ONU dittatura traditore

MAI, LA NATO AVREBBE FATTO TANTA DISTRUZIONE E MORTE: nel Donbass, genocidio di tutti i cristiani del Cossovo, sterminio di tutti i cristiani martiri innocenti, di Iraq e Siria (totale 3,2milioni di innocenti dhimmi schiavi): sotto i miei occhi! ecc.., SE, se non avesse un doppio progetto imperialistico: Fmi shariah per soffocare Israele: per soffocare la espressione della sovranità monetaria, e della rappresentanza elettiva e repubblicana dei popoli elettori! se, NON FOSSE UN NAZISTA ROTHScHILD, CHE, VUOLE DIVENTARE UN DIO ASSOLUTO SUL MONDO SATANA DI TENEBRE, per il controllo mentale assoluto.. ma, tutta questa loro merda criminale non passerà, perché io li farò impazzire!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/18/ucraina-kiev-5-soldati-morti-in-24-ore_dff96792-2d9b-42a2-a166-ca2b21cf006e.html
MOSCA, 18 NOVEMBRE - Cinque soldati ucraini sono morti e altri otto sono rimasti feriti nelle ultime 24 ore nel conflitto nel sud-est ucraino. Lo riferisce il portavoce militare di Kiev Vladislav Selezniov sulla sua pagina Facebook citato dalle agenzie ucraine e russe.
Nefi Ivanov · Top Commentator
Spero che tra questi soldati ci siano quelli colpevoli della morte di una intera famiglia (padre, madre e due bambini) perita due giorni fa a Gorlovka sotto i colpi dell'artiglieria ukraina.
==============
http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2014/11/11/876529db7f11b5290219f1857fd76139.jpg
MOSCA, 18 NOV - Mosca spera che "non sia ancora stato oltrepassato" il "punto di non ritorno" nei rapporti con l'Unione europea in relazione alla situazione in Ucraina. Lo ha detto il capo della diplomazia russa Serghiei Lavrov citato dall'agenzia ufficiale Tass. La Russia "ha sempre visto e continua a vedere l'Unione europea come un grande e importante partner economico", ha aggiunto il capo della diplomazia russa in un vertice a Minsk.
IL REGIME MASSONICO HA DETTO, CHE, LE VOTAZIONI NON SERVONO A NIENTE, PERCHé ROTHSCHILD, HA FATTO DI LORO GLI SCHIAVI.. INFATTI, HANNO PERSO LA SOVRANITà MONETARIA, ED IL SISTEMA MASSONICO, HA TRUFFATO LA DEMOCRAZIA
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/18/ucraina-mosca-europa-e-grande-partner_9a52f184-ab18-45e6-aeca-cf3a65c3ae71.html
============================
in nessun Paese del mondo, ci sono tali e tanti: crimini di satanismo aberrante! in nessun Paese del mondo, c'è questo incubo per i bambini.. certo, gli USA sono il paese più malvagio della terra!
http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2014/11/17/in-usa-record-bambini-senzatetto-uno-su-30-non-ha-casa_ab459127-3548-4492-bd6d-87b442918ffa.html
In Usa record bambini senzatetto, uno su 30 non ha casa. Studio shock del National Center on Family Homelessness
Un bambino su 30 non ha casa in Usa. Un bambino su trenta negli Stati Uniti è senzatetto. L'allarme è stato lanciato dal National Center on Family Homelessness, che oggi ha reso noti i risultati di uno studio shock - 'America's Youngest Outcasts' - secondo cui nel 2013 due milioni e mezzo di bambini americani non ha una casa. La povertà infantile è cresciuta dell'8% negli Usa dal 2012 al 2013, con la California maglia nera per numero di bambini senza tetto.
dove è il mio articolo precedente? questo è un articolo clonato?
=================================
Hamas si è felicitato per l'attentato. Secondo il portavoce Mushir al-Masri "si è trattato di una vendetta eroica e rapida per l'esecuzione di Yusuf al-Rumani", un conducente di autobus palestinese trovato ieri morto a Gerusalemme. L'uomo, secondo le autorità israeliane, si è suicidato. Ma la famiglia ritiene che sia stato ucciso da ultrà ebrei. "E' nostro diritto - ha proseguito al-Masri, da Gaza - vendicare il sangue dei nostri martiri". Al-Masri ha aggiunto che l'attentato odierno è da collegarsi anche alle recenti tensioni nella Spianata delle Moschee di Gerusalemme. Un messaggio di tono analogo è giunto anche dalla Jihad islamica. Nel frattempo sul web il braccio armato di Hamas ha pubblicato un filmato in cui minaccia in arabo e in ebraico una serie di attentati nella città di Israele. Fra l'altro preannuncia che passanti saranno investiti da automobili guidate da palestinesi o anche pugnalati per strada.

Il premier israeliano Benyamin Netanyahu accusa il presidente palestinese Abu Mazen e Hamas di essere responsabili dell'attacco nella sinagoga di Gerusalemme ''che e' stato una conseguenza diretta del loro incitamento... un incitamento che la comunità internazionale ha irresponsabilmente ignorato''.

Netanyahu ha convocato na consultazione urgente con i responsabili alla sicurezza. ''Reagiremo duramente - si legge in un comunicato - alla crudele uccisione di ebrei che si erano recati a pregare, da parte di biechi assassini''.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/11/18/-mo-media-attacco-a-sinagoga-gerusalemme-5-morti-_c21989af-4702-45f0-9bf4-09d382b7188d.html
Il segretario di stato Usa John Kerry' ha condannato in una telefonata al primo ministro Benyamin Netanyahu l'attacco alla sinagoga di Gerusalemme porgendo le condoglianze per le vittime. Lo riferisce la portavoce Jan Psaki. Un attentato - ha detto, secondo i media, che: "non ha posto nel comportamento umano".
Forza Israele
Italiani fregnoni
Gli italiani stanno alla fame ma il governo e la ue regalano fiumi di soldi ai terroristi perchè stuiano senza far niente e possano fare i terroristi
Italiani fregnoni (seconda edizione aggiornata)
Si fregnoni perché mentre la disoccupazione dilaga, gli imprenditori si suicidano, le ragazzine si vendono e le fabbriche chiudono, gli italiani regalano una valanga di soldi ai terroristi di hamas.
le fonti sono disponibili e saranno pubblicate a breve, sempre su FORZA ISRAELE
Facciamo due conti su quanto l'UE ha regalato negli ultimi tempi:
Programma Pegase anni 2009 - 2013: 900 milioni
Programma Pegase anno 2014: 130 + 40 milioni
Strumento per la democrazia e i diritti umani: 1,5 milioni per anno
Lo strumento per le autorità locali e non governative: 2,4 milioni di euro l'anno
Lo strumento in favore della Società Civile 2011: 0,4 milioni
Lo strumento in favore della Società Civile 2012: 0,5 milioni
Lo strumento in favore della Società Civile 2013: 0,9 milioni
Programma in favore di Gerusalemme est: 8 milioni
Il programma Partnership for Peace: 5 milioni di euro l'anno
Impianto di desalinizzazione (Short Term Low Volume): 10 milioni
Cure mediche a Gerusalemme est 2013: 13 milioni
Finanziamento UNRWA 2012: 140 milioni
Finanziamento UNRWA 2013: 140 milioni
Cooperazione con ANP 2012: 335 milioni
Cooperazione con ANP 2013: 300 milioni
Progetti zona C: 7 milioni
Infrastrutture idriche e sanitarie: 20 milioni
Buon governo e stato di diritto: 8 milioni
Programma Gerusalemme est: 4 milioni
Programma Echo 2012: 42 milioni
Programma Echo 2013: 35 milioni
E' vero che questi soldi escono dalle tasche di tutti i cittadini europei e non solo da quelle degli italiani ma è anche vero che solo per l'Italia per il 2014 è previsto un aumento di soli 340 milioni.
A questo va aggiunto che l'Italia, indipendentemente dalla ue, di sua spontanea volontà, regala altri soldi. Di pochi giorni fa è la decisione di regalare 1,9 miliardi per la ricostruzione di gaza. E non è detto che non ne regaleranno altri. E non è detto che quanto riportato sia tutto quello che veramente viene regalato
Perchè questa pioggia di soldi? Perchè hamas è una mafia internazionale e pretende il pizzo dai vari governi che se non pagano, gli fanno attentati ai cittadini che hanno a portata di mano nel loro territorio o direttamente a domicilio. E allora i governi pagano il pizzo! Riina in confronto è uno stinco di santo!
Quanto paga ogni famiglia italiana per mantenere nel lusso i terroristi di hamas? Davanti a questo scenario di merda frodare il fisco, rubare allo stato e inventarsi qualsiasi cosa per non dare un centesimo allo stato italiano non è solo un dovere civico ma un obbligo morale.
Poi ci sono i soldi regalano ai terroristi via ONG, dalla Regioni italiane che tagliano su sanità e asili nido ma sono sempre disponibili con i terroristi, in milioni di euro:
Friuli Venezia Giulia: 3
Veneto: 6
Provincia autonoma di Trento: 14
Provincia autonoma di Bolzano: 1
Emilia romagna: 66
Lombardia: 12
Valle d'Aosta: 1
Liguria: 3
Toscana: 28
Marche: 2
Umbria: 20
Lazio: 4
Puglia: 19
Sardegna: 7
Piemonte, Campania, Molise, Basilicata, Calabria, Sicilia: dati nascosti
Cooperazione italiane: € 137.143.359
Quota diretta italiana all'UNRWA: anno 2006 € 2.354.329
Quota diretta italiana all'UNRWA: anno 2007 € 8.995.064
Quota diretta italiana all'UNRWA: anno 2008 € 13.187.237
Quota diretta italiana all'UNRWA: anno 2009 € 27.978.123
Quota diretta italiana all'UNRWA: anno 2010 € 7.338.941
Quota diretta italiana all'UNRWA: anno 2011 € 3.472.894
E continueremo a cercare i numeri della vergogna nella valanga di merda di cui si imbelletta la spesa pubblica italiana per finanziare il terrorismo. In Italia non ci sono soldi per i pensionati, per arginare le alluvioni ma per finanziare il terrore, la violenza e la guerra i soldi si trovano.
www.forzaisraele.altervista.org
Forza Israele
come al solito sui social italiani c'è la parata degli imbecilli che riportano le invenzioni delle bestie palestinesi che non si prendono la briga di verificare e che ripetono a pappagallo. Anch'io critico lo stato d'Israele perchè sono passate diverse ore dall'attentato e ancora non sono state prese misure di ritorsione e rappresaglia. Non ho paura di usare questi termini perchè venivano usati da altri assassini ma davanti allo stillicidio da parte dei terroristi e davanti alle caramelle distribuite non può esserci èietà. Ritorsione e rappresaglia quindi perchè devono imparare che la carne ebraica costa carissima e non siamo più imbelli bestie al macello. Israele ad ogni azione deve rispondere con azioni contrarie e sproporzionate fino a quando i danni insopportabili nonm li costringeranno a smetterla. La storia dimostra che le... Altro...
 Lorenzo Canigiani · Top Commentator
 operazione defense shield di ariel sharon docet... stettero buoni per un bel po' dopo.
 Forza Israele
 Lorenzo Canigiani gaza docet, o gli fai capire che le consegueze saranno durissime o non capiranno mai. un piccolo esempio. da un quartire palestinese i ntanzim entravano nelle case e sparavano fucilate sul quartiere ebraico di Ghilò, fino a quando Israele non schierò dei carri armati che a ogni fucoilata abbattevano una casa. i proprietari delle case si incazzarono e incominciarono loro a sparare sui tanzim che volevano sparare dalle loro case ammazzandone diversi. il risultato fu che le sparatorie finirono, i carri armati se ne tornarono nelle caserme e i tanzim si sono estinti. Non basta dsitruggere le case dei terroristi ma l'intero quartiere così saranno i vicini di casa a segnalare alla polizia le bestie pericolose e si mette fine a questa lagna. E' l'unico linguaggio che capiscono. Andassero poi a pingere dalla mogherini e dal papa
==========================
http://www.ecoblog.it/post/139616/terra-masai-riserva-di-caccia-reali-del-dubai?utm_source=feedburner&utm_medium=feed&utm_campaign=Feed%3A+ecoblog%2Fit+%28ecoblog%29
non è un caso che: siano alleti i farisei (TALMUD FMI nWO: 322 666 kERRY) ed i salafiti (CORANO SHARIAH OIC ONU): SONO, infatti, UNA SOLA SINAGOGA DI SATANA, CONTRO, ISRAELE! hanno gli stessi metodi capitalistici e nessun rispetto per la dignità umana oper la creazione di JHWH Dio: questi sono peggio del nazismo, sono una minaccia di estinzione per il genere umano!
Il Governo della Tanzania pronto a espropriare la terra dei Masai, per realizzare una riserva di caccia, per i reali del Dubai. Il Governo della Tanzania è accusato da 40mila pastori Masai di non avere mantenuto la promessa di non "svendere" la propria terra per la realizzazione di una riserva di caccia della famiglia reale del Dubai.
L'ultima follia dei petrodollari arriva dall'Africa profonda, da un "corridoio della fauna selvatica" di 1500 kmq in cui vivono i Masai e in cui, appunto, una società commerciale di caccia e safari con sede negli Emirati Arabi vorrebbe realizzare una sorta di parco di divertimenti riservato ai reali ultramiliardari del Golfo Persico.
Domani alcuni rappresentanti del popolo Masai incontreranno il primo ministro Mizengo Pinda, per esprimere la loro rabbia per un'iniziativa che, entro la fine dell'anno, potrebbe derubarli della loro terra. In ballo c'è un'area fondamentale per il pascolo del bestiame che permette la sussistenza di 80mila persone.
Il Governo sta offrendo un risarcimento di 1 miliardo di scellini circa 462mila euro, cifra che i Masai hanno seccamente respinto, anche perché un anno fa il Governo tanzaniano aveva detto che non avrebbe permesso un simile "scippo".
Samwel Nangiria, coordinatore dell'associazione locale Ngonett, ha dichiarato di sentirsi tradito e che "un miliardo è molto poco e non si può confrontare con quella terra" nella quale sono sepolte "le loro madri e le loro nonne".
La terra, insomma, come un bene che non si può comprare, almeno nel sistema di valori dei Masai. Il Governo tanzaniano non la pensa allo stesso modo e dopo la messinscena dello scorso anno ha fatto dietrofront. A pagarne le conseguenze sono stati numerosi attivisti uccisi dalla polizia negli ultimi due anni. Lo stesso Nangiria ha subito numerose minacce di morte.
Lo scorso anno una campagna contro la riserva di caccia era stata condotta sul sito Avaaz.org con il titolo Stop the Serengeti Sell-off: 1,7 milioni le firme raccolte. Ora a un anno di distanza le promesse del Governo di Pinda sembrano essersi sbiadite e la moneta sonante del Golfo Persico sembra essere in grado di cacciare i Masai dalle loro terre.
================================
la UE MASSONICA, NUOVO ORDINE MONDIALE, DI GENDER Gmos SATANA sodoma A TUTTI, NON RICONOSCE LA SOVRANITà DEI POPOLI, E SI PONE COME REGIME MASSONICO, IMPERIALISTICO, DELLA USUROCRAZIA ROTHSCHILD: il controllo globale, QUINDI, NON RICONOSCE LA SOVRANITà PLEBISCITARIA DEI POPOLI DI CRIMEA, di Siria E DEL DONBASS: SPINGENDO IL MONDO, NEL VIVOCO CIECO DELLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE
http://www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altrenews/2014/11/17/merkel-alza-allarme-su-ucraina-ma-ue-cerca-dialogo_16fd5c0d-7e4d-4d14-ad8b-40e2a3300b97.html
https://www.facebook.com/edoardo.canepa Edoardo Canepa testone! non tutti sono ucraini, ci sono i russofoni ed hanno votato.. ma, voi alla CIA NATO, voi avete risposto ai voti con i proiettili! TU RISPONDERAI MOLTO PRIMA DEL GIORNO DEL GIUDIZIO DEI TUOI CRIMINI.. PERCHé, TUTTI POSSONO PENSARE, CHE, TU PARLI COME QUALCUNO, CHE è STATO PREZZOLATO
==================
non è possibile, tenere in una posizione di stallo: QUESTI DUE POPOLI, SITUAZIONE CHE è: DI TERRA DI CONTATTO E DI SCONTRO, PER DUE IMPERIALISMI CONTRAPPOSTI (SATANISTI MASSONI DA UNA PARTE: CONTRO SALAFITI SUDITI OTTOMANI DALL'ALTRA) MA OGGI, LORO SONO ALLEATI DI OPPORTUNITà: E GIOVANO SULLA PELLE DI ISRAELIANI E DI PALESTINESI.. PER VEDERE COME MUOIONO TUTTI I CRISTIANI NEL MONDO, E PER FARE DELL'ISLAM, UN SCONTRO DI CIVILTà IMPOSSIBILE DA SUPERARE! INFATTI, ATTACCARE LA RUSSIA UMANISTICA E CRISTIANA è, PER DISINTEGRARE LA CIVILTà EBRAICO CRISTIANA, che, QUESTO ATTACCO CONGIUNTO: di farisei e salafiti: è una minaccia per LA SOPRAVVIVENZA DI TUTTI I CRISTIANI E questo gioco mortale, dura, ORMAI, da 66 anni, questa situazione CRIMINALE; CHE, deve trovare, e proprio deve TROVARE: AL PIù PRESTO una situazione "quadro" definitiva:in due diverse modalità!
1. OVVIAMENTE, C'è UNA SOLUZIONE ESTREMA E DRAMMATICA: LA GUERRA MONDIALE,
2. ED UNA SOLUZIONE CULTURALE E PACIFICA: CHE DIPENDE DALLA LEGA RABA, E ARABIA SAUDITA, DA UN LATO, ED dai FARISEI ROTHSCHILD DALL'ALTRA: I SIGNORI DEL GENOCIDIO USUROCRAZIA, E I SIGNORI DELLA GUERRA, i cuccioli di satana!
Gerusalemme, terrore in Sinagoga: quattro morti. Hamas: 'Eroica vendetta'. I due attentatori sono stati uccisi. Alcuni dei fedeli ebrei feriti sono gravissimi. La sinagoga è nei sobborghi di Har Nof della città.
I due autori dell'attacco sono stati uccisi. Sono originari di Jabel Mukaber, quartiere arabo di Gerusalemme est.
Il Fronte popolare per la liberazione della Palestina, di ispirazione marxista, rivendica la paternità dell'attentato avvenuto oggi in una sinagoga di Gerusalemme. Lo hanno appreso radio Gerusalemme e la radio militare israeliana da imprecisate fonti palestinesi. Hamas si è felicitato per l'attentato. Secondo il portavoce Mushir al-Masri "si è trattato di una vendetta eroica e rapida per l'esecuzione di Yusuf al-Rumani", un conducente di autobus palestinese trovato ieri morto a Gerusalemme. L'uomo, secondo le autorità israeliane, si è suicidato. Ma la famiglia ritiene che sia stato ucciso da ultrà ebrei. "E' nostro diritto - ha proseguito al-Masri, da Gaza - vendicare il sangue dei nostri martiri". Al-Masri ha aggiunto che l'attentato odierno è da collegarsi anche alle recenti tensioni nella Spianata delle Moschee di Gerusalemme. Un messaggio di tono analogo è giunto anche dalla Jihad islamica. Nel frattempo sul web il braccio armato di Hamas ha pubblicato un filmato in cui minaccia in arabo e in ebraico una serie di attentati nella città di Israele. Fra l'altro preannuncia che passanti saranno investiti da automobili guidate da palestinesi o anche pugnalati per strada.

Lorenzo Canigiani · Top Commentator
che faccia di tolla. Prima incita all'odio e a "impedire l'ingresso di ebrei ad Al Aqsa con ogni mezzo", glorifica come martiri i terroristi, ricatta il mondo intero e ruba soldi a tutta la comunità internazionale poi condanna gli attentati? Ipocrita, degno erede di Arafat.
==================
17 novembre 2014, 15:53
Ucraina, sanzioni, UE: intervista del presidente Putin alla Tv tedesca ARD
Nell'intervista al canale televisivo tedesco ARD, Vladimir Putin ha risposto alle domande sulla situazione in Ucraina, sulle sanzioni e sui rapporti della Russia con l'Ue. L'intervista è stata registrata il 13 novembre a Vladivostok. (Pubblicata con tagli.)
H.Seipel: Egregio signor Presidente, Lei è finora l'unico Presidente russo che sia intervenuto al Bundestag. Ciò è avvenuto nel 2001. Lei ha detto che era necessario sradicare le idee della guerra fredda.
V.Putin: Ho cercato semplicemente di analizzare il precedente periodo di sviluppo della situazione in Europa e nel mondo dopo che l'Unione Sovietica ha cessato di esistere.
H.Seipel: Lei dice che i vostri interessi nella sfera della sicurezza non sono stati tenuti in conto in misura sufficiente.
È stato l'accordo di associazione dell'Ucraina con l'Unione Europea a far scattare il grilletto dell'attuale crisi. Il documento si chiama "Accordo di associazione tra l' Unione Europea e l'Ucraina". Il punto centrale dell'accordo è l'apertura dell'accesso dell'Ue all'Ucraina e non viceversa. Perché Lei si è espresso contro questo accordo?
V.Putin: In realtà nella sfera economica avviene quasi lo stesso che in quella della sicurezza. Diciamo una cosa ma ne facciamo un'altra. Parliamo della necessità di creare uno spazio comune ma in realtà tracciamo nuove linee divisorie.
Come possimo ammettere tutto questo? Abbiamo detto sin dall'inizio: "Sentite, siamo a favore di questo ma proponiamo di farlo gradualmente, tenendo conto dei problemi reali che possono sorgere tra noi e l'Ucraina". Cosa ci hanno risposto? "Questo non è affare vostro, non ficcate il naso".
H.Seipel: Avete sottovalutato la reazione dell'Occidente e la possibilità delle sanzioni che poi sono state adottate?
V.Putin: Riteniamo questa reazione assolutamente inadeguata a quanto è avvenuto.
Quando sentiamo rimostranze in merito al fatto che la Russia avrebbe violato il diritto internazionale in Crimea, ciò suscita in me solo sorpresa. Il diritto internazionale è in primo luogo lo Statuto dell'Organizzazione delle Nazioni Unite, è la prassi internazionale e la spiegazione di questa prassi da parte delle relative istanze internazionali.
Abbiamo un vivido e fresco precedente, quello del Kosovo.
H.Seipel: Intende la decisione presa dalla Corte internazionale riguardo il Kosovo? Quella secondo cui il Kosovo aveva il diritto all'autodeterminazione?
V.Putin: Vi era detto che nella soluzione della questione dell'autodeterminazione il popolo che abita su un determinato territorio non deve chiedere il parere in merito alle autorità centrali del proprio Stato in cui si trova in quel momento. Per la realizzazione delle relative procedure di autodeterminazione non è richiesta l'autorizzazione da parte delle autorità centrali, del governo del paese. In Crimea non è stato fatto nient'altro oltre a quello che era stato fatto nel Kosovo.
Sono profondamente convinto che la Russia non abbia commesso nessuna violazione del diritto internazionale. Anche se è vero, non lo nascondo, che le nostre forze armate hanno bloccate le forze armate ucraine stanziate in Crimea per non ammettere lo spargimento di sangue, per dare alla gente la possibilità di esprimere il proprio parere su quale futuro volessero per sé e per i propri figli.
H.Seipel: Mi permetta di toccare il seguente aspetto. Adesso l'Ucraina è scisa. Quattromila persone sono morte, ci sono centinaia di migliaia di profughi, tra cui anche quelli che si sono diretti in Russia. Conformemente agli accordi di Minsk doveva instaurarsi una tregua ma ogni giorno periscono uomini. L'Ucraina è fallita. In questa conflitto, in sostanza, hanno perso tutti. L'Ucraina, forse, in primo luogo, ma anche l'Europa e la Russia. Come vede il futuro dell'Ucraina?
V.Putin:L'Ucraina è un paese complesso. A mio parere, manca la comprensione del fatto che per avere successo, per essere stabili e prosperi è necessario che tutte le persone che abitano su questo territorio, indipendentemente dalla lingua che parlano, sentano che questo territorio è la loro patria. Non capisco pertanto il mancato desiderio di alcune forze politiche in Ucraina, che non vogliono nemmeno sentir parlare della possibilità di federalizzazione.
H.Seipel: Rimarrà l'Ucraina uno Stato autonomo? La seconda domanda è questa: può la Russia fare di più? Forse la Russia dispone di possibilità ancor maggiori in Ucraina?
V.Putin: Abbiamo sentito più volte dire che la Russia possiede la chiave della soluzione del problema siriano, che abbiamo particolari possibilità per la soluzione di qualche altro problema, anche del problema ucraino. Ogni volta in me nasce il sospetto che si voglia scaricare su di noi la responsabilità e farci pagare per qualcosa in via supplementare. L'Ucraina è uno Stato autonomo, indipendente, sovrano. Siamo molto preoccupati per il fatto che vi possa sorgere il desiderio di effettuare pulizie etniche, temiamo che l'Ucraina possa slittare verso il neonazismo. Se ciò succederà, sarà una catastrofe per l'Ucraina e per il popolo ucraino.
Gli accordi di Minsk hanno visto la luce solo perché noi, la Russia, abbiamo lavorato anche con le milizie del Donbass, ossia del sud-est dell'Ucraina, e le abbiamo convinte della necessità di accettare alcune intese. È vero, però, che esitono determinati problemi nell'attuazione di questi accordi.
Ma neanche le truppe ucraine liberano alcuni centri abitati dai quali dovevano andarsene. È importante cessare senza indugio lo spargimento di sangue, i bombardamenti reciproci e creare le condizioni per l'inizio del dialogo politico. Ma manca appunto il dialogo politico.
H.Seipel: Le autorità di Kiev hanno scritto una dichiarazione secondo cui la Russia sostiene i separatisti fornendo loro armi e inviandovi propri militari.
V.Putin: La cosa più importante è non considerare il problema in via unilaterale.
Adesso nell'est dell'Ucraina sono in corso delle ostilità. Le autorità centrali ucraine vi hanno inviato l'esercito, si usano persino dei missili balistici. Qualcuno parla di questo? Nemmeno una parola. Ciò dimostra che volete che le autorità centrali ucraine vi eliminino tutti i propri avversari ed opponenti politici? Volete questo? Noi non lo vogliamo. E non lo permetteremo.
H.Seipel: Dopo l'adesione della Crimea alla Russia l'Occidente ha escluso la Russia dal G8. Contemporaneamente gli USA e la Gran Bretagna hanno introdotto sanzioni antirusse. Secondo Lei, questa crisi è controproduttiva?
V.Putin: Certamente, chi vi è interessato? Ovviamente, contiamo che la crisi in Ucraina cesserà. Certo, vogliamo rapporti normali con tutti i nostri partner, anche negli Stati Uniti e in Europa. Indubbiamente, quello che succede in seguito alle cosiddette sanzioni è dannoso per l'economia mondiale, e lo è sia per noi che per l'economia mondiale – prima di tutto all'interno dei rapporti tra Russia ed Ue.
Se i nostri partner in Europa e negli USA vogliono aiutare l'Ucraina, come possono minare la base finanziaria limitando ai nostri istituti finanziari l'accesso ai mercati internazionali del capitale? Vogliono far fallire le nostre banche? Ma allora faranno fallire l'Ucraina. Ma pensano o no a quello che fanno? O la politica gli annebbia la vista?
H.Seipel: È molto difficile correggere gli errori commessi da altri. Lei stesso ha commesso errori?
V.Putin: Di errori ne vengono sempre commessi. L'importante è reagire tempestivamente ed efficacemente agli stessi, analizzare e capire questi errori ed andare avanti. Non verso un vicolo cieco ma verso la soluzione dei problemi.
Mi sembra che nell'ultimo decennio abbiamo agito proprio in questo modo nei rapporti con l'Europa in generale e con la Repubblica Federale di Germania in particolare. Guardate quale atmosfera si è formata tra Russia e Germania negli ultimi 10–15 anni. A quanto mi risulta, è una base molto buona, un ottimo fondamento per lo sviluppo dei rapporti non solo tra i due Stati ma anche tra Russia ed Europa in complesso e, in generale, per l'armonizzazione dei rapporti nel mondo. Sarebbe deplorevole se lo perdessimo.
H.Seipel: Signor Presidente, La ringrazio molto per questa intervista.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_11_17/Intervista-del-presidente-Putin-al-canale-tedesco-ARD-1464/
============
Ministro Esteri ucraino: Kiev non ha intenzione di avviare un'offensiva sulla Donbass. [[ E QUESTO è VERO: INFATTI, FIN'ORA, KIEV, HANNO FATTO SOLTANO UNA PASSEGGIATA ROMANTICA IN CAMPAGNA, PER REALIZZARE TANTI POGROM, FOSSE COMUNI, MINE PER BAMBINI MOGHERINI, E BOMBE INCENDIARE MERKEL TROIKA MESS, PER IL COMMERCIO DI ORGANI UMANI, POI, UN CACCIA UCRAINO HA BUTTATO GIù UN AEREO DELLA MALESIA, PERCHé, IN QUEL MOMENTO DI STAVA ANNOIANDO, E I CECCHINI DELLA CIA DI MAIDAN GOLPE? VANNO ANCORA AL BAR E LITIGANO SU CHI HA FATTO PIù CADAVERI DEGLI ALTRI! ] Il Ministro degli Esteri ucraino Pavel Klimkin sostiene che le autorità di Kiev non hanno intenzione di avviare un'offensiva su Donetsk e Lugansk. "Non abbiamo intenzione di colpire Donetsk e Lugansk, organizzando un'offensiva militare" ha dichiarato Klimkin agli eurodeputati lunedì. Secondo lui, ciò è dettato dalla preoccupazione per la popolazione del Donbass. Egli ha osservato che l'Ucraina ha deciso di non interrompere la fornitura di gas e di energia elettrica nel Donbass, pur rendendosi conto che non riceveranno alcun pagamento. "Abbiamo preso una decisione molto difficile, quella di fornire più gas e energia elettrica, in modo che queste persone non congelino" ha detto il Ministro degli Esteri ucraino.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_18/Ministro-Esteri-ucraino-Kiev-non-ha-intenzione-di-avviare-unoffensiva-sulla-Donbass-6200/
==================
SE CHI ACCUSA NON PUò DIMOSTRARE? DEVE TACERE! TACETE! ] [ Le finzioni della NATO sui militari russi in Ucraina influenzano anche l'UE. Kelin: Nel sud-est dell'Ucraina non vi sono attrezzature militari russe. Andrei Kelin, rappresentante permanente della Federazione Russa presso l'OSCE ha detto che nel sud-est dell'Ucraina non vi sono equipaggiamenti militari russi. "Questi mitiche colonne di attrezzature russe al momento costituiscono la principale speculazione" ha detto in un'intervista Kelin ai giornalisti russi. "Naturalmente, le colonne di materiale militare russo non potranno passare attraverso i posti di blocco, dove si trovano le guardie di frontiera e gli osservatori". ""Non c'è alcun equipaggiamento russo, esiste solo l'equipaggiamento locale, in parte restaurato, parzialmente assemblato e trovato" ha sottolineato l'inviato. http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_18/Kelin-Nel-sud-est-dellUcraina-non-vi-sono-attrezzature-militari-russe-7141/
OPEN LETTER TO NATO CIA "ASSASSINI PUBBLICATE I RISULTATI DELLE SCATOLE NERE! " La Russia chiede agli USA la pubblicazione delle immagini satellitari del Boeing,
Andrei Kelin, rappresentante permanente della Russia presso l'OSCE, ha chiesto che gli Stati Uniti forniscano le immagini satellitari relative all'incidente del Boeing malese avvenuto il 17 luglio nel cielo sopra il Donbass.
"Continuiamo a insistere sul fatto che gli Stati Uniti forniscano i loro dati satellitari. Non possono non aver visto cosa stava succedendo quel giorno in quel luogo" ha detto Kaelin. "Abbiamo anche un urgente bisogno delle registrazioni delle conversazioni dei controllori di volo che la parte ucraina può fornire".
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_18/La-Russia-chiede-agli-USA-la-pubblicazione-delle-immagini-satellitari-del-Boeing-7774/
Le finzioni della NATO sui militari russi in Ucraina influenzano anche l'UE. L'UE condivide le finzioni della NATO sull'entrata nel sud-est dell'Ucraina di attrezzature militari e truppe dalla Russia. Questa volta l'UE si è astenuta dalle parole e afferma che armi pesanti, carri armati e truppe senza identificazioni giungono dalla Russia, ha detto il rappresentante permanente della Russia presso l'UE Vladimir Chizhov. In questo modo il diplomatico russo ha commentato le dichiarazioni rilasciate alla riunione dei ministri degli Esteri dell'UE a Bruxelles. Almeno è chiaro che alcuni Paesi dell'UE vorrebbero vedere la partecipazione russa più di quella attuale, ha sottolineato Chizhov.
Ha anche detto che gli appelli dell'Unione Europea all'Ucraina a portare avanti le riforme riflettono una comprensione congiunta che Kiev non realizzerà le riforme promesse agli europei.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_18/Le-finzioni-della-NATO-sui-militari-russi-in-Ucraina-influenzano-anche-l-UE-7587/
=======================
Svetlana Kalmykova, 17 novembre 2014, "Rivoluzione arancione", dieci anni di delusione, La "rivoluzione arancione" in Ucraina è diventata ormai sinonimo di delusione totale. Dieci anni fa a Kiev iniziarono le proteste, ma già un anno dopo gli ucraini non riuscivano quasi a ricordare perché erano scesi in piazza. Dei leader di questa "rivoluzione" oggi non si usa parlare. Il 22 novembre 2004 in Ucraina si è tenuto il secondo turno delle elezioni presidenziali. I sostenitori di Viktor Yushchenko, che secondo i risultati preliminari stava perdendo contro il suo concorrente Viktor Yanukovych, occuparono il Maidan (Piazza d'Indipendenza) nel centro di Kiev chiedendo di annullare i risultati della votazione. Le proteste proseguirono per due mesi, attirando sull'Ucraina l'attenzione del mondo intero. Oggi questo episodio è conosciuto come "rivoluzione arancione".
In realtà questa protesta "spontanea" era ben organizzata. Una classica rivoluzione colorata con i suoi sponsor, coordinatori, "comandanti di campo" e "centurioni". Lo scopo finale del "maidan arancione", come del resto anche dell'Euromaidan iniziato l'anno scorso, era quello di operare un colpo di stato per cambiare il potere, dice da Donetsk il politologo Vladimir Kornilov. Personalmente, né allora né adesso non ho mai usato il termine "rivoluzione". Rivoluzione significa comunque il cambiamento dell'ordinamento statale, del sistema sociale. Invece oggi, come allora, si tratta di cambiamento del regime, di ribaltamento delle basi costituzionali e di avvento al potere, in maniera illegittima, delle persone che hanno organizzato questo golpe.
Sulla scia della "protesta arancione" e in violazione di tutte le norme costituzionali, si è proceduto al cosiddetto terzo turno, vinto da Viktor Yushchenko. La carica di primo ministro è stata affidata alla fedelissima di Yushchenko, Yulia Timoshenko soprannominata "Lady arancione". I partner occidentali, che non celavano la loro simpatia per il presidente neoeletto, esultavano. Tuttavia, già nella primavera del 2005 tra il presidente e il suo primo ministro sono scoppiate delle divergenze. In settembre Timoshenko è stata destituita, mentre il rating di Yushchenko ha cominciato a calare.
I leader della "rivoluzione arancione" hanno ingannato le speranze di coloro che avevano manifestato nel Maidan. Per il popolo non c'è stato nessun cambiamento in meglio. I testimoni di quegli eventi dicono che sin dall'inizio le nuove autorità ucraine non avevano né la volontà politica né strategia per riformare la società. Dice il politologo ucraino Denis Kiriukhin, esperto presso il Centro di studi politici e di conflittologia di Kiev:
Questa colossale delusione è dovuta alle troppe attese, alla facilità con cui i "rivoluzionari" facevano le promesse e alla durezza della realtà. La corruzione nel paese continuava a dilagare, il potere veniva eroso dai conflitti interni, i governanti pensavano soprattutto alla lotta per le cariche ministeriali e i flussi finanziari. Tutto ciò ha contribuito a creare un atteggiamento negativo da parte della società e a provocare delusione.
I leader "arancioni" hanno deluso anche i loro sponsor all'estero. Molti politologi, analisti e politici americani non hanno nascosto la loro irritazione per il fatto che Yushchenko e Timoshenko non fossero riusciti a mettersi d'accordo, sottolinea il politologo Vladimir Kornilov.
Nell' estate 2005 gli americani hanno davvero perso il controllo della situazione. Non si erano accorti del ritorno delle forze che esprimevano umori diversi. Probabilmente a questo ha contribuito anche la diffidenza che avevano nei confronti di Yulia Timoshenko. Dovevano equilibrare in un certo modo la politica ucraina, ma il gioco si è rivelato più furbo dei suoi autori.
Gli organizzatori del nuovo Maidan hanno imparato bene questa lezione. Hanno deciso di puntare non più sulle ambizioni dei singoli, ma sui movimenti nazionalisti. Ciò ha spaccato il paese, provocando una guerra. Il conflitto è già costato la vita a oltre 4000 ucraini. L'epoca delle "rivoluzioni" incruente è terminata.
http://italian.ruvr.ru/2014_11_17/Rivoluzione-arancione-dieci-anni-di-delusione-3255/
============
Marco Fontana. 13 novembre, Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 1, Nell'agenda politica dell'Occidente, la famiglia tradizionale non è più una priorità. L'Occidente si impegna in crociate assurde, come ad esempio quella contro i termini "mamma" e "papà": certi governanti vorrebbero cancellare a livello amministrativo queste parole ormai desuete, per lasciare invece spazio ai modernissimi "genitore 1" e "genitore 2". Poi c'è il tentativo di diffondere già dalle scuole elementari materiale sull'educazione sessuale, informato al principio gender bender, cioè stimolando i bambini verso le persone che trasgrediscono al comportamento previsto dal ruolo del proprio genere sessuale. I sindaci di Roma e Milano hanno fatto una vera e propria battaglia al riguardo e non mancano le denunce da parte di molte famiglie, che non si arrendono. A partire da queste denunce, un gruppo di movimenti cattolici ha organizzato al palazzo Cisterna di Torino un incontro dal titolo provocatorio: "In Occidente la famiglia è discriminata?". Dal momento che proprio la Federazione Russa si sta affermando come l'ultimo baluardo nella difesa dei valori tradizionali dell'Occidente, l'evento ha avuto come principale relatore il russo Aleksey Komov, ambasciatore presso l'Onu e presidente del Congresso Mondiale della Famiglia. La Voce della Russia lo ha interpellato per approfondire l'attuale scenario europeo.
- Ambasciatore Komov, è ancora possibile tutelare i valori cristiani in Occidente?
- Negli ultimi 20 anni sono state aperti in Russia più di 800 monasteri e di 30.000 chiese, visitate da milioni di giovani. Questo è un evidente miracolo, dopo 70 anni di ateismo militante dell'Unione Sovietica, in cui vi sono stati milioni di martiri religiosi. È anche una realtà molto incoraggiante per i moderni cristiani occidentali che dimostra che la rinascita del cristianesimo è ancora possibile per l'Occidente, attualmente oggetto di una pesante ondata di di apostasia e di propaganda anti-cristiana.
- La famiglia è discriminata non sono nell'Unione Europea, ma anche nel resto del mondo?
- Oggi assistiamo a varie iniziative per imporre nuove e radicali ideologie rivoluzionarie, in particolare la teoria di genere secondo la quale il sesso di una persona non è dato da Dio, ma è piuttosto una sorta di costruzione sociale. In passato molta energia è stata spesa per combattere la "guerra fredda" tra Paesi capitalisti e Paesi socialisti, ma 20 anni fa il mondo si è trovato ideologicamente unito e le élite globali hanno potuto iniziare a diffondere la loro agenda ovunque, senza confini. Possiamo vedere la loro ostinazione nell'imporre idee rivoluzionarie, molte delle quali hanno chiare radici neo-marxiste. E questo è in gran parte dovuto a quella scuola di pensiero conosciuta come "Scuola di Francoforte", molto attiva tra gli anni '20 e '40 del secolo scorso.
- E che cosa ha prodotto questa scuola di pensiero?
- Quando non avvenne la rivoluzione globale sognata dai bolscevichi, guidati da Lenin e Trockij, i marxisti cominciarono ad analizzare il motivo di questo fallimento, concludendo che i cervelli del proletariato dovevano essere stati "lavati" dall'ideologia prevalentemente cristiana e borghese: dunque il cristianesimo doveva essere distrutto. In una nuova fase storica si sono prefissati lo scopo del "lavaggio del cervello" degli europei per eliminare i valori cristiani della famiglia.
- Come si pone la Russia di oggi in questo panorama?
- La Russia non è uno Stato comunista già da 23 anni. Il comunismo non ha alcuna possibilità di rinnovarsi, perché i russi hanno sofferto più di qualsiasi altra nazione a causa dell'oppressione di questo sistema. Le molte bugie e la disinformazione sulla Russia nei media liberali occidentali, ahimé, tengono nascosto questo fatto. I media perseguono altri obiettivi. Molte leggi in favore delle famiglie sono state attuate negli ultimi anni in Russia: la pubblicità dell'aborto è ora vietata, così come la propaganda aggressiva tra i minori dello stile di vita LGBT. Seguendo determinati parametri economici, lo Stato russo concede fino a 10.000 dollari per ogni secondo figlio che nasce, mentre dà un pezzo di terra per la nascita del terzo. Stiamo inoltre assistendo a un fenomeno molto interessante: nel corso degli ultimi 30 anni, l'America e la Russia hanno completamente invertito i loro ruoli a livello internazionale. Se in precedenza l'Unione Sovietica sosteneva un movimento rivoluzionario e di liberazione nazionale in tutto il mondo e l'America conservatrice cercava di limitare questo processo, ora è la Russia che funge da moderatore e tenta di riequilibrare la situazione in Siria, in Medio Oriente, in Ucraina e in altre regioni destabilizzate dal sostegno americano alle "rivoluzioni colorate" e alla "primavera araba" (quest'ultima trasformatasi in un "inverno anti-cristiano").
http://italian.ruvr.ru/2014_11_13/Discriminata-la-famiglia-tradizionale-ecco-le-macerie-dell-Occidente-4436/
Marco Fontana, 14 novembre, Discriminata la famiglia tradizionale: ecco le macerie dell'Occidente. Parte 2, Nella politica dell'Occidente, la famiglia tradizionale non è più una priorità. I valori cristiani sono passati di moda per lasciare il passo al laicismo di Stato. Siamo di fronte a una società che vede la famiglia tradizionale sgretolarsi passo dopo passo sotto il peso della crisi economica, della mancanza di punti di riferimento pubblici e privati, del progresso scientifico, eppure non muove un dito per sostenere le proprie origini.
A partire da questo scenario al palazzo Cisterna di Torino si è svolto un incontro dal titolo provocatorio: "In Occidente la famiglia è discriminata?". Dal momento che proprio la Federazione Russa si sta affermando come l'ultimo baluardo nella difesa dei valori tradizionali dell'Occidente, l'evento ha avuto come principale relatore il russo Aleksey Komov, ambasciatore presso l'Onu e presidente del Congresso Mondiale della Famiglia. La Voce della Russia lo ha interpellato per approfondire l'attuale scenario europeo. (seconda parte)
- Anche sulla crisi ucraina l'Europa si dimostra in controtendenza rispetto all'usuale principio di autodeterminazione dei popoli. Che cosa ne pensa?
- La situazione in Ucraina è alquanto complicata. Da anni convivono in questo Paese diverse etnie, che hanno sempre trovato fra di loro un equilibrio. Peccato che negli ultimi mesi alcune potenze internazionali abbiano utilizzato il pretesto multiculturale per creare problemi alla Russia. Non è un caso che proprio in questo Paese siano stati investiti 5 miliardi di dollari per sviluppare quella che loro chiamano "democrazia": una società basata su iniziative laiche ultra-liberiste, che nulla hanno a che vedere con l'esportazione di valori morali. Una delle ragioni principali di questa aggressione credo derivi dal fatto che la Russia costituisce l'ultimo e strenuo difensore dei valori cristiani e della famiglia. La rivoluzione in Ucraina è illegittima, perché organizzata da professionisti che sono stati impegnati anche nella Primavera araba e in tutti gli altri terreni di scontro nel mondo.
- Qual è il ruolo degli Stati Uniti in questa vicenda?
- La rivoluzione in Ucraina è stata orchestrata per mettere contro la Russia una popolazione frammentata e da sempre nostra amica. Oggi sono in atto una guerra ideologica antirussa e tentativi di manipolazione dell'opinione pubblica attraverso i media. Siamo di fronte a una battaglia economica, spirituale e fisica. Una guerra che la Russia - e voglio che sia chiaro - non ha nessuna intenzione di fare. Ricordo che se oggi non stiamo combattendo in Siria e in altri paesi del Medio Oriente è grazie alla forte presa di posizione del presidente Putin. Al massimo è George Soros a voler iniziare a sparare, avendo dichiarato nelle scorse settimane che "È necessario provocare una guerra contro la Russia". Ma per combattere una guerra bisogna essere in due, e la Russia non ha intenzione di farlo: noi al massimo esportiamo valori morali.
- L'Ungheria inizia a sentire puzza di bruciato, pare voglia lasciare l'Unione europea.
- Adesso il rischio è di assistere in Ungheria ad un copione analogo a quello ucraino. Cioè un golpe nei confronti di chi annuncia di voler uscire dall'Ue. Sarebbe un attentato all'indipendenza di questo Paese sovrano, ma è anche la stessa battaglia valoriale di cui abbiamo finora parlato.
- La sconfitta di Obama oltre ogni aspettativa, con la vittoria schiacciante dei repubblicani, potrebbe cambiare i rapporti americani con la Russia?
- I repubblicani sono nostri amici sui diversi temi etici: contrari all'aborto e a favore dei valori della famiglia tradizionale. Resta il problema dei neocons, che sono molto più aggressivi dei democratici nei confronti dei russi. Per costoro l'impero americano e la sua ricchezza è più importante anche di Gesù Cristo. Con questa parte politica è difficilissimo avviare un dialogo. Vedremo chi vincerà le primarie: solo allora capiremo se sarà possibile comunicare positivamente e intraprendere un percorso comune di lotta in difesa dei valori tradizionali condivisi.
- Bush giustificò la guerra tra Stati Uniti e Iraq come una guerra tra bene e male. Per la Russia qual è il male oggi?
- Penso che nel mondo di oggi si siano invertite le parti. Oggi la Russia è una nazione amica del bene, mentre l'America è collusa col male. Guardando alla storia recente tutte le guerre e le rivoluzioni sono iniziate per interessi economici filoamericani: questo è un dato di fatto. Basti pensare ai tempi di Gorba??v, vi era l'impegno che le Repubbliche ex sovietiche rimanessero neutrali; così non è stato. Noi non abbiamo promosso una rivoluzione in Messico per imporre un governo antiamericano; loro invece hanno attaccato il nostro territorio storico. Spero che il nostro Governo venga sempre più riconosciuto dall'opinione pubblica mondiale come il difensore dei valori cristiani e della libertà dei popoli.
- Putin era stato da alcune parti in Italia e in Europa additato come possibile candidato al premio Nobel per la pace, ma altri lo hanno criticato.
- Putin oggi è un uomo libero, l'ultimo grande leader alla vecchia maniera che può battersi per un'operazione di verità nei confronti della laicizzazione degli Stati, della globalizzazione selvaggia, del liberalismo suicida.
- Lei ha detto che deve essere chiaro che la Russia di oggi ha grandi pregi, ma non è il paradiso. Che cosa intende?
- Esistono ancora alcune piccole sezioni della nostra classe dirigente e delle nostre élite ultralibertarie che, finanziate dagli americani, ostacolano e sabotano le decisioni del Governo sulle riforme di Putin ispirate alla tradizione cristiana. Confido nel ricambio generazionale, che invece è vicino al nostro leader e vuole completare il percorso di libertà intrapreso.
http://italian.ruvr.ru/2014_11_14/Discriminata-la-famiglia-tradizionale-ecco-le-macerie-dell-Occidente-Parte-2-4964/
==============
E QUESTO è GIUSTISSIMO! HITLER MERKEL MOGHERINI APPROVEREBBERO! SOLTANTO, LA NATO HA DIRITTO DI RAFFORZARSI, .. E POICHé, HA GIà VINTO LA TERZA GUERRA MONDIALE NUCLEARE, POI, è GIUSTO CHE SI FACCIA, DA SUBITO, GIà DA ADESSO, IMMEDIATAMENTE, IL PADRONE DI TUTTI GLI SPAZI INTERNAZIONALI! Ucraina: Nato, grave rinforzo russo
Stoltenberg, alla frontiera con l'Ucraina
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/18/ucraina-nato-grave-rinforzo-russo_e421d288-3524-4913-b19e-02a35af0e2a7.html
TUTTE LE MENZOGNE DELLA SINAGOGA DI SATANA! "La Ue e la Nato vogliono un negoziato pacifico della crisi" in Ucraina, "crisi che è nata dalle azioni della Russia", COSì PER LORO è STATA LA RUSSIA AD UCCIDERE CON I CECCHINI CHE NON SONO STATI MAI CRIMINATI QUASI 100 PERSONE A MAIDAN E A FARE UN GOLPE INUTILE IN TOTALE VIOLAZIONE DELLA COSTITUZIONE! SOLTANTO NATO USA UE.. SONO I RESPONSABILI DI QUESTO ARTIFICIALE E VOLUTO ALZAMENTO DELLA TENSIONE! QUESTO è IL COMPLOTTO SALAFITA FARISEI PER STERMINARE GLI ISRAELIANI!
[ La Russia sta compiendo "un grave rafforzamento militare" alla frontiera con l'Ucraina. Lo afferma il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg. Arrivando al Consiglio Difesa della Ue in corso a Bruxelles Stoltenberg ha detto che "stiamo vedendo un rafforzamento con truppe, artiglieria, carri armati e forze aeree avanzate".]
"La Ue e la Nato vogliono un negoziato pacifico della crisi" in Ucraina, "crisi che è nata dalle azioni della Russia",
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2014/11/18/ucraina-mosca-spera-non-sia-superato-punto-non-ritornocon-ue_57d2e67f-874b-491e-880c-cee6caad91b4.html
https://www.youtube.com/user/19BenZ57/discussion I feel sorry for you: but, even Cain and Abel, were two Jews? etc.. also, Jesus of Bethlehem, and, Nwo 322 Imf Spa Rothschild the Satanist, phariesees? also, they are two Jews! You can not save the world, and even your soul, if you don't fight together good Jews, against, Jews evil Bush 322 satana Obama Gender! Bad: Jews have decided that all Israelis should die, that's why, they realized, the new Ottoman Caliphate shariah nazi, Salafi Saudi!

mi dispiace per te: ma, anche caino ed abele, erano due ebrei? ecc.. anche, Gesù di Betlemme, e Rothschild Fmi il fariseo satanista, sono due ebrei!
tu non riuscirai a salvare il mondo, e neanche la tua anima, se tu non combatterai insieme agli ebrei buoni, contro, gli ebrei cattivi! Gli ebrei cattivi: hanno deciso che tutti gli israeliani devono morire, ecco perché, hanno realizzato, il nuovo califfato shariah nazi, ottomano saudita salafita! https://www.youtube.com/user/KingxKingdom/discussion

Drink your poison made by yourself! ] THIS IS ISLAM SHARIA Onu nazi! [ COME SI CHIAMA IL DEMONE INFERNALE, Luridoporc0, CHE SI è INSEDIATO, alla guida, della LEGA ARABA SHARIAH Onu nazi? SI CHIAMA Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah la BesTIA. IO NON HO MAI CONOSCIUTO UN CRIMINALE INDEGNO DI VIVERE SU QUESTO PIANETA COME TE, E ROTHSChILD IL FARISEo SATANISTA CANNIBALE talmud, soltanto che, ti può superare in malvagità! E ONESTAMEnTE, IO CREDO CHE L'INFERNO SIA STATA UNA BUONA INVENZIONE, per voi! KANO (NIGERIA), 1 NOVembre. Le famiglie delle 219 liceali rapite ad aprile a Chibok, in Nigeria, si dicono "scioccate" ma non sorprese dall'annuncio che le loro figlie siano state "convertire all'Islam e date in sposa". Annuncio contenuto in un video diffuso da Boko Haram in cui il gruppo nega il cessate il fuoco e qualsiasi prospettiva di negoziazione. "Siamo scioccati ma non sorpresi: non abbiamo mai creduto nella possibilità di trattare con loro, sono inaffidabili", ha detto il capo degli anziani di Chibok. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux
Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni, ESORCISMO: (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto
Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
WELCOME in my holy JHWH holy! This is Faith that give the victory it has conquered the world; the Our Faith! 1 Giov 54 [MENE TECHEL PERES] PAXCSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB?"Drink your poisons made by yourself". Rei Unius King Israel Mahdì C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. + In nomine Patris et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xpf1/v/t1.0-9/1959619_450217268449574_410310219259088280_n.jpg?oh=0269fa3f474b38268243cef85319df1b&oe=54B7FCBC&__gda__=1420973136_e4ac3a12204682c42a371fcde35c0041
ERDOGAN SHARIAH BUSH 322 ROTHSCHILD 666 GRAZIE!

Il Nuovo Testamento non annulla i 10 comandamenti.
La misericordia di Dio è SOLTANTO per chi si pente e cambia vita. https://scontent-b-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xpa1/v/t1.0-9/1551781_817061315007168_9017534314172753546_n.jpg?oh=7c977b7a002f2ebffaf514f9215febe8&oe=54AB7947

 THIS IS ISLAM SHARIA! https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xpf1/v/t1.0-9/1959619_450217268449574_410310219259088280_n.jpg?oh=36f55fad975807a3e7eae81e0fca4981&oe=54DF89BC&__gda__=1420973136_f8eb777d61256d82791f87bab4868f28
THIS IS ISLAM SHARIA! https://www.facebook.com/video.php?v=509913785811942
THIS IS ISLAM SHARIA!

la crisi della recessione monetaria: sistema massonico usurocratico rothschild merkel troika FMI mogherini? hanno portato più persone al suicidio loro? che non tutta la prima guerra mondiale! COSA SI STA ASPETTANDO: CHE SE, NON INIZIA A LAVORARE LA GHIGLIOTTINA DEL POPOLO, POI, INIZIERà A LAVORARE LA GUERRA MONDIALE DEI RICCHI!
SOFIA, 3 NOV - Una donna bulgara, Lidia Petrova, di 38 anni, fotografa, è in fin di vita nell'ospedale Pirogov dopo essersi data fuoco davanti al palazzo della presidenza a Sofia.
 Negli ultimi giorni si diceva preoccupata per il futuro del loro figlio. Tra le ipotesi che si fanno, si va da possibili problemi salute a un gesto disperato contro la crisi. Prima di darsi fuoco (e ustionarsi il 90% del, corpo) Lidia aveva augurato "Buona giornata!" ai suoi amici su Facebook con una canzone di Mark Knopfler.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/03/bulgaria-crisi-donna-si-da-fuoco_15aaff98-8aa9-4ef0-816e-f6e502278580.html

questi sono i miei blog, dove ogni giorno io difendo il Genere umano, contro i satanisti del NWO.. io sono un politico universale: e rappresento tutti i popoli del mondo! attraverso, la Legge Universale, e la Legge Naturale.. io ho elaborato una metafisica, della FRATELLANZA UNIVERSALE, quindi, io sono il progetto politico: in youtube: di lorenzoJHWH, il Re di Israele, e nel contempo: io sono Unius REI, un Governatore Procuratore: in protezione di tutto il genere umano! Perché, soltanto una Autorità polica, che, sia più forte dei massoni satanisti Bildenberg, può evitare la imminente, terza guerra mondiale.. MA, QUESTA è LA VERITà, NESSUNO HA ANCORA DECISO DI INVESTIRE SU DI ME UNA SOLA MONETA! Anche se, io sono un cristiano orgoglioso, a livello personale, tuttavia, sul piano politico: io sono pura razionalità, ecco perché, la mia struttura mentale può essere soltanto quella della agnostico, dal punto di vista del linguaggio politico universale!
COME SI CHIAMA IL DEMONE INFERNALE, CHE SI è INSEDIATO NELLA LEGA ARABA SHARIAH? SI CHIAMA Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah? [ KABUL, 11 OTT - Un attacco suicida contro la sede della polizia provinciale nel sud della provincia di Helmand ha provocato almeno due morti e quattro feriti: lo ha reso noto un portavoce della polizia di Helmand. Il portavoce ha detto che l'attentatore suicida, vestito da poliziotto, ha cercato di entrare nella sede del complesso a piedi, ma è stato identificato al cancello e si è fatto esplodere. Nell'attacco hanno perso la vita l'attentatore e un poliziotto.

Benjamin Netanyahu - [ By your coward:
http://www.timesofisrael.com/
https://www.facebook.com/Netanyahu
http://www.israelnationalnews.com/
THAT, they have blocked me on their site
but,
https://www.facebook.com/bennettnaftali mi ha detto che, massimo, io potevo scrivere due articcoli al giorno! ]

COME SI CHIAMA IL DEMONE INFERNALE, CHE SI è INSEDIATO NELLA LEGA ARABA SHARIAH? SI CHIAMA Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah? [ KABUL, 11 OTT - Un attacco suicida contro la sede della polizia provinciale nel sud della provincia di Helmand ha provocato almeno due morti e quattro feriti: lo ha reso noto un portavoce della polizia di Helmand. Il portavoce ha detto che l'attentatore suicida, vestito da poliziotto, ha cercato di entrare nella sede del complesso a piedi, ma è stato identificato al cancello e si è fatto esplodere. Nell'attacco hanno perso la vita l'attentatore e un poliziotto.

Benjamin Netanyahu - [ By your coward:
http://www.timesofisrael.com/
https://www.facebook.com/Netanyahu
http://www.israelnationalnews.com/
THAT, they have blocked me on their site
but,
https://www.facebook.com/bennettnaftali mi ha detto che, massimo, io potevo scrivere due articcoli al giorno! ]

Questa è la dimostrazione, che, criminali internazionali: USA, Turchia, Arabia SAUDITA, hanno creato la Galassia jihadista: nel Mondo! ] [ questo è inevitabile, la Turchia: deve essere espulsa: dalla NATO, e deve essere colpita: da sanzioni internazionali! ] [ Usa a Turchia, stop a flusso jihadisti. Hagel ad Ankara anche: per negoziare uso americano base: Incirlik ANKARA, 9 SETtembre. Gli Usa premono su Ankara: perche' ponga fine: alle 'autostrade della jihad': che: attraverso il suo territorio hanno consentito l'arrivo in Siria e Iraq: di migliaia di miliziani dello Stato Islamico (Isis) responsabile di numerose atrocità, riferisce la stampa di Ankara: all'indomani della visita del segretario americano alla difesa Chuck Hagel. Hagel avrebbe chiesto un stop al flusso di combattenti che arrivano dall'estero e attraversano il confine turco: e: chiesto l'uso della base aerea di Incirlik.
===========================
questo è un problema di semplice soluzione. se, Islam non era un nazismo del genocidio assoluto: senza reciprocità senza diritti umani, senza libertà di religione, ecc.. stermino d ogni diversità: teologia della sostituzione, crimine di morte per apostasia e blasfemia in Giordania, come altrove, dove per apostasia in giordania si viene espulsi incriminati e si perde la famiglia viene negato: il possesso di moglie figli e del lavoro.. SE NON C" ERA TUTTO QUESTO MALE. noi avremmo potuto fare il Tempio Ebraico, altrove.. ma, poiché, la shariah ONU, è un crimine spietato: senza diritti umani e un nazismo spietato, per il califfato mondiale, un cumolo di delitti, contro, il genere umano, quindi, noi abbiamo il diritto ed il dovere di demolire la Cupola della Roccia e di deportare tutti i palestinesi in Siria! QUINDI, DI CONSEGUENZA PER SALVARE IL GENERE UMANO, NOI DOBBIAMO AGIRE CON DETERMINAZIONE!
we are excited to announce that we will be launching a brand new website this week. Stay tuned for exciting updates from Israel Video Network. Please add avi@Israelvideonetork.com to your contact list.
Tibi Declares Muslims " Own" the Temple Mount. ahmed-tibi-templemount. Click here to watch: Tibi Declares Muslims " Own" the Temple Mount. Transportation Minister Yisrael Katz (Likud) fired back at MK Ahmed Tibi (Balad) Sunday, after Tibi stated that Muslims were the "true owners" of the Temple Mount. "[Tibi] is cocky, a traitor and a liar," Katz stated Sunday. "The Temple Mount has been a Jewish historical site for nearly 3,000 years, and is under Israeli sovereignty." Katz further blasted the MK after it was revealed that Tibi would be ascending the Temple Mount despite his remarks. "Beyond that, why is Ahmed Tibi permitted to do what other MKs cannot?" Katz asked. "We must separate freedom of worship from freedom of incitement and remove Tibi from the Mount." Watch Here
MK Nissan Slomiansky (Jewish Home) also condemned the decision to let Tibi ascend to the Mount. "Tibi apparently hasn" t internalized that the true owners of the Mount have returned home," Slomiansky fired. "This falsification of history is a malignant disease, and saying [false history] a thousand times doesn" t make it reality. It is important for MK Tibi to remember that he is the Deputy Speaker for the Knesset and not for ISIS." On Friday, Israel lifted restrictions on Muslims praying at the Al-Aqsa mosque on Jerusalem" s Temple Mount, which has been the focus of months of unrest in Jerusalem. Palestinian Arabs have upped their violent opposition to an increasingly vocal campaign by Jewish activists for the right to pray at the site, where under current rules Muslims are allowed to pray, while Jews are restricted from doing so. Islamists have been regularly clashing with Israeli police on the Mount and were responsible for escalating a campaign of harassment against Jewish visitors, who are already under severe restrictions due to Muslim pressure. The violence reached a peak with the attempted murder of prominent Jewish Temple Mount activist Yehuda Glick last month.
siamo lieti di annunciare che lanceremo un nuovo sito questa settimana. Restate sintonizzati per gli aggiornamenti interessanti da Israele Video Network. Si prega di aggiungere avi@Israelvideonetork.com alla lista dei contatti.
Tibi dichiara " proprio" il Monte del Tempio musulmani
ahmed-Tibi-templemount. Clicca qui per vedere: Tibi dichiara e " proprio"il Monte del Tempio musulmani
Ministro Trasporti Yisrael Katz (Likud) sparato indietro MK Ahmed Tibi (Balad) Domenica, dopo Tibi ha dichiarato che i musulmani erano i "veri proprietari" del Monte del Tempio. "[Tibi] è arrogante, un traditore e un bugiardo," Katz ha dichiarato Domenica. "Il Monte del Tempio è un luogo storico ebraico per quasi 3000 anni, ed è sotto la sovranità israeliana." Katz ulteriormente saltare la MK dopo che è stato rivelato che Tibi sarebbe ascendente del Monte del Tempio, nonostante le sue osservazioni. "Oltre a ciò, il motivo per cui è Ahmed Tibi permesso di fare ciò che gli altri Parlamentari non può?" Chiese Katz. "Dobbiamo separare la libertà di culto dalla libertà di incitamento e rimuovere Tibi dal Monte." MK Nissan Slomiansky (Jewish Home) anche condannato la decisione di lasciare Tibi salire al Monte. "Tibi a quanto pare non ha interiorizzato che i veri proprietari del Monte sono tornati a casa," licenziato Slomiansky. "Questa falsificazione della storia è una malattia maligna, e dicendo [falso] storia mille volte non rendono la realtà. E " importante per MK Tibi da ricordare che egli è il Vice Presidente per la Knesset e non per ISIS." Venerdì scorso, Israele revocato le restrizioni riguardanti i musulmani che pregano nella moschea di Al-Aqsa sul Monte del Tempio di Gerusalemme, che è stato al centro di mesi di disordini a Gerusalemme. Arabi palestinesi hanno aumentato la loro violenta opposizione ad una campagna sempre più vocale di attivisti ebrei per il diritto di pregare nel luogo, dove dalle norme vigenti i musulmani sono autorizzati a pregare, mentre gli ebrei sono limitate dal farlo. Gli islamisti sono stati regolarmente scontrandosi con la polizia israeliana sul monte e sono stati responsabili per l" escalation di una campagna di molestie contro i visitatori ebrei, che sono già sotto severe restrizioni a causa della pressione musulmana. La violenza ha raggiunto un picco con il tentato omicidio di primo piano ebraico sul Monte del Tempio attivista Yehuda Glick il mese scorso.
https://go.madmimi.com/redirects/1416143380-e5c1db952bcabdb2fd03d3d056ca00c2-c318657?pa=26292076427
Public School Teaching Kids "Allah is the One True God" THEN GO TO KILL FOR SHARIA BOKO HARAM HAMAS!
=======
DOVE SALAFITI E FARISEI SONO ALLEATI PER SOFFOCARE IL MONDO!
Il governo della Tanzania sta per rompere la promessa di tribù Maasai con il nostro supporto. Prima si incontrano con il Primo Ministro, per proteggere la loro terra, cerchiamo di raccogliere 2 milioni di firme - il messaggio originale che è stato inviato al Maasai scorso anno è riportata qui sotto!
Cari amici!
In poche ore, il presidente Kikwete della Tanzania può ordinare l'espulsione di decine di migliaia di membri della tribù Masai dalla nostra terra per fornire ai turisti ricchi maggiori opportunità per la ripresa di leoni e leopardi. Avaaz ha lanciato l'allarme quando l'ultima volta il Presidente sospendere il piano. Pressione globale può fermare di nuovo. Fare clic sul collegamento qui sotto per sostenere con urgenza:
Firma la petizione
Siete attratti anziani di una delle più antiche dell'Africa tribale Masai che vivono in Tanzania. Il governo ha appena annunciato i piani per l'espulsione di migliaia di famiglie provenienti da terreni appartenenti a noi per fornire ricchi turisti più opportunità per la ripresa di leoni e leopardi. Il processo di sfratto deve iniziare immediatamente.
L'anno scorso, quando le informazioni sui piani del governo trapelato ai media, quasi un milione di membri di Avaaz ci hanno sostenuto. La vostra attenzione a questo problema, e la reazione conseguente media hanno costretto il governo ad abbandonare il suo piano, rimandando la sua attuazione per diversi mesi. Tuttavia, il presidente attese che placano l'attenzione internazionale, e ora di nuovo cercando di attuare il loro piano di cogliere le nostre terre. Abbiamo ancora una volta vi chiediamo con urgenza di sostenerci nella nostra lotta.
Sappiamo che i media globali e la pressione dell'opinione pubblica possono influenzare la situazione. Forse abbiamo solo poche ore. Si prega di sostenere i nostri sforzi per proteggere la nostra terra, le persone, e probabilmente gli animali più maestosi al mondo. Ci parli del maggior numero possibile di persone, prima che sia troppo tardi. Questo - la nostra ultima speranza:
https://secure.avaaz.org/ru/stand_with_the_maasai_2014_loc/?bXGknib&v=48724