danno è pari alla differenza tra il nuovo tasso (cresciuto) ed il vecchio tasso fisso.
IL SECONDO NUMERO: "0,15%", è il tasso medio che le grandi banche pagano alle banche centrali (FED e BCE) per rifornirsi di denaro. Per gli amanti della statistica, questo tasso era di circa il 4,5% nell'Ottobre 2008, quindi è crollato al minimo storico di sempre.
LA NOTIZIA E' CHE LA FED E' COSTRETTA A LASCIARE CHE I TASSI TORNINO A SALIRE... (E LA BCE DOVRA' SEGUIRE)
(non può più pompare liquidità e serpeggia ormai la consapevolezza che il dollaro sia carta straccia)
Questi due numeri spiegano tre cose in particolare:
a) Perché la FED ha ossessivamente iniettato oltre 3 trilioni di dollari nel mercato dal 2008 ad oggi per togliere dal mercato titoli spazzatura (altro evento senza precedenti)
b) Perché banche come Barclays e RBS hanno commesso reati di manipolazione dei tassi di mercato dal 2008 in avanti (ufficializzando dolosamente tassi più bassi di quelli reali)
c) Perché sono in atto guerre trasversali (valutarie, commerciali, militari) tra USA e resto del mondo.
Si potevano utilizzare parole più edulcorate per esprimersi, ma io preferisco badare alla sostanza.
=================
IL REFERENDUM? UNA ZAPPA SUI PIEDI! ( di Alberto Micalizzi )
Il referendum sull'Euro non è inutile come molti pensano, è DANNOSO.
Se vincessero gli anti-euro, cosa molto improbabile dato l'effetto narcotico che il pifferaio fiorentino eserciterà ancora per un po' sulla popolazione italiana, sarebbe liquidato come un segnale di "comprensibile malumore" ma non avrebbe alcun effetto concreto.
Se invece, come è probabile, vincessero i pro-euro, allora possiamo mettere per sempre una pietra sopra a qualsiasi ritorno alla sovranità monetaria. Perché darsi la zappa sui piedi in questo modo?
Mentre parliamo, lo Stato sta sottraendo liquidità al sistema in quanto preleva più di quanto spende e lo fa per pagare interessi passivi su una moneta che ha preso a prestito.
Dato che non ha più i mezzi per ripagare gli interessi deve utilizzare beni reali, svendendoli a prezzi ormai svalutati, in quanto la recessione ha indotto deflazione.
E la stessa cosa stanno facendo i propri cittadini, che perdono il lavoro ed il potere d'acquisto dei salari, a tutto vantaggio di un'austerità che serve soltanto a garantire ai banchieri che hanno prestato il denaro che quella maledetta moneta mantenga inalterata la propria funzione di dissanguamento della popolazione.
No, non è il referendum che serve, ma un PROGETTO ECONOMICO E POLITICO chiaro sul quale far convergere tutte le forze anti-Troika (perché l'Euro-moneta, ricordiamolo, è solo un pezzetto del problema….).
A) L'introduzione di biglietti di Stato e di strumenti consortili di pagamento NON-A-DEBITO;
B) L'impiego della CASSA DEPOSITI E PRESTITI per finanziare il rilancio delle piccole e medie imprese;
C) La denuncia alla MAGISTRATURA dei reati di attentato alla Costituzione da parte delle lobby bancarie;
D) La restaurazione di una governance pubblica delle aziende di telecomunicazione, di trasporto e dell'INDUSTRIA STRATEGICA in generale
sono i primi tasselli del progetto. E poi si va a rinegoziare i TRATTATI….
Cosi si esprime chi vuole cambiare le cose….se si vuole fare sul serio l'uscita c'è, ma finiamola con le scemenze....
Alberto Micalizzi
=====================
"LE TASSE SONO UN FURTO" - dott. Varone e prof. Padovani
Scritto da Redazione.
Un grande successo per la numerosa partecipazione all'incontro/dibattito dal titolo " Euro contro Costituzione" che si è svolto domenica 12 ottobre a Pescara ed al quale abbiamo presenziato. Oltre 150 persone presenti fisicamente e 1528 utenti collegati via internet, stando ai dati di www.abruzzolive.tv che ha curato la diretta streaming.
In "cattedra" c'erano il dott. Gennaro Varone, magistrato della Procura di Pescara, ed il prof. Cesare Padovani, docente dell'Università de L'Aquila (nonché membro del Comitato Scientifico della nostra Scuola di Studi Giuridici e Monetari ).
 L'impegno del dott. Varone nel diffondere la conoscenza sulla truffa ed incostituzionalità dell'Eurosistema è davvero encomiabile e a tale impegno si è aggiunto il supporto del prof. Cesare Padovani che ha dimostrato come sia matematicamente impossibile ripagare gli interessi sull'Euro che ci viene prestato e di conseguenza, come le tasse vanno a "succhiare" sangue dall'economia reale per ripagare Debito Pubblico alle banche detentrici dei titoli di Stato. Un prelievo fiscale "usurante" dovuto a leggi ratificate per accontentare i voleri dei soci della BCE, come ha dimostrato il dott. Varone che su questo aspetto si è molto soffermato evidenziando l'impossibilità di poter rispettare il pareggio di bilancio dello Stato con l'Euro.
L'impossibilità di consentire ad una comunità sociale chiamata RES PUBBLICA di essere "sovrana" a tutti gli effetti e soddisfare i fabbisogni della propria economiasenza una politica monetaria che impedisce di svolgere funzioni primarie sociali, di sicurezza, sanitarie, educative e di servizi.
" Uno Stato non può definirsi tale se non ha la proprietà della sua moneta per svolgere le sue funzioni" Sono state le parole del dott. Varone, che ci hanno ricordato quelle di Ezra Pound.
Il prof. Padovani ha illustrato come la massa monetaria in circolazione sia tutta di tipo "creditizio" e quindi a debito per gli Stati. L'ammontare della massa monetaria degli interessi esponenziali NON ESISTE FISICAMENTE IN CIRCOLAZIONE e quindi NON POTRA' MAI ESSERE RESTITUITA se non con l'espropriazione dei beni che garantiscono i Titoli di stato, ossia, con il nostro valore produttivo ed umano e con i nostri beni immobili Ma saremmo comunque ancora in debito. Proprio sul valore dell'uomo e del suo lavoro, il dott. Varone ha lanciato pesanti accuse alla classe politica che vuol continuare a restare in un sistema squilibrato dove, in nome della competitività, si ledono quei DIRITTI conquistati che altri Paesi hanno precedentemente abrogato, soprattutto nel mondo del lavoro.
" Una vera Unione si occuperebbe di collaborazione e cooperazione tra i vari Paesi e non di competitività tra gli stessi perché non si può competere con chi non ha le nostre stesse regole e con una moneta di cui non la proprietà e la gestione per poter compensare questi squilibri Una moneta che prendiamo in prestito dal sistema bancario che LA CREA DAL NULLA, in cambio della garanzia dei nostri valori prodotti. Se i valori li produciamo noi perché lo Stato si fa prestare soldi per farli circolare?"
Appare fin troppo ovvia la truffa.
"Con il prelievo fiscale il sistema bancario si riappropria dei soldi prestati allo Stato, e se aggiungiamo anche che con il Pareggio di Bilancio lo Stato deve recuperare fiscalmente questi soldi per pagare il debito Pubblico alle banche, appare ovvio che lo Stato ed i cittadini non avranno più soldi per far circolare l'economia. I cittadini saranno costretti a chiedere prestiti per pagare tasse e non per fare investimenti; così il Debito Pubblico si trasferisce al settore privato. Come si può crescere e competere se si fanno debiti per pagare altri debiti? Appare dunque chiaro che in questo sistema monetario, LE TASSE SONO UN FURTO perché non vanno allo Stato per svolgere le sue funzioni" ha concluso il dott. Varone.
Il tutto è stato illustrato matematicamente e graficamente dal prof. Cesare Padovani.
varone-1. I due relatori hanno concluso l'incontro invitando la gente a comprendere le problematiche facendo "formazione e informazione". Ed è proprio questo lo scopo della nostra Scuola con i corsi che saranno svolti anche via web, telematicamente. Senza la formazione non vi è consapevolezza ed informazione.
In caso di diffusione su altri siti e blog si invita a citare la fonte
=================
Il fallimento della Moneta Sovrana giapponese. Scritto da Redazione.
abenomics. Riportiamo un articolo scritto su http://phastidio.net/2014/10/06/recessioni-fatte-in-casa-o-della-tafazzinomics/ in quanto è ben documentato con le fonti che dimostrano il fallimento della politica monetaria giapponese e le sue ripercussioni sulla vita dei nipponici. I dati riportati nei link confermano ancora una volta le ragioni della Scuola Auritiana nel diffidare di applicazioni di teorie economiche che non conoscono il concetto giuridico di moneta, il suo VALORE CONVENZIONALE, in quanto l'Economia conosce solo il CONCETTO CREDITIZIO di Moneta, quello dell'emissione in PRESTITO. Anche il neolinguismo porta a confondere le persone tra concetto di Sovranità Monetaria dello Stato e "Stato a Moneta Sovrana". In questa confusione ci sono caduti anche molti di coloro che si ritengono "auritiani" e che hanno confuso l'oggetto con il soggetto, colui che beneficia della "sovranità" con l'oggetto al quale si vuol attribuire questo DIRITTO. Può mai esistere un oggetto che goda del Diritto di essere Sovrano? Quindi come può esistere una Moneta Sovrana? Semmai, è il cittadino ad essere "sovrano" della sua moneta, del suo strumento convenzionale di misura e scambio dei valori. La moneta non può rappresentare sè stessa. Sono molti coloro che cadono in questa contraddizione in termini dovuta al loro analfabetismo funzionale e si fanno abbindolare da falsi profeti maestri di Programmazione Neuro Linguisticacome i vari seguaci della MMT/MeMMT oppure di Neo-Post-Keynesiani che sono grandi estimatori dell'ABEnomics Insomma, anche gli "auritiani" cadono spesso nel tranello di coloro che parlano di MONETA SOVRANA facendo credere che si tratti di SOVRANITA' MONETARIA. Ci scusino tali auritiani se li accusiamo di analfabetismo funzionale ed auspichiamo che tornino sulla retta via che ha tracciato Giacinto Auriti. Le prove del fallimento della Moneta Sovrana sono evidentissime e documentate in questo articolo.
Il Financial Times segnala che le piccole e medie imprese giapponesi si troverebbero in condizioni congiunturali piuttosto problematiche, e questo avrebbe spinto il governo di Shinzo Abe a prendere posizione, con atti amministrativi e l'abituale moral suasion nei confronti delle grandi conglomerate, affinché "diano una mano". Sono gli effetti collaterali della struttura produttiva di un paese la cui leadership politica era convinta di aver reinventato la ruota.
In pratica, accade questo: l'aumento dell'imposta sulle vendite, dal 5% all'8%, entrato in vigore il primo aprile ad inizio anno fiscale, ha indotto una corsa agli acquisti (soprattutto di beni durevoli) nel primo trimestre solare dell'anno, con relativo mini boom che sta ora venendo puntualmente restituito, con interessi, alla realtà. Dopo un dato di Pil giapponese del trimestre aprile-giugno fortemente negativo (meno 7,1% annualizzato), l'andamento della produzione industriale resta debole, come testimonia anche il calo a sorpresa del dato di agosto.
La struttura dell'economia giapponese vede una miriade di imprese piccole e medie che sono fornitrici (e spesso sono banali terzisti) dei grandi complessi multinazionali. Questo determina una struttura fortemente duale del mercato del lavoro e dei prodotti. In pratica, l'occupazione garantita e le strutture retributive con bonus si concentrano nei grandi gruppi, mentre la flessibilità si scarica sulle piccole e medie imprese, che hanno occupazione in via di ulteriore precarizzazione ed i cui dipendenti difficilmente riescono a vedere qualcosa che ecceda la paga base.
Fatale, date queste premesse, che il potere contrattuale di questi terzisti verso i grandi gruppi tenda ad essere piuttosto limitato. Questo, tra le altre cose, si traduce nella difficoltà a traslare sui committenti i maggiori costi indotti dalla forte svalutazione dello yen, e di conseguenza in una forte compressione dei margini. Ecco quindi che il governo di Tokyo è costretto a correre in soccorso delle piccole e medie imprese che, secondo molti osservatori, starebbero ormai vivendo in condizioni di recessione conclamata. E come si fa a soccorrere le pmi, in Giappone? Sinora, in due modi. Da un lato, le agenzie governative potranno acquistare anche da imprese che non siano state costituite da almeno dieci anni (norma invero piuttosto bizzarra); dall'altro, il governo "invita" le organizzazioni industriali ed i loro associati a consentire ai propri fornitori di traslare i maggiori costi derivanti dal deprezzamento dello yen, che da luglio ha ceduto circa il 7% nominale contro dollaro.
In altri termini, si chiede ai committenti di cedere parte dei propri margini alle piccole e medie imprese boccheggianti, cioè di rinunciare al proprio potere di mercato. Idea certamente molto nobile ed illuminata, nel quadro di "fare sistema" che caratterizza il Giappone, almeno così ci viene detto da sempre. Solo che in tal modo il problema si sposta ancora più a valle, a livello di consumatore finale. Che già di suo è depresso perché al forte aumento dei prezzi al consumo non ha corrisposto l'aumento delle retribuzioni medie (soprattutto nella parte tabellare di base) e men che mai delle pensioni, visto che parliamo di uno dei paesi più anziani del mondo (ricorda qualcuno?). Da qui un circolo vizioso in cui il deprezzamento dello yen causa deterioramento del sentiment dei consumatori e progressivamente anche delle imprese.
Eppure sembrava un'idea così geniale, quella di causare un'inflazione da costi (via deprezzamento del cambio) che doveva trasformarsi in inflazione da domanda e vissero tutti felici e contenti. >>
-redazione- info@giacintoauriti.eu
http://www.giacintoauriti.eu/notizie/76-fallimento-dell-abenomics-e-della-moneta-sovrana-nipponica.html
======================
http://www.youtube.com/watch?v=5B4rJUBnr0s&feature=player_embedded
Intervento di Cesare Padovani, docente di Scienze matematiche Fisiche e Naturali dell'Università de L'Aquila.
Una lezione sulla truffa del debito pubblico che è fisicamente inestinguibile.
(Pescara 25 APRILE 2014 "PER" la Liberazione)
http://www.youtube.com/watch?v=5B4rJUBnr0s&feature=player_embedded
Copyright
http://www.giacintoauriti.eu/notizie/63-cesare-padovani-truffa-del-debito-fisicamente-inestinguibile.html
Scritto da domenico lupinetti.
La riproduzione dei materiali contenuti all'interno del sito, con qualsiasi mezzo analogico o digitale, non è consentita senza l'esplicita autorizzazione dell'Associazione.
E' possibile la copia e la stampa per uso esclusivamente personale.
Nomi di prodotti, nomi corporativi e società citati possono essere marchi di proprietà dei rispettivi titolari o marchi registrati di altre società e sono stati utilizzati a puro scopo esplicativo e a beneficio del possessore, senza alcun fine di violazione dei diritti di Copyright vigenti.
=================
Logo Porte Aperte.    PorteAperte.it Martedì 28 ottobre 2014.bimba indiana    Sostienici! 5x1000Puoi destinare il 5 x 1000 delle imposte a Porte Aperte: è un gesto semplice, che non ti costa nulla, ma può fare la differenza per molti cristiani nel mondo. Le OFFERTE che avete fatto sono DEDUCIBILI nel vostro 730 o modello unico nei limiti prescritti dalla legge, un comodo supporto per coloro che ogni anno fanno la dichiarazione dei redditi, i quali potranno dunque detrarre dalle imposte parte delle erogazioni fatte a Porte Aperte. Ecco il nostro codice da apporre nella dichiarazione redditi: 90002330125.    
India: macroscopiche discriminazioni
Sintesi: il Ministro della Giustizia Sociale in India intende mantenere la forte discriminazione in atto nei confronti dei cristiani più poveri. I cristiani risultano dunque "più intoccabili degli intoccabili".
L'India non dovrebbe estendere gli aiuti per lavoro ed educazione ai cristiani più poveri, ha affermato il Ministro della Giustizia Sociale indiano Thavar Chand Gehlot. L'India si dimena ancora tra le pulsioni radicali di parte dell'elettorato e la necessità di un ulteriore progresso anche nel campo dei diritti umani. Le parole del Ministro di Giustizia Sociale Gehlot al giornale Times of India stroncano le speranze di un miglioramento della condizione dei cristiani che fanno parte della classe sociale dei cosiddetti dalit (o intoccabili), i più poveri e vulnerabili del sistema di caste indiano. La richiesta di estendere ai cristiani più poveri gli aiuti in termini di accesso al lavoro e all'educazione che normalmente sono destinati agli indiani indù, sikh e buddisti, trova il muro di questo ministro, ovviamente non solo in questa battaglia, ma supportato dall'ala più intransigente del paese.
Vi è una causa in atto per questa forte discriminazione religiosa contro i cristiani (e i musulmani) più poveri, che giace nei cassetti della Corte Suprema Indiana. "La Costituzione indiana afferma chiaramente che i cittadini non saranno discriminati per la loro religione", afferma Sunil Raj Philip, segretario esecutivo della Commissione sui Dalit del Consiglio Nazionale delle Chiese in India e pastore della Chiesa del Sud India. "Nessuno può scappare dal sistema di caste indiano convertendosi a un'altra religione", continua Sunil Raj.
Si stima che vi siano milioni di cristiani dalit che tengono nascosta alla società la loro fede per paura di perdere l'accesso ai benefici statali per lavoro ed educazione e rimanere senza nulla, reietti e addirittura intoccabili per il resto della società. La condizione di dalit decreta l'impossibilità per queste persone di avere o aspirare a un futuro (stiamo parlando dei due terzi dei cristiani indiani, ossia decine di milioni di credenti). Sebbene l'India non abbia una religione di stato, di fatto l'induismo nacque qui e circa l'80% della popolazione lo pratica. I nazionalisti indù hanno profonda influenza politica e gli attivisti per i diritti delle minoranze, in testa quelli cristiani (di cui noi ci occupiamo), non si aspettano miglioramenti nel breve periodo. I cristiani risultano dunque più intoccabili degli intoccabili.
    Giornate Int.li di Preghiera per la Chiesa perseguitata
Quest'anno il periodo di riferimento per questo evento mondiale è 2-9 novembre 2014.
Ogni anno Porte Aperte si impegna in questo periodo a mandare i propri collaboratori ovunque vengano richiesti, portando informazioni, testimonianze, immagini direttamente dalla Chiesa perseguitata, affinché sempre più persone possano unirsi in preghiera per sostenere i cristiani laddove non vi è una reale libertà religiosa. Un evento speciale si terrà a Catania l'8 novembre 2014 presso il centro congressi "Le Ciminiere" (per maggiori info su questo evento). Ma moltissime chiese aderiscono a questo evento promosso dall'Alleanza Evangelica. Noi abbiamo preparato un pacchetto risorse con soggetti di preghiera, locandina e video.   
Da donna a donna
Il foglio informativo è una risorsa essenziale per entrare in contatto con le sorelle della Chiesa perseguitata. Attraverso di esso potrete conoscere le loro storie, per entrare in connessione con la parte del corpo di Cristo che soffre.E' totalmente gratuito. Diventa ambasciatore!
L'Ambasciatore della Chiesa perseguitata è una persona che nella propria chiesa funge da riferimento per quanto concerne la Chiesa perseguitata e Porte Aperte, una sorta di ponte tra la missione e la chiesa di cui fa parte. Diventa ambasciatore!
Al servizio dei cristiani perseguitati.
www.porteaperteitalia.org | Porte Aperte Italia - Casella postale 45 - 37063 Isola della Scala (VR)
- info@porteaperteitalia.org -
===============
[Esplora il significato del termine: IL RAPPORTO DI HUMAN RIGHTS WATCH Isis, i sopravvissuti: «Ci volevano tagliare la testa ma eravamo troppi» Human Rights Watch ricostruisce l'assalto dei jihadisti a una prigione in nord Iraq dove sono morti in 600. Alcuni salvi facendosi scudo con il corpo dei compagni morti di Marta Serafini shadow Si sono salvati grazie ai corpi degli altri uomini. Oppure fingendosi morti. E sono riusciti a sfuggire a Isis. Humans Rights Watch pubblica un lungo e dettagliato rapporto (disponibile qui), con la storia dei sopravvissuti alle milizie jihadiste di Al Baghdadi. Si tratta di alcuni ex prigionieri di un carcere nel nord Iraq assaltato dallo Stato islamico nel giugno scorso, quando vennero massacrati 600 detenuti della prigione di Badoush, in Iraq. Gli sciiti da una parte, i sunniti dall'altra Uno dei sopravvissuti Uno dei sopravvissuti Incrociando le testimonianze, racconti e prove, Hrw è riuscita a ricostruire quanto avvenuto nel deserto tra Iraq e Siria il 10 giugno scorso, quando centinaia di detenuti, per lo più sciiti, sono stati fatti allineare sul bordo di un burrone e sono stati uccisi uno dopo l'altro con raffiche di mitra. Secondo il racconto dei testimoni - di cui non viene diffuso il nome per motivi di sicurezza - i prigionieri sono stati prima divisi in base all'appartenenza confessionale: sciiti da una parte, sunniti e cristiani dall'altra. I detenuti di queste ultime due categorie sono stati risparmiati dal massacro e molti di loro sono stati liberati ore o giorni dopo la retata nel carcere di Badoush, a sud-est di Mosul. «A guidare la selezione c'era un miliziano che sembrava afgano da come parlava e da come era vestito», racconta a Hrw uno dei sopravvissuti. «Se trovo uno sciita tra i sunniti, gli taglio la gola con questa lama!», diceva l'afgano secondo il racconto. «Discutevano se ucciderci tagliandoci la gola. ] IL RAPPORTO DI HUMAN RIGHTS WATCH. Isis, i sopravvissuti: «Ci volevano tagliare la testa ma eravamo troppi»
Human Rights Watch ricostruisce l'assalto dei jihadisti a una prigione in nord Iraq dove sono morti in 600. Alcuni salvi facendosi scudo con il corpo dei compagni morti
di Marta Serafini
 =========
Si sono salvati grazie ai corpi degli altri uomini. Oppure fingendosi morti. E sono riusciti a sfuggire a Isis. Humans Rights Watch pubblica un lungo e dettagliato rapporto (disponibile qui), con la storia dei sopravvissuti alle milizie jihadiste di Al Baghdadi. Si tratta di alcuni ex prigionieri di un carcere nel nord Iraq assaltato dallo Stato islamico nel giugno scorso, quando vennero massacrati 600 detenuti della prigione di Badoush, in Iraq.

Gli sciiti da una parte, i sunniti dall'altra
=======================
Tanzania: cresce l'intolleranza in alcune aree. 21-10-2014. Tanzania. Gli eventi internazionali sembrano alimentare l'intolleranza nei confronti dei cristiani ben oltre ai territori scenario delle guerre e degli attentati terroristici. Un gruppo di aggressori non identificati ha ucciso un cristiano e ne ha ferito un altro mentre stavano pregando nella chiesa delle Assemblee di Dio in Bukoba (Tanzania). I cristiani della città ricevono minacce da musulmani che vogliono diminuire la presenza cristiana nell'area. L'estremismo islamico sta penetrando in aree sempre più ampie in Africa, facendo proseliti negli strati sociali più disperati. Mentre erutta la violenza nella Nigeria del Nord, riceviamo notizie preoccupanti da vari paesi prima poco presenti nelle nostre informative. Il 9 ottobre scorso un gruppo di aggressori non identificati ha ucciso un cristiano e ne ha ferito un altro mentre questi stavano pregando nella chiesa delle Assemblee di Dio in Bukoba (Tanzania, nord-est).
Dioniz Ng'wandu (31 anni), insegnante di scuola media, si era unito al pastore Faustine Joseph, a un fratello di nome Temistores (25 anni) e a un altro credente (di cui non conosciamo il nome), per un turno (dalle 3 alle 6 del mattino) di una veglia di preghiera organizzata dalla loro comunità. Finito il turno di preghiera, il pastore Faustine e l'altro credente si sono allontanati dalla chiesa, mentre Dioniz e Temistores sono rimasti a pregare qualche minuto in più. Circa 30 minuti dopo, il pastore Faustine è stato informato che un gruppo di aggressori non identificati avevano fatto irruzione nella chiesa, uccidendo Dioniz con un oggetto contundente e ferendo gravemente Temistores, subito ricoverato all'Ospedale Regionale di Kagera. Quando ha ripreso conoscenza Temistores ha raccontato di ricordarsi solo dei volti mascherati degli aggressori che gli intimavano di non muoversi. Nulla è stato rubato o distrutto dalla chiesa.
Il pastore Faustine ha detto che vari membri di chiesa stanno da tempo ricevendo minacce da musulmani non locali che ora risiedono a Bukoba, i quali hanno giurato che faranno di tutto per diminuire il numero di cristiani presenti nell'area. Bukoba è una città di 100.000 abitanti a predominanza musulmana situata sulle rive del Lago Vittoria, non molto distante da Kigoma che è considerata un centro per i musulmani più estremisti.
Dioniz, vittima di questa crescente intolleranza, lascia una moglie, Faith, e due bambini, Michael (4 anni) e John (2 anni). Le autorità locali stanno investigando, ma nella comunità cristiana locale serpeggia la paura. Gli eventi internazionali di questi mesi legati ai movimenti estremisti islamici sembrano alimentare con forza l'intolleranza nei confronti dei cristiani ben oltre ai territori scenario delle guerre e degli attentati terroristici.
==========================
Nigeria: le ragazze di Chibok. 14-10-2014 Nigeria (Nord). Ormai 6 mesi fa i Boko Haram rapivano le ragazze di Chibok. Ricordiamole e preghiamo per loro e le loro famiglie, consapevoli che purtroppo non sono le uniche!
Oggi sono esattamente 6 mesi che le ragazze di Chibok sono state rapite dai Boko Haram. Durante la notte del 14 aprile 2014, infatti, militanti del movimento terroristico islamico Boko Haram hanno attaccato la scuola secondaria statale di Chibok, Borno (Nigeria) e sequestrato più di 250 ragazze. Alcune sono scappate, alcune sono morte, ma 230 sono semplicemente sparite nelle mani di questi estremisti. Porte Aperte non ha dimenticato queste ragazze e continua a lottare in preghiera per loro e i loro genitori.
"Ci sono molte ragazze rapite oltre a quelle della scuola Chibok.. Inizialmente i Boko Haram rapivano le ragazze perché i combattenti non potevano tornare a casa dalle loro mogli. Le ragazze raccontano come sono state violentate ogni giorno, settimana dopo settimana. Alcune non sono sopravvissute alla prova. Le ragazze fuggite raccontano storie strazianti di stupri e abusi. Sono traumatizzate e richiedono cure mediche e consulenza. Queste ragazze sono la testimonianza terribile della verità sui rapimenti ", conferma il dott. Stephen Davis, un religioso australiano che ha trascorso mesi in Nigeria cercando di negoziare il rilascio delle ragazze. Tramite i nostri collaboratori, Porte Aperte vuole stare al fianco di queste vittime della follia estremista e ai loro familiari.
Ci sono stati segnalati avvistamenti e il governo continua a rinnovare le promesse di liberare le ragazze presto, ma appare chiaro che non sia cosa semplice. A parte il fatto che un tentativo di salvataggio potrebbe essere troppo rischioso, i negoziati si sono dimostrati altrettanto complessi. Il gruppo Boko Haram non è compatto, trattare con un loro negoziatore non necessariamente porta a qualcosa di concreto.
Da anni ormai Porte Aperte parla dei rapimenti di giovani donne in Nigeria come parte di una precisa strategia di islamizzazione forzata. Al principio, anni fa, le storie erano quasi troppo crudeli da comprendere e ogni nostra fibra desiderava che i rapporti giunti dal campo non fossero veri. Purtroppo erano e sono veri. Vi chiediamo di pregare per queste ragazze che rimangono nelle mani dei Boko Haram e per le loro famiglie. https://www.porteaperteitalia.org/persecuzione/notizie/2918723/ottobre2014/3425765/
==================
Uno dei sopravvissuti Uno dei sopravvissuti
Incrociando le testimonianze, racconti e prove, Hrw è riuscita a ricostruire quanto avvenuto nel deserto tra Iraq e Siria il 10 giugno scorso, quando centinaia di detenuti, per lo più sciiti, sono stati fatti allineare sul bordo di un burrone e sono stati uccisi uno dopo l'altro con raffiche di mitra. Secondo il racconto dei testimoni - di cui non viene diffuso il nome per motivi di sicurezza - i prigionieri sono stati prima divisi in base all'appartenenza confessionale: sciiti da una parte, sunniti e cristiani dall'altra. I detenuti di queste ultime due categorie sono stati risparmiati dal massacro e molti di loro sono stati liberati ore o giorni dopo la retata nel carcere di Badoush, a sud-est di Mosul. «A guidare la selezione c'era un miliziano che sembrava afgano da come parlava e da come era vestito», racconta a Hrw uno dei sopravvissuti. «Se trovo uno sciita tra i sunniti, gli taglio la gola con questa lama!», diceva l'afgano secondo il racconto. «Discutevano se ucciderci tagliandoci la gola. "No, sono troppi e noi non siamo in tanti...uccidiamoli con le pallottole"», racconta un altro dei sopravvissuti.
Numeri fino a 750
I testimoni hanno tutti affermato di aver dovuto pronunciare ad alta voce il numero progressivo della loro rispettiva posizione nella fila. Alcuni hanno sentito numeri fino a 750, si legge nel rapporto di Hrw. Poi i jihadisti hanno iniziato a falciare gli uomini a colpi di raffiche di mitra. I corpi sono caduti gli uni sugli altri. Alcuni si sono salvati proteggendosi con il corpo di chi era già caduto. A una seconda ispezione dei miliziani dell'Isis per vedere se qualcuno fosse sopravvissuto, un uomo è riuscito a ingannare il suo boia incidendosi con un coltellino trafugato per far uscire del sangue. Un altro è riuscito a non muovere il corpo nemmeno quando un jihadista ha avvicinato alla gamba un tizzone ardente. Dopo il massacro, Isis ha dato fuoco ai corpi. Ma alcuni erano riusciti a scappare dietro una vicina collina. «Molti sono morti dissanguati mentre fuggivano. Altri per il caldo e la sete. Io mi sono salvato perché abbiamo bevuto le nostre urine», racconta un altro testimone riuscito a scappare come la maggior parte dei sopravvissuti, in nord-Iraq. Qui molti sono stati nuovamente arrestati dalle autorità curde.
martaserafini
30 ottobre 2014. © RIPRODUZIONE RISERVATA http://www.corriere.it/esteri/14_ottobre_30/isis-sopravvissuti-ci-volevano-tagliare-testa-ma-eravamo-troppi-72cb75b2-6067-11e4-b0a9-d9a5bfba99fb.shtml
 ================
Pakistan: anche i bambini affrontano la persecuzione
07-10-2014Pakistan
La Bibbia ci dice che tutti coloro che seguono Gesù Cristo saranno perseguitati, ma è difficile realizzare che anche i bambini possano essere perseguitati... La storia di Mikal ci mostra questa amara realtà.
Mikal (nome cambiato per ragioni di sicurezza) è un bambino di sette anni che vive in Pakistan. Anche se la scuola che frequentava è pubblica, l'80% del suo tempo era impegnato negli studi islamici e solo il 20% della sua giornata era occupato da materie come matematica, storia o scienze. Inoltre anche nei libri di testo di queste materie era promosso l'islam e, in alcuni casi, si attaccavano i cristiani e le altre minoranze religiose, affermando che di loro "non ci si può fidare".
Oltre che dallo studio del Corano, la vita scolastica di Mikal era caratterizzata dal bullismo dei suoi compagni di classe, a causa della sua fede cristiana. Gli altri studenti lo isolavano e non aveva neanche un amico. Quasi ogni giorno durante la ricreazione, i suoi compagni lo circondavano e lo chiamavano "infedele" o "impuro". Gli dicevano anche che tutti i cristiani sono maiali o scimmie. Così Mikal ha cominciato a credere che ci fosse qualcosa di sbagliato in lui e nella sua fede ed ha iniziato ad essere depresso.
Il bullismo si è esteso ai genitori dei suoi compagni, che hanno iniziato ad infastidire la famiglia di Mikal. Anche i talebani, numerosi nella sua città, sono venuti a sapere dell'esistenza di questa famiglia cristiana e hanno iniziato a minacciarla con il messaggio: "Se non vi convertirete, faremo rapire i vostri due figli". Successivamente sono arrivate le minacce di morte per tutta la famiglia.
Il padre di Mikal è stato sul punto di reagire: "Volevo comprare una pistola per difendere la mia famiglia, ma ero combattuto perché Gesù ci dice di porgere l'altra guancia". L'unica cosa che poteva fare era chiedere saggezza a Dio.
Il Signore ha ascoltato il suo grido. I talebani non hanno attaccato la famiglia, ma il padre di Mikal ha capito che dovevano spostarsi da quella regione. Hanno preso alcune delle loro cose e se ne sono andati per sempre.
Per favore, prega per Mikal e per la sua famiglia. Anche se ha solo sette anni, questo bimbo ha visto la persecuzione più di quanto molti di noi possano immaginare. Pregate che Dio doni a suo padre la saggezza nel decidere cosa fare per il futuro.
================
Nigeria: anche Boko Haram crea un califfato
Boko Haram annuncia in un video la creazione di un califfato islamico in Gwoza in perfetto stile ISIS, il governo nigeriano sembra incapace di arginare la sua azione. Il gruppo terroristico attacca la..
26-08-2014 Iraq
Iraq: Attenzione! Falsa richiesta di preghiera
Via sms, whatsapp, Facebook e altri mezzi gira una richiesta di preghiera per l'Iraq firmata Porte Aperte che in realtà non è stata inviata da noi.
26-08-2014 Iran
Iran: aggiornamenti sui cristiani in carcere
Ci giungono dall'Iran molti aggiornamenti sulla situazione dei cristiani detenuti a causa della fede in Gesù. La Chiesa iraniana ci chiede di pregare con lei per la situazione di coloro che sono in..
19-08-2014 Iraq
Iraq: una voce dall'interno
Porte Aperte risponde alla grave emergenza in Iraq in vari modi, grazie al vostro contributo. La nostra inviata Lydia, ci racconterà cosa accade, tramite post che pubblicheremo su Facebook. Ricordiamo..
Iraq: La persecuzione non va in vacanza… nemmeno la preghiera!
Porte Aperte e l'Alleanza Evangelica Italiana stanno organizzando per sabato 23 agosto delle iniziative di preghiera e solidarietà in favore dei cristiani vittime di persecuzione, a cominciare dai..
12-08-2014 Iraq
Iraq: la preghiera è la reazione della Chiesa
In risposta al bombardamento di notizie inquietanti che ci giungono ormai quotidianamente dall'Iraq, la Chiesa, in tutto il mondo, reagisce stringendosi in preghiera attorno ai cristiani che sono..
05-08-2014
Camerun: i pericoli arrivano dalle zone di confine
Almeno 25 persone sono state uccise, tra cui un Pastore, da una serie di attacchi nel nord del Camerun alla fine di luglio. Gli attacchi, insieme ad un alto numero di rapimenti, hanno fatto crescere..
29-07-2014Repubblica Centrafricana
Rep. Centrafricana: non ci avete abbandonati
Il direttore di Porte Aperte per l'Africa centrale e occidentale è stato a Bangui, capitale della Repubblica Centrafricana per incoraggiare i cristiani perseguitati, valutare i loro bisogni e..
22-07-2014Iraq
Iraq: Marchiati, scacciati o obbligati a convertirsi
I militanti islamici che controllano la città irachena di Mosul hanno ordinato a tutti i cristiani rimasti di lasciare la città immediatamente, hanno marchiato le loro case e li hanno minacciati di..
15-07-2014Kenya
Kenya: l'avanzata dell'islam radicale
Diffusione di un islam radicale, crescita dell'influenza sociale di un islamismo spregiudicato e le decine di vittime degli attacchi di al-Shabaab delineano un grave peggioramento della situazione dei..
08-07-2014 Repubblica Centrafricana
Rep. Centrafricana: l'oblio della violenza
Un bambino al giorno ucciso o mutilato dalla guerra civile in atto. Rifugiati in fuga. Un paese e una comunità cristiana violentati. Continua la spirale di violenza tra ex-Seleka e anti-Balaka, mentre..
01-07-2014 Nigeria (Nord)
Nigeria: un paese in fiamme
Escalation di terrore dei Boko Haram, attacchi multipli a vari villaggi, chiese colpite di domenica, cristiani trucidati per la strada, oltre che altri rapimenti sistematici: la Nigeria è in fiamme.
24-06-2014 Sudan
Sudan: arrestata nuovamente Meriam!
Notizia dell'ultima ora! Meriam dopo il rilascio è stata arrestata nuovamente all'aeroporto di Khartoum.
23-06-2014 Sudan
Sudan: Meriam è libera
La Corte d'appello del Sudan ha ordinato il rilascio di Meriam, grazie anche alle pressioni internazionali e all'eco mediatica attribuita al suo caso. Rinunciando alla propria fede e tornando..
17-06-2014 Iraq
Iraq: esodo di famiglie cristiane da Mosul
Parte dell'Iraq in mano ai terroristi. I cristiani in fuga da Mosul e da ampie aree a Ninive. L'attacco massiccio degli jihadisti mette in pericolo l'esistenza della Chiesa in Iraq, oltre che in..
10-06-2014 Nigeria (Nord)
Nigeria: altre ragazze rapite
Altre 20 ragazze rapite. L'avanzata del fondamentalismo islamico in Nigeria del nord è implacabile. Centinaia di vittime nelle ultime settimane. Porte Aperte promuove progetti di cura dei traumi